Catia V5 e XP 64 bit

Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#1
Ciao ragazzi, qualcuno usa l'accoppiata Catia V5 e XP 64bit.
Notate parecchie differenze rispetto alla versione a 32bit (caricamento parti/assiemi, aggiornamento, messa in tavola, visualizzazione...)?!?

E' vero che XP 64bit esiste SOLO in lingua inglese??
ciao:)
 

MAXUS

Utente Junior
Professione: Meccanica
Software: V4-V5 / SE v14
Regione: F.V.G.
#2
CIAO STEF,

noi abbiamo una stazione a 64bit con 8Gb di ram e devo dire che la differenza di velocitá non é alta, ma riusciamo a gestire modelli molto piú pesanti. Esempio stupido:
se prima alcuni assiemi dovevo aprirli per forza di cose con la cache, nella stazione a 64bit lo posso fare anche in design mode direttamente.
La differenza quindi l'ho notata solo lavorando con files di grandi dimensioni.
Ciao
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#3
CIAO STEF,

noi abbiamo una stazione a 64bit con 8Gb di ram e devo dire che la differenza di velocitá non é alta, ma riusciamo a gestire modelli molto piú pesanti. Esempio stupido:
se prima alcuni assiemi dovevo aprirli per forza di cose con la cache, nella stazione a 64bit lo posso fare anche in design mode direttamente.
La differenza quindi l'ho notata solo lavorando con files di grandi dimensioni.
Ciao
Per files di grandi dimensionicosa intendi, quanti componenti?!?
Esempio un assieme da 300 componenti in quanto lo apri e quanto ci metti a fare una tavola?!?

Noi abbiamo un workstation HP, 2Gb di RAM e tutto certificato. Per aggiornare o caricare in design mode un assieme da 300 componenti Catia (R18) si rifiuta e si chiude o fa "Click Terminate". Il nostro Cad Manager dice he è solo una questione di RAM. io dubito:rolleyes: in quanto 300componenti non sono proprio tanti e se è così, prima dell'avvento del 64bit, come si gestivano assiemi grossi.
Dice inoltre che l'unca soluzione è passare al 64bit.
ciao
 

Stefano-3d

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico
Software: Catia V5R18 , Autocad , Inventor , 3dStudio
Regione: Lazio
#4
Noi abbiamo alcune stazioni con CatiaV5R18 su xp64 che supportando grandi quantità di Ram 16Gb nel mio caso mi permette di gestire con disinvoltura assiemi di 4000-5000 componenti con relative messe in tavola , debbo però lamentare diversi problemini con drivers di stampanti e altri software che su xp32 non ho mai avuto , quello che si nota è anche una grande stabilità del sistema .
Ciao a tutti Stefano.
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#5
Per files di grandi dimensionicosa intendi, quanti componenti?!?
Esempio un assieme da 300 componenti in quanto lo apri e quanto ci metti a fare una tavola?!?

Noi abbiamo un workstation HP, 2Gb di RAM e tutto certificato. Per aggiornare o caricare in design mode un assieme da 300 componenti Catia (R18) si rifiuta e si chiude o fa "Click Terminate". Il nostro Cad Manager dice he è solo una questione di RAM. io dubito:rolleyes: in quanto 300componenti non sono proprio tanti e se è così, prima dell'avvento del 64bit, come si gestivano assiemi grossi.
Dice inoltre che l'unca soluzione è passare al 64bit.
ciao
300 componenti con 2Gb di ram non ce la fai a caricarli devi per forza usare la cache, forse ce la faresti se le singole parti fossero solo dei cubi, ed inoltre anche se alla fine riuscissi a caricarli, non rimarrebberoo risorse alla macchina per lavorare.

ciao

ciao
 

barlafus

Utente Standard
Professione: chairwarmer
Software: utilizzato dal CAD
Regione: .
#6
"...assieme da 300 componenti Catia (R18) si rifiuta e si chiude o fa "Click Terminate". Il nostro Cad Manager dice he è solo una questione di RAM. io dubito in quanto 300componenti non sono proprio tanti e se è così, prima dell'avvento del 64bit, come si gestivano assiemi grossi.
Dice inoltre che l'unca soluzione è pasesar al 64bit."

Magari ha qualche informazione che tu non hai...
Magari ha fatto qualche test...
Magari lui sa che la R18 chiede, di per se', piu' risorse della 17 e la 19 forse qualcosina ancora di piu'...
E poi pare propiro che non sia l'unico a dirlo!!!
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#7
Io uso da circa 2 anni il 64 bit ................. altro pianeta .
Col 32 bit c'erano sempre problemi su assiemi "grossi" xchè andava fuori Ram.
Col 64 bit riesco a caricare e fare messe in tavola di assiemi con 1500 2000 pezzi che prima non potevo , e non
volendo usare i "tassellati" dovevo escogitare cose turche per poter fare le tavole ............. un consiglio (poi magari lo sai già)
disattiva le filettature sulle assonometrie xchè non servono a niente e ti impegnano la Ram e processore con un saccio di calcoli per niente .
Ora uso una Workstation HP xw8400 processore XEON 5160 3 gHz (2 core) con 8 Gb di Ram, scheda video Quadro FX5500 con
1 Gb di Ram (monitor HP LP3065 30" 16:9 ........ SPETTACOLARE ti sempbra di avere la testa nel pezzo).
Cmq la pesantezza di un assieme è data anche dalla complessità delle parti e soprattutto da quanti fori hai nei pezzi .
Ti consiglio di provare una stazione a 64 bit ............. io ero andato dal nostro fornitore con dei miei modelli che non riuscivo a gestire
e quando ho visto la messa in tavola in 30 sec. contro i 20 minuti (pregando di non vedere "click to terminate") ho rotto le scatole ai miei
superiori e ora penso di essere molto soddisfatto.
 
Ultima modifica:
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#8
Ti consiglio di provare una stazione a 64 bit ............. io ero andato dal nostro fornitore con dei miei modelli che non riuscivo a gestire
e quando ho visto la messa in tavola in 30 sec. contro i 20 minuti (pregando di non vedere "click to terminate") ho rotto le scatole ai miei
superiori e ora penso di essere molto soddisfatto.
concordo, però se al massimo lavoro con assiemi da max300/350 pezzi allora può andare bene anche un 32bit e 2Gb di Ram.
Peccato che se noi abbiamo un assieme da 300 pezzi non riusciamo MAI E POI MAI ad aggiornarlo e a fare delle messe in tavola. Mi sembra prorpio strano:confused:
Voi cosa dite...forse il problema non è Catia:frown:
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#9
concordo, però se al massimo lavoro con assiemi da max300/350 pezzi allora può andare bene anche un 32bit e 2Gb di Ram.
Peccato che se noi abbiamo un assieme da 300 pezzi non riusciamo MAI E POI MAI ad aggiornarlo e a fare delle messe in tavola. Mi sembra prorpio strano:confused:
Voi cosa dite...forse il problema non è Catia:frown:
come ti dicevo anch'io usavo una workstation a 32 bit e con 2 Gb di ram ..... ma era un "surplus" xchè dopo 1,5 Gb la macchina cadeva ....... mi diceva che la memoria era esaurita , accadeva spesso anche con i calcoli del CAM ..........
Col 64 Bit è molto + veloce ed usa effettivamente tutta la memoria disponibile e anche il file di swap eventualmente é grande come l' hard disk (quindi non infinita ma mmmmmmolto capiente).
Io ti consiglio di provare una macchina a 64 bit ............ sicuramente la tua "software house" avrà una macchina in sede ......... ti porti qualcosa di "mostruoso" che hai modellato e tentato di mettere in tavola e poi vedrai la differenza ........... io l'ho notata specialmente nei calcoli dei programmi CAM xché ragionando a 64 bit il PC passa il doppio delle informazioni al processore
e cmq anche nelle messe in tavola e aggiornamenti di pezzi è una scheggia ........ qualsiasi cosa ho cercato di mettere in tavola è sempre arrivato in fondo e non ho + avuto problemi di memoria esaurita.
Ho ancora la mia "vecchia workstation" che la usa un mio collega che usa pochissimo Catia e quando mi capita di fargli dei corsi di Catia mi domando come facevo a lavorare con un "chiodo" simile ......... era una Workstation IBM - Pentium 4 3.2 GHz con 2 Gb di RAM e scheda video Quadro FX1000 con 512 MB di Ram (non sò se mi spiego) .......................... brutti ricordi !!!!!!!!!!!!

Capisco che per un' azienda la macchina nuova a 64 bit è un investimento ... ma col prezzo odierno delle workstation non è una mazzata ............... se fai la prova facci sapere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#10
come ti dicevo anch'io usavo una workstation a 32 bit e con 2 Gb di ram ..... ma era un "surplus" xchè dopo 1,5 Gb la macchina cadeva ....... mi diceva che la memoria era esaurita , accadeva spesso anche con i calcoli del CAM ..........
Capisco che per un' azienda la macchina nuova a 64 bit è un investimento ... ma col prezzo odierno delle workstation non è una mazzata ............... se fai la prova facci sapere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ok, ma con la 32bit con quante parti cedeva?!?

noi abbiamo già una WS Dell con 6Gb di RAM e non mi sembra sta gran differenza. 15 minuti per aprile un assime da 300 pezzi, e per fare una tavola devo incrociare le dita.
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#11
Ora non ricordo il numero di parti ................ ma spesso non era il numero ma come erano modellate le parti , le parti + pesanti sono quelle con tante forature, quindi potresti avere 300 parti semplici e fai la messa in tavola e 50 parti piene di fori e ti si "piomba la macchina" .
6 Gb di ram su windows xp a 32 bit non servono a niente xchè mi sembra che windows xp ne gestisce forse max 3 ma Catia mi si fermava a 1,5 - 1,8 Gb ............ se qualcuno ha dei banchmark divesi dai miei .............. i miei dati potrebbero essere soggettivi alla configurazione che usavo all' epoca.
quindi forse potresti (visto che la macchina ha 6 Gb) , sempre se la struttura hardware te lo permette, passare da una licenza 32 bit a una licenza 64 bit .
Non voglio spingerti ad acquistare qualcosa che poi potresti pentirtene (sinceramente non credo) ma prima fatti fare una "demo" su una macchina a 64 bit e poi decidi se ne vale la pena.

ho visto ora la prima domanda ..... io ho XP 64 bit in lingua italiana.
 
Ultima modifica:
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#12
Ora non ricordo il numero di parti ................ ma spesso non era il numero ma come erano modellate le parti , le parti + pesanti sono quelle con tante forature, quindi potresti avere 300 parti semplici e fai la messa in tavola e 50 parti piene di fori e ti si "piomba la macchina" .
6 Gb di ram su windows xp a 32 bit non servono a niente xchè mi sembra che windows xp ne gestisce forse max 3 ma Catia mi si fermava a 1,5 - 1,8 Gb ............ se qualcuno ha dei banchmark divesi dai miei .............. i miei dati potrebbero essere soggettivi alla configurazione che usavo all' epoca.
quindi forse potresti (visto che la macchina ha 6 Gb) , sempre se la struttura hardware te lo permette, passare da una licenza 32 bit a una licenza 64 bit .
Non voglio spingerti ad acquistare qualcosa che poi potresti pentirtene (sinceramente non credo) ma prima fatti fare una "demo" su una macchina a 64 bit e poi decidi se ne vale la pena.

ho visto ora la prima domanda ..... io ho XP 64 bit in lingua italiana.
No, mi sono spiegato male. Recentemente ci hanno comprato una sola postazione (Dell con Xp 64 bit con 6Gb di ram) comune, per tutto l'ufficio tecnico. Questo dell ha solo Win Xp in inglese perchè il nostro Cad Manager dice che non esiste in italiano (ovviamente lo dice solo per zittirci:tongue:).

Oltre a questo, ogni progettista ha un Hp con XP 32bit e 2Gb di ram.

Cmq mi sembra strano che Catia (R18) sia comunque lento nel caricare l'assieme. Non sono parti grosse con molte forature. Solo due pezzi pesano 80Mb. Alla fine facciamo sempre assiemi dai 250-300 pezzi in giù. Mi sembra strano che un normale XP a 32 bit ben configurato non regga!!!
Se guardi le workstation per l'automotive (post di Ugoverall) sono rare le 64 bit e ce ne sono molte a 32bit con 2Gb di ram.
 
Ultima modifica:

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#13
No, mi sono spiegato male. Recentemente ci hanno comprato una sola postazione (Dell con Xp 64 bit con 6Gb di ram) comune, per tutto l'ufficio tecnico. Questo dell ha solo Win Xp in inglese perchè il nostro Cad Manager dice che non esiste in italiano (ovviamente lo dice solo per zittirci:tongue:).

Oltre a questo, ogni progettista ha un Hp con XP 32bit e 2Gb di ram.

Cmq mi sembra strano che Catia (R18) sia comunque lento nel caricare l'assieme. Non sono parti grosse con molte forature. Solo due pezzi pesano 80Mb. Alla fine facciamo sempre assiemi dai 250-300 pezzi in giù. Mi sembra strano che un normale XP a 32 bit ben configurato non regga!!!
Se guardi le workstation per l'automotive (post di Ugoverall) sono rare le 64 bit e ce ne sono molte a 32bit con 2Gb di ram.
io ricordo con la 32 bit che molte cose ti facevano "venire il latte alle ginocchia".
Il problema era comunque sempre nella massa in tavola xchè modificare un 3d sia assembly che part era abbastanza veloce, ma quando mettevi in tavola un pezzo complesso o addirittura un assieme scendevo a bere un caffè e spesso tornavo e non aveva ancora finito ........
Cmq se hai una macchina a 64 bit allora hai potuto fare dei raffronti ........ non c'è paragone !!!!!!!!!
Caricare un assieme è sempre un pò lungo anche col 64 bit , io ho fatto mettere la linea gigabit ma non è cambiato molto xchè è un problema di processore i dati sono molti, ma una volta caricato in ram il 64 bit viaggia che è una meraviglia (o quasi) ...............
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#14
No, mi sono spiegato male. Recentemente ci hanno comprato una sola postazione (Dell con Xp 64 bit con 6Gb di ram) comune, per tutto l'ufficio tecnico. Questo dell ha solo Win Xp in inglese perchè il nostro Cad Manager dice che non esiste in italiano (ovviamente lo dice solo per zittirci:tongue:).

Oltre a questo, ogni progettista ha un Hp con XP 32bit e 2Gb di ram.

Cmq mi sembra strano che Catia (R18) sia comunque lento nel caricare l'assieme. Non sono parti grosse con molte forature. Solo due pezzi pesano 80Mb. Alla fine facciamo sempre assiemi dai 250-300 pezzi in giù. Mi sembra strano che un normale XP a 32 bit ben configurato non regga!!!
Se guardi le workstation per l'automotive (post di Ugoverall) sono rare le 64 bit e ce ne sono molte a 32bit con 2Gb di ram.

Io no faccio automovie ma sicuramente chi usa macchine 32 bit farà modellazione o non avrà assiemi complessi da gestire altrimenti non funziona nemmeno a loro ......

con Catia V5 32 bit gestivo assiemi anche da 950 pezzi ......... ma era dura.
Io facevo così :
- nascondevo nel product le parti interne e lasciavo tutto quello di esterno che poteva darmi l'ingombro dell'assieme.
- creavo la tavola
- toglievo le filettature sulle assonometrie (portano via un sacco di memoria, prova ad aggiornare solo un' assonometria con e poi senza filettature)
- riportavo in "show" le parti nascoste nel product
- aggiornavo le tavole in background con la macro di catia

ora ovviamente col 64 bit questi assiemi li gestisco tranquillamente , cmq il problema come ti dicevo è la complessità delle parti che compongono il product
e dopo 1,5 - 1,8 Gb di RAM la macchina cade ........ prova a tenere aperto il task-manager di windows fai delle prove e poi vedi.
Sui forum americani parlavano anche di configurazioni particolari , ma x me sono solo pagliativi ..... purtroppo Catia è "monumentale"
e quando carica la matematica carica un marasma di dati, quello è il "tappo" per la velocità sia di caricamento che di messa in tavola
sarebbe da rivedere il workbanch di CATDrawing, ma non credo sia possibile, xchè il 3d lavora bene ...... ma la messa in tavola ....................... .
 

Stefano-3d

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico
Software: Catia V5R18 , Autocad , Inventor , 3dStudio
Regione: Lazio
#15
Considerate che la messa in tavola per la mia esperienza è sempre stato un tallone d'achille , almeno per i cad che ho utilizzato , al punto che addirittura capitava di modellare assiemi molto grandi senza problemi per poi ritrovarsi nell'impossibilità di eseguire una messa in tavola completa , questo è stato uno dei motivi per cui siamo passati a Catia che ha un'ottima stabilità nella messa in tavola sia a 32 che a 64 bit .
Se modellate assiemi con migliaia di parti andate assolutamente su macchine a 64 bit con almeno 8 - 16 Gb di Ram ed una buona scheda grafica , vi confermo che con una configurazione del genere si possono gestire tranquillamente assiemi di 4000 - 5000 parti con relative messa in tavola .
Ciao a tutti.
 

UGoverALL

Guest
#16
Scusate la piccola intromissione...
Non sempre è possibile implementare ovunque una soluzione a 64bit... (per 1001 motivi... altri software integrati per es...).
Vi consiglio almeno, di attivare, su WinXp32 l'opzione /3Gb che vi permette di allocare alle applicazioni un valore "vicino" ai 3 giga... (sapete che con Windows le sicurezze non esistono!).

PS: So di attirarmi il vostro odio... ma devo dirvelo... Attenzione che spesso il problema delle performance dei CAD nella "messa in tavola" (di Catia, come di NX...) siete VOI!:prost:
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#17
Scusate la piccola intromissione...
Non sempre è possibile implementare ovunque una soluzione a 64bit... (per 1001 motivi... altri software integrati per es...).
Vi consiglio almeno, di attivare, su WinXp32 l'opzione /3Gb che vi permette di allocare alle applicazioni un valore "vicino" ai 3 giga... (sapete che con Windows le sicurezze non esistono!).

PS: So di attirarmi il vostro odio... ma devo dirvelo... Attenzione che spesso il problema delle performance dei CAD nella "messa in tavola" (di Catia, come di NX...) siete VOI!:prost:
hai perfettamente ragione ...... se sul PC ci sono altre applicazioni va valutato tutto .
Il WinXP32 ti porta windows a vedere 3 Gb ma mi sa che Catia cade ugualmente a 1,8 ...............
Per quanto riguarda le tavole sono d'accordo con Te io sono arrivato a gestire file con circa 1000 parti e metterli in tavola con tutti gli espedienti e le "bravure" che vuoi ..................... ma vuoi mettere non pensare + a niente se non dire a Catia fai questa vista fai questa sezione , aprire un mega assieme, e al 99% ti chiede un aggiornamento, e aggiornare senza problemi .................... :prost:
Piuttosto mi tengo il vecchio PC per i software specifici che non girerebbero su una macchina a 64 bit ma per disegnare (visto che il 90% del lavoro è quello) mi concedo una macchina a 64 bit ........ (ovviamente parere personale):cool:
 

UGoverALL

Guest
#18
hai perfettamente ragione ...... se sul PC ci sono altre applicazioni va valutato tutto .
Il WinXP32 ti porta windows a vedere 3 Gb ma mi sa che Catia cade ugualmente a 1,8 ...............
Per quanto riguarda le tavole sono d'accordo con Te io sono arrivato a gestire file con circa 1000 parti e metterli in tavola con tutti gli espedienti e le "bravure" che vuoi ..................... ma vuoi mettere non pensare + a niente se non dire a Catia fai questa vista fai questa sezione , aprire un mega assieme, e al 99% ti chiede un aggiornamento, e aggiornare senza problemi .................... :prost:
Piuttosto mi tengo il vecchio PC per i software specifici che non girerebbero su una macchina a 64 bit ma per disegnare (visto che il 90% del lavoro è quello) mi concedo una macchina a 64 bit ........ (ovviamente parere personale):cool:
Sono stato recentemente da un cliente che ha problemi di performance sulla messa in tavola (ovviamente usa NX).
Avrà tutte le ragioni, ma porca putt... nel 2008 (fine 2008), possibile che devi fare tavole che sembrano quelle di un amanuense????
- Sezioni con centinaia di tratteggi con spazio 0.5
- Non ha una vista "normale" (tutte con "strappi")
- Le viste hanno tutte le silhuette per essere + comprensibili e risultare praticamente uguale a quelle "manuali".
- Decine di viste su ogni foglio

Ovviamente rigenerare una tavola di questo genere richiede minuti...

Ciao

UoA
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#19
Vi consiglio almeno, di attivare, su WinXp32 l'opzione /3Gb che vi permette di allocare alle applicazioni un valore "vicino" ai 3 giga... (sapete che con Windows le sicurezze non esistono!).
Questa opzione è quella in Risorse del computer > Prestazione > Memoria Virtuale ?!?
 

IPdesign

Guest
#20
No Stef_desgin, l'opzione /3gb va inserita nel boot.ini di xp

la trovi in Proprietà del sistema > Avanzate > Avvio e Ripristino > modifica

dovresti trovare una stringa tipo
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS="Windows XP Professional x32 Edition" /noexecute=optin /fastdetect /usepmtimer

alla fine della quale aggiungi /3gb