booleane e Catia

opua

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: pro-e
Regione: toscana
#1
Ciao a tutti, la ditta dove lavoro da poco ha iniziato ad utilizzare oltre a pro-e anche Catia, siccome tra noi disegnatori soltanto uno conosce il software in questione, spesso lavora con le booleane, vi chiedo: secondo voi è meglio utilizzare la modellazione "classica" per esempio per ottenere un foro eseguire un cut, oppure creare un solido per poi estrarlo? Pensavo che le booleane fossero obsolete, soprattuto per programmi così evoluti.
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#2
Ciao a tutti, la ditta dove lavoro da poco ha iniziato ad utilizzare oltre a pro-e anche Catia, siccome tra noi disegnatori soltanto uno conosce il software in questione, spesso lavora con le booleane, vi chiedo: secondo voi è meglio utilizzare la modellazione "classica" per esempio per ottenere un foro eseguire un cut, oppure creare un solido per poi estrarlo? Pensavo che le booleane fossero obsolete, soprattuto per programmi così evoluti.
Dipende dal tipo di modellazione che fai, per particolari molto semplici (piastre forate, leve, piccole scatole..ecc) non è necessario parlare di booleane, ma quando cominciamo a parlare di particolari come pressofusi di allumino, o parti per iniezione plastica con un alto numero di dettagli, ti posso assicurare che la booleana ti consente di frammentare molto meglio la struttura del tuo particolare, anche perchè devi vedere questo non tanto nella fase di modellazione ma nelle fase di modifica.
Per cui direi che più il cad è evoluto più booleane utilizzi.

ciao
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#3
... vi chiedo: secondo voi è meglio utilizzare la modellazione "classica" per esempio per ottenere un foro eseguire un cut, oppure creare un solido per poi estrarlo? Pensavo che le booleane fossero obsolete, soprattuto per programmi così evoluti.
Precisazione: per creare un foro utilizzate la funzione "foro" e non tasca. Sfrtutterai meglio tutti i vantaggi del caso :wink:
 

ideacad

Utente Junior
Professione: progettazione di precisione
Software: Catia V5 // Pro-e // Visi Cad
Regione: __
#4
Sono daccordo con te Falonef.
Il comando foro, offre molte piu' possibilita' di controllo, rispetto la classica tasca.
 

windreef

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Inventor 2010 + Vault Manufactoring 2010 ; Catia V5R18 + Smarteam
Regione: Toscana
#5
Ciao a tutti, la ditta dove lavoro da poco ha iniziato ad utilizzare oltre a pro-e anche Catia, siccome tra noi disegnatori soltanto uno conosce il software in questione, spesso lavora con le booleane, vi chiedo: secondo voi è meglio utilizzare la modellazione "classica" per esempio per ottenere un foro eseguire un cut, oppure creare un solido per poi estrarlo? Pensavo che le booleane fossero obsolete, soprattuto per programmi così evoluti.
Le booleane normalmente vengono usate da chi progetta stampi di pressofusione.il progettista invia il modello del pezzo da stampare e lo stampista crea il 3D dello stampo con una booleana di sottrazione.
Nella progettazione di pezzi da "zero" è molto difficile aver bisogno di lavorare con le booleane, salvo utilizzi particolari (vedi importazione di body di pezzi grezzi saldti per poi eseguire le lavorazioni di finitura) o eccessiva complessità del modello.Sicuramente eseguire un foro o qualsiasi tasca con una booleana di sottrazione non solo è un inutile perdita di tempo, ma denota anche l'incapacità di lavorare in 3D.In questo modo si torna indietro di 15 anni almeno.
 

Mocca

Utente Standard
Professione: Baracchino
Software: Alcuni
Regione: Piemonte
#6
windreef…pesante come affermazione. Ti è caduta per caso una booleana sul piede?:eek:
Quando fai delle operazioni chiamiamole di svuotamento (tasche, linguetta, scanalatura,fori, ecc.) il sistema in modo automatico e trasparente esegue delle semplici operazioni booleane; questo vale per tutti i software che utilizzano un tipo di modellazione “solida” Catia compreso.
In più Catia ti permette di intraprendere più strade cioè o creare gli “svuotamenti” direttamente nel “PartBody” oppure di creare nuovi “body” e di aggiungerli o sottrarli successivamente ad altri “body” o “PartBody”.
Il fatto di utilizzare modalità diverse è a discrezione dell’utente.
Rispondo infine all’ultima tua affermazione progettando anch’io stampi.
Se ho in libreria per esempio una colonna di guida con il suo rispettivo “utensile di taglio” o “sede” ho semplicemente nel file 2 body. Nello stampo metterò la colonna ma nello stampo sottrarrò la sede utilizzando i comandi delle operazioni “booleane”. Non credo di modellare come 15 anni fa; anzi 15 anni fa si modellava solo figura e fuori-figura; il resto era tutto 2D.
Buone cose cumpà.
 

Sasso SP

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: catiav5
Regione: emilia romagna
#7
Ciao a tutti, la ditta dove lavoro da poco ha iniziato ad utilizzare oltre a pro-e anche Catia, siccome tra noi disegnatori soltanto uno conosce il software in questione, spesso lavora con le booleane, vi chiedo: secondo voi è meglio utilizzare la modellazione "classica" per esempio per ottenere un foro eseguire un cut, oppure creare un solido per poi estrarlo? Pensavo che le booleane fossero obsolete, soprattuto per programmi così evoluti.
A mio parere la scelta di come procedere per la creazione di un particolare dipende esclusivamente dalla persona, non c'è un metodo giusto e uno sbagliato.
Personalmente per particolari complessi utilizzo le booleane per semplificarmi la vita.
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#8
Le booleane normalmente vengono usate da chi progetta stampi di pressofusione.il progettista invia il modello del pezzo da stampare e lo stampista crea il 3D dello stampo con una booleana di sottrazione.
Nella progettazione di pezzi da "zero" è molto difficile aver bisogno di lavorare con le booleane, salvo utilizzi particolari (vedi importazione di body di pezzi grezzi saldti per poi eseguire le lavorazioni di finitura) o eccessiva complessità del modello.Sicuramente eseguire un foro o qualsiasi tasca con una booleana di sottrazione non solo è un inutile perdita di tempo, ma denota anche l'incapacità di lavorare in 3D.In questo modo si torna indietro di 15 anni almeno.
Mi sembra che ti sei risposto e contraddetto da solo :rolleyes:................. è inutile se fai un pezzo semplice ed è utile se lo fai complesso ............ giusto !!!!
io ad esempio uso spesso fare fori e tasche su body differenti e poi alla fine con le booleane faccio la sottrazione dal body principale (è anche + facile vedere intersezioni di fori).
Cmq se usi i body separati catia ci mette meno a ricalcolare i Part in caso di modifiche e quindi aggiornamenti ...... se fai molti fori in un pezzo senza booleane e poi modifichi qualcosa la cosa diventa "spessa" ............:biggrin:
 

windreef

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Inventor 2010 + Vault Manufactoring 2010 ; Catia V5R18 + Smarteam
Regione: Toscana
#9
windreef…pesante come affermazione. Ti è caduta per caso una booleana sul piede?:eek:
Quando fai delle operazioni chiamiamole di svuotamento (tasche, linguetta, scanalatura,fori, ecc.) il sistema in modo automatico e trasparente esegue delle semplici operazioni booleane; questo vale per tutti i software che utilizzano un tipo di modellazione “solida” Catia compreso.
.
Non sto dicendo che il sistema non lavora con booleane, ma certo per fare un foro non mi metto io a farle.Che faccio: creo un cilindro e lo sottraggo?

A mio parere la scelta di come procedere per la creazione di un particolare dipende esclusivamente dalla persona, non c'è un metodo giusto e uno sbagliato.
Personalmente per particolari complessi utilizzo le booleane per semplificarmi la vita.
Certo che ognuno fa come vuole vuole ed è vero che ci sono più strade per arrivare al solito punto, bisogna vedere anche il tempo che uno ci mette.

Mi sembra che ti sei risposto e contraddetto da solo :rolleyes:................. è inutile se fai un pezzo semplice ed è utile se lo fai complesso ............ giusto !!!!
io ad esempio uso spesso fare fori e tasche su body differenti e poi alla fine con le booleane faccio la sottrazione dal body principale (è anche + facile vedere intersezioni di fori).
Cmq se usi i body separati catia ci mette meno a ricalcolare i Part in caso di modifiche e quindi aggiornamenti ...... se fai molti fori in un pezzo senza booleane e poi modifichi qualcosa la cosa diventa "spessa" ............:biggrin:
Contraddetto perchè?
stiamo dicendo semplicemente tutti la stessa cosa cioè:
per fare un foro o tasche con geometria semplice (come diceva Opua del suo collega) è inutile usare le booleane
Per pezzi ed utilizzi particolari possono essere utili.
Non vedo il motivo di tutta questa infervorazione sinceramente, Opua ha fatto una domanda precisa e io gli ho risposto poi è chiaro che va valutato il singolo caso.

ciao a tutti :finger:
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#10
Calma. calma , calma :biggrin:

nessuno vuol fare i professore o andare contro qualcuno ..............

io volevo solo dire che se vuoi puoi usare i fori e le tasche anche con le booleane e se hai pezzi con molti fori è una buona strategia ............... :finger:

cmq ci siamo capiti, ognuno fa come vuole :bekle:
 

windreef

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Inventor 2010 + Vault Manufactoring 2010 ; Catia V5R18 + Smarteam
Regione: Toscana
#11
Calma. calma , calma :biggrin:

nessuno vuol fare i professore o andare contro qualcuno ..............

io volevo solo dire che se vuoi puoi usare i fori e le tasche anche con le booleane e se hai pezzi con molti fori è una buona strategia ............... :finger:

cmq ci siamo capiti, ognuno fa come vuole :bekle:

No problem! :36_1_11:
 

Inguz

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Catia V5
Regione: Piemonte
#12
Mi intrometto...

credo che mcbramby abbia utilizzato la parola corretta: "strategia" ognuno di noi costruisce il proprio modello prima in testa e poi nel modellatore, poi la strategia che ognuno decide di adottare per creare la matematica dipende da quanto si vuole rendere modificabile l'oggetto. Personalmente le boleane non le uso mai perchè trovo che appesantiscano molto la struttura del modello. E' sempre una questione di approccio e metodo...
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#13
secondo me le booleane vanno utilizzate in base a dei criteri ben precisi:
- come verrà realizzato il mio CATPart?
- quale processo devo rispettare?
- esiste una metodologia di realizzazzione particalore?
- ecc.

Un foro lo si pouo' creare sia con la funzione foro che booleane.
Usare le booleane tanto per cambiare il tipo di modellazione o per evitare semplici modifiche non ha molto senso!!!
 
Professione: Consulenza e Progettazione
Software: Catia - Solid Works - Solid Edge
Regione: Veneto
#14
...Usare le booleane tanto per cambiare il tipo di modellazione o per evitare semplici modifiche non ha molto senso!!!
Concordo! A mio avviso le booleane vanno usate solo in casi particolari. Per esempio quando non si riesce in nessuna altro modo a relimitare una tasca o un prisma; oppure quando si costruisce un insieme di elementi da ripetere più volte nel pezzo. Per quest'ultimo caso, è conveniente creare questo assieme di elementi in un body, ripetere il body n volte (matrice, copia, ecc.), e poi attraveso le booleane rilimitare il tutto. Se in questo assieme di elementi c'è un foro da modificare, per esempio, diventa molto facile farlo perchè lo si modifica una volta sola nel body creato. Si potrebbe anche non ricorrere alle booleane eseguendo la matrice n volte per ogni elemento dell'assieme di elementi da creare. Evidentemente quest'ultimo sistema sarebbe molto più complesso.
 

Nicola Paletta

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: aaa
Regione: campania
#15
ciao a tutti
ho un problema con le operazioni booleane.
Ho la necessità, per complessità di geometria, di eseguire una lavorazione su un pezzo aggiungendo due part-body, assemblandoli e poi sottraendoli al part-body.
Durante quest'ultima operazione mi appare un messaggio che recita:
"l'utente sta cercando di creare un'operazione booleana tra un body ordinato (ogs o body) ed un body non ordinato (GS o body solido). Il body operando non verrà spostato nella feature booleana".
Se decido di procedere, l'operazione viene eseguita, ma il body secondario non va a far parte della feature (nel partbody). A cosa è dovuto ciò? E soprattutto, come posso risolvere?
Grazie a tutti
Ciao
 

ferrezio

Moderatore
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#16
ciao a tutti
ho un problema con le operazioni booleane.
Ho la necessità, per complessità di geometria, di eseguire una lavorazione su un pezzo aggiungendo due part-body, assemblandoli e poi sottraendoli al part-body.
Durante quest'ultima operazione mi appare un messaggio che recita:
"l'utente sta cercando di creare un'operazione booleana tra un body ordinato (ogs o body) ed un body non ordinato (GS o body solido). Il body operando non verrà spostato nella feature booleana".
Se decido di procedere, l'operazione viene eseguita, ma il body secondario non va a far parte della feature (nel partbody). A cosa è dovuto ciò? E soprattutto, come posso risolvere?
Grazie a tutti
Ciao
In Strumenti\opzioni\infrastructure nella tabella "documento della parte", devi togliere la spunta su "modellazione IBrida".

probabilmente all'apertura del file il colore dell'ingranaggio del Part body era di colore grigio, questo segnala il non allineamento con il sistemache invece è in modalità iblida (OGS o ordinato).

Il cambiamento di settaggio dovrebbe far divenire di colore verde l'ingranaggio del body, il che indica che il sistema è allineato con il file.

Ciao
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#17
Mi sembra che ti sei risposto e contraddetto da solo :rolleyes:................. è inutile se fai un pezzo semplice ed è utile se lo fai complesso ............ giusto !!!!
io ad esempio uso spesso fare fori e tasche su body differenti e poi alla fine con le booleane faccio la sottrazione dal body principale (è anche + facile vedere intersezioni di fori).
Cmq se usi i body separati catia ci mette meno a ricalcolare i Part in caso di modifiche e quindi aggiornamenti ...... se fai molti fori in un pezzo senza booleane e poi modifichi qualcosa la cosa diventa "spessa" ............:biggrin:
E' una cosa che capita anche in UG.
i Body Separati fanno si che il ricalcolo vada solo sulle features che compongono il body in modifica e sulle booleane fra i body.
Con modelli molto grandi la differenza si sente, eccome se si sente...
 

Nicola Paletta

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: aaa
Regione: campania
#18
In Strumenti\opzioni\infrastructure nella tabella "documento della parte", devi togliere la spunta su "modellazione IBrida".

probabilmente all'apertura del file il colore dell'ingranaggio del Part body era di colore grigio, questo segnala il non allineamento con il sistemache invece è in modalità iblida (OGS o ordinato).

Il cambiamento di settaggio dovrebbe far divenire di colore verde l'ingranaggio del body, il che indica che il sistema è allineato con il file.

Ciao
Grazie Ferrezio
Proverò a cambiare i settaggi. Il colore era grigio e questo mi puzzava, ma non sapevo come risolvere.
ti aggiornerò...
ciao
 

MirkoP

Utente Junior
Professione: Progettista Automotive
Software: CATIA V4/V5
Regione: Torino
#19
Ciao a tutti.
Io lavoro da circa 5 anni con catia v5 e posso dirvi che la stragrande maggioranza dei pezzi in plastica di grosse dimensioni (come i cassoncini di aspirazione x esempio), devono necessariamente fatti con le booleane, perchè diversamente il rischio che il modello si pianti per un raggio che cambia o per un foro che si allarga, è altissimo.
le booleane invece, essendo feature costruite separatamente ed assemblate permettono una comprensione più immediata del modello e, soprattutto, un tempo molto ridotto per le modifiche.
 

Sbilf

Utente Junior
Professione: Progettista Stampi materie plastiche
Software: CATIA V5 Licenze MD2 + GSD2
Regione: Friuli Venezia-Giulia
#20
Salve a tutti,
mi accodo a questa discussione per non aprirne un'altra , (forse per pochi passi)

Ho necessita' di cambiare la polarità di un body, ovvero, utilizzando la possibilità di forare con il DrillHole devo far diventare negativo un body che all'interno ha un "copy as result with link" del partbody.
Questo body che si chiama DrillHole deve essere negativo.

Non mi ricordo come si cambia polarità ai bodies
Grazie a tutti

Sbilf