Catalyst EX e Insight

relaxibus

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Shark FX
Regione: Veneto
#1
Salve a tutti!

Sono nuovo quí e anche nel mondo della prototipazione rapida.

Qualcuno sa se è possibile esportare un file CMB dal software Insight (quello delle Fortus) e importarlo in Catalyst EX? Purtroppo Catalyst è dannatamente limitato e le Dimension possono fare molto di piú. L'idea è di creare il toolpath in Insight e stamparlo in Catalyst. Ho trovato su internet delle info sul file CMB.
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#2
Come mai questa tua domanda ?
che io sappia quando ti viene venduta una Dimension a corredo hai il software catalist che serve a pilotare sia la serie Dimension, sia le Uprint sia la più anziana Prodigy.

Se vuoi avere il software Fortus giocoforza devi acquistare una macchina fortus, senza spingersi su macchine ad alto costo ma anche ad alto contenuto tecnico puoi optare per una fortus 250 .

Trattandosi di software non acquistabile ma fornito in bundle la domanda sorge spontanea:
ma se hai la possibilità di processare con Insign che senso ha volerlo fare per una Dimension? Visto che sicuramente hai una Fortus ?? :biggrin:

Credo, anzi è ovvio che sia così, che sia una questione commerciale quella di fornire un software avanzato su macchine di fascia più alta .

Ovvio che nel mio caso sarei più che contento di avere un Insign da utilizzare sulla mia Elite, ma quando avevo chiesto a Statasys mi avevano confermato che i due software non erano compatibili .
 

relaxibus

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Shark FX
Regione: Veneto
#3
Ciao IP,

la domanda nasce dal fatto che sto prendendo una SST 768 per realizzare pezzi per piccole produzioni interne). Non abbiamo il budget per la Elite (a cui ci sto guardando per il futuro, ma magari si riesce a "upgradare" la SST 768, dato che è la stessa macchina), figuriamoci per una Fortus, ma ho un amico che ha una FORTUS 250mc e perció ho accesso al software per generare il toolpath.

Tutte e due generano un file CMB, una sorta di G-Code. Di sicuro ci sarà il modo di scrive un file converter...
 
Ultima modifica da un moderatore:

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#4
La SST 768 e completamente diversa rispetto ad una fortus 250
Per cui il percorso utensile della prima e sicuramente diverso
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#5
Voglio metterti in guardia
Fossi in te leggerei il regolamento del forum
L'argomento del tread e sul filo di lama
 

ferro

Utente Standard
Professione: venditore
Software: non uso CAD, li vendo...
Regione: emilia romagna
#6
Riporto l'attenzione su un altro livello.
La SST 768 è un macchina fuori produzione. Sicuro che funzioni correttamente ?
L'hai fatta visionare ad un rivenditore ?
Se sei fuori garanzia non puoi ricevere gli aggiornamenti software, per esempio Catalyst per Windows 7...a menochè non lo paghi...

Il problema di interscambio tra Insight e Catalyst è complesso, dato che i parametri che influenzano il funzionamento di una macchina sono tanti. Velocità, setpoint di temperature, step dei motori...
Non è una cavolata...
Supponi di avere Inventor 2009. I tuoi file nativi saranno letti da Inventor 2013 ma non riuscirai a fare il contrario...
Forse qualche AE americano di Stratasys riesce a portare un CMB di Catalyst in Insight...dubito del contrario...

Se poi una macchina si guasta per un uso improprio, l'eventuale garanzia decade automaticamente...

PS. Se si potesse fare così banalmente un "hack" ne avrei venduti a pacchi !!! Abbiamo anche proposto a Stratasys un kit di upgrade come hanno fatto per le 1200 ma per ora sembrano non sentirci...

E poi ascolta i consigli di Paolo, dammi retta ;-)

Ciao
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#7
Mi collego a quanto detto da Ferro chiarendo alcuni punti per quanti leggendo questo tread possano pensare di seguire l'idea di Relaxibus .

Il punto di partenza è:
Stratasys propone varie linee di stampanti 3D
le piccole, Mojo e Uprint
le medie Dimension
le grandi Fortus

Fornisce a corredo di queste stampanti un software proprietario per l'uso delle stesse e "solo per quelle"

Questo significa che se ho una Dimennsion SST768 e acquisto una Elite oppure una SST1200 posso usare lo stesso software per generare i percorsi utensile o CMB che dir si vogliano per tutte le mie stampanti.
Gestendo al contempo le code di stampa e vedendo il carico di lavoro ecc..

Se invece ho una Dimension ( qualsiasi modello ) e acquisto una Fortus , dovrò giocoforza gestire le due stampanti con due sofware diversi in quanto Insign ( il software per le fortus ) non può pilotare le stampanti per le serie Dimension .

E' come se acquistassi una fresatrice con un controllo Selca e il mio cam fosse sprovvisto di post processor per il controllo stesso. Ecco il punto.
Insign non può processare percorsi per macchine inferiori perchè non dispone dei relativi parametri di gestione delle macchine medesime.

Il fatto che i file relativi ai due software abbia la stessa estensione potrebbe trarre in inganno facendoci pensare che ci sia una certa compatibilità, ma allo stesso modo per le fresatrici il file che viene dato in pasto alle stesse il più delle volte è un formato ISO standard, ma guarda caso alcuni comandi specifici cambiano da Macchinario a Macchinario .
Potrei dire che anche ProE e NX hanno entrambi la stessa estensione .prt nei file ma come possiamo ben capire non è che sono compatibili.

Ferro ha inoltre posto l'accento su un altro punto non secondario, l'eventuale assistenza tecnica .
Se acquisti un'automobile e la usi per fare rally la casa madre fa decadere la garanzia , così come la tua assicurazione non ti copre gli eventuali danni.
La stessa cosa la devi mettere in conto con Stratasys, se acquisti una 768 e ci fai quello che vuoi tu ed in seguito a quello combini dei danni, Stratasys potrebbe non riconoscerti la garanzia.
Non vorrei sparare una castroneria, ma potrebbe anche rifiutarsi di fornirti i pezzi di ricambio. (Alcuni interventi devono essere fatti esclusivamente da tecnici certificati )
Altro punto di domanda ... Il software Insign, essendo fornito con la macchina Fortus, all'interno delle pieghe della sua licenza d'uso consente la cessione a terzi o l'utilizzo su macchine diverse da quella di acquisto ?
in sostanza se in seguito ad un guasto bloccante stratasys potesse ricondurre l'uso di tale software sei consapevole delle ripercussioni legali che quello comporta ? Sei sicuro di voler rischiare tanto per poter usare alcune funzioni di Insign una volta ogni tanto ?
Il gioco a mio avviso non vale la candela .

Finisco il mio intervento con un'altra osservazione .
Lo stato attuale della macchina.
L'acquisto di una stampante 3d usata dovrebbe essere fatta con l'appoggio di un tecnico competente che possa analizzare alcune punti che un utente standard non può rilevare , per es:
quanto lavoro ha realmente fatto la macchina
se ha avuto problemi e quali
se sono in corso piccole avvisaglie che possano portare ad aver bisogno di manutenzione a breve
se lo stato generale della macchina è ancora buono
quale versione di Hardware
ecc..
Sulla base di queste informazioni il prezzo di mercato di una di queste stampanti può oscillare e anche di molto.
Di sicuro uno dei due l'affare lo fa, ma meglio che siamo noi e non chi ce la vende non credi ?