• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

collegamento tra due piastre

serbring

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#1
Ciao a tutti, collegare due piastre di una leva per un prodotto da cucina. Il collegamento deve essere facilmente e rapidamente smontabile da poter esser fatto senza attrezzi particolari. Naturalmente deve essere un prodotto starndard che trovo in un normale catalogo. Inoltre deve essere cromato. Tanto per darvi l'idea delle dimensioni il diametro del foro è di 6mm e la lunghezza di 20mm.
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#2
Ciao e benvenuto.
Vorrei sottolineare che i 3d devono essere chiari!
Secondo te la tua richiesta è chiara?
Leggere prima le regole del forum, poi realizzare la domanda chiaramente affinche' gli utenti possano rispondere.
Così non possiamo aiutarti!
Grazie.
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#3
Uno schizzettino, anche a mano libera, anche su carta del formaggio no, eh ?
Se allegavi una copia della Settimana Enigmistica si faceva prima... :mad:


Parlo anche al moderatore:
cerchiamo di smetterla con questo modo di porre i quesiti.
Ecchediamine !
Altrimenti tanto vale iniziare i post con la famosa frase
"scusi... dove dobbiamo andare per andare dove dobbiamo andare ?"
[cit. Totò]

P.S.: niente di personale, ci mancherebbe, ma è ora di darsi una regolata.
:)
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#5
Parlo anche al moderatore:
cerchiamo di smetterla con questo modo di porre i quesiti.
Ecchediamine !
il fatto è che io avevo già risposto a serbring, ma mi sembra che ultimamente le cose stiano peggiorando.:mad:
Potrei anche chiudere il post, ma diamo un'altra possibilità.
Comunque così non può andare.
Ciao
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#6
il fatto è che io avevo già risposto a serbring, ma mi sembra che ultimamente le cose stiano peggiorando.:mad:
Potrei anche chiudere il post, ma diamo un'altra possibilità.
Comunque così non può andare.
Ciao
Sì, Gerod, hai ragione.
Scusa se sembrava che ce l'avessi con te.
Anche perchè il tuo post è arrivato meno di 1 minuto prima del mio e quindi abbiamo detto la stessa cosa, magari con toni diversi.

Questa situazione secondo me apre l'opportunità di discutere se sia opportuno obbligare in fase di registrazione i nuovi utenti a sottoscrivere esplicitamente una specie di "manifesto delle regole" (che esiste già), anche per fare in modo di poterli "cannellare" appena si mettono a fare tutto il contrario, cosa che ultimamente capita sempre più spesso.
A voi moderatori la decisione.
:)
 

serbring

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#8
Scusate se non sono stato sufficientemente chiaro, pensavo di esserlo stato. Comunque adesso schizzetti non ne ve posso inviare perchè la rete che usufruisco mi blocca molti siti, tra cui quelli di hosting di immagini. Comunque non credo che sia necessario un disegno, devo solamente collegare due piastre forate, il cui foro è di 6mm e lo spessore di ciascuna lastra è di 25mm. Il carico che agisce su questo perno è di 200N. Il collegamento non deve essere fisso, anzi lo si deve smontare spesso e senza particolari attrezzi. Ad esempio una coppiglia non va bene perchè senza un paio di pinze si fà fatica a smontare ed a rimontare il collegamento.
 
Ultima modifica:

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#9
1. le immagini possono essere inserite dal tuo post. Hai letto le regole e l'help? Non serve un server esterno!
2. non ci siamo capiti: ho detto chiarezza, il che vuol dire o 1 disegno o una spiegazione congua.
3. non ho in mente il tuo problema, quindi non posso capire. E' come se io mettessi in tavola un disegno senza quote e senza dettagli. Quelli dell'officina come fanno a leggere il disegno se non glielo spiego?
Sei uno studente, allora abituati ad essere chiaro perchè nel mondo del lavoro o sei chiaro e scrivi tutto, documenti, etc, altrimenti sei spacciato.
Occhio che al prossimo post esigo un chiarimento dettagliato altrimenti prendo provvedimenti.... e sono stato mooolto chiaro.
Ciao
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#10
Scusate se non sono stato sufficientemente chiaro, pensavo di esserlo stato.
Mettiamola così: se fosse stata una domanda d'esame, tu come avresti risposto ?
Comunque non credo che sia necessario un disegno, devo solamente collegare due piastre forate, il cui foro è di 6mm e lo spessore di ciascuna lastra è di 25mm. Il carico che agisce su questo perno è di 200N. Il collegamento non deve essere fisso, anzi lo si deve smontare spesso e senza particolari attrezzi. Ad esempio una coppiglia non va bene perchè senza un paio di pinze si fà fatica a smontare ed a rimontare il collegamento.
Una vite a galletto ?
Una maniglia o un pomello con gambo filettati, tipo "Elesa" ?

O meglio ancora, una gita alla più vicina ferramenta ?
 

serbring

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#11
1. le immagini possono essere inserite dal tuo post. Hai letto le regole e l'help? Non serve un server esterno!
2. non ci siamo capiti: ho detto chiarezza, il che vuol dire o 1 disegno o una spiegazione congua.
3. non ho in mente il tuo problema, quindi non posso capire. E' come se io mettessi in tavola un disegno senza quote e senza dettagli. Quelli dell'officina come fanno a leggere il disegno se non glielo spiego?
Sei uno studente, allora abituati ad essere chiaro perchè nel mondo del lavoro o sei chiaro e scrivi tutto, documenti, etc, altrimenti sei spacciato.
Occhio che al prossimo post esigo un chiarimento dettagliato altrimenti prendo provvedimenti.... e sono stato mooolto chiaro.
Ciao
Ho letto e le regole, e sò che la foto jpg al max deve occupare 19kb per poterla allegare...ci ho provato pure riducendola occupava più di 19kb. Siccome qui ci sono tanti ingegneri ho pensato che il problema fosse abbastanza chiaro visto che sono solo due lastre forate. Scusa ho pensato male.
 

serbring

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#12
Una vite a galletto ?
Una maniglia o un pomello con gambo filettati, tipo "Elesa" ?
Ti ringrazio proverò a cercare questi componenti


O meglio ancora, una gita alla più vicina ferramenta ?
sono già andato in ferramenta e mi hanno solamente consigliato una coppiglia. Avevo anche controllato su directindustry ma non'ho trovato granche....o forse non sono stato bravo io. Prima di postare, ho cercato ad informarmi da solo ma non'ho trovato nulla che faccia al mio caso e poi ho chiesto a voi del forum.
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#13
Siccome qui ci sono tanti ingegneri ho pensato che il problema fosse abbastanza chiaro visto che sono solo due lastre forate
non è che gli ingegneri sanno tutto! non sono onniscenti; e per di più senza informazioni....
Magari uno che ha la terza media ti dà un suggerimento ad hoc, ma gli devi dire qual'è il problema.
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#14
dimenticavo.... esistono delle spine con collare, ma non so se sono cromate (cementate si).
potresti scaricare un catalogo di viterie e trovare qualcosa, oppure Elesa di solito ha qualcosa. Forse anche EMKA.
Ciao (dopo 12 messaggio siamo riusciti a capire il problema, adesso cerchiamo di abbassare il limite!)
 

serbring

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#15
sentite una delle tante cose che mi hanno insegnato all'università è di cercare di imparare capire meccanisci e schemi dal testo. Un piaio di professori di meccanica applicata ti davano i testi di esame senza i disegni dei meccanismi ad esempio. Dicevano che gli ingegneri devono anche avere una certa proprietà di linguaggio e non potendo postare un'immagine ho provato di essere descrittivo. Non penso che vi devo disegnare due lastre forate. Vi ho dato le dimensioni, tanto per ma alla fine non erano necessarie...
 

serbring

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#16
dimenticavo.... esistono delle spine con collare, ma non so se sono cromate (cementate si).
potresti scaricare un catalogo di viterie e trovare qualcosa, oppure Elesa di solito ha qualcosa. Forse anche EMKA.
Ciao (dopo 12 messaggio siamo riusciti a capire il problema, adesso cerchiamo di abbassare il limite!)

grazie tante....
tra l'altro mi ero anche sfogliato il baldassini senza trovare nulla che facesse al caso
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#17
sentite una delle tante cose che mi hanno insegnato all'università è di cercare di imparare capire meccanisci e schemi dal testo. Un piaio di professori di meccanica applicata ti davano i testi di esame senza i disegni dei meccanismi ad esempio. Dicevano che gli ingegneri devono anche avere una certa proprietà di linguaggio e non potendo postare un'immagine ho provato di essere descrittivo.
ma quando entri nel mondo del lavoro e della meccanica si usano i disegni che devono essere chiari perchè poi, il nostro meccanico in officina se non trova le quote si ferma. E poi sono d'accordo che ci vuole inventiva ma, ripeto, qui si viaggia sulle norme e le norme sono chiare.
Ripeto e sottolineo: può essere che non ti trovi di fronte sempre ingegneri e quindi devi metterti al livello del tuo interlocutore che spesso, anche se non è ingegnere, conosce tante cose.
Io sono un ingegnere (così si dice), progetto, disegno, vado in officina, metto la tuta e verifico quello che ho fatto, mi sporco le mani di unto e ho imparato molto da questa esperienza (sarà che sono cresciuto in un officina); ad ogni modo ho un consiglio: accetta consigli anche da altri che non hanno il titolo di ing. ma che spesso ne sanno molte di più degli ing.
Ciao
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#18
sentite una delle tante cose che mi hanno insegnato all'università è di cercare di imparare capire meccanisci e schemi dal testo. Un piaio di professori di meccanica applicata ti davano i testi di esame senza i disegni dei meccanismi ad esempio. Dicevano che gli ingegneri devono anche avere una certa proprietà di linguaggio e non potendo postare un'immagine ho provato di essere descrittivo. Non penso che vi devo disegnare due lastre forate. Vi ho dato le dimensioni, tanto per ma alla fine non erano necessarie...
Come ti ha già detto Gerod, spesso vale più un foglietto con 4 righe in croce, che un'intero trattato di costruzione di macchine.

Capisco che i tuoi docenti cerchino di tenere accesa in voi la fiammella della fantasia, anche ricorrendo a questi sistemi, che, detto tra parentesi, si usavano anche ai miei tempi, più di 30 anni fa.
Una volta il prof. ci fece descrivere nei minimi particolari il cambio avanzamenti di un tornio esigendo che non si facesse neppure una cosa che ricordasse solo da lontano un disegno. Numeri e formule, quanti se ne voleva, ma neppure un cerchio con 2 righe in croce.
Ancora me lo ricordo "immaginate di dover spiegare come è fatto ad una persona che sta dall'altra parte del mondo, in modo che lui lo possa disegnare" (allora i fax erano un lusso da multinazionale).
Detto per inciso, ne uscì una relazione di una quindicina di facciate di foglio protocollo, che il prof. definì "una buona sintesi del problema dato" (15 pag. = sintesi ? :eek:)

Detto questo e tornando al tuo caso, non è che la cosa fosse subito chiara, e neppure lo è tutt'ora.
Il fatto stesso che andando tu di persona in ferramenta ti abbiano suggerito una copiglia, vuol dire che le informazioni di base sono carenti.
Per "collegare due piastre forate" cosa intendi ? :confused:
Solo tenerle assieme, giusto per non perderle ?
Vincolarle secondo quanti gradi di libertà ?
Con quale forza ?
Il "coso" che le tiene assieme deve montarsi/smontarsi a scatto, ruotandolo, avvitandolo ?

Per una cosa "semplice" come questa ci sono almeno una mezza dozzina di soluzioni.
Ma se non si conoscono i dettagli, andrà a finire che anche di queste forse non se ne trova neppure una adatta allo scopo.

Quando avrai a che fare con il "mondo reale" (come lo chiamava il mio prof. di cui sopra) scoprirai molto velocemente che una carenza di informazioni o un semplice "risparmio" di pochi minuti nel fornirle, potrà provocare danni tali da farti passare il sonno.
Ai miei tempi negli UT si usava il motto "può far più morti una riga fuori posto in un disegno che il cannone di una corazzata in guerra"

:)
 
Ultima modifica:

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#19
Ho letto e le regole, e sò che la foto jpg al max deve occupare 19kb per poterla allegare...ci ho provato pure riducendola occupava più di 19kb....
Non sono in grado di rispondere alla tua domanda, ma posso darti un consiglio per l'immagine.
Se usi photoshop, apri l'immagine e fai "salva per web". Ti si apre una finistra con più soluzioni, sotto ognuna di queste hai il peso dell'immagine. Scegli quella con miglior rapporto resa/peso e salvala.
Solitamente basta questo tipo di salvataggio per rendere una foto postabile!
Un'altra cosa....sono da poco uscita dall'università e in questo anno e mezzo di lavoro ho imparato una cosa: i professori insegnano tanta bella teoria, ma la pratica è totalmente diversa. Ascolta i loro consigli quindi, ma non prenderli alla lettera!
In bocca al lupo per tutto!
 

serbring

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#20
Come ti ha già detto Gerod, spesso vale più un foglietto con 4 righe in croce, che un'intero trattato di costruzione di macchine.

Capisco che i tuoi docenti cerchino di tenere accesa in voi la fiammella della fantasia, anche ricorrendo a questi sistemi, che, detto tra parentesi, si usavano anche ai miei tempi, più di 30 anni fa.
Una volta il prof. ci fece descrivere nei minimi particolari il cambio avanzamenti di un tornio esigendo che non si facesse neppure una cosa che ricordasse solo da lontano un disegno. Numeri e formule, quanti se ne voleva, ma neppure un cerchio con 2 righe in croce.
Ancora me lo ricordo "immaginate di dover spiegare come è fatto ad una persona che sta dall'altra parte del mondo, in modo che lui lo possa disegnare" (allora i fax erano un lusso da multinazionale).
Detto per inciso, ne uscì una relazione di una quindicina di facciate di foglio protocollo, che il prof. definì "una buona sintesi del problema dato" (15 pag. = sintesi ? :eek:)

Detto questo e tornando al tuo caso, non è che la cosa fosse subito chiara, e neppure lo è tutt'ora.
Il fatto stesso che andando tu di persona in ferramenta ti abbiano suggerito una copiglia, vuol dire che le informazioni di base sono carenti.
Per "collegare due piastre forate" cosa intendi ? :confused:
Solo tenerle assieme, giusto per non perderle ?
Vincolarle secondo quanti gradi di libertà ?
Con quale forza ?
Il "coso" che le tiene assieme deve montarsi/smontarsi a scatto, ruotandolo, avvitandolo ?

Per una cosa "semplice" come questa ci sono almeno una mezza dozzina di soluzioni.
Ma se non si conoscono i dettagli, andrà a finire che anche di queste forse non se ne trova neppure una adatta allo scopo.

Quando avrai a che fare con il "mondo reale" (come lo chiamava il mio prof. di cui sopra) scoprirai molto velocemente che una carenza di informazioni o un semplice "risparmio" di pochi minuti nel fornirle, potrà provocare danni tali da farti passare il sonno.
Ai miei tempi negli UT si usava il motto "può far più morti una riga fuori posto in un disegno che il cannone di una corazzata in guerra"

:)
Pure voi avete ragione, ma non sò bene quello che offre il mercato e quindi sono stato sul vago apposta ed ho chiesto ad altra gente prima di voi, come avete notato. Magari vedendo tanti cataloghi mi saltano fuori tante soluzioni interessanti per fare il mio attrezzo che neanche avevo pensato. Magari deciderò che anzichè essere flottante e voglio che le due leve, il moto relativo delle due leve debba essere a scatti ad esempio.