Aiuto su semplice analisi FEM

lorenzocalo

Utente registrato
Professione: Ingegnere
Software: Ansys 18.1, CatiaV5, SolidWorks 2013
Regione: LECCE
#1
Buongiorno a tutti, dopo aver cercato sul forum mi sono deciso a scrivere il mio primo post. Devo fare una banalissima analisi FEM ma sono nuovo del settore per cui sto incontrando delle difficoltà. Posso utilizzare sia Catia V5 che Freecad.
Vi spiego il problema:
Immaginate una persona stesa su un lettino (approssimabile con un semicilindro). Sulla superficie curva del semicilindro (sul petto della persona) scorre una cinghia tipo cintura di sicurezza automobilistica. Questa cinghia è fissa da un lato e viene tensionata solo dal lato opposto. Dovrei impostare un qualcosa del genere per capire le sollecitazioni sul petto della persona a differenti livelli di tensionamento della cinghia stessa.
Mi date qualche consiglio?
Grazie a tutti!
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#2
accidenti....e la chiami semplice? Allora partiamo dal fatto che il petto umano non é lineare e non é assimilabile ad un materiale isotropico. Gestire una analisi in funzione del tensionamento della cingia, con vincolo del materasso elastico pure lui non lineare direi che diventa praticamente impossibile senza conoscere la rigidezza equivalente del corpo umano e del materasso. Invece potresti fare uno schema geometrico dove applichi una forza di tensionamento e scomponi la forza utile perpendicolare sul petto. Allora conosci la forza che si genera e con quella potresti azzardare a fare un fem comunque non lineare facendo come prima approssimazione che im materasso é rigido. Comunque é più facile ottenere qualche valore analiticamente che facendo un fem perché ci sono troppe cose ignote. Il corpo umano non é un pezzo di ferro.
 

lorenzocalo

Utente registrato
Professione: Ingegnere
Software: Ansys 18.1, CatiaV5, SolidWorks 2013
Regione: LECCE
#3
Ciao...grazie per la risposta. Ovviamente il lettino è da considerarsi indeformabile; la non linearità/isotropicità del corpo umano non mi preoccupa e provo a spiegarti meglio cosa ho necessità di capire da questa analisi:
L'obiettivo è capire a che altezza posizionare posizionare il motore per ottenere una distribuzione di forza che sia il più centrata sul petto possibile, minimizzando la componente laterale che tenderebbe a spostare lateralmente la persona sul lettino.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#4
Allora non ti serve un FEM ma basta fare una scomposizione geometrica delle forze. Al variare dell'angolo varieranno le forze. Se lo fai con Excel usi il risolutore e fai variare angolo affinché ti risulti la forza laterale minima.