• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Come gestite le tolleranze delle filettature?

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#1
Le tolleranze delle filettature vengono indicate diversamente da quelle dimensionali classiche (pag. G52 del Baldassini).
Come le gestite con Pro-E?
Vi siete fatti delle tabelle di tolleranza apposta o ci scrivete solo la stringa di testo sulla quota? Oppure non le usate affatto?
R.S.V.P.
Ciao.
 

Ozzy

Guest
#2
Allora:

Io non ho il baldassini ma le norme sono norme per tutti.:D

Personalmente non mi sono mai creato una tabella di tolleranza per i filetti,forse perchè usano comunque le tolleranze dimensionali come foro base e albero base.
Ho qui sotto i miei occhi una norma DIN precisamente la DIN13,(non so la corrispondente in ISO),questa gestisce filetti metrici passo fine (0.2/0.25/0.35/0.5) da 1 fino a 25.4 mm.
Se prendo l'esempio di un M6 come tolleranza di dado mi da sempre H da 4H a 7H,mentre di vite mi da da 4g/4h a 7g/7h.
Non so se ti conviene crearti una tabella personalizzata con tutte le possibilità di accoppiamento che hai.
è come se sul disegno hai un foro diametro 6 H7,alcune persone vogliono sapere che tolleranza ha un diametro 6 H7 e allora tra parentesi gli indichi (+0.012/-0) per esempio.

Se è un filetto a norma io sinceramente non la metterei al massimo come detto mi rifarei solo al sistema albero base/foro base.
Però è un punto di vista altamente discutibile.:)

R.S.V.P.
Ciao.
Che vuol dire?
Rispondete Subito Vi Prego?:D