• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

certificazioni

FreeForm

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: Inventor
Regione: Lombardia
#1
Buongiorno a tutti.
Ho sentito molto parlare di cosmos come un'ottimo solutore per l'anasili strutturale etc.
L'unica cosa vorrei sapere se qualcuno di voi è in grado di dirmi
quali certificazioni ha cosmos ed eventualmente dove reperirle...
un grazie a tutti e buon lavoro....
ciao
(sperando che qualcuno mi risponda....)
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#4
Caro BigHyo,

ci sono vari aspetti relativi alla certificazione, ovvero chi e cosa deve essere certificato.

Se mi chiedono di fare un calcolo, indipendentemente da come lo faccio (a mano, con la calcolatrice, con la FEA), sono io che certifico il calcolo e quindi ricade su di mè la responsabilità del lavoro che faccio.

Per quanto riguarda il software, vi sono 2 aspetti relativi alla certificazione, ovvero uno è che l'azienda che produce il software sia certificata o meno e questo ricade sulla qualità del software nel senso che una azienda certificata ha un sistema di gestione del processo di sviluppo del software, ovvero si gestisce come il software viene sviluppato, come viene testato, come vengono gestiti i problemi che vengono evidenziati o le richieste di migliorie.
L'altro aspetto del software, ancora più importante, è che i calcoli, come vengono fatti, producano dei risultati corretti in base a come il modello è costruito. E' chiaro che se il problema è mal posto (mal modellato), i risultati possono essere sbagliati, ma il software certificato garantisce che indipendentemente dal sistema operativo e in base a certi criteri che il software è in grado di valutare (ad esempio qulità dell mesh) i risultati sono corretti o non vengono generati.

Se prendiamo ad esempio il solutore Nastran, questo viene sviluppato per conto di NASA da MSC.Software, andando a sviluppare le equazioni costitutive degli elementi che tale solutore può supportare in base ai tipi di analisi che si vuole realizzare. Nella specifica NASA si richiede l'elemento, specificando la forma ammissibile, le proprietà, etc e per esso, l'equazione costitutiva risolta dal solutore deve garantire i corretti risultati.
Questo non basta per certificare il solutore, infatti poi le equazioni costitutive devono essere assemblate per costruire il modello da risolvere completo e quindi garantire la correttezza del risultato. Quindi capita che ad esempio in ambito automobilistico ed aerospaziale, si richieda il solutore MSC.Nastran e non altri, in quanto una volta che sono state sviluppate le equazioni costitutive da MSC, che poi NASA fornisce in open source, resta ancora molto lavoro da fare affinche il solutore funzioni per qualsiasi modello, per una gamma di tipi di analisi, per qualsiaisi sistema operativo che lo supporta (infatti non basta dire Nastran per avere un solutore certificato).

Ora se mi chiedono di fare un calcolo su cui devo apporre una firma, avere un software certificato mi tranquillizza (ne ho visto delle belle con altri!!!), ritornando alle aziende automobilistiche ed aerospaziali, ai fornitori di progettazione di queste, vengono fornite anche le specifiche su come fare i calcoli e quindi non si può far altro che utilizzare dei software certificati per compiere queste analisi.

MSC.Nastran non è il solo solutore certificato, Cosmos non lo è.

Ciao

MacGG