[Caso applicativo] Analisi dinamica o statica?

Whooring

Utente Standard
Professione: Ingegnere ..... forse
Software: SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7
Regione: Veneto
#21
non ci sono problemi, adesso esporto i tre file e poi li posto
 

Whooring

Utente Standard
Professione: Ingegnere ..... forse
Software: SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7
Regione: Veneto
#22
ecco i grafici: spostamento, velocita, accelerazione angolari e della forza sull'innesto
 

Allegati

Zaxxon

Utente Standard
Professione: Progettista Termico e Strutturale
Software: Ansys, CFX, Icem CFD, Flotherm
Regione: Abruzzo
#23
Dunque,
dopo essermi fatto una piccola cultura sulle potenzialita' di ansys sulla soluzione di problemi cinematici, ho dedotto che il tuo problema non e' tanto l'analisi cinematica che si fa con facilita'...ma fare dopo l'analisi TRANSITORIA sul pezzo....
...in effetti per tener conto di tutti gli effetti inerziali e dinamici della struttura sei costretto per forza a fare un'analisi nel dominio del tempo....
...e qui lo scenario si ampia e ricade per fortuna (altrimenti mi toccava studiare ancora! :D) tra le mie competenze!

Quindi in primis dovrai valutare il comportamento dinamico della struttura per vedere i modi propri...paragonarla con la forzante in ingresso e hai subito un'idea se devi fare sta benedetta transient o no.

Se si', allora devi valutare l'entita' delle deformazioni in gioco e quindi tenere in considerazione o meno le varie non linearita' del problema...
...i conti di fatica alla fine.

Questo tipo di analisi e' insidiosa perche' innanzitutto la mesh del problema deve essere fitta e ordinata per catturare i fenomeni in gioco nel problema, e in piu' c'e' il discorso convergenza della soluzione che comporta opportuni tentativi con intervalli di integrazione opportuni.

Valuta quindi subito se e' necessaria un'analisi transient e se il tuo SW e' ingrado di risorverla!

Ciao

ZaxX
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#24
Dunque,
dopo essermi fatto una piccola cultura sulle potenzialita' di ansys sulla soluzione di problemi cinematici, ho dedotto che il tuo problema non e' tanto l'analisi cinematica che si fa con facilita'...ma fare dopo l'analisi TRANSITORIA sul pezzo....
...in effetti per tener conto di tutti gli effetti inerziali e dinamici della struttura sei costretto per forza a fare un'analisi nel dominio del tempo....
...e qui lo scenario si ampia e ricade per fortuna (altrimenti mi toccava studiare ancora! :D) tra le mie competenze!

Quindi in primis dovrai valutare il comportamento dinamico della struttura per vedere i modi propri...paragonarla con la forzante in ingresso e hai subito un'idea se devi fare sta benedetta transient o no.

Se si', allora devi valutare l'entita' delle deformazioni in gioco e quindi tenere in considerazione o meno le varie non linearita' del problema...
...i conti di fatica alla fine.

Questo tipo di analisi e' insidiosa perche' innanzitutto la mesh del problema deve essere fitta e ordinata per catturare i fenomeni in gioco nel problema, e in piu' c'e' il discorso convergenza della soluzione che comporta opportuni tentativi con intervalli di integrazione opportuni.

Valuta quindi subito se e' necessaria un'analisi transient e se il tuo SW e' ingrado di risorverla!

Ciao

ZaxX

Secondo me cosi complichi troppo le cose.

Io farei cosi: prima una modale (con vincoli che simulino i due cuscinetti) per valutare le frequenze proprie. Se la frequenza più bassa è ragionevolmente lontana dalla frquenza della forzante allora il problema si riduce a una statica in cui è presente il perno grande e la forzante (principio di d'Alemebert) è equilibrata da forze inerziali.

Solo nel caso in cui la frquenza della forzante fosse pericolasamente vicina alla prima frequenza propria, allora penserei a una analisi nel dominio del tempo.

A proposito: quanto vale la frequenza della forzante? Dai grafici ho capito poco...


EDIT: IN pratica ho scritto le stesse cose che hai scritto tu... sarà che ho la febbre...
 
Ultima modifica:

Zaxxon

Utente Standard
Professione: Progettista Termico e Strutturale
Software: Ansys, CFX, Icem CFD, Flotherm
Regione: Abruzzo
#25
HTML:
Quindi in primis dovrai valutare il comportamento dinamico della struttura per vedere i modi propri...paragonarla con la forzante in ingresso e hai subito un'idea se devi fare sta benedetta transient o no.
:cool:
 

Whooring

Utente Standard
Professione: Ingegnere ..... forse
Software: SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7
Regione: Veneto
#26
la forzante ha una fequenza di 23.34 Hz però il mio software non mi permette di spingermi a fare quanto detto da voi.
Quasi quasi lo faccio a mano :) , mi calcolo la frequenza naturale del sistema e poi valuto.
Ovviamente a mano non inizio neppure altrimenti divento vecchio.
Un affarino del genere l'ho già dovuto sistemare 8 mesi orsono perchè dopo due si rompeva a metà e quella volta ho risolto bilanciando semplicemente il tutto (il pezzo non era simmetrico).
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#27
Sei sicuro che non riesci a lanciare nemmeno una normale modale "constrained"?

Se aspetti 10min vedo cosa salta fuori... torno subito!

...eccomi: allora, in relazione a diversi schemi di vincolo che ho scelto, la prima frequenza propria (più bassa) è tra i 200 e i 300Hz... direi che puoi tranquillamente assimilare il problema a un caso statico.

Questo vale per il pettine, per il resto del meccanismo non saprei.
 
Ultima modifica:

Whooring

Utente Standard
Professione: Ingegnere ..... forse
Software: SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7
Regione: Veneto
#28
scusa ma ho dei problemi di comprendonio...... derivante dal fatto che sto imparando ad usare in cosmos Design (ho chiamto per un corsetto e mi devono dire quando lo organizzano) e quindi non ho ben capito cosa dovrei fare
 

Whooring

Utente Standard
Professione: Ingegnere ..... forse
Software: SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7
Regione: Veneto
#29
ho appena controllatu sulla guida e quello che mi dici esiste ma non con la mia versione. Ora ho capito perchè la vendono ad un prezzo abbordabile: quando la usi capisci per fare le cose fatte bene serve tutto il pacchetto!!!
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#30
ho appena controllatu sulla guida e quello che mi dici esiste ma non con la mia versione. Ora ho capito perchè la vendono ad un prezzo abbordabile: quando la usi capisci per fare le cose fatte bene serve tutto il pacchetto!!!
Consolati... con il mio software (ProM) è lo stesso, la verisone "avanzata" che include le analisi dinamiche, costa il doppio. L'altro software che uso (NEiFusion) le include ma ha qualche svantaggio di altro tipo (meno userfriendly).
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#32
Ecco quello che è saltato fuori nelle ipotesi di:

- analisi assimilabile a statica
- vettore 350N verticale
- perno con gld redisuo di rotazione
- bilanciamento con carico inerziale
 

Allegati

Whooring

Utente Standard
Professione: Ingegnere ..... forse
Software: SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7
Regione: Veneto
#33
all'incirca quello che ho ottenuto io, quindi vuol dire che +/- ci avevo preso
Grazie mille
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#34
Se non ti dispiace,posso cambiare il titolo in "[Caso applicativo] Analisi dinamica o statica?" per rendere più ordinata la sezione?
 

Whooring

Utente Standard
Professione: Ingegnere ..... forse
Software: SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7
Regione: Veneto
#35
scusa se non ti ho risposto prima ma sono nel mezzo di un attacco influenzale.
Cambia pure il titolo che non ci sono problemi