componenti virtuali e tutorial

albertot

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: Solid Edge - Autocad - ActCut
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti.
Sto cercando di imparare ad usare i componenti virtuali, ma il tutorial è abbastanza elusivo nei dettagli e dispersivo nei concetti. Insomma, fa schifo.
Qualcuno riesce a spiegarmi in poche righe il concetto base di componente virtuale e darmi qualche linea guida su come iniziare ad usarli?

grazie
 
Professione: Disegnatore
Software: Solid Edge
Regione: Veneto
#2
Buon giorno a tutti, rispolvero questa vecchia discussione perché ho lo stesso problema. Non riesco a capire come funzionino i componenti virtuali.

Qualcuno ha qualche suggerimento?

In particolare vorrei creare un Assembly che contenga delle parti "virtuali" non collegate ad un file esterno all'assieme. È possibilie?
Ho visto questa funzinalità in Solidworks e mi chiedevo se fosse possibile ottenere la stessa cosa in Solid Edge.

Vi ringrazio in anticipo.

ciao
 
Professione: Disegnatore
Software: Solid Edge
Regione: Veneto
#4
Ciao Be_on_edge. Hai ragione, non mi sono affatto spiegato.

Quel che vorrei fare io, è avere degli assiemi alternativi di componenti commerciali senza dovermi salvare le singole parti costituenti l'assieme commerciale. Al momento mi sono ricostruito a mano le parti e poi fatto le varie configurazioni.

Tutto questo è nell'ottica di non avere files di singole parti se non quelli effettivamente prodotti e per i quali verranno create le tavole 2D.

Come esempio prendo una ruota piroettante tipo quella in figura. Ruota.JPG
Vorrei avere l'assieme della ruota con le varie configurazioni (dritta, ruotata di 45°, 90° etc) senza dovermi salvare i singoli pezzi che costituiscono la ruota (freccia rossa), la piastra (freccia nera) e il freno (freccia blu).

Ho visto che in Solidworks esistono le parti virtuali negli assiemi che potrebbero assolvere questa funzione. Mi chiedevo se in Solid Edge esistesse qualcosa di simile.

grazie, ciao!
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#5
Ciao Be_on_edge. Hai ragione, non mi sono affatto spiegato.

Quel che vorrei fare io, è avere degli assiemi alternativi di componenti commerciali senza dovermi salvare le singole parti costituenti l'assieme commerciale. Al momento mi sono ricostruito a mano le parti e poi fatto le varie configurazioni.

Tutto questo è nell'ottica di non avere files di singole parti se non quelli effettivamente prodotti e per i quali verranno create le tavole 2D.

Come esempio prendo una ruota piroettante tipo quella in figura. View attachment 48753
Vorrei avere l'assieme della ruota con le varie configurazioni (dritta, ruotata di 45°, 90° etc) senza dovermi salvare i singoli pezzi che costituiscono la ruota (freccia rossa), la piastra (freccia nera) e il freno (freccia blu).

Ho visto che in Solidworks esistono le parti virtuali negli assiemi che potrebbero assolvere questa funzione. Mi chiedevo se in Solid Edge esistesse qualcosa di simile.

grazie, ciao!
In questo caso è sufficiente creare una parte multibody ed avrai un singolo file.
Per le varie posizioni la puoi gestire come parte regolabile dove andrai ad inserire l'angolo di rotazione.

Ciao
 
Professione: Disegnatore
Software: Solid Edge
Regione: Veneto
#6
Grazie Be_on_edge! Ottima idea!

Per miei limiti personali:36_1_4: non riesco ad inserire una parte in una posizione diversa dall'origine quando faccio copia di parte. sai indicarmi come fare?

Ti allego un altro mio impiego frequente degli insiemi alternativi riguardanti un elemento commerciale. Si tratta delle diagonali per i ponteggi. In questo caso (vedi figura allegata) i due morsetti, uno destro e uno sinistro si trovano in alto o in basso a seconda che la diagonale venga impiegata in un verso o nell'altro.

Diag1.JPG

In questo caso mi trovo molto bene con gli assiemi alternativi perché al loro inserimento mi chiedono in che variante inserirli. Sai dirmi se è possibile creare due configurazioni anche con un i file parte?

Grazie ciao!
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#7
Grazie Be_on_edge! Ottima idea!

Per miei limiti personali:36_1_4: non riesco ad inserire una parte in una posizione diversa dall'origine quando faccio copia di parte. sai indicarmi come fare?

Ti allego un altro mio impiego frequente degli insiemi alternativi riguardanti un elemento commerciale. Si tratta delle diagonali per i ponteggi. In questo caso (vedi figura allegata) i due morsetti, uno destro e uno sinistro si trovano in alto o in basso a seconda che la diagonale venga impiegata in un verso o nell'altro.

View attachment 48757

In questo caso mi trovo molto bene con gli assiemi alternativi perché al loro inserimento mi chiedono in che variante inserirli. Sai dirmi se è possibile creare due configurazioni anche con un i file parte?

Grazie ciao!
Con i file parte è molto più complicato; il mio consiglio è in questo caso di lasciarlo come assieme e le parti le salverai con un nome di "appoggio" facilmente identificabile.

Ti faccio un esempio, nel mio caso utilizzo come nome file il codice ad esempio FA123456 e l'assieme si chiamerà FA123456.asm
Le parti che lo compongono e che non voglio codificare le chiamo: FA123456_1.par , FA123456_2.par , FA123456_2.par e così via

Ciao
 
Professione: Disegnatore
Software: Solid Edge
Regione: Veneto
#8
ok, grazie. Allora è come sto già facendo!

Tornando al titolo della discussione puoi spiegarmi un caso di utilizzo dei componenti virtuali,non mi è chiaro come funzioni e la loro convenienza.

ciao
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#9
ok, grazie. Allora è come sto già facendo!

Tornando al titolo della discussione puoi spiegarmi un caso di utilizzo dei componenti virtuali,non mi è chiaro come funzioni e la loro convenienza.

ciao
I componenti virtuali servono principalmente in fase di studio; in pratica sono come dei "blocchi" con la differenza che puoi battezzare le varie viste ed utilizzarli come parti \ lamiere \ assiemi dentro agli schizzi.

Il giorno che una parte virtuale verrà promossa a parte reale ti troverai già le parti pronte per essere modellate con gli schizzi alle quali sono
state assegnate.

In oltre dentro a parti reali puoi andare a battezzare le "viste virtuali" ed utilizzare una parte reale come virtuale; questo viene comodo per poter realizzare dei layout molto velocemente senza la pesantezza del 3D ma con la velocità dell'uso delle viste 2D.


Diciamo che sono metodi che vengono incontro agli utenti che erano abituati a progettare in 2D.


Io non li utilizzo e seguo altri metodi meglio adatti ai miei progetti.

Ciao