• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Banche del Liechtenstein

d-prom

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Nell' ordine: GBG, Autocad, Solid Works, Inventor, Thinkdesign, ProE (versione 19, aargh!!)
Regione: Voghera (PV)
#1
Chiaritemi un dubbio: come ha potuto scoppiare lo scandalo delle banche del Liechtenstein che avrebbero "ospitato" i quattrini di alcuni grossi evasori fiscali italiani?
Mi spiego meglio: per cìò deve essere stato necessario che la magistratura italiana andasse a ficcare il naso nelle banche di quello staterello al confine tra Svizzera e Austria. Certo non avrebbero potuto farlo senza il permesso delle autorità locali (a meno di invadere il Liechtenstein militarmente, cosa che non mi risulta abbiano fatto). Che, concedendolo, si sono tagliate gli attributi con le loro stesse mani. Infatti ora penso proprio che più nessuno porterà un centesimo nelle banche di quel paese.
Per che motivo i banchieri di Vaduz sono andati così contro i loro interessi?
Non ditemi per amore di giustizia perché mi fareste sbellicare dalle risate.
 

Stefano_ME30

Guest
#3
Chiaritemi un dubbio: come ha potuto scoppiare lo scandalo delle banche del Liechtenstein che avrebbero "ospitato" i quattrini di alcuni grossi evasori fiscali italiani?
Mi spiego meglio: per cìò deve essere stato necessario che la magistratura italiana andasse a ficcare il naso nelle banche di quello staterello al confine tra Svizzera e Austria. Certo non avrebbero potuto farlo senza il permesso delle autorità locali (a meno di invadere il Liechtenstein militarmente, cosa che non mi risulta abbiano fatto). Che, concedendolo, si sono tagliate gli attributi con le loro stesse mani. Infatti ora penso proprio che più nessuno porterà un centesimo nelle banche di quel paese.
Per che motivo i banchieri di Vaduz sono andati così contro i loro interessi?
Non ditemi per amore di giustizia perché mi fareste sbellicare dalle risate.
Un ex dipendente si e' venduto (ai servizi segreti tedeschi) un CD sano con i nomi dei correntisti.
 

Preparation-H

Utente Senior
Professione: Lavoro Monotono
Software: "Pala e Picco"
Regione: Piemonte
#5
Un ex dipendente si e' venduto (ai servizi segreti tedeschi) un CD sano con i nomi dei correntisti.
Esattamente, quindi non mi sembra proprio per

arri ha detto:
perchè no,

c'è sempre chi vuol dare il buon esempio
Ciao

P.S.: Chissà poi perchè chi ruba poco va in galera, chi ruba mooolto fa carriera!!!! :D :mad: :(

Ari Ciao
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#6
Come ha scritto il Presidente, i servizi tedeschi hanno "agganciato" un tizio della banca Liechtenstein Group Lgt, che ha "fornito" il CD dietro il compenso di 4,2 milioni euro :eek:.
A quanto si sa, ai tedeschi interessavano solo i clienti teutonici della LGL, ed il compenso per il "servizio" era calcolato in base a quanto l'uff. delle tasse tedesco aveva calcolato di poter recuperare solo da questi (si dice tra i 250 ed i 450 milioni di euro).

Senonchè il tizio, da buon "travet" bancario tutto precisino e meticoloso, ha scaricato l'intero db dei clienti esteri della banca.

Al che i teTesKi hanno pensato bene di "capitalizzare" l'investimento ed in base alla norma sul mandato di cattura europeo per reati finanziari (che, tanto per ricordare, è quella che non piaceva ad un certo ing. di Lecco, ex ministro della giustizia) hanno girato gli altri nomi ai loro colleghi dei vari paesi UE, tra cui l'Italia.

Sono di ieri l'apertura di un'inchiesta della Procura di Roma e la dichiarazione del direttore dell'Agenzia Entrate che comunica l'inizio dei controlli su circa 400 "posizioni" che potrebbero aver violato le norma tributarie e valutarie.

Stiamo a vedere.
Chi vivrà...
:)
 
Ultima modifica:

d-prom

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Nell' ordine: GBG, Autocad, Solid Works, Inventor, Thinkdesign, ProE (versione 19, aargh!!)
Regione: Voghera (PV)
#7
Come ha scritto il Presidente, i servizi tedeschi hanno "agganciato" un tizio della banca Liechtenstein Group Lgt, che ha "fornito" il CD dietro il compenso di 4,2 milioni euro :eek:.
A quanto si sa, ai tedeschi interessavano solo i clienti teutonici della LGL, ed il compenso per il "servizio" era calcolato in base a quanto l'uff. delle tasse tedesco aveva calcolato di poter recuperare solo da questi (si dice tra i 250 ed i 450 milioni di euro).

Senonchè il tizio, da buon "travet" bancario tutto precisino e meticoloso, ha scaricato l'intero db dei clienti esteri della banca.

Al che i teTesKi hanno pensato bene di "capitalizzare" l'investimento ed in base alla norma sul mandato di cattura europeo per reati finanziari (che, tanto per ricordare, è quella che non piaceva ad un certo ing. di Lecco, ex ministro della giustizia) hanno girato gli altri nomi ai loro colleghi dei vari paesi UE, tra cui l'Italia.

Sono di ieri l'apertura di un'inchiesta della Procura di Roma e la dichiarazione del direttore dell'Agenzia Entrate che comunica l'inizio dei controlli su circa 400 "posizioni" che potrebbero aver violato le norma tributarie e valutarie.

Stiamo a vedere.
Chi vivrà...
:)
Ma in questo caso non si tratta di una prova ottenuta illegalmente? Un CD trafugato da un "infiltrato" e non fatto sputare fuori da un ordine di un tribunale dovrebbe essere equiparato al frutto di una perquisizione abusiva...

P.S. Sia chiaro che non sto difendendo gli evasori, sto solo facendo l' avvocato del diavolo, ossia immaginare tutti i cavilli che questi potrebbero tirare in ballo per difendersi.
 

myface

Utente Senior
Professione: Progettista-designer free lance
Software: Inventor 2013,maxwell render 2.7.2
Regione: veneto
#8
Ma in questo caso non si tratta di una prova ottenuta illegalmente? Un CD trafugato da un "infiltrato" e non fatto sputare fuori da un ordine di un tribunale dovrebbe essere equiparato al frutto di una perquisizione abusiva...

P.S. Sia chiaro che non sto difendendo gli evasori, sto solo facendo l' avvocato del diavolo, ossia immaginare tutti i cavilli che questi potrebbero tirare in ballo per difendersi.
Si ma in queste cose ( reati patrimoniali) vince in genere chi ha più soldi , e cioè lo stato che già sbava sui super-introiti ufficiali , e sulle mazzette "particolari" per gli "sconti" sui super-introiti ufficiali :D
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#9
Ma in questo caso non si tratta di una prova ottenuta illegalmente? Un CD trafugato da un "infiltrato" e non fatto sputare fuori da un ordine di un tribunale dovrebbe essere equiparato al frutto di una perquisizione abusiva...
Per l'avvio di un procedimento contro i reati fiscali, ma anche per molti altri reati, vale il principio non tanto della formazione della prova in sè (ovvero come vengo a sapere alcune cose), quanto del contenuto della prova (cioè, cosa vengo a sapere).
Questo perchè in ogni caso il solo sapere che tizio evade le tasse non serve a nulla, se poi non è supportato dai riscontri concreti, come le visure bancarie, patrimoniali, ecc.
Quindi il fatto che l'amministrazione finanziaria sia venuta a conoscenza di fatti attraverso metodi "poco convenzionali" per lei e per i "malcapitati" non cambia nulla, in quanto per concretizzare le notizie in violazioni e poi in ammende, la suddetta amministrazione dovrà comunque fare tutta una serie di accertamenti, che saranno poi loro stessi le eventuali prove in un procedimento di recupero dei soldi evasi.

D'altro canto, quante sono le indagini anche per reati comuni che iniziano a seguito di segnalazioni anonime ?
E non è che poi, dato che la segnalazione anonima non ha nessun valore probatorio in tribunale, non è che tutto va in fumo.
Semplicemente la segnalazione serve ad "allertare" chi poi deve indagare ed acquisire le prove utili al processo.
 

Stefano_ME30

Guest
#10
Si ma in queste cose ( reati patrimoniali) vince in genere chi ha più soldi , e cioè lo stato che già sbava sui super-introiti ufficiali , e sulle mazzette "particolari" per gli "sconti" sui super-introiti ufficiali :D
Vedrete la differenza.
Per la prima volta il governo Tedesco sta "in bolletta" e se nel passato su certe cose chiudeva un occhio, adesso la musica e' cambiata.
Avremo l'occasione di vedere "massacrati" gli evasori fiscali e l'azione sara' pesante.
All'estero l'evasione fiscale e' uno dei peggiori reati e si e' visto subito dal fatto che sono stati messi in moto i servizi segreti, in Italia avrebbero subito gridato alla giustizia "forcaiola".

Gardiamo e prendiamo esempio.

:)
 

d-prom

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Nell' ordine: GBG, Autocad, Solid Works, Inventor, Thinkdesign, ProE (versione 19, aargh!!)
Regione: Voghera (PV)
#11
Per l'avvio di un procedimento contro i reati fiscali, ma anche per molti altri reati, vale il principio non tanto della formazione della prova in sè (ovvero come vengo a sapere alcune cose), quanto del contenuto della prova (cioè, cosa vengo a sapere).
Sicuro? A me è sempre risultato esattamente il contrario, ovvero che nessuno può essere condannato sulla base di prove che, per quanto autentiche e per quanto schiaccianti, sono state ottenute con metodi illegali, come potrebbe essere ad esempio una perquisizione di un' abitazione eseguita abusivamente senza le debite autorizzazioni.
E questo, per quanto ne so, per un motivo ben preciso: se si desse valore a prove ottenute di straforo si scatenerebbe la caccia (non senza pesanti violazioni dei diritti civili dei cittadini) a tali prove con ogni mezzo, prove che poi non sempre verrebbero trovate.

D'altro canto, quante sono le indagini anche per reati comuni che iniziano a seguito di segnalazioni anonime ?
Questo è un' altro discorso. Le segnalazioni anonime, come le prove ottenute illegalmente, possono dare delle dritte molto utili, ma poi, come dici tu, per arrivare a una condanna occorrono elementi probatori sicuri e ottenuti in modo "corretto".

Quindi il fatto che l'amministrazione finanziaria sia venuta a conoscenza di fatti attraverso metodi "poco convenzionali" per lei e per i "malcapitati" non cambia nulla, in quanto per concretizzare le notizie in violazioni e poi in ammende, la suddetta amministrazione dovrà comunque fare tutta una serie di accertamenti, che saranno poi loro stessi le eventuali prove in un procedimento di recupero dei soldi evasi.
Ma in questo caso bisognerebbe che i banchieri del Liechtenstein dessero libero accesso ai loro archivi alle magistrature straniere, oppure che venissero addirittura loro stessi a testimoniare ai processi che seguiranno.
Il che per loro vorrebbe dire evirarsi con le loro stesse mani.

Ribadisco che non sto difendendo gli evasori, sto solo cercando di immaginare tutti i cavilli a cui i loro avvocati andranno ad aggrapparsi pur di toglierli dagli escrementi.
 

myface

Utente Senior
Professione: Progettista-designer free lance
Software: Inventor 2013,maxwell render 2.7.2
Regione: veneto
#12
Vedrete la differenza.
Per la prima volta il governo Tedesco sta "in bolletta" e se nel passato su certe cose chiudeva un occhio, adesso la musica e' cambiata.
Avremo l'occasione di vedere "massacrati" gli evasori fiscali e l'azione sara' pesante.
All'estero l'evasione fiscale e' uno dei peggiori reati e si e' visto subito dal fatto che sono stati messi in moto i servizi segreti, in Italia avrebbero subito gridato alla giustizia "forcaiola".

Gardiamo e prendiamo esempio.

:)
Solo il governo tedesco? :D mi sembra che un po' tutti i paesi area ue abbiano estremo bisogno di rastrellare liquidi da redistribuire
(dopo opportuna "crestatura") al popolo affamato.

Perciò non guardano più in faccia nessuno (o quasi perchè ci saranno sempre gli "amici più stretti" che la faranno franca) e appena scoprono l'evasore non protetto lo massacrano.

Poi li si va in "trattativa" :D , come è successo il caso più recente con Valentino e anche con Ricucci.
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#13
Sicuro? A me è sempre risultato esattamente il contrario, ovvero che nessuno può essere condannato sulla base di prove che, per quanto autentiche e per quanto schiaccianti, sono state ottenute con metodi illegali, come potrebbe essere ad esempio una perquisizione di un' abitazione eseguita abusivamente senza le debite autorizzazioni.
E questo, per quanto ne so, per un motivo ben preciso: se si desse valore a prove ottenute di straforo si scatenerebbe la caccia (non senza pesanti violazioni dei diritti civili dei cittadini) a tali prove con ogni mezzo, prove che poi non sempre verrebbero trovate.
Attenzione, non a caso ho usato la frase "Per l'avvio di un procedimento contro i reati fiscali..."
Pacifico che poi la condanna e la conseguente pena debbano essere sostenute da prove concrete e formate in modo del tutto legittimo.
Ma, ribadisco, l'avvio dei procedimenti avviene molto spesso sulla base di informazioni per così dire "non ufficiali"
Ma in questo caso bisognerebbe che i banchieri del Liechtenstein dessero libero accesso ai loro archivi alle magistrature straniere, oppure che venissero addirittura loro stessi a testimoniare ai processi che seguiranno.
Il che per loro vorrebbe dire evirarsi con le loro stesse mani.
Il problema è che per le banche del Liechtenstein esiste una specie di "doppio binario": uno riguarda i residenti e gli stranieri che aprono conti correnti strettamente legati ad attività lavorative e/o economiche "alla luce del sole". L'altro canale riguarda i conti di persone e società non residenti, su cui non solo le banche non si fanno nessun problema nell'accettare il denaro, quale sia la sua provenienza e la sua quantità, ma sul quale lo stesso governo del principato non fa nessuna attività di controllo.
Questo avviene per un motivo semplicissimo: in Liechtenstein non esiste il reato di evasione fiscale. :mad:
Ribadisco che non sto difendendo gli evasori, sto solo cercando di immaginare tutti i cavilli a cui i loro avvocati andranno ad aggrapparsi pur di toglierli dagli escrementi.
Tranquillo. Nessuno di noi pensa questo.
Quanto agli avvocati, chissà se qualcuno non sia già lui stesso nella lista. :D
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#14
Sicuro? A me è sempre risultato esattamente il contrario, ovvero che nessuno può essere condannato sulla base di prove che, per quanto autentiche e per quanto schiaccianti, sono state ottenute con metodi illegali, come potrebbe essere ad esempio una perquisizione di un' abitazione eseguita abusivamente senza le debite autorizzazioni.
E questo, per quanto ne so, per un motivo ben preciso: se si desse valore a prove ottenute di straforo si scatenerebbe la caccia (non senza pesanti violazioni dei diritti civili dei cittadini) a tali prove con ogni mezzo, prove che poi non sempre verrebbero trovate.
Dipende sempre chi c'e' dietro e qual e' lo scopo. Se c'e' una "strage di Erba" o un "Franzoni", lascia che il tutto s'incasino, cosi' abbiamo "ciccia" per la stampa e onore e gloria per giornalisti e magistratucoli/avvocatucoli vari.

Se ci devi sganciare dei bei soldoni (e lo Stato (o meglio, chi "mangia" con esso, magistratura compresa), adesso come adesso ne ha una fame smisurata) vedrai che le prove le trovo, dove, chi, come e quando mi pare. E se provi a contestarle ti caccio un'inasprimento della pena che il patteggiamento anche se non hai commesso nulla ti sembra la manna dal cielo.

La giustizia non e' esattamente quella di Perrimeson o di Forum. E, soprattutto, la Legge e' uguale per tutti, ma Qualcuno e' sempre piu' "uguale" degli altri.


Questo è un' altro discorso. Le segnalazioni anonime, come le prove ottenute illegalmente, possono dare delle dritte molto utili, ma poi, come dici tu, per arrivare a una condanna occorrono elementi probatori sicuri e ottenuti in modo "corretto".
Anche questo e' opinabile. Dipende sempre come s'accordano PM e giudice e quali pressioni ci sono dall'esterno. E' illegale??? Ma va'???:mad:


Ma in questo caso bisognerebbe che i banchieri del Liechtenstein dessero libero accesso ai loro archivi alle magistrature straniere, oppure che venissero addirittura loro stessi a testimoniare ai processi che seguiranno.
Il che per loro vorrebbe dire evirarsi con le loro stesse mani.
I banchieri non vedono l'ora di informare le magistrature di conti facenti parte di corpo di reato, visto che poi li bloccano e non li rendono se non a prezzo di rogatorie lunghissime e praticamente impossibili da portare a termine.

Esempio. Ho 5 conti cifrati. Me ne inchiodano uno perche' hanno scoperto che fa capo a me ed e' ad uso illecito. Gli altri 4 sono sconosciuti, ma se li tocco mi inchiappettano, visto che sono sotto controllo e a domanda mi conviene dire che non sono miei. Risultato per la banca? 5 "conti farciti", di cui 1 bloccato (e i cui soldi posso investire, tanto nessuno li richiedera' per almeno 20 anni, data la lunghezza dei processi) e 4 "belli freschi" che nessuno potra' mai reclamare, perche' sarebbe "condannarsi da soli".

Ribadisco che non sto difendendo gli evasori, sto solo cercando di immaginare tutti i cavilli a cui i loro avvocati andranno ad aggrapparsi pur di toglierli dagli escrementi.
Patteggiare, pagare e basta. Come Valentino, Pavarotti, Del Vecchio, Maradona, Van basten (vedrete) e tutti gli altri. Con i soldi che avanzano negli altri conti (v. esempio di prima) che rimarranno belli nascosti se non si "mescolano troppo le acque" (mescolando la meXXa si rischia di fare piu' puzza che lasciandola li' dov'e') la bellavita e' comunque assicurata. Nessuno di questi morira' di fame sotto un ponte.:mad:

E soprattutto rimangono "a disposizione" (faranno altri $$$) in caso serva un altro giro di dindi da spremere.
 

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#16
Perche' tu i soldi rubati dagli evasori li consideri da "spremere"?
Sarebbe meglio dire "riconsegnare il maltolto", ma visto che 'sto maltolto e' duro da far restituire (troppi politici e "poteri forti" tra i piedi...) anche la GdF considera un "successone" un recupero parziale.

Fosse per me li appenderei a una gru a testa in giu' e li scuoterei finche' l'ultimo euro non gli cade dalle tasche! E poi lavorare in una fonderia cinese come portacrogiuolo!!!:mad:

Ma poi come fanno a rifare i loro intrallazzi/intrallazzini e "spremere" (stavolta me lo concedi...:p) a operai, clienti, elettori, contribuenti, consumatori, automobilisti, P.A., appaltatori, mafiosi altri soldi su cui "battere cassa"?:rolleyes:
 
Ultima modifica:

d-prom

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Nell' ordine: GBG, Autocad, Solid Works, Inventor, Thinkdesign, ProE (versione 19, aargh!!)
Regione: Voghera (PV)
#17
Come ha scritto il Presidente, i servizi tedeschi hanno "agganciato" un tizio della banca Liechtenstein Group Lgt, che ha "fornito" il CD dietro il compenso di 4,2 milioni euro :eek:.
A quanto si sa, ai tedeschi interessavano solo i clienti teutonici della LGL, ed il compenso per il "servizio" era calcolato in base a quanto l'uff. delle tasse tedesco aveva calcolato di poter recuperare solo da questi (si dice tra i 250 ed i 450 milioni di euro).

Senonchè il tizio, da buon "travet" bancario tutto precisino e meticoloso, ha scaricato l'intero db dei clienti esteri della banca.
:)
Certo che quel tizio ora dovrà pensare a sparire e ricostruirsi da capo una vita il più lontano possibile dal Liechtenstein: se è fortunato magari al Polo Sud è sufficiente, ma credo che per lui sarebbe più prudente emigrare su Urano.
Secondo me se i suoi connazionali arrivano a mettergli le mani addosso minimo lo impalano vivo.
 

d-prom

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: Nell' ordine: GBG, Autocad, Solid Works, Inventor, Thinkdesign, ProE (versione 19, aargh!!)
Regione: Voghera (PV)
#18
I banchieri non vedono l'ora di informare le magistrature di conti facenti parte di corpo di reato, visto che poi li bloccano e non li rendono se non a prezzo di rogatorie lunghissime e praticamente impossibili da portare a termine.

Esempio. Ho 5 conti cifrati. Me ne inchiodano uno perche' hanno scoperto che fa capo a me ed e' ad uso illecito. Gli altri 4 sono sconosciuti, ma se li tocco mi inchiappettano, visto che sono sotto controllo e a domanda mi conviene dire che non sono miei. Risultato per la banca? 5 "conti farciti", di cui 1 bloccato (e i cui soldi posso investire, tanto nessuno li richiedera' per almeno 20 anni, data la lunghezza dei processi) e 4 "belli freschi" che nessuno potra' mai reclamare, perche' sarebbe "condannarsi da soli".
Credi? Quello che è certo è che in Liechtenstein dopo questa storia nessuno porterà più un soldo bucato. Anzi, è molto probabile che chi ha i soldi là li porti via quanto prima. Sperando che la banca abbia i quattrini sufficienti, altrimenti la vedo dura.
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#19
Certo che quel tizio ora dovrà pensare a sparire e ricostruirsi da capo una vita il più lontano possibile dal Liechtenstein: se è fortunato magari al Polo Sud è sufficiente, ma credo che per lui sarebbe più prudente emigrare su Urano.
Secondo me se i suoi connazionali arrivano a mettergli le mani addosso minimo lo impalano vivo.
Dato che tra i maggiori azionisti della LGL ci sta pure la famiglia regnante, secondo me quello si era già fatto anche un'altro CD, con tutte le transazioni di denaro dal Liechtenstein verso altri "paradisi" e forse forse da lì si potrebbe scoprire che i tanto strenui difensori della libertà di movimento di denaro verso il principato lo sono altrettanto per il denaro che esce dal principato.

Conoscendo la mentalità bigotto-puritan-puxxaniera di certa gente (fate quello che dico io, ma non quello che faccio io), ci scommetto che se saltasse fuori che persone della locale corte tra un salamelecco e l'altro faceva qualche transazione magari non troppo pulita, tipo armi, verso altri paesi, scoppierebbe uno scandalo che loro sì che dovrebbero andare a nascondersi in mezzo ai pinguini dell'antartico.

Quindi per me quello si è già preparato l'assicurazione sulla vita e magari ha già "transato" anche un lauto "vitalizio"
Ovviamente esentasse ;)
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#20
Sperando che la banca abbia i quattrini sufficienti, altrimenti la vedo dura.
E' tutto quello che in molti stiamo solo aspettando :D

Vuoi mettere a vedere le file di "poveri" evasori fiscali, trafficanti di armi e droga, tangentari e simil razza, davanti all'entrata della banca, tutti lì a cercare di recuperare qualche mazzetta di banconote, giusto per pagarsi la rata della Bentley o la suite data in "comodato" al puxxanonleopardato ?

Se così fosse, ma non lo sarà, purtroppo, pur di non perdermi lo spettacolo, mollerei tutto e correrei subito a fare un ticket per un lowcost per Vaduz.
:)