CONSIGLIO DA 2D A 3D

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#21
Eh, ma il fatto è che dei "sergenten" tutti d'un "pezzen" hanno buttato lo stampo e le reclute non vengono più addestrate come si deve. Si rompono subito appena li scuoti... :redface:

ciao
Dankeschoen per il complimenten, vecchia marmitten :biggrin:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#23
NESSUNO CHE USA SOLIDWORKS E SOLIDEGE DICE LA SUA SUL SUO PROGRAMMA?
GUARDA CHE SE USI LA FUNZIONE "CERCA" POTRAI TROVARE CENTINAIA DI POST IN CUI SI CONFRONTANO QUESTI DUE PROGRAMMI.

E' buona norma evitare di usare lettere maiuscole quando si scrivono i messaggi.

ciao.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#25
Io ho sia swx che proe. Utilizzo swx da molto tempo e su questo strumento ho molta esperienza, in più ho un ottimo pdm (o apdm come lo chiama il produttore) che mi agevola molto.
I pregi che ha fatto notare Maxopus ci sono, non c'è ombra di dubbio, soprattutto per quanto riguarda la scalabilità e la stabilità.
Il fatto che proe venga venduto al prezzo di listino di un midrange non significa che abbia un prezzo basso. Quando usufruisci della scalabilità i prezzi aumentano e la manutenzione va pagata su ogni singolo pacchetto.
solidworks ha qualche pacchetto in più compreso fin dalla base e se provi a realizzare una configurazione identica ad una swx premium proe costerà almeno il triplo.
SWX da di serie la funzione dei saldati, proe da questa funzione con un pacchetto opzionale dal costo di 4350 euro (se non ricordo male). Il framework di ptc è migliore dei saldati di swx, ma se ti bastano le funzioni di swx c'è differenza.
Se vai sui pdm ptc offre prodotti che costicchiano parecchio, soprattutto a livello di implementazione. Per swx si può spendere davvero poco ed avere ottimi prodotti per la piccola/media impresa (per le grandi il costo è sempre alto).
Ci sono alcune cose di proe che non mi piacciono, è un'opinione soggettiva e probabilmente dovuta all'abitudine a swx, ma non so che farci.
Non mi piace come si stendono le tavole, ci sono alcune limitazioni (ad esempio le bollature agganciabili solo una volta), le viste devono essere create al 90% nel 3d e mi trovo meglio a gestire la tavola mentre la faccio, non mentre modello, in più è molto povero a livello di simboli. si possono avere tutti, ma molti te li devi creare.
Non mi piace lavorare con le cartelle di lavoro, preferisco che il cad si arrangi con i percorsi come fa swx.
Non mi piace la gestione dei componenti in memoria, molto efficace quando la si vuole scaricare, am può rivelarsi un arma a doppio taglio in caso di distrazione dell'utente.
La gestione dei riferimenti esterni con swx mi pare più flessibile, soprattutto se si devono cambiare i riferimenti di una tavola da un componente a un altro, o da una parte ad un'altra. Mi pare che nel caso della tavola con proe non sia proprio possibile.

Se dovessi scegliere partendo da zero....non saprei quale prendere. Attualmente preferisco swx, soprattutto perchè lo conosco molto meglio e se dovessi lavorare solo con proe mi ci vorrebbe parecchio tempo prima di essere produttivo come con swx.
In sostanza la differenza è questa: con una cifra "moderata" swx è più completo, se sei dispoto a spendere di più proe può dare qualcosa di più laddove swx (come tutti i colleghi mid) si piantano.
Riguardo la velocità (per eseguire un progetto) conta principalmente il manico dell'utilizzatore, dato che entrambi sono ottimi strumenti.