• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Calcolare un telaio

Exatem

Moderatore
Staff Forum
Professione: Commodoro
Software: Creo 3.0 - Microstation
Regione: N.D.
#1
Salve a tutti.
Domandina: Dovendo effettuare una copertura avente una campata di 520cm utilizzando coppie di UPN 180 poste a 40 cm l'una da l'altra interconesse mediante saldatura da una lamiera di 1,4cm di spessore come si esegue il calcolo di verifica? Mi spiego meglio, praticamente deve essere coperta una buca (lunga circa 15m) sulla quale dovrà passare un carico (notevole). Le singole travi possono essere dimensionate come travi appoggiate agli estremi sulle quali agiscono due carichi simmetrici (le ruote del carro) ma quale rapporto di collaborazione estiste tra travi consecutive considerando una striscia associata(piattabanda) di 40cm? Quante di queste concorrono a sorreggere il carico? Se ne considero una sola, mi serve un trave enorme!!!
Grazie a tutti.
P.S. Aggiungo un disegno semplificato del problema. View attachment 6545
 
Ultima modifica:

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#2
Mah è un problema abbastanza tipico delle strutture civili. Da un punto di vista teorico però non escluderei una simulazione in favore di sicurezza. Vado a dare un'occhiata al disegno che alleghi e ti dico qualcosa di più.

Ciao


EDIT: Ho visto il disegno, io terrei conto di una sola trave alla volta
 
Ultima modifica:

Exatem

Moderatore
Staff Forum
Professione: Commodoro
Software: Creo 3.0 - Microstation
Regione: N.D.
#3
Ciao Matteo
In effetti, premetto che il mio ambito è navale, quando si devono calcolare le ordinate di uno scafo, alle quali sono associate delle striscie di lamiera (il fasciame), si considera ogni singola ordinata come una trave appoggiata agli estremi. Si conosce infatti il carico applicato a ciascuna ordinata dalla distinta dei pesi della nave. Ma siccome questa copertura è già stata messa in opera e utilizzata (anche se anzichè un carrello a 3 assi è stato utilizzata una sella con n° X di rulli), mi sono venuti dei dubbi. Infatti calcolando ogni trave con il metodo citato, il W necessario è circa tre volte quello ottenuto con due UPN 180 accoppiate. Quindi ritenevo che ci fosse qualcosa di errato.
Grazie