cambio di kernel

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
Almeno dovranno smetterla di giustificare le prestazioni imbarazzanti rispetto a SE col fatto che la siemens gli da un kernel bacato.... :tongue:
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#4
Almeno dovranno smetterla di giustificare le prestazioni imbarazzanti rispetto a SE col fatto che la siemens gli da un kernel bacato.... :tongue:
beh, se devono fare un cad che gira come la ST di SolidEdge tanto vale che usino materiale disponibile a magazzino, senza andare a comprare merce avariata fuori... :tongue:
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#5
Bah, il cambio di motore non è mai una passeggiata e se a volte vi sono dei problemini durante i cambi di versione con lo stesso motore...non oso pensare con un motore diverso. A livello commerciale è logico, perchè utilizzare il motore del concorrente quando ne hai uno buono in casa?
Di contro spero che le conversioni per gli utenti siano indolori e che, almeno per quel cambio, testino a dovere prima di rilasciare.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#6
La cosa importante di questo cambio e' un tentativo di transizione verso il "cloud computing", che sinceramente non ho capito bene cosa significhi, ma dovrebbe essere un sitema basato sul fatto che sia l'applicazione che i dati vengono raggiunti via web e non risiedono sulla macchina su cui lavora. In questo modo si dovrebbe poter lavorare con qualunque pc, indipendentemente dal sistema operativo, favorendo al contempo l'interoperabilita' e la condivisione dei dati. Chiaramente e' una funzione utile per le grandi corporation con sedi e interlocutori sparsi per il mondo, meno per le piccole aziende.

In questa discussione:
https://forum.solidworks.com/message/147187
ci sono commenti e allegati interessanti.

Penso comunque si tratti di uno scenario ancora molto lontano (soprattutto per come funziona l'adsl da noi, un giorno si e tre no... :cool:).
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#7
Il cloud è già utilizzatissimo in altri ambiti, ovvio che ci si arriva anche nel cad. Se consideri che Dell ha già le workstation da montare in rack (precision serie R) è un buon indicatore che si sta cercando di spingere questa tecnologia.
Certo che un cad 3d è molto delicato da trattare, la strada è molto lunga.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#8
La cosa importante di questo cambio e' un tentativo di transizione verso il "cloud computing", che sinceramente non ho capito bene cosa significhi, ma dovrebbe essere un sitema basato sul fatto che sia l'applicazione che i dati vengono raggiunti via web e non risiedono sulla macchina su cui lavora. In questo modo si dovrebbe poter lavorare con qualunque pc, indipendentemente dal sistema operativo, favorendo al contempo l'interoperabilita' e la condivisione dei dati. Chiaramente e' una funzione utile per le grandi corporation con sedi e interlocutori sparsi per il mondo, meno per le piccole aziende.

In questa discussione:
https://forum.solidworks.com/message/147187
ci sono commenti e allegati interessanti.

Penso comunque si tratti di uno scenario ancora molto lontano (soprattutto per come funziona l'adsl da noi, un giorno si e tre no... :cool:).
Il cloud è già utilizzatissimo in altri ambiti, ovvio che ci si arriva anche nel cad. Se consideri che Dell ha già le workstation da montare in rack (precision serie R) è un buon indicatore che si sta cercando di spingere questa tecnologia.
Certo che un cad 3d è molto delicato da trattare, la strada è molto lunga.
E' solo altra nebbia, quando il mercato soffoca, cercano di stimolarlo con parole affascinanti.
E vai di tecnologia sincrona e nuvola computazionale.
Ma se in Italia abbiamo il 90% delle imprese che non ha un briciolo di sistema organizzativo e il loro ufficio tecnico (quando c'è) consiste in 1 licenza autorizzata e 3 craxxate dove ci sono 4 ragazzini in croce che tirano fuori 2 lamiere e 4 boccole.

La musica è finita.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#9
E' solo altra nebbia, quando il mercato soffoca, cercano di stimolarlo con parole affascinanti.
E vai di tecnologia sincrona e nuvola computazionale.
Ma se in Italia abbiamo il 90% delle imprese che non ha un briciolo di sistema organizzativo e il loro ufficio tecnico (quando c'è) consiste in 1 licenza autorizzata e 3 craxxate dove ci sono 4 ragazzini in croce che tirano fuori 2 lamiere e 4 boccole.

La musica è finita.
Guardiamo la cosa da un altro punto di vista:

Lavorando nella cloud, posso avere un archivio dati centralizzato al quale possono accedere progettisti, commerciali, fornitori, clienti, etc, ognuno coi suoi livelli di privilegio (sola lettura, editing, etc etc). Per esempio: se il progettista modifica una parte stampata a iniezione, l'officina viene avvisata in tempo reale che c'e' da revisionare lo stampo, e quando tutto e' a regime, la rete commerciale sa automaticamente che c'e' una revisione di quel componente.

Ora se io sono la "Pincopallo e figli torneria automatica" magari il fatto di avere il cad e i dati su un server della dassault e il fatto che la mia operativita' quotidiana dipenda dal doppino della telecom mi potrebbe mettere un po' in apprensione. Se invece sono Fiat o Airbus, la cloud me la faccio da me e sara' mia, per cui i dati sono al sicuro, e invece di avere un server di licenze per ogni ufficio tecnico e l'applicativo installato localmente su ogni workstation, avro' un data-server e un application-server a cui i miei impiegati e interlocutori sparsi in giro per il mondo accedono via web.

La cloud non la vedo male, soprattutto come strumento di un intero ecosistema, non come oggetto fine a se stesso.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#10
Guardiamo la cosa da un altro punto di vista:

Lavorando nella cloud, posso avere un archivio dati centralizzato al quale possono accedere progettisti, commerciali, fornitori, clienti, etc, ognuno coi suoi livelli di privilegio (sola lettura, editing, etc etc). Per esempio: se il progettista modifica una parte stampata a iniezione, l'officina viene avvisata in tempo reale che c'e' da revisionare lo stampo, e quando tutto e' a regime, la rete commerciale sa automaticamente che c'e' una revisione di quel componente.

Ora se io sono la "Pincopallo e figli torneria automatica" magari il fatto di avere il cad e i dati su un server della dassault e il fatto che la mia operativita' quotidiana dipenda dal doppino della telecom mi potrebbe mettere un po' in apprensione. Se invece sono Fiat o Airbus, la cloud me la faccio da me e sara' mia, per cui i dati sono al sicuro, e invece di avere un server di licenze per ogni ufficio tecnico e l'applicativo installato localmente su ogni workstation, avro' un data-server e un application-server a cui i miei impiegati e interlocutori sparsi in giro per il mondo accedono via web.

La cloud non la vedo male, soprattutto come strumento di un intero ecosistema, non come oggetto fine a se stesso.
Questa modalità operativa già esiste Caccia, non c'è bisogno della nuvola computazionale.
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#12
Guardiamo la cosa da un altro punto di vista:

Lavorando nella cloud, posso avere un archivio dati centralizzato al quale possono accedere progettisti, commerciali, fornitori, clienti, etc, ognuno coi suoi livelli di privilegio (sola lettura, editing, etc etc). Per esempio: se il progettista modifica una parte stampata a iniezione, l'officina viene avvisata in tempo reale che c'e' da revisionare lo stampo, e quando tutto e' a regime, la rete commerciale sa automaticamente che c'e' una revisione di quel componente.

Ora se io sono la "Pincopallo e figli torneria automatica" magari il fatto di avere il cad e i dati su un server della dassault e il fatto che la mia operativita' quotidiana dipenda dal doppino della telecom mi potrebbe mettere un po' in apprensione. Se invece sono Fiat o Airbus, la cloud me la faccio da me e sara' mia, per cui i dati sono al sicuro, e invece di avere un server di licenze per ogni ufficio tecnico e l'applicativo installato localmente su ogni workstation, avro' un data-server e un application-server a cui i miei impiegati e interlocutori sparsi in giro per il mondo accedono via web.

La cloud non la vedo male, soprattutto come strumento di un intero ecosistema, non come oggetto fine a se stesso.
Mia moglie lavora in una miltinazionale. Nella "cloud" ci sono eccome...E anche fitta...
Posso solo dirti che hanno diversi server sparpagliati per il mondo e la contabilita' la tengono in Germania.

Calcolando che usano CDN (e quindi una linea telefonica "dedicata") e che fanno solo gestionale (tabelle e numeri che girano avanti e indietro, nulla di computazionalmente pesante quale puo' essere un assieme di diversi mega o un rendering o anche un desktop remoto con invio delle schermate in tempo reale tra client-server) i tempi di risposta sono comunque lenti e i problemi ci sono. E tanti.

Non oso pensare lo strazio di lavorare in quel modo: puo' andare bene per un raccomandato statale ma non per chi ha bisogno di consegnare le cose con "scadenza ieri"...:bekle:
 
Ultima modifica:

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#13

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#14
A questo link:

http://www.deelip.com/?p=2192

trovate un articolo abbastanza lungo (in inglese) in cui si spiega e si commenta in maniera molto chiara il concetto di cloud:

dal fatto che si salvera' non piu' sul file system ma sul database, al fatto che il database sara' remoto, e che conseguentemente, per evitare latenze dovute alla banda, anche l'editor dei modelli sara' remoto, e noi non scaricheremo in locale i modelli da elaborare, ma bensi' invieremo sul server remoto i comandi da eseguire.


buona lettura per chi ha tempo e veglia, e' molto interessante.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#15
Basta che vi leggiate un pò di articoli su Catia V6...
I concetti sono gli stessi:
... CAD che funziona solo con PDM...
... Dato CAD che viene atomizzato...
la cosa di per se è interessante, ma personalmente ho qualche concern architetturale
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#19
Scusami.
Non avevo visto...
di niente..... :smile:


Comunque questa cosa della cloud mi affascina molto, anche se penso sia adatta solo a chi ha una infrastruttura IT tale da potere avere la propria di Cloud (Fiat, Airbus, Boeing), non appoggiandosi a quella che gli da l'azienda che fornisce anche il cad.

Di certo significhera' la morte per tutta la rete commerciale e di assistenza dei vendor, nonche' per i produttori di software "terzi", come pdm o applicativi cam etc etc, a meno che non sviluppino una sorta di mercato simile a quello dell'application store della Apple.
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#20
avete voluto la bicicletta?
avete fatto i "fighi" con la versione "economica" di un CAD "figo"???

E mo'... vi pagate le conseguenze !!!

(un piccolo flame ogni tanto, concedetelo pure a me... ;-) )