• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Analisi cinematica con dmu Kinematic

16_alex_85

Utente Junior
Professione: studente
Software: catiaV5R21
Regione: campania
#1
Ciao a tutti.
Non so se questa è la sezione giusta per fare questa domanda, ma spero che qualche anima pia mi risponda o mi reindirizzi alla pagina giusta, chiedo scusa in anticipo se ho sbagliato, sono nuovo del forum.
Volevo chiedere: una volta costruito e simulato un meccanismo in catia v5r21, come si effettua l'analisi degli spostamenti, velocità e accelerazioni dei componenti che costituiscono il cinematismo? Sono consapevole che esiste il comando "analisi delle accelerazioni" (la pallina che rotola sul piano inclinato), ma la finestra che si apre, oltre a chiedermi quale componente voglio che analizzi, mi chiede un asse e un punto. Per quanto riguarda l'asse nn so quale devo scegliere perchè nn ho capito cosa mi sta chiedendo (credo sia il riferimento, sì ma quale? Il riferimento solidale al componente? o quello assoluto che nn so quale sia?). Sulla scelta del punto è veramente un dilemma anche se ne volessi scegliere uno non ho la possibiltà di cliccarlo perchè nn esiste nel disegno, quindi nn ho capito, devo crearlo io questo punto? e se sì come devo fare?
Grazie per l'attenzione chiedo scusa per la mia esposizione che mi rendo conto non è chiarissima, ma sto veramente perdendo la testa.
Grazie.
 

Roxkill

Utente Junior
Professione: Tiro linee, bevo Guinness, tifo Azzurri, le solite cose!!!
Software: Catia V5 (senza esagerare),Inventor 2012 (poco), Autocad 2012(ancora meno)
Regione: U.K.
#2
Ciao a tutti.
Non so se questa è la sezione giusta per fare questa domanda, ma spero che qualche anima pia mi risponda o mi reindirizzi alla pagina giusta, chiedo scusa in anticipo se ho sbagliato, sono nuovo del forum.
Volevo chiedere: una volta costruito e simulato un meccanismo in catia v5r21, come si effettua l'analisi degli spostamenti, velocità e accelerazioni dei componenti che costituiscono il cinematismo? Sono consapevole che esiste il comando "analisi delle accelerazioni" (la pallina che rotola sul piano inclinato), ma la finestra che si apre, oltre a chiedermi quale componente voglio che analizzi, mi chiede un asse e un punto. Per quanto riguarda l'asse nn so quale devo scegliere perchè nn ho capito cosa mi sta chiedendo (credo sia il riferimento, sì ma quale? Il riferimento solidale al componente? o quello assoluto che nn so quale sia?). Sulla scelta del punto è veramente un dilemma anche se ne volessi scegliere uno non ho la possibiltà di cliccarlo perchè nn esiste nel disegno, quindi nn ho capito, devo crearlo io questo punto? e se sì come devo fare?
Grazie per l'attenzione chiedo scusa per la mia esposizione che mi rendo conto non è chiarissima, ma sto veramente perdendo la testa.
Grazie.
Oggi è domenica, ma non stacchi!!!:biggrin:
Io aspetterei domani, mmmmm.. immetti nuovamente il tuo progetto, ho installato la r21.
Ciao.
 

16_alex_85

Utente Junior
Professione: studente
Software: catiaV5R21
Regione: campania
#3
Ciao è sempre un piacere sentirti.
Tu credi che dovrei staccare? qua se stacco nn mi riprendo più. Prima finisco prima mi laureo e prima inizio a far qualcosa della mia vita. Sono contento che hai la versione r21 così posso farti vedere cosa ho fatto e dove ho sbagliato in quanto vi sono un infinità di comandi e credo che molti si possano togliere in quanto ci sono vincoli a mio parere sovrabbondanti. Non t aspettare chissà che cosa è un meccanismo stupido, ma è solo da poco che utilizzo catia ( assiduamente da una settimana, ma sto cercando di documentarmi il più possibile). Il meccanismo funziona, o meglio fa ciò che gli chiedo, anche se devo dimensionare le parti in maniera corretta perchè il puntone non è della giusta lunghezza. Dovrei fare la famosa sintesi del meccanismo per dimensionare le parti, mi avevano detto che catia permetteva di farla, ma mentre imparo ad usarlo divento vecchio, quindi sto facendo i conti a mano tanto è un meccanismo piano ad un grado di libertà, il chè non dovrebbe essere difficile da dimensionare. Il mio problema è che il mio prof. nn mi dà il numero di dati neccessario e quindi un pò devo fare dei tentativi fissando almeno una o due dimensioni, ma cmq andiamo avanti.
 

Allegati

Roxkill

Utente Junior
Professione: Tiro linee, bevo Guinness, tifo Azzurri, le solite cose!!!
Software: Catia V5 (senza esagerare),Inventor 2012 (poco), Autocad 2012(ancora meno)
Regione: U.K.
#4
Ciao è sempre un piacere sentirti.
Il sentimento è reciproco:biggrin:

Sono contento che hai la versione r21 così posso farti vedere cosa ho fatto e dove ho sbagliato in quanto vi sono un infinità di comandi e credo che molti si possano togliere in quanto ci sono vincoli a mio parere sovrabbondanti.
Apri l'allegato.

PS:
In realtà i perni di congiungimento dovrebbero esser indipendenti dai prodotti, ma per un'esercitazione potrebbero anche andar bene (se non ti vanno bene, estraili e lasciali come parti singole nel prodotto generale, poi vincolali con coincidenza per asse), tu DEVI capire il concetto :finger:

Il meccanismo funziona, o meglio fa ciò che gli chiedo, anche se devo dimensionare le parti in maniera corretta perchè il puntone non è della giusta lunghezza.
Quanto deve esser?

Andando poi avanti, ho letto che non hai capito nell'analisi cinematica i piìunti che ti chiede, allora, i punti li devi mettere tu dove vuoi che venga calcolato il moto acceleratorio con relativo asse attorno al quale avvenga il tutto.
Tale operazione la devi ripetere per due assi, ma non hai la guida F1 ?

Ciao a tutti.
 

Allegati

16_alex_85

Utente Junior
Professione: studente
Software: catiaV5R21
Regione: campania
#5
come sempre se non c fossi tu non avrei capito una mazza.
Quindi ricapitolando il procedimento è: disegno i vari componenti in part design, poi assemblo le varie parti differenziandole in parti fisse e parti mobili in assembly e poi riporto tutto in dmu convertendo i vincoli e collegando le varie parti. Anche se nn trovo i vincoli nelle varie sottoparti che hai assemblato quindi c'è qlc che nn ho capito, come hai fatto a creare, per esempio, parte fissa1? cioè li hai uniti in assembly oppure hai fatto tutto in dmu?
Il mio problema di fondo è che l'asta si dovrebbe disporre parallelamente all' asse della capsula ( il cilindro grande), i dati che posseggo sono che la capsula ha un diametro di 200mm e una alezza di 250mm di cui 186 utilizabili,l 'apertura dell'asta rispetto all' asse della capsula è di 397mm, dai miei cnti l'asta si dovrebbe aprire di 65° circa rispetto alla verticale e dovrebbe vere una lunghezza di 438mm. Ho calcolato anche a lunghezza del puntone che secondo i miei conti si dovrebbe vincolare a 52,46 mm sull'asta e dovrebbe essere lungo 47,5m senza tener conto dei terminali, il che mi da delle perplessità perchè troppo corto.
Lo sò è un casino ecco perchè nn mi fermo di domenica. T ringrazio infinitamete per il tuo prezioso e utilissimo aiuto.
 

Roxkill

Utente Junior
Professione: Tiro linee, bevo Guinness, tifo Azzurri, le solite cose!!!
Software: Catia V5 (senza esagerare),Inventor 2012 (poco), Autocad 2012(ancora meno)
Regione: U.K.
#6
Anche se nn trovo i vincoli nelle varie sottoparti che hai assemblato quindi c'è qlc che nn ho capito, come hai fatto a creare, per esempio, parte fissa1? cioè li hai uniti in assembly oppure hai fatto tutto in dmu?
Tu devi andare in dmuk già con tutto impostato, poi aggiungi il prismatico perchè in assembly non trovi un comando di movimento, mentre i tre vincoli di rotazione li converti semplicemente.

Il mio problema di fondo è che l'asta si dovrebbe disporre parallelamente all' asse della capsula ( il cilindro grande), i dati che posseggo sono che la capsula ha un diametro di 200mm e una alezza di 250mm di cui 186 utilizabili,l 'apertura dell'asta rispetto all' asse della capsula è di 397mm, dai miei cnti l'asta si dovrebbe aprire di 65° circa rispetto alla verticale e dovrebbe vere una lunghezza di 438mm. Ho calcolato anche a lunghezza del puntone che secondo i miei conti si dovrebbe vincolare a 52,46 mm sull'asta e dovrebbe essere lungo 47,5m senza tener conto dei terminali, il che mi da delle perplessità perchè troppo corto.
Ascolta, io ho messo un pò le mani sul tuo disegno, ma tu non hai rispettato alcuna misura, a partire dalla capsula (troppo alta) alla superficie utile (anch'essa fuori misura) e così via.

Il problema più grande è che per modificarlo ci vuole il doppio di farlo a mano, per come lo hai fatto.
Se vuoi esserlo fatto, fallo a penna con le misure e passamelo come bmp.

PS:
Io cmq ti dico, unicamente perchè voglio aiutarti, che ci sono molte cose sbagliatissime di come disegni, facciamo un esempio:
- Per fare il "giunto concavo" puoi prenderlo a metà e fare una estrusione simmetrica su uno schizzo con già il foro, oppure se ti serve visualizzare una lavorazione devi usare per i "cerchi" il comando "foro", le tashe servono per altro.
- Poi usi molte funzioni in più perchè non conosci le proiezioni, quindi sei costretto a fare prima solidi e poi sottrarne pezzi, quando potresti evitarlo.
- I perni ballano nei fori, invece devono esser perfetti, poi in analisi di contatti ed interferenze dovrai controllare che non si intersechino.

Assolutamente non voglio che ti offenda, ma prendilo come consiglio o al massimo ignorami, cmq se vuoi mandami un disegno con le misure di come lo devi realizzare (a mano).
Ciao.
 

Roxkill

Utente Junior
Professione: Tiro linee, bevo Guinness, tifo Azzurri, le solite cose!!!
Software: Catia V5 (senza esagerare),Inventor 2012 (poco), Autocad 2012(ancora meno)
Regione: U.K.
#7
Anche se nn trovo i vincoli nelle varie sottoparti che hai assemblato quindi c'è qlc che nn ho capito, come hai fatto a creare, per esempio, parte fissa1? cioè li hai uniti in assembly oppure hai fatto tutto in dmu?
Tu devi andare in dmuk già con tutto impostato, poi aggiungi il prismatico perchè in assembly non trovi un comando di movimento, mentre i tre vincoli di rotazione li converti semplicemente.



Ascolta, io ho messo un pò le mani sul tuo disegno, ma tu non hai rispettato alcuna misura, a partire dalla capsula (troppo alta) alla superficie utile (anch'essa fuori misura) e così via.

Il problema più grande è che per modificarlo ci vuole il doppio di farlo a mano, per come lo hai fatto.
Se vuoi esserlo fatto, fallo a penna con le misure e passamelo come bmp.

PS:
Io cmq ti dico, unicamente perchè voglio aiutarti, che ci sono molte cose sbagliatissime di come disegni, facciamo un esempio:
- Per fare il "giunto concavo" puoi prenderlo a metà e fare una estrusione simmetrica su uno schizzo con già il foro, oppure se ti serve visualizzare una lavorazione devi usare per i "cerchi" il comando "foro", le tashe servono per altro.
- Poi usi molte funzioni in più perchè non conosci le proiezioni, quindi sei costretto a fare prima solidi e poi sottrarne pezzi, quando potresti evitarlo.
- I perni ballano nei fori, invece devono esser perfetti, poi in analisi di contatti ed interferenze dovrai controllare che non si intersechino.

Assolutamente non voglio che ti offenda, ma prendilo come consiglio o al massimo ignorami, cmq se vuoi mandami un disegno con le misure di come lo devi realizzare (a mano).
Ciao.
Come da titolo: il problema più grande è che sei troppo avanti, ma stai saltando un'infinità di nozioni, con problemi successivi che scoraggiano molti a metterci le mani.
Questo ripeto, non è assolutamente per rimproverarti, ma solo per dirti, ok ora devi consegnare il modello, ti aiutiamo! ....ma se continui così più vai avanti e più ti incasini.
Un abbraccio.

Rox
 

16_alex_85

Utente Junior
Professione: studente
Software: catiaV5R21
Regione: campania
#8
i tuoi consigli non sono una offesa, ma un qualcosa di cui fare tesoro, quindi nessuna offesa, anzi ti ringrazio per le critiche.
Il perchè uso il comando tasca invece del foro è dovuto al fatto che non ho capito che ho combinato ma quando devo posizionare il foro non mi esce la stellina che indica la posizione del centro quando do il comando nella finestra foro. Per quanto riguarda i i perni li ho messi senza troppa attenzione e ti do perfettamente ragione. Il consiglio sul giunto concavo non l'ho capito, cioè tu che mi consigli: ne faccio metà e poi ribalto a specchio?
Neanche quello delle proiezioni ho capito, cioè posso fare il solido partendo dallo schizzo con già il foro dentro?
Non ti chiederei mai di farlo tu per me, non chiedo tanto e poi voglio imparare il più possibile, anche se mi rendo conto che ciò significa romperti le scatole per un bel po :tongue:, cercherò di migliorare ora faccio tutto da capo con più calma. Grazie ancora nn so cos'altro possa dirti per farti capire di quanto t sia grato del tuo aiuto e non t preoccupare nn sono permaloso anzi le tue critiche nn fanno altro che ripetermi di applicarmi di più
 

Roxkill

Utente Junior
Professione: Tiro linee, bevo Guinness, tifo Azzurri, le solite cose!!!
Software: Catia V5 (senza esagerare),Inventor 2012 (poco), Autocad 2012(ancora meno)
Regione: U.K.
#9
i tuoi consigli non sono una offesa, ma un qualcosa di cui fare tesoro, quindi nessuna offesa, anzi ti ringrazio per le critiche.
Il perchè uso il comando tasca invece del foro è dovuto al fatto che non ho capito che ho combinato ma quando devo posizionare il foro non mi esce la stellina che indica la posizione del centro quando do il comando nella finestra foro. Per quanto riguarda i i perni li ho messi senza troppa attenzione e ti do perfettamente ragione. Il consiglio sul giunto concavo non l'ho capito, cioè tu che mi consigli: ne faccio metà e poi ribalto a specchio?
Neanche quello delle proiezioni ho capito, cioè posso fare il solido partendo dallo schizzo con già il foro dentro?
Non ti chiederei mai di farlo tu per me, non chiedo tanto e poi voglio imparare il più possibile, anche se mi rendo conto che ciò significa romperti le scatole per un bel po :tongue:, cercherò di migliorare ora faccio tutto da capo con più calma. Grazie ancora nn so cos'altro possa dirti per farti capire di quanto t sia grato del tuo aiuto e non t preoccupare nn sono permaloso anzi le tue critiche nn fanno altro che ripetermi di applicarmi di più
Hai messanger, lo vogliamo fare stasera insieme?
 

16_alex_85

Utente Junior
Professione: studente
Software: catiaV5R21
Regione: campania
#10
un'altra cosa affinchè l'analisi contatti e interferenze nn mi dia esito negativo, ossia il disegno è tutto da rifare, se sto attento alle misure vado bene?
P.s. nn so come si fa questa analisi, ma mi informo. Grazie
 

Roxkill

Utente Junior
Professione: Tiro linee, bevo Guinness, tifo Azzurri, le solite cose!!!
Software: Catia V5 (senza esagerare),Inventor 2012 (poco), Autocad 2012(ancora meno)
Regione: U.K.
#12
Il perchè uso il comando tasca invece del foro è dovuto al fatto che non ho capito che ho combinato ma quando devo posizionare il foro non mi esce la stellina che indica la posizione del centro quando do il comando nella finestra foro.
Allora se vuoi forare un parallelepipedo ha 2 soluzioni:
- se non necessiti della lavorazione:
disegna un rettangolo o quadrato con all'interno un cerchio e poi estrudi.
(se il foro non deve attraversare il solido, usa estrusione multipla)

- se necessiti di una lavorazione:
Al solido applica un foro, poi clicca su pulsante : posiziona schizzo e imposta la posizione.

Per quanto riguarda i i perni li ho messi senza troppa attenzione e ti do perfettamente ragione.
Hai già un solido con foro, ok selesiona una faccia, poi usa la proiezione (se non conosci te la spiego) e avrai un contatto perfetto dopo l'estrusione.

Il consiglio sul giunto concavo non l'ho capito, cioè tu che mi consigli: ne faccio metà e poi ribalto a specchio?
Questa lasciala stare è per pezzi piu complessi, ma senza lavorazioni.

Non ti chiederei mai di farlo tu per me, non chiedo tanto e poi voglio imparare il più possibile, anche se mi rendo conto che ciò significa romperti le scatole per un bel po :tongue:, cercherò di migliorare ora faccio tutto da capo con più calma.
Bella risposta, quasi quasi ci credo :biggrin: !!!

Grazie ancora nn so cos'altro possa dirti per farti capire di quanto t sia grato del tuo aiuto
Se mi dici un'altra volta grazie :mad:

Guarda i tuoi mex privati.

Ciao.