come mettere tolleranze geometriche

giuseppe1028

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: pro engineer, solid works
Regione: calabria
#1
salve, qualcuno mi potrebbe spiegare come si mettono le tolleranze geometriche con pro e nella messa in tavola?
nel comando dove ci sono anche le quote,assi ecc. ci sono le toll geometriche,ma non riesco a metterle, a me servirebbe mettere torreranze di posizione(con anche le quote teoricamente esatte) e tolleranza di coassialità:finger:
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#3
Certo se non vi viene neanche la briga di leggere la guida del programma .... è un gran bel casino.
 
Professione: Impiegato tecnico
Software: Pro/E 2001, AutoCAD
Regione: Piemonte
#4
Certo se non vi viene neanche la briga di leggere la guida del programma .... è un gran bel casino.
Non ci lavoro più da 10 anni, ma per quello che dovevo fare non era così immediato seguire la procedura del programma.
Ma io sono un povero ignorante che non legge...
Se adesso è diventato più facile non saprei, mi inchino però davanti alle menti geniali, o che si credono tali, ma che comunque risposte non ne danno.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#5
Non ci lavoro più da 10 anni, ma per quello che dovevo fare non era così immediato seguire la procedura del programma.
Ma io sono un povero ignorante che non legge...
Se adesso è diventato più facile non saprei, mi inchino però davanti alle menti geniali, o che si credono tali, ma che comunque risposte non ne danno.
Non ho detto che sei un ignorante e non ho mai detto di essere un genio.
Anche io ho dovuto imparare 5 anni fa, volevo solo dire che spesso le soluzioni sono nella guida del programma e le tolleranze sono spiegate bene.
 
Professione: Impiegato tecnico
Software: Pro/E 2001, AutoCAD
Regione: Piemonte
#6
Non ho detto che sei un ignorante e non ho mai detto di essere un genio.
Anche io ho dovuto imparare 5 anni fa, volevo solo dire che spesso le soluzioni sono nella guida del programma e le tolleranze sono spiegate bene.
Ok, pace fatta.
Ti invito però a riflettere sul fatto che il mio metodo "maccheronico" è stato scaricato da quasi 1000 persone.
Questo significa che:
1 - Il problema esiste, perchè la gente cerca qualcosa in merito.
2 - La soluzione proposta può funzionare, visto il gradimento di 4/5
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#7
Ok, pace fatta.
Ti invito però a riflettere sul fatto che il mio metodo "maccheronico" è stato scaricato da quasi 1000 persone.
Questo significa che:
1 - Il problema esiste, perchè la gente cerca qualcosa in merito.
2 - La soluzione proposta può funzionare, visto il gradimento di 4/5
Ciao Davide, scusami se sono sembrato scorbutico ma ... sono ormai anni che rispondo a domande che a volte ti fanno saltare i nervi.
Spesso gli utenti non vanno a cercarsi neanche le cose più elementari.

Tornando a bomba, ho dato uno sguardo al tuo documento, ed il lavoro è meritevole di attenzione anche perchè ti costringe ad imparare i simboli.
Non conosco la 2001, perchè ho iniziato con la WF3 e son dovuto tornare indietro alla WF2 per un cliente, ritengo però che la differenza in termini di interfaccia utente sia notevole.
In particolare, l'interfaccia dell'ambiente drawing nella WF5 è stata completamente rivista.
Io di solito preferisco attribuire le tolleranze secondo tabelle ISO, e le finiture superficiali in ambiente 3D, perchè mi risulta più facile indicarle mentre faccio il pezzo e poi richiamarle in ambiente disegno.
Comunque complimenti per il lavoro ... e anche le librerie di parti standard sono ben fatte.
A presto.
 
Professione: Impiegato tecnico
Software: Pro/E 2001, AutoCAD
Regione: Piemonte
#8
Ciao Davide, scusami se sono sembrato scorbutico ma ... sono ormai anni che rispondo a domande che a volte ti fanno saltare i nervi.
Spesso gli utenti non vanno a cercarsi neanche le cose più elementari.

Tornando a bomba, ho dato uno sguardo al tuo documento, ed il lavoro è meritevole di attenzione anche perchè ti costringe ad imparare i simboli.
Non conosco la 2001, perchè ho iniziato con la WF3 e son dovuto tornare indietro alla WF2 per un cliente, ritengo però che la differenza in termini di interfaccia utente sia notevole.
In particolare, l'interfaccia dell'ambiente drawing nella WF5 è stata completamente rivista.
Io di solito preferisco attribuire le tolleranze secondo tabelle ISO, e le finiture superficiali in ambiente 3D, perchè mi risulta più facile indicarle mentre faccio il pezzo e poi richiamarle in ambiente disegno.
Comunque complimenti per il lavoro ... e anche le librerie di parti standard sono ben fatte.
A presto.
Ciao, nessun problema siamo qui per discutere e crescere.
Ho fatto diversi lavori, oltre a quello del disegnatore, e molte volte serve avere a portata di mano una soluzione di compromesso che ti risolve rapidamente un problema contingente.
Chiaro che usare il metodo canonico sul pezzo 3D è più giusto nella logica del progetto.
Ciao e Buona Serata.