• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

CATENA

PLT

Utente Junior
Professione: designer
Software: UG NX3 + Inventor
Regione: TN
#1
Ciao a tutti, ho ancora NX3 e vorrei sapere come fare per disegnare una catena che passi per 4-5 pignoni.
Con autocad è in 2d è un attimo.. ma con ug non riesco a trovare un metodo..:mad:
 

UGoverALL

Guest
#2
Fatti uno schemino con lo sketcher.
Ti disegni i diametri esterno e primitivo dei pignoni e ci fai passare su una linea parametrica che descriva la catena.
nello sketcher hai poi la possibilità di mettere anche la quota di lunghezza della catena se è un parametro che vuoi gestire durante la progettazione.
Poi, una volta che hai verificato il tutto, vedi un pò te se è il caso di mettere su la catena/pignoni vera o se è sufficiente la schematizzazione...

UoA
 

PLT

Utente Junior
Professione: designer
Software: UG NX3 + Inventor
Regione: TN
#3
ma come fai a riempire lo schetch del percorso con le maglie della catena?

ciao UGOA!
:)
 

offshore

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: AutoCAD, Creo, Pro-E
Regione: Veneto
#4
lo stesso metodo può essere utilizzato per fare una cinghia dentata..?
 

UGoverALL

Guest
#5
ma come fai a riempire lo schetch del percorso con le maglie della catena?

ciao UGOA!
:)
A parte che mi chiedo a che ti serve riempire il percorso con le maglie della catena...
Puoi mettere su dei punti equispaziati e montare su le maglie, se proprio vuoi.
L'assembly della catena ti diventa una mappazza, e che informazioni in più ti dà?
 

PLT

Utente Junior
Professione: designer
Software: UG NX3 + Inventor
Regione: TN
#7
Anche in NX3 c'è la deformable part?
Dove si trova?
Ciao e grazie
 

Kakisan

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: SDW2012
Regione: Veneto - Vicenza
#9
NX3 non lo uso da un mucchio di tempo.
In NX6 è Tools - Define Deformable Part...
... attenzione che non è triviale...

UoA
AAAAAAAAAhhhhhhhhhhhhhh.....Deformable Part......
Che strano sentire beppe che consiglia le parti deformabili....
Allora, mi ci sono imbattuto anche io in questo problema con NX3 e la soluzione, se vuoi vedere bene tute le maglie, come era per me, in NX3 non esiste.
Da buon venditore NX (che non sono) ti direi che in NX5 e ancor più in NX6 è stato implementato la ripetizione lungo curva, che funziona benino direi, sebbene mantenere le tangenze nel punto giusto sia complesso.
Direi che la soluzione di UGoA è ottimale se non devi fare freuqnti aggiornamenti della posizione di pulegge e galoppini (sto parlando di cinghie e catene, tanto sono simili come soluzione), perchè le parti deformabili (per noi erano o-ring) sono piuttosto pesanti.
Questa pesantezza è dovuta al fatto che, quando apri l'assieme fully, si ricalcola ogni parte deformabile.
Se io fossi in te farei un altrep di ogni configurazione in cui ti serve la catena semplificata (una sweep o una estriusione con spessore) e lo gstirei con gli arrangement. E' un metodo lungo (i walkaround classici di Ug) ma il risultato è certamente soddisfacente.
Ciao e buon lavoro.
MG
 

UGoverALL

Guest
#10
AAAAAAAAAhhhhhhhhhhhhhh.....Deformable Part......
Che strano sentire beppe che consiglia le parti deformabili....
Allora, mi ci sono imbattuto anche io in questo problema con NX3 e la soluzione, se vuoi vedere bene tute le maglie, come era per me, in NX3 non esiste.
Da buon venditore NX (che non sono) ti direi che in NX5 e ancor più in NX6 è stato implementato la ripetizione lungo curva, che funziona benino direi, sebbene mantenere le tangenze nel punto giusto sia complesso.
Direi che la soluzione di UGoA è ottimale se non devi fare freuqnti aggiornamenti della posizione di pulegge e galoppini (sto parlando di cinghie e catene, tanto sono simili come soluzione), perchè le parti deformabili (per noi erano o-ring) sono piuttosto pesanti.
Questa pesantezza è dovuta al fatto che, quando apri l'assieme fully, si ricalcola ogni parte deformabile.
Se io fossi in te farei un altrep di ogni configurazione in cui ti serve la catena semplificata (una sweep o una estriusione con spessore) e lo gstirei con gli arrangement. E' un metodo lungo (i walkaround classici di Ug) ma il risultato è certamente soddisfacente.
Ciao e buon lavoro.
MG
Il problema di fondo è che il mio modo di intendere la progettazione non è il vostro...
Io non userei le parti deformabili mentre sto progettando... perchè non danno valore aggiunto, ma mi concentrerei su tutt'altro aspetto della progettazione... in giro invece vedo tanti (troppi? :confused:) che confondono progettare con un'attività che non saprei definire bene... boh: configurare? adattare? modificare una cosa che è "così_da_sempre_chissà_perchè"?

Le parti deformabili le metterei proprio alla fine di questo processo giusto per scopi di mockup. (tanti invece le mettono perchè così il disegno è più figo/realistico... boh)

Ma sono solo punti di vista... don't worry.

Ciao a tutti...

PS: Magari sono solo un pò acido perchè alla mia 159, giusto in agosto, si è rotto il motore... o perchè sto invecchiando... :confused:
 

stef_design

Utente Senior
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#11
PS: Magari sono solo un pò acido perchè alla mia 159, giusto in agosto, si è rotto il motore... o perchè sto invecchiando... :confused:
Forse perchè alcuni pezzi li avevano fatti ancora con Catia:D:D
 

UGoverALL

Guest
#12
Forse perchè alcuni pezzi li avevano fatti ancora con Catia:D:D
Stef... non girare il coltello nella ferita... :(
Il motore 2.4 JTDm ha origini antiche...
- Nato come tradizionale precamera a metà anni 90, 125cv
- Evoluto a Common Rail verso fine anni 90, 136cv
- Step evolutivo a 140cv
- Ripensamento drastico dell'architettura (20 V) e step di potenza a 150cv
- Step 175 cv nel 2004
- Step 200cv nel 2006
- Step 210cv (con nuova turbina) a fine 2007.
... un motore comunque abbastanza vecchio, nato in PRO/E ed evoluto in UG... sigh...

Adesso sto guidando una BMW 325d Touring Futura.
3000 L6 con 197cv.
Gommazze 225/45 e 255/45 17".
Vettura e Cambio con Catia e Motore con Pro/E...

Sperem...
 

procatug

Utente Junior
Professione: Ingegnere Applicativo
Software: UG NX, PRO/E, Catia V5
Regione: Campania
#13
una BMW fatta in Catia V5 non avrà nessun problema!!!!!
 

Kakisan

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: SDW2012
Regione: Veneto - Vicenza
#15
Il problema di fondo è che il mio modo di intendere la progettazione non è il vostro...
Io non userei le parti deformabili mentre sto progettando... perchè non danno valore aggiunto, ma mi concentrerei su tutt'altro aspetto della progettazione... in giro invece vedo tanti (troppi? :confused:) che confondono progettare con un'attività che non saprei definire bene... boh: configurare? adattare? modificare una cosa che è "così_da_sempre_chissà_perchè"?

Le parti deformabili le metterei proprio alla fine di questo processo giusto per scopi di mockup. (tanti invece le mettono perchè così il disegno è più figo/realistico... boh)

Ma sono solo punti di vista... don't worry.

Ciao a tutti...

PS: Magari sono solo un pò acido perchè alla mia 159, giusto in agosto, si è rotto il motore... o perchè sto invecchiando... :confused:
Acido...non direi, anche perchè a me piace stuzzicarti...
direi che quello che hai detto è giusto, ma purtroppo in molti casi non si riesce a farne a meno delle parti deformabili...anche perchè forse tu, essendo uomo da ufficio, non sei ben inserito nelle lotte di officina, dove la mancanza di un componente in vista o in più viste è l'inzio di una battaglia quasi infinita con i montatori... Direi che il tuo è stato un escamotage (si scrive così?) perchè purtroppo in NX le parti deformabili ci sono, ma gli stessi tecnici consigliano di non usarle per motivi di pesantezza.
Direi che adesso con NX5 è stato migliorato il metodo di gestione di certi componenti, in modo da eliminare l'ultizzo di parti deformabili.
Povera 159...piango anche io!!!
 

UGoverALL

Guest
#16
Acido...non direi, anche perchè a me piace stuzzicarti...
direi che quello che hai detto è giusto, ma purtroppo in molti casi non si riesce a farne a meno delle parti deformabili...anche perchè forse tu, essendo uomo da ufficio, non sei ben inserito nelle lotte di officina, dove la mancanza di un componente in vista o in più viste è l'inzio di una battaglia quasi infinita con i montatori... Direi che il tuo è stato un escamotage (si scrive così?) perchè purtroppo in NX le parti deformabili ci sono, ma gli stessi tecnici consigliano di non usarle per motivi di pesantezza.
Direi che adesso con NX5 è stato migliorato il metodo di gestione di certi componenti, in modo da eliminare l'ultizzo di parti deformabili.
Povera 159...piango anche io!!!
Vedi... la mia è una battaglia che ho combattuto e ormai credo di aver perso...
Anche perchè mica la dovrei combattere con te, ma con il tuo capo...
Se io fossi il tuo capo e ti vedessi li a mettere le molle deformabili e le catene deformabili mentre "Progetti"... verrei li ed inizierei a dirti: "senti un pò, invece di mettere le molle deformabili, per cortesia, mi studi un modo per alleggerire la struttura e risparmiare un tot di kg di Acciaio e migliorare le performance dinamiche della macchina?"

Io con i miei lo faccio... a me non interessa che i "senior" sappiano il tecnicismo del put della Part List, invece voglio che sappiano bene come suggerire alle aziende il miglior modo per fare vera progettazione usando WAVE, il CAE, il Top/Down... etc
Poi useranno poco queste cose, perchè i clienti italiani invece di "progettare", "disegnano" e quindi è più importante che la Part List venga creata dal basso verso l'alto con al massimo 12 righe e vada a capo da sola e che il font sia 12.3, piuttosto che ottimizzare la forma dell'oggetto utilizzando un minimo gli strumenti CAE a disposizione... però almeno in cuor mio penso che li ho preparati a quello che dovrebbero veramente fare.

Ma, tanto, come ho esordito: è una battaglia persa... quindi, mettete le cinghie e le molle deformabili e godete dei vostri fantastici disegnini belli perfetti, offrendo poi un caffè al montatore che sarà felice del suo disegnino amanuense...

Se poi, invece di 4 pulegge, magari se ne potevano mettere 3 oppure la macchina pesa 48 tons e quella Jap 32... ma si, chissenefrega... "abbiamo sempre fatto così...".
Ecco, appunto...

Ciao e buone vacanze a tutti, questo è il mio ultimo giorno lavorativo.
Ci si vede dopo l'8 settembre: quest'anno Puglia.

UoA
 

blackwing

Utente Junior
Professione: Ingegnere
Software: UG NX7.5
Regione: Veneto
#17
Vedi... la mia è una battaglia che ho combattuto e ormai credo di aver perso...
Anche perchè mica la dovrei combattere con te, ma con il tuo capo...
Se io fossi il tuo capo e ti vedessi li a mettere le molle deformabili e le catene deformabili mentre "Progetti"... verrei li ed inizierei a dirti: "senti un pò, invece di mettere le molle deformabili, per cortesia, mi studi un modo per alleggerire la struttura e risparmiare un tot di kg di Acciaio e migliorare le performance dinamiche della macchina?"

Io con i miei lo faccio... a me non interessa che i "senior" sappiano il tecnicismo del put della Part List, invece voglio che sappiano bene come suggerire alle aziende il miglior modo per fare vera progettazione usando WAVE, il CAE, il Top/Down... etc
Poi useranno poco queste cose, perchè i clienti italiani invece di "progettare", "disegnano" e quindi è più importante che la Part List venga creata dal basso verso l'alto con al massimo 12 righe e vada a capo da sola e che il font sia 12.3, piuttosto che ottimizzare la forma dell'oggetto utilizzando un minimo gli strumenti CAE a disposizione... però almeno in cuor mio penso che li ho preparati a quello che dovrebbero veramente fare.

Ma, tanto, come ho esordito: è una battaglia persa... quindi, mettete le cinghie e le molle deformabili e godete dei vostri fantastici disegnini belli perfetti, offrendo poi un caffè al montatore che sarà felice del suo disegnino amanuense...

Se poi, invece di 4 pulegge, magari se ne potevano mettere 3 oppure la macchina pesa 48 tons e quella Jap 32... ma si, chissenefrega... "abbiamo sempre fatto così...".
Ecco, appunto...

Ciao e buone vacanze a tutti, questo è il mio ultimo giorno lavorativo.
Ci si vede dopo l'8 settembre: quest'anno Puglia.

UoA
Quanto è tristemente vera la tua analisi.......
 

Kakisan

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: SDW2012
Regione: Veneto - Vicenza
#18
Vedi... la mia è una battaglia che ho combattuto e ormai credo di aver perso...
Anche perchè mica la dovrei combattere con te, ma con il tuo capo...
Se io fossi il tuo capo e ti vedessi li a mettere le molle deformabili e le catene deformabili mentre "Progetti"... verrei li ed inizierei a dirti: "senti un pò, invece di mettere le molle deformabili, per cortesia, mi studi un modo per alleggerire la struttura e risparmiare un tot di kg di Acciaio e migliorare le performance dinamiche della macchina?"

Io con i miei lo faccio... a me non interessa che i "senior" sappiano il tecnicismo del put della Part List, invece voglio che sappiano bene come suggerire alle aziende il miglior modo per fare vera progettazione usando WAVE, il CAE, il Top/Down... etc
Poi useranno poco queste cose, perchè i clienti italiani invece di "progettare", "disegnano" e quindi è più importante che la Part List venga creata dal basso verso l'alto con al massimo 12 righe e vada a capo da sola e che il font sia 12.3, piuttosto che ottimizzare la forma dell'oggetto utilizzando un minimo gli strumenti CAE a disposizione... però almeno in cuor mio penso che li ho preparati a quello che dovrebbero veramente fare.

Ma, tanto, come ho esordito: è una battaglia persa... quindi, mettete le cinghie e le molle deformabili e godete dei vostri fantastici disegnini belli perfetti, offrendo poi un caffè al montatore che sarà felice del suo disegnino amanuense...

Se poi, invece di 4 pulegge, magari se ne potevano mettere 3 oppure la macchina pesa 48 tons e quella Jap 32... ma si, chissenefrega... "abbiamo sempre fatto così...".
Ecco, appunto...

Ciao e buone vacanze a tutti, questo è il mio ultimo giorno lavorativo.
Ci si vede dopo l'8 settembre: quest'anno Puglia.

UoA

Guarda, ti dò ragione ( e sembra strano),
ma quando hai uno strumento che ti consente di fare ottima progettazione, in un tempo minore, e avere delle tavole bidimensionali che consentano il montaggio in modo agevole alle bestioline di satana dell'officina, limitando quindi il tempo perso inutilmente al telefono a spiegare che quella staffetta che hanno appena violentato sul pignone andava montato dall'altro lato...beh, il mio capo è cisuramente più soddisfatto.
Bisogna dare certamente spazio alla vera progettazione...io metto le viti come ultimo passaggio, ma purtroppo devo poter vedere e gestire anche molle, oring e guarnizioni di svariato tipo e natura.
Sopratutto le mie macchine sono grandi, complesse (ma fino a un certo punto) e per poter eseguire montaggi, settaggi e azzeramenti, devo poter vedere tutte le configurazioni possibili e immaginabili.
Se perdessi giornate per generare 2 configurazioni nella stessa vista, andrei dal mio capo e gli direi di sculacciarmi, ma visto che le due configurazioni le genero in circa 20 click, non vedo perchè non lo dovrei fare!!!
Comunque, giusto per ridarti fiducia...
NX è imbattibile nella modellazione, consente veramente cose strabilianti, sicuramente superiore a qualsiasi concorrente....però pecca ( e non puoi dire di no perchè i TUOI ci hanno insegnato e hanno detto che stavamo usando tutte le metodologie più opportune) sulla gestione di assiemi e sulla gestione di quello che è necessario nelle macchine, cioè le configurazioni (gli arrangement, sebbene molto migliorati in NX5, non si avvicinano nemmeno lontanamente alle configurazioni di SDW).
NX è un programma meraviglioso...sicuramente troppo per una ditta come la nostra e focalizzato su punti per noi di poco interesse.
Gianluca
 

UGoverALL

Guest
#19
Guarda, ti dò ragione ( e sembra strano),
ma quando hai uno strumento che ti consente di fare ottima progettazione, in un tempo minore, e avere delle tavole bidimensionali che consentano il montaggio in modo agevole alle bestioline di satana dell'officina, limitando quindi il tempo perso inutilmente al telefono a spiegare che quella staffetta che hanno appena violentato sul pignone andava montato dall'altro lato...beh, il mio capo è cisuramente più soddisfatto.
Bisogna dare certamente spazio alla vera progettazione...io metto le viti come ultimo passaggio, ma purtroppo devo poter vedere e gestire anche molle, oring e guarnizioni di svariato tipo e natura.
Sopratutto le mie macchine sono grandi, complesse (ma fino a un certo punto) e per poter eseguire montaggi, settaggi e azzeramenti, devo poter vedere tutte le configurazioni possibili e immaginabili.
Se perdessi giornate per generare 2 configurazioni nella stessa vista, andrei dal mio capo e gli direi di sculacciarmi, ma visto che le due configurazioni le genero in circa 20 click, non vedo perchè non lo dovrei fare!!!
Comunque, giusto per ridarti fiducia...
NX è imbattibile nella modellazione, consente veramente cose strabilianti, sicuramente superiore a qualsiasi concorrente....però pecca ( e non puoi dire di no perchè i TUOI ci hanno insegnato e hanno detto che stavamo usando tutte le metodologie più opportune) sulla gestione di assiemi e sulla gestione di quello che è necessario nelle macchine, cioè le configurazioni (gli arrangement, sebbene molto migliorati in NX5, non si avvicinano nemmeno lontanamente alle configurazioni di SDW).
NX è un programma meraviglioso...sicuramente troppo per una ditta come la nostra e focalizzato su punti per noi di poco interesse.
Gianluca
Diciamo che il periodo non è quello giusto per riacquistare fiducia... anzi...
Vabbè: è questione di modi di pensare diversi... non ne verremo mai a capo. :)

Ah, cosa hanno (a livello funzionale) le configurazioni di DWX, meglio rispetto agli arrangement di NX?

Ciao!
 
Ultima modifica:

Kakisan

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: SDW2012
Regione: Veneto - Vicenza
#20
Diciamo che il periodo non è quello giusto per riacquistare fiducia... anzi...
Vabbè: è questione di modi di pensare diversi... non ne verremo mai a capo. :)

Ah, cosa hanno (a livello funzionale) le configurazioni di DWX, meglio rispetto agli arrangement di NX?

Ciao!
Ciao,
scusa il ritardo, ma domani inizia la BIMU e abbiamo avuto un bel po' di lavoro sulla macchina della fiera (la cui testa è realizzata completamente in UG, è quella la cui tavola ci metteva una vita ad aggiornarsi).
Comunque per quel che riguarda le configurazioni potremmo dibattere per qualche bel thread...
Mettiamola così:
io devo creare il mio bel basamento, con pattini a rulli, soffietti, ripari telescopici, catene portacavi e quantaltro...
Fin qua tutto semplice, ma se volessi vedere più posizioni, durante la progettazione vedere gli spostamenti dei vari componenti che toi ho elencato (anche solo 3 posizioni) è molto utile per verificare interferenze, problemi di curvature dei cavi, raggiungimento dei target di corsa, valutazioni delle fattibilità dei vari particolari.
In NX (procedura certificata da tecnici UG sicuramente validi, sia a parere mio che tuo) si dovevano creare i componenti, opportunamente parametrizzati, posizionarli nelle varie configurazioni e creare gli alt_rep.
Ciò cosa comportava: avere più file da aggiornare, perchè l'associatività poteva andare in vacca o perchè, come nel caso di parti, il software creava la copia esatta, con tutto l'albero. Pesantezza sul server (c'erano 3 o più file dello stesso codice).
Fatto questo, creare l'assieme con i tre arrangement, importare particolari e corrispettivi alt_rep e accenderli o spegnerli in funzione delle configurazioni in cui si andavano ad utilizzare. In NX5 ad esempio era stato fatto un passo avanti con la possibilità di gestire le mating condition negli arrangement, ma sempre con unsuppress/suppress, e mai con un'equazione (da come mi era stato detto e da come ho anche io constatato).
In SDW cosa fai, modelli il tuo particolare e crei le sue configurazioni all'interno del file stesso, magari tramite una tabella dati excel. Valuti le posizioni che assume e la validi alla fine. Il tutto generando un unico file, quindi sistema molto più leggero. Quando hai tutti i componenti a posto li importi nell'assieme, all'interno del quale generi le tue configurazioni, ed assegni ad ogni componente la configurazione opportuna nella configurazioni di assieme scelta.
E' un po' difficile da capire se non lo si prova, ma il tempo di studio e messa in opera è sicuramente inferiore della metà rispetto ad NX.
Inoltre, NX non so se ce l'ha, ma SDW ha gli assiemi flessibili. Cioè, io genero un sottoassieme che si dovrà muovere, quindi gli lascio un grado di libertà ad esempio. Quando lo importo nell'assieme generale, questo si posizionerà come nell'ultimo salvataggio fatto, ma se gli dico che è flessibile, potrà muoversi (in real time trascinandolo con il mouse) e il resto dell'assieme lo seguirà. E' molto simile al repositioning, ma molto più elastico e gestibile.
Per rispondere alla domanda di Cubalibre riguardo alla possibilità di modellazione di UG, secondo me UG è veramente molto più elastico quando si tratta di superfici e solidi in generale (SDW è più rigido), però come gestione assiemi è motlo più limitato. E' il software perfetto per chi ha superfici libere, stampisti ad esempio..ma per chi fa macchine utensili ci sono prodotti nettamente superiori.
E poi c'è sempre la questione del costo (SDW completo costa come una MACH1, che sinceramente non ha dentro molto).
Purtroppo non ho visto NX6, però il direct modelling tanto acclamato avvalora la mia tesi, UG vuole andare verso il mercato dei designer/stiler (si scrive così?)...non certo verso il mercato dei produttori di macchinari.
Beppe...spero di essere stato esauriente, passa in BIMU a vedere la macchina e non mi attaccare più che tanto nella risposta.
Buona serata.
Gianluca