• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Ansys 11 Multiphysics Solving Error

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#1
Ciao a tutti,

sto lavorando su un progetto sul comportamento meccanico dei contenitori Pet tramite ansys 11 multiphysics..importo il modello (disegnato con ProE) tramite .igs di sole superfici. In ansys utilizzo come elemento lo shell 181 che mi dicono essere il piu appropriato per questo tipo di materiale/analisi.
Il problema che riscontro si verifica durante la fase di soluzione (che non porta a termine).
Prima di tutto la bottiglia è vincolata alla base lungo l'asse Y e caricata assialmente (sempre lungo Y) sul bordo superiore (quello del tappo per intenderci) con una pressione uniforme sulle 2 linee del bordo.

Per farvi capire:


qui invece l'errore che mi da
(pop-up view)


Ho notato che il nodo dell'errore in questione si trova sulla linea dove applico la pressione. Ho provato a variare il carico ma non cambia nulla (cambia solo l'ordine di grandezza dell'errore da ~10^11 a ~10^9).
Ho provato pure a cambiare il posizionamento del carico, anzichè su delle linee l'ho messo sulla superficie sottostante :


ma non cambia nulla..

e sono a corto di idee..

la cosa strana è che se faccio l'analisi solo sulla parte superiore del contenitore (questa:
)
funziona e non mi da nessun errore..ma se provo a farla solo sulla parte centrale o sulla base o sul modello intero non funziona, dandomi sempre quel tipo di errore!

Come posso risolvere questo problema?

Grazie

Max


Qui il file di ansys: http://www.2shared.com/file/3493883/c1f72039/pet_bottle.html

ps: il colore viola di certi elementi ha qualche significato particolare o puo' essere ignorato?
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#2
Ciao MAX,

con ANSYS 11, riesci nella tua analisi a tener conto che la bottiglia è tappata e che è riempita di liquido?

Grazie e ciao

MacGG
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#3
Ciao MAX,
con ANSYS 11, riesci nella tua analisi a tener conto che la bottiglia è tappata e che è riempita di liquido?
Grazie e ciao
MacGG
sinceramente è un problema che non mi pongo ora..perchè le prove di laboratorio ,con cui dovrò confrontare i dati "virtuali", verranno fatte anche con contenitori vuoti.

cmq perchè dici?
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#4
MAX,

di solito le bottiglie in PET, per esigenze di impilamento, si calcolano così (dovrebbe esserci anche una normativa in merito).

Ero curioso di sapere se Ansys avesse tale funzionalità.

Ciao

MacGG
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#5
MAX,

di solito le bottiglie in PET, per esigenze di impilamento, si calcolano così (dovrebbe esserci anche una normativa in merito).

Ero curioso di sapere se Ansys avesse tale funzionalità.

Ciao

MacGG
si certo.. ad ogni modo prima devo risolvere questo problema

per quanto riguarda quello che dici te, credo sia possibile..magari mettendo un pressione interna :D
 

MacGG

Utente Standard
Professione: Ing.
Software: 33100
Regione: Friuli
#6
MAX,

non è la stessa cosa, in quanto l'analisi è un bucklig non lineare e la pressione cambia con la deformazione della bottiglia che in parte è piena di liquido incomprimibile o parzialmente comprimibile.

Con la pressione, non ottieni risultati sufficientemente corretti.

Comunque grazie

MacGG
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#7
MAX,

non è la stessa cosa, in quanto l'analisi è un bucklig non lineare e la pressione cambia con la deformazione della bottiglia che in parte è piena di liquido incomprimibile o parzialmente comprimibile.

Con la pressione, non ottieni risultati sufficientemente corretti.

Comunque grazie

MacGG
c'hai ragione pure te... ne parlerò col prof allora.. il fatto è che prima di arrivare li devo risolvere il problema elencato all'inizio..
te non hai idee del perchè venga fuori quell'errore?e come risolverlo?
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#8
Il problema mi sembra sottovincolato.
Prova a vincolare in modo idoneo anche le direzioni x e z.
Ciao
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#9
Il problema mi sembra sottovincolato.
Prova a vincolare in modo idoneo anche le direzioni x e z.
Ciao
fermo.. ok lui dice nell'errore che vi è una situazione di moto rigido, quindi sarei d'accordo con quello che hai detto.. il problema è che il nodo che segnala nell'errore è uno dei nodi dove vado a mettere il carico (ovvero la pressione).. non uno dei nodi dove ho messo le condizioni di vincolo..tant'è vero che ho provato a vincolare con degli incastri (anzichè appoggi) tutta la base e il problema rimane
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#10
Premetto che non ho ben capito che tipo di problema stai tentando di risolvere.
Nell'ipotesi che si tratti di crushing, se i vincoli e i carichi sono a posto, controlla la formulazione degli elementi e le impostazioni dell'analisi, nel tuo caso dovresti avere elementi e formulazioni per simulare grandi spostamenti, grandi deformazioni, buckling non lineare, contatti e autocontatti, dinamica implicita quasi-statica.

Su un problema così complesso è difficile dare consigli che non siano meta-consigli, per cui ti suggerisco di sezionare il tuo problema in tutti i passi e le assunzioni necessarie ad ottenere la soluzione, e poi verificarle una ad una.

Ciao
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#11
Premetto che non ho ben capito che tipo di problema stai tentando di risolvere.
Nell'ipotesi che si tratti di crushing, se i vincoli e i carichi sono a posto, controlla la formulazione degli elementi e le impostazioni dell'analisi, nel tuo caso dovresti avere elementi e formulazioni per simulare grandi spostamenti, grandi deformazioni, buckling non lineare, contatti e autocontatti, dinamica implicita quasi-statica.

Su un problema così complesso è difficile dare consigli che non siano meta-consigli, per cui ti suggerisco di sezionare il tuo problema in tutti i passi e le assunzioni necessarie ad ottenere la soluzione, e poi verificarle una ad una.

Ciao
beh intanto ti ringrazio.. la tua risposta mi è molto utile.. ti dico questo perchè so che la mia analisi non è proprio semplice :( ..il problema è che mi è stata affidata senza poi ricevere troppo aiuto da parte del tutor .. quindi un po mi devo arrangiare..e farmi le ossa

ti posso spiegare meglio quello che devo fare.. e come ho fatto fino ad ora.

Dunque devo fare un analisi (nn lineare) di buckling su un contenitore (per il momento vuoto) da 10L con ansys. Questo contenitore lo sottongo ad una forza assiale (dir Y) di compressione prestabilita, ed esso è solamente appoggiato sulla base.

Mi sono informato tra riviste di ansys e forum vari..e la famiglia di elementi migliori per questo tipo di materiale (pet) e analisi è la famiglia 18x ...per questo ho scelto lo shell 181

( ps: ti allego un pdf tratto da una rivista ufficiale ansys..cosi capisci meglio cio' che intendo fare --> http://rapidshare.com/files/126542145/wp-nonlinear-stabilization-features_1_.pdf.html )

ho fatto tutto come in questo tutorial : http://www.mece.ualberta.ca/tutorials/ansys/IT/Buckling/Buckling.html
(da metà..non faccio l'eigenvalue..solo da non linear bucklin analisys)

NB:il problema sopra descritto dell'errore relativo al rigid body motion sono riuscito a risolverlo considerando il modello come simmetrico, quindi prendendo un quarto dell'intero contenitore e applicandoci ai bordi i vincoli di simmetria (symmetric B.C.).

Ora se non altro riesco a vedere il messaggio di "Solution Done" :D ..solo che mi dice che alcuni elementi sono troppo distorti e anche graficamente si nota.
Ed è sempre nella zona dove vado a porre il carico (ovvero il bordo superiore del tappo)..anche se il resto del corpo sembra essersi deformato in maniera corretta.

look:



ah se vuoi darci un occhiata questo è il link dove ho uppato il file di ansys
http://rapidshare.com/files/126546142/Files_di_Ansys.rar.html
 
Ultima modifica:

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#12
EDIT: dunque quello a cui mi riferisco è questo:




ps: ho provato ad aumentare il numero di substep (da 20 a 40 a 200) ma nulla.. che puo' essere?
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#14
_Max_ mi dispiace ma le analisi così non le faccio su piattaforma Ansys, ma su altre piattaforme più orientate al non-lineare.
Speriamo che qualcuno che usa Ansys per il non-lineare spinto faccia un salto da queste parti...

P.S. Nel merito io non farei una analisi simmetrica perché escludi il buckling asimmetrico e potrebbe non essere una ipotesi conservativa, farei un seed di imperfezioni per agevolare il compito al solutore, e implementerei una strategia di remeshing per gli elementi troppo distorti, ma ripeto, su problemi così complessi la strategia di soluzione cambia radicalmente da solutore a solutore, conviene comunque chiedere a chi usa Ansys su queste cose...

Ciao,
 
Ultima modifica:

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#15
_Max_ mi dispiace ma le analisi così non le faccio su piattaforma Ansys, ma su altre piattaforme più orientate al non-lineare.
Speriamo che qualcuno che usa Ansys per il non-lineare spinto faccia un salto da queste parti...

Ciao,
grazie cmq per i consigli... cmq giusto per sapere che usi? no perchè è stato il mio prof. (che è anche il mio tutore per la tesi) a dirmi di usare ansys..
e si che lui è "specializzato" delle analisi plastiche..anche se piu orientato verso l'injenction molding che il blow molding.. bah
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#16
Ho aggiunto due cosine nel post sopra.

Per questo tipo di analisi nel passato presso una azienda che faceva prodotti in plastica e volevano studiare il crushing (che non è proprio buckling e neanche crashing) ho usato con grande fatica (per il problema, non per il sw) Abaqus, ma senz'altro se ti hanno detto di usare Ansys stai su Ansys, certo che un po' più di aiuto potrebbero anche dartelo, visto che non è proprio un problema per novizi...

Ciao
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#17
prima di tutto rinnovo i miei ringraziamenti per i tuoi commenti e/o suggerimenti utili e apprezzatissimi

Per questo tipo di analisi nel passato presso una azienda che faceva prodotti in plastica e volevano studiare il crushing (che non è proprio buckling e neanche crashing) ho usato con grande fatica (per il problema, non per il sw) Abaqus, ma senz'altro se ti hanno detto di usare Ansys stai su Ansys, certo che un po' più di aiuto potrebbero anche dartelo, visto che non è proprio un problema per novizi...
come non quotarti..purtroppo le opzioni sono 2:
o si credono molto in me , a tal punto da credere che ne possa venire fuori con le mie forze (non credo :rolleyes:)
o se ne sbattono ..(piu probabile):)

P.S. Nel merito io non farei una analisi simmetrica perché escludi il buckling asimmetrico e potrebbe non essere una ipotesi conservativa, farei un seed di imperfezioni per agevolare il compito al solutore, e implementerei una strategia di remeshing per gli elementi troppo distorti, ma ripeto, su problemi così complessi la strategia di soluzione cambia radicalmente da solutore a solutore, conviene comunque chiedere a chi usa Ansys su queste cose...
l'analisi simmetrica mi è stata consigliata sul customer forum ufficiale di ansys da un "tecnico" ansys..ti ripescherei il post ma quei forum sono down per manutenzione un giorno si e l'altro anche.. appena li riuppano ti do il link.

poi io sinceramente non avevo manco pensato ad un buckkling asimettrico ..da qui capisci quanto ne so in materia..
il fatto è che se tengo il modello intero non arrivo a vedere manco una deformata (dato che mi da l'errore di rigid body motion) mentre se uso la sezione simmetrica , a volte, arrivo a qualcosa che assomigli ad una deformata reale.. salvo poi quegli elementi distorti in maniera esagerata.. pero' almeno vedo un po di colori :D

in sostanza te dici di fare la mesh...controllare se vi sono problemi con determinati elementi e se si, fare un refining della mesh di quei elementi?
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#18
Le asimmetrie sono tipiche dei problemi biforcativi (tipo buckling), strano che i "tecnici" non ne abbiano tenuto conto, comunque tenerne conto oppure no dipende dallo scopo dell'analisi.

Riguardo la mesh l'idea è dire al solutore che quando un elemento diventa troppo distorto, allora deve procedere con il remesh della parte. E' una strategia che si usa spesso per analisi con grandi deformazioni. Francamente non saprei dirti se si può fare in Ansys ne come.

Bye
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#19
Riguardo la mesh l'idea è dire al solutore che quando un elemento diventa troppo distorto, allora deve procedere con il remesh della parte. E' una strategia che si usa spesso per analisi con grandi deformazioni. Francamente non saprei dirti se si può fare in Ansys ne come.
sicuramente c'è ..perchè ho visto che ci sono i comandi di check mesh e refine mesh.. non so se si possa fare in maniera automatica.. infatti ci avevo pensato pure io ma manualmente mi risulta difficile farlo :(

grazie ancora
 

_Max_

Utente Junior
Professione: Ingegnere wannabe
Software: ProE / Ansys 14
Regione: Italia
#20
risolto se puo' interessare...

era un problema di raccordi mancanti in proE..ansys li interpretava (dopo meshing) come superfici labili