Cambio assieme riferimento al disegno

scampani

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: PTC Wildfire, Inventor 2009
Regione: Toscana
#1
Buongiorno,
ho controllato nel forum e non ho trovato qualcosa che risponda al mio quesito che è questo: ho un assieme con 5 parti col relativo disegno,
ho anche un altro assieme in cui sono 2 parti sono variate e non ho il disegno. Dato che ci sono molte viste e non voglio ripartire da capo a fare il disegno c'è possibilità di "cambiargli" l'assieme a cui punta e ritrovarmi la maggio parte delle quote nelle viste giuste ed aggiustare solo le differenze ?

Grazie
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#2
Ciao,
non credo si possa fare. Ti cosiglio di aprire gli assiemi e le parti interessate, con i rispettivi drw, e fare una serie di rinomina in sessione. Così facendo avrai delle copie che puoi modificare, con tutti i riferimenti e le tavole aggiornate.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#3
ho anche un altro assieme in cui sono 2 parti sono variate e non ho il disegno...
Un suggerimento che può tornar buono per la prox volta:
se avessi fatto un salva copia dell'assieme prima di effettuare le modifiche alle due parti potevi portarti dietro automaticamente anche le tavole.
Nel video di ozzy qui sotto è mostrata la procedura.
Forse è necessario aggiungere al tuo config.pro la stringa rename_drawings_with_object both e ti assicuro che funziona non solo per gli assiemi ma anche per le singole parti.
Un saluto, buon lavoro

[youtube]dfxiiFfEP0o[/youtube]
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#4
Ciao Calacc
Mi ero riproposto di non andare oltre in questa discussione, visto che il Sig. scampani fa una domanda, riceve delle risposte e non si degna neppure di dare un cenno di risposta.
Però mi interessa un confronto con te con il dilemma della scelta tra il salva copia ed il rinomina in sessione, anche come è emerso in altre discussioni, vedi:
http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?32703-Salva-una-copia&highlight=SALVA+COPIA
Io spesso, soprattutto con grossi progetti, preferisco il rinomina i sessione, perchè con l' altro metodo spesso sono costretto a rinominare dei componenti che sono sicuro che non variano e mi ritrovo lo stesso nome per pezzi che varieranno.
Te come ti comporti in certi casi ?
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#5
Ciao Dani!

Anch'io sto aspettando fiducioso il famigerato cenno...

Ad ogni modo io uso un po' tutti e due i metodi, dipende da cosa conviene fare.
Sicuramente anch'io utilizzo di più il rinomina in sessione, e lo utilizzo così:
Ho una parte o un assieme con n instance in family table. Voglio ottenere n file in *.drw per quante sono le instance. Procedo quindi col creare il disegno relativo alla prima instance (che porterà il suo stesso nome), poi per creare le restanti faccio rinomina in sessione, metto il nome della seconda instance, faccio sostituisci modello, family table, e seleziono la instance successiva. Infine metto a posto il disegno con quello che manca e salvo nuovamente. Così via finchè non ho finito le instance.

Il salva copia lo utilizzo solamente per "sdoppiare" i progetti. Perché lo trovo più rapido nel creare progetti nuovi partendo da quelli esistenti. In questo caso non voglio che rimangano collegamenti al progetto precedente, perché lavorerò esclusivamente sul nuovo e voglio essere libero di modificare quello che mi pare e piace senza il rischio di compromettere nulla. A differire dall'esempio che ho fatto prima è che ora partendo da n parti e/o assiemi con le rispettive tavole voglio creare altrettante parti e/o assiemi con altrettante rispettive tavole collegate.
Poi lavorando ci sarà sempre quella parte e/o sotto-assieme da riutilizzare, e solo se sono sicuro al 1000 per 1000 di non modificarlo più allora nella tendina cliccherò riutilizza (e allora pro/e non mi farà una nuova tavola *.drw).

Il rischio è che poi qui una modifica eventuale a ciò che è stato riutilizzato si paga cara, molto cara... Perché si va poi ad intaccare anche il progetto precedente che magari è per un cliente diverso e potrebbe in futuro volere dei ricambi sulla stessa macchina che ha comprato 10 anni fa! Se c'è questa eventualità il plm credo che valga tanto oro quanto pesa perché velocizzo di molto lo sviluppo creando progetti nuovi partendo dai quelli esistenti e metto in cassaforte anche le precedenti versioni e revisioni.
Personalmente non lavoro con un PLM sotto, quindi per il momento mi arrangio con quello che ho.

Spero che sia chiaro quello che ho scritto, tu invece come utilizzi il rinomina in sessione nel caso di un progetto nuovo?
Grazie
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#6
Tutto chiaro, mi fa piacere notare che siamo abbastanza in sintonia come metoto di lavoro.
Il salva copia è più veloce, però lo uso per piccoli assiemi è quando conosco bene le modifiche da fare al progetto.
Il rinomina in sessione (RS) è più lento, ma è più graduale, di solito mi regolo così:
Apro l' assieme principale, con relativa messa in tavola, e faccio RS, poi passo progressivamente ai vari sottassiemi e, se non ci sono variazioni vado avanti, altrimenti prima di qualsiasi modifica faccio RS. Così facendo posso decidere il dafarsi durante la rielaborazione del progetto che può durare anche varie settimane.
Siccome anch' io non ho un PLM che mi aiuta, dopo un po non so più se un codice appartiene alla macchina vecchia o quella nuova, allora utilizzo questo metodo, quando faccio RS, al nuovo componente do un codice che è uguale a quello vecchio con il prefisso es, AAA, percui risulta evidente quali sono i pezzi nuovi e quelli vecchi. Alla fine del lavoro lo riapro e con un rinomina assegno dei codici definitivi, se nella cartella mi rimangono dei file che iniziano con AAA li cancello, perchè probabilmente sono stati generati per fare delle prove che poi non sono serviti.
Così facendo ottengo un nuovo progetto lasciando intatto il vecchio.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#7
Bello bello! Il tuo work-flow non fa una piega, e mi piace assai!!! Immagino quindi che tu lavori da solo in UT... Altrimenti rinomina tu che rinomina io non se ne viene più fuori! Fai macchine molto complesse ed articolate?
Io mi trovo a gestire tanti prodotti piccolini, diciamo dai 15 ai 50 pz al max, e mi trovo a fare miriadi di family table anche molto complesse sia per le parti, che per sotto-assiemi ed assiemi. Per la modellazione dei componenti mi trovo benissimo, ma quando si tratta di fare i premontaggi ed i montaggi son dolori! Pensa che ho addirittura suddiviso gli assiemi in 4 livelli con le relative tavole degli esplosi!
Rimpiango proprio di non aver iniziato subito con l'AAX... ma purtroppo non si è deciso per quell'investimento! Tu ce l'hai? Come ti trovi?
Grazie
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#8
Immagino quindi che tu lavori da solo in UT... Altrimenti rinomina tu che rinomina io non se ne viene più fuori!
Non è un problema, basta dividersi bene i compiti, si puo lavorare anche sui sottoassiemi separati. Essendo macchine complesse ogni gruppo che forma il progetto principale e formato da alcune centinaia di pezzi

ma purtroppo non si è deciso per quell'investimento! Tu ce l'hai? Come ti trovi?
Non ce l'ho