Configurazione diversa per i tipi file

gazan

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric, Solid Edge, Inventor
Regione: Emilia Romagna
#1
Salve a tutti, mi si presenta questa necessità :
a seconda del cliente per cui devo lavorare avrei bisogno di aprire SE con le posizioni dei file (gestione collegamenti, modelli utente, materiali, ecc.) ad hoc per ognuno, è possibile o devo manualmente cambiarlo ogni volta poi richiudere e riaprire SE ?

Grazie per la collaborazione

Saluti

Gabriele
 

gazan

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric, Solid Edge, Inventor
Regione: Emilia Romagna
#2
Salve, sono ancora io, scusate ma mi potete dire se la cosa che ho chiesto non si può fare o se non sono stato chiaro con la domanda ?

Grazie

Gabriele
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
Salve, sono ancora io, scusate ma mi potete dire se la cosa che ho chiesto non si può fare o se non sono stato chiaro con la domanda ?

Grazie

Gabriele
Allora, per i modelli utente io faccio cosi':
mi sono creato tanti file diversi (tipicamente i dft), uno per ciascun cliente:

Formato-BMW.dft
Formato-Nasa.dft
Formato-playboy.dft

(i nomi sono di fantasia ovviamente...). Quando faccio la messa in tavola scelgo uno o l'altro. ovviamente fai lo stesso per par o asm se serve.

Per i materiali, dipende:
se intendi i materiali che siscelgono da "strumenti-->tabella materiale" allora non c'e' problema, ti fai tanti normal.par personalizzati, uno pr ciascun cliente.

Se invece intendi il materiale come propieta' custom, allora possono essere dolori... Devi editare il file propseed.txt (c'e' un post apposito in passato che ne parla) ed aggiungere varie propieta' personalizzate associate a ciascun cliente. Es:
materiale-bmw
materiale-nasa
etc etc

tratt-sup-bmw
tratt-sup-nasa
etc etc

e poi sui rispettivi cartigli dovrai creare dei richiami che vanno a prendere queste propieta' personalizzate.

Se i tuoi clienti usano SolidEdge questa soluzione potrebbe non essere percorribile perche' in tal caso sarai obbligato a utilizzare il nome della propieta' custom definito dal tuo cliente, non si scappa. Il casino nasce se due o piu' clienti usano lo stesso nome per la stessa propieta' ma i campi disponibili sono diversi. Es.:

BMW:
propieta' custom "verniciatura"
campi: giallo ral 1024
blu ral 5490

Nasa
propieta' custom "verniciatura
campi giallo
blu

In questo caso mi sa che non c'e' soluzione....


Per la questione dei collegamenti, se intendi la struttra delle cartelle allora non c'e' problema, crei all'interno del direttorio di ciascun cliente una struttra uguale a quella di quel cliente. Oppure lo fai dopo da Revision manager ma impieghi piu' tempo.
Se invece intendi le posizioni file "strumenti-->opzioni-->posizioni file" non saprei, l'unica che mi viene in mente e' fare tanti utenti di windows ciascuno con la sua personalizzazione eogni volta trasferirti da un utente all'altro, ma non e' che sia molto pratico.
 

gazan

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric, Solid Edge, Inventor
Regione: Emilia Romagna
#4
Grazie per i consigli, vedrò come posso fare.

Salutoni

Gabriele
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#5
Allora, per i modelli utente io faccio cosi':
mi sono creato tanti file diversi (tipicamente i dft), uno per ciascun cliente:

Formato-BMW.dft
Formato-Nasa.dft
Formato-playboy.dft

(i nomi sono di fantasia ovviamente...). Quando faccio la messa in tavola scelgo uno o l'altro. ovviamente fai lo stesso per par o asm se serve.

Per i materiali, dipende:
se intendi i materiali che siscelgono da "strumenti-->tabella materiale" allora non c'e' problema, ti fai tanti normal.par personalizzati, uno pr ciascun cliente.

Se invece intendi il materiale come propieta' custom, allora possono essere dolori... Devi editare il file propseed.txt (c'e' un post apposito in passato che ne parla) ed aggiungere varie propieta' personalizzate associate a ciascun cliente. Es:
materiale-bmw
materiale-nasa
etc etc

tratt-sup-bmw
tratt-sup-nasa
etc etc

e poi sui rispettivi cartigli dovrai creare dei richiami che vanno a prendere queste propieta' personalizzate.

Se i tuoi clienti usano SolidEdge questa soluzione potrebbe non essere percorribile perche' in tal caso sarai obbligato a utilizzare il nome della propieta' custom definito dal tuo cliente, non si scappa. Il casino nasce se due o piu' clienti usano lo stesso nome per la stessa propieta' ma i campi disponibili sono diversi. Es.:

BMW:
propieta' custom "verniciatura"
campi: giallo ral 1024
blu ral 5490

Nasa
propieta' custom "verniciatura
campi giallo
blu

In questo caso mi sa che non c'e' soluzione....


Per la questione dei collegamenti, se intendi la struttra delle cartelle allora non c'e' problema, crei all'interno del direttorio di ciascun cliente una struttra uguale a quella di quel cliente. Oppure lo fai dopo da Revision manager ma impieghi piu' tempo.
Se invece intendi le posizioni file "strumenti-->opzioni-->posizioni file" non saprei, l'unica che mi viene in mente e' fare tanti utenti di windows ciascuno con la sua personalizzazione eogni volta trasferirti da un utente all'altro, ma non e' che sia molto pratico.
Utilizzando SEAdministrator si potrebbero creare dei set di personalizzazione differenziati per ogni cliente da caricare all'occorreza.

SEAdministrator va installato dal cd/dvd di solid edge

Ciao
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#6
Allora, per i modelli utente io faccio cosi':
mi sono creato tanti file diversi (tipicamente i dft), uno per ciascun cliente:

Formato-BMW.dft
Formato-Nasa.dft
Formato-playboy.dft

(i nomi sono di fantasia ovviamente...). Quando faccio la messa in tavola scelgo uno o l'altro. ovviamente fai lo stesso per par o asm se serve.

Per i materiali, dipende:
se intendi i materiali che siscelgono da "strumenti-->tabella materiale" allora non c'e' problema, ti fai tanti normal.par personalizzati, uno pr ciascun cliente.

Se invece intendi il materiale come propieta' custom, allora possono essere dolori... Devi editare il file propseed.txt (c'e' un post apposito in passato che ne parla) ed aggiungere varie propieta' personalizzate associate a ciascun cliente. Es:
materiale-bmw
materiale-nasa
etc etc

tratt-sup-bmw
tratt-sup-nasa
etc etc

e poi sui rispettivi cartigli dovrai creare dei richiami che vanno a prendere queste propieta' personalizzate.

Se i tuoi clienti usano SolidEdge questa soluzione potrebbe non essere percorribile perche' in tal caso sarai obbligato a utilizzare il nome della propieta' custom definito dal tuo cliente, non si scappa. Il casino nasce se due o piu' clienti usano lo stesso nome per la stessa propieta' ma i campi disponibili sono diversi. Es.:

BMW:
propieta' custom "verniciatura"
campi: giallo ral 1024
blu ral 5490

Nasa
propieta' custom "verniciatura
campi giallo
blu

In questo caso mi sa che non c'e' soluzione....


Per la questione dei collegamenti, se intendi la struttra delle cartelle allora non c'e' problema, crei all'interno del direttorio di ciascun cliente una struttra uguale a quella di quel cliente. Oppure lo fai dopo da Revision manager ma impieghi piu' tempo.
Se invece intendi le posizioni file "strumenti-->opzioni-->posizioni file" non saprei, l'unica che mi viene in mente e' fare tanti utenti di windows ciascuno con la sua personalizzazione eogni volta trasferirti da un utente all'altro, ma non e' che sia molto pratico.
Utilizzando SEAdministrator si potrebbero creare dei set di personalizzazione differenziati per ogni cliente da caricare all'occorreza.

SEAdministrator va installato dal cd/dvd di solid edge

Ciao
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#7
Utilizzando SEAdministrator si potrebbero creare dei set di personalizzazione differenziati per ogni cliente da caricare all'occorreza.

SEAdministrator va installato dal cd/dvd di solid edge

Ciao
Ach funziona solo con SE Classic!!!

Grazie comunque....

Ciao.
 

SE_CP

Guest
#8
Io ho ovviato al problema creando dei batch da eseguire prima dell'avvio di Solid Edge che non fanno altro che copiare diversi file custom nel direttorio definito dalle opzioni di solid edge.

In pratica mi sono fatto dare i vari custom e li ho posizionati in cartelle di salvataggio. Il batch per il cliente PIPPO copia quel custom e me lo va a posizionare nella cartella di configurazione sovrascrivendo l'esistente. Non ho al momento riscontrato problemi di sorta.

Un'alternativa vecchia-maniera per chi usa le varie versioni senza zuccheri... light... :(:( mamma che battutaccia :(:(