Come trasformare un file .TAP in un G-Code

paoanti

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: Pro/ENGINEER WF4
Regione: ITA
#1
Ho generato con il cam di wf4 un file .tap (ho anche un .ncl), che credo sia il percorso utensile del pezzo che ho "cammato"; adesso (credo) per farlo leggere alla mia macchina dovrei traformarlo in un tipo di file scritto nel formato iso (G-Code) della macchina che ho ; come posso fare? serve un software apposta.
Mi sapete aiutare? :finger:
 

linus57

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: UGS NX8.5
Regione: Lombardia
#2
Ciao,
premetto che nella mia "vita" non ho mai usato nè CATIA nè PROE
ma altri...
però è normale che con qualsiasi CAM, dopo che hai generato un percorso utensile dei postprocessarlo....cioè tradurlo in linguaggio comprensibile al tuo CNC ....dovresti sentire chi ti ha venduto il CAM.
Ciao
Pace e Bene
_linus57:smile:
 

blicchio

Utente poco attivo
Professione: disegnatore
Software: Modeling/ proe
Regione: lombardia
#4
Ciao a spanne credo ti serva un postprocessor che trasforma il files APT di proe in un formato comprensibile al controllo num..
ma credo, sempre a spanne che proe disponga gia di alcuni post al suo interno...che puoi utilizzare

ciao
 

paoanti

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: Pro/ENGINEER WF4
Regione: ITA
#5
Ciao a spanne credo ti serva un postprocessor che trasforma il files APT di proe in un formato comprensibile al controllo num..
ma credo, sempre a spanne che proe disponga gia di alcuni post al suo interno...che puoi utilizzare

ciao
si è vero che ne ha, però una volta processato si genera un file di tipo .tap, che da quello che ho capito, informandomi un pò nel frattempo, dovrebbero essere anche lui in formato G-code, ma aprendolo con notepad vedo solo le coordinate senza i comandi G00 etc. etc. non so il perché :rolleyes:
 

linus57

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: UGS NX8.5
Regione: Lombardia
#6
Ciao ragazzi,
quando generate un part program con un qualsiasi software,
questo file deve essere postprocessato per renderlo in linguaggio macchina
CNC a Vostra disposizione, e non credo sia facile trovarlo in internet
a disposizione, certamente chi fornisce il CAM deve fornire anche
il post processor specifico al CNC in uso.
Un Consiglio: dopo aver postprocessato verificate il file con un visualizzatore
...ai tempi usavo 3DView , impotavo l'igs del pezzo e impotavo il ,iso di toolpath e verificavo se vi erano schianti ...dei post processor è meglio andarci a piano tutti sono affidabili ...ma lo schianto o l'attraverasento pezzo ..è sempre in agguato...perè con la grafica della lavorazione SELCA è avanti come lettura di percorso e di visualizzazione ..ma non sempre si fa in tempo a breckkare.
spero sia tutto chiaro.
Ciao
pace e Bene
linus57:smile:
 

gb79

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere
Software: ProE WF 3.0
Regione: Sicilia
#7
ProE ha già un post processor.........

Quello che devi fare è fare in modo che il postprocessor "tiri" fuori un Gcode adatto alla tua macchina. Per fare questo puoi crearti un opportuno postprocessor, oppure (consigliato) partire da uno già esistente e modificarlo ad hoc

Ciao