• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Carrello a ricircolo di sfere

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
#1
Uso dei carrelli a ricircolo di sfere per uso nautico.
Carrello e rotaia sono in lega leggera, le sfere in materiale plastico.
Funzionano bene, ma i fornitori continuano a cambiarci la forma del carrello e noi, a nostra volta, abbiamo difficoltà a fornire i ricambi.
I quantitativi iniziano ad essere importanti e potrebbe essere interessante costruirceli.
I carrelli e le rotaie che utilizziamo attuamente sono estrusi. Potrebbe avere senso fare una pre-serie di carrelli partendo da una barra in anticorodal lavorata a controllo ed utilizzare le rotaie di serie?

Angelo
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#2
:rolleyes: Tutto può avere un senso, come essere del tutto senza logica. ;)

Se non si ha sottomano un minimo di documentazione, ogni giudizio è a dir poco azzardato.
:)
 

Dirotec

Utente Standard
Professione: Tiro righe intermittenti e curve ondulate
Software: Me10,OSD,Autocad
Regione: San Pietroni Street
#3
Uso dei carrelli a ricircolo di sfere per uso nautico.
Carrello e rotaia sono in lega leggera, le sfere in materiale plastico.
Funzionano bene, ma i fornitori continuano a cambiarci la forma del carrello e noi, a nostra volta, abbiamo difficoltà a fornire i ricambi.
I quantitativi iniziano ad essere importanti e potrebbe essere interessante costruirceli.
I carrelli e le rotaie che utilizziamo attuamente sono estrusi. Potrebbe avere senso fare una pre-serie di carrelli partendo da una barra in anticorodal lavorata a controllo ed utilizzare le rotaie di serie?

Angelo
Per quale motivo non provi a valutare i pattini della (IGUS, a meno che non siano quelli che già usate) sono in materiale in alluminio e tecnopolimero.
Dipende dai carichi e dalla applicazioni, prova a vedere se puoi usarli.
La igus è una multinazionale e che io sappia i pezzi di ricambio si trovano senza grossi problemi.
Ciao
Marco
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
#4
Siamo clienti Igus, ma i loro carrelli sono a strisciamento.
I carrelli a ricircolo che usiamo noi sono nati per le barche a vela, non sono precisi, ma sono resistenti all'ambiente marino.
Allego il disegno del carrello e della rotaia
Visto che dobbiamo farli fare, tanto vale modificarli secondo le nostre esigenze.
E' per questo che volevo una preserie fatta a controllo
 

Allegati

PaoloColombani

Utente Standard
Professione: Progettista Industriale / R&D
Software: Rhino, Alias, SW, Inventor, Lisa, OpenFoam, altri
Regione: Emilia
#5
Il primo problema è che non si può copiare un prodotto se è coperto da brevetto.
In secondo luogo direi che ha poco senso fare una cosa se è già in commercio. Forse ha più senso fare una cosa migliore e magari farci anche il brevetto sopra.
Per la realizzazione penso che si possa parlare di qualche prototipo, uno, due o tre pezzi al massimo fatti a controllo numerico (tanto per testarli), per poi passare ad una preserie direttamente in estruso. Questo perché abbiamo dei fornitori che ci offrono estrusi di precisione in lega pretrattati a disegno a partire da pochi quintali.
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
#6
Uffa, sempre sti pistolotti.
Il brevetto del carrello a ricircolo di sfere è come il parallogramma articolato, NON ESISTE.
Ci sono diecimila carrelli di marche diverse tutti simili.
Siamo semplicemente stufi di dipendere dalle marketing di altre aziende.
Non sono sicuro che convenga farsi fare una matrice, e voglio fare qualche prova prima di decidere. Si può o non si può fare a controllo un carrello simile? Chi è attrezzato per farlo?
Se dell'argomento non sapete nulla più di me state zitti (non scivete)
Ciao
Angelo
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#7
Uffa, sempre sti pistolotti.
Il brevetto del carrello a ricircolo di sfere è come il parallogramma articolato, NON ESISTE.
Ci sono diecimila carrelli di marche diverse tutti simili.
Siamo semplicemente stufi di dipendere dalle marketing di altre aziende.
Non sono sicuro che convenga farsi fare una matrice, e voglio fare qualche prova prima di decidere. Si può o non si può fare a controllo un carrello simile? Chi è attrezzato per farlo?
Se dell'argomento non sapete nulla più di me state zitti (non scivete)
Ciao
Angelo
Cerchiamo di affrontare la cosa con un po' di calma e serenità.

Allora, non entro nel merito dei vs. rapporti con i vs. fornitori, ma mi limito a far osservare che forse basterebbe essere un po' più chiari e decisi nelle specifiche di ordine da fornire ai vs. acquisitori.
Forse basterebbe una cosa del tipo "nr. tot pezzi carrello tipo XYZ - non sono ammessi tipi simili o cosiddetti equivalenti"
Se i vs. fornitori hanno l'articolo richiesto, OK. Altrimenti ognuno per la sua strada.
Logico invece pensare che se li avete abituati a farvi appioppare tutto quello che gli passa per la testa, per il fondo del magazzino, o per il portafoglio, adesso sia un pochino dura a cambiare strada.
Vabbè, ma questo è un problema del vs. uff. acquisti. ;)

Entrando nello specifico.
Lavorare dei pezzi come quello che hai postato non dovrebbe porre grossi problemi (a parte il costo, che sarà quello tipico di una prototipazione).
L'unico "collo di bottiglia" potrebbe essere rappresentato dalle 2 cave vicine alle estremità (sez. A-A), per le quali occorrerebbe verificare (con le quote complete) la possibilità di fare una fresa speciale. Il che, ovviamente, comporterà un costo aggiuntivo ed un tempo altrettanto aggiuntivo di attesa.
Inoltre, per completezza, va visto nel dettaglio anche il disegno delle 2 testate per la ricircolazione delle sfere.

Tutto qui.
Se mi mandi un disegno con tutte le quote (o un modello 3d), con le specifiche del materiale e del trattamento richiesti (oltre al nr. pezzi), nel giro di 2 o 3 gg. ti posso fare una quotazione.
Ovviamente questo vale anche per tutti coloro che volessero fare un'offerta simile.

:)
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
#8
Non hò molto di più di quello che hò già mandato, se non inviarvi direttamente il carrello di campione.
Le sfere sono in Torlon op Derlin da 3/8, la sagoma esterna del carrello fatto a controllo potrebbe essere rettangolare, i tappi per il ricircolo e la rotaia potrebbereo essere quelli di serie.
Le cave interne, che lavorano con sfere e rotaia potrebbero avere una forma a < >, metre le cave esterne di ritorno delle sfere potrebbero anche essere a sez. circolare.
dal disegno in *.dwg si vede che i giochi sono molto elevati, ed anche la finitura non credo che sia un grosso problema.
la lega potrebbe essee un Anticorodal anodizzato duro.
Ciao
Angelo
 

Allegati

Dirotec

Utente Standard
Professione: Tiro righe intermittenti e curve ondulate
Software: Me10,OSD,Autocad
Regione: San Pietroni Street
#9
Uffa, sempre sti pistolotti.
Il brevetto del carrello a ricircolo di sfere è come il parallogramma articolato, NON ESISTE.
Ci sono diecimila carrelli di marche diverse tutti simili.
Siamo semplicemente stufi di dipendere dalle marketing di altre aziende.
Non sono sicuro che convenga farsi fare una matrice, e voglio fare qualche prova prima di decidere. Si può o non si può fare a controllo un carrello simile? Chi è attrezzato per farlo?
Se dell'argomento non sapete nulla più di me state zitti (non scivete)
Ciao
Angelo
Per come la vedo io ringrazia che ci sono persone gentili come Mecbell che ti rispondo.
Ognuno di noi da le sue valutazioni e cerca di aiutarti nel modo che sa (giusto o sbagliato che sia). Tu non ti puoi permettere di dare del state zitti.


Ciao
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
#10
Le sfere sono diametro 8 , cioè 5/16

Non ho nessuna voglia di fare polemica, comunque proprio perchè ognuno può fare le propre valutazioni anche io faccio la mia, state zitti.
Sentirsi dire di star zitto non è una offesa ma un prezioso consiglio di sopravvivenza aziendale. A casa mia si dice "bere l'acqua della mola"

Baci e abbracci
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#11
Le sfere sono diametro 8 , cioè 5/16

Non ho nessuna voglia di fare polemica, comunque proprio perchè ognuno può fare le propre valutazioni anche io faccio la mia, state zitti.
Sentirsi dire di star zitto non è una offesa ma un prezioso consiglio di sopravvivenza aziendale. A casa mia si dice "bere l'acqua della mola"

Baci e abbracci
a casa mia si dice che se chiedi una cosa devi essere pronto ad accettare la risposta....
 

Dirotec

Utente Standard
Professione: Tiro righe intermittenti e curve ondulate
Software: Me10,OSD,Autocad
Regione: San Pietroni Street
#12
Le sfere sono diametro 8 , cioè 5/16

Non ho nessuna voglia di fare polemica, comunque proprio perchè ognuno può fare le propre valutazioni anche io faccio la mia, state zitti.
Sentirsi dire di star zitto non è una offesa ma un prezioso consiglio di sopravvivenza aziendale. A casa mia si dice "bere l'acqua della mola"

Baci e abbracci
A casa mia senza polemica sei solo un cafone.........cosa ancora piu grave che non sei nemmeno un ragazzino.
 

PaoloColombani

Utente Standard
Professione: Progettista Industriale / R&D
Software: Rhino, Alias, SW, Inventor, Lisa, OpenFoam, altri
Regione: Emilia
#13
Le sfere sono diametro 8 , cioè 5/16

Non ho nessuna voglia di fare polemica, comunque proprio perchè ognuno può fare le propre valutazioni anche io faccio la mia, state zitti.
Sentirsi dire di star zitto non è una offesa ma un prezioso consiglio di sopravvivenza aziendale. A casa mia si dice "bere l'acqua della mola"

Baci e abbracci
Si, i carrelli si possono fare, sono una banalità. É il mio mestiere quello di progettare e realizzare prototipi di sistemi del genere. Spero che questa risposta non stimoli la tua insofferenza.
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
#14
L'ideale sarebbe avere una offerta per 4-8 pezzi e poi per un centinaio.
C'è da decidere il materiale e dove far fare l'anodizzazione dura.
mandatemi una mail
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#16
Dubito che qualcuno ti possa estrudere 4 pezzi di un profilo speciale, non so se hai idea del costo delle matrici di estrusione. Nemmeno per 100 pezzi lo vedo fattibile.
Sinceramente mi sembra una boiata sia usare come superficie di scorrimento l'alluminio (sebbene anodizzato duro) sia il fatto che vuoi usare sfere di materiale plastico come elementi volventi. E poi dal disegno che hai allegato non si capisce molto come funzionerebbe quel pattino, di sicuro in quel pattino non si ricircola un bel nulla. I pattini seri hanno dei canali di ritorno delle sfere esterne alle piste che sono accuratamente studiati (guardati i cataloghi ina, skf, thk,etc).
Insomma mi pare oltremodo sciocco cercare di reinventare la ruota quando altri fanno solo quella cosa e la fanno bene.
Non so se questa mia risposta ti aggrada o meno, ma la cosa sinceramente mi interessa poco sai. E poi nel tuo atteggiamento c'è una contraddizione in termini, o un paradosso se preferisci il termine. Prima chiedi un consiglio e poi a chi ti risponde dici di stare zitto.
Deciditi allora dobbiamo rispondere o stare zitti?
 
Ultima modifica:

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#19
Eccomi, scusate ma ero in ferie (per pochi giorni, purtroppo).
Noto che la discussione sta degenerando il che non mi aggrada molto.
Chiedo a tutti di essere un pò più calmi e di non sparare sentenze a caso.
Non mi piace la frase "state zitti".
Questo è un forum dove tutti partecipano gratuitamente e danno suggerimenti gratuiti.
Se la cosa si stabilizza bene altrimenti sarò costretto a prendere provevdimenti.

Una nota sul fornitore di materiali: perchè non vincolare il fornitore a tenere i pezzi di ricambio in casa? lo fanno tutti, io per primo chiedo la garanzia di questo tipo.
Ciao.
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
#20
A me interessa esclusivamente l'aspetto tecnico, od al più quello produttivo.
Non mi interessano le polemiche, ma a volte la rispostaccia scappa. Vediamo di finirla li.

I carrelli in questione sono della Ronstan, forse non è una multinazionale, ma è sicuramente una grande azienda. Noi non siamo nelle condizioni di vincolare nessuno.
Siamo noi che utilizziamo i loro carrelli per un uso "improprio". Dal punto di vista del velista, l'utilizzatore ufficiale, la loro modifica rappresenta un miglioramento. Quello che mi irrita è che alla fine i 100 carrelli vecchia serie sono spuntati fuori dai magazzini Danesi, ma guarda caso al doppio del loro prezzo originale.

Comunque il discordo di farli a CNC non è sbagliato, alla fine potremmo anche risparmiare, aspetto le prime offerte.