aiuto per sviluppo lamiera

maxlor

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore di impianti chimici
Software: proe WF2 / autoCad 2006
Regione: italia
#1
Inanzitutto ciao a tutti e complimenti per il forum.
Il mio problema è semplice. Mi sto facendo un progetto di una barca. In pratica ho costruito lo scheletro e poi con una protusion blend sottile ho creato i pezzi che costituiscono lo scafo (6, tre per parte). Il mio problema è come riuscire a creare lo sviluppo in piano di tali protusion per ritagliarle poi dai fogli di legno. Non sono pratico del modulo lamiera in quanto per la nostra produzione gli sviluppi in lamiera sono semplici e li calcolo sempre a mano. Ho provato a leggere il file di help ma non riesco a trovare il modo. Spero di essermi spiegato bene e che qualcuno possa aiutarmi.
Grazie
Massimo
 

cletus

Utente Standard
Professione: Disegnatore elettromeccanico
Software: ProE WF5
Regione: Lombardia
#2
Ciao.
1. Devi trasformare il solido in lamiera: Applicazioni > Lamiera > Sup Guida > selezioni una faccia del solido
2. Confermi il valore di spessore che ti viene proposto.
3. Appiattisci con il comando Inserisci > Operaz Piegatura > Serie Piatta > selezioni uno spigolo.

Alternativa, se la forma dello scafo la definisci con una superficie, puoi provare ad appiattire quest'ultima: Inserisci > Avanzato > Spiana US
 

maxlor

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore di impianti chimici
Software: proe WF2 / autoCad 2006
Regione: italia
#3
Ok provo e ti faccio sapere. Avevo già provato a fare qualcosa di simile ma poichè la mia versione è in inglese, magari ho selezionato qualche altra opzione e non funzionava. Purtroppo nel passaggio dalla 18 alla Wf2 si sono dimenticati di cambiare i menù dall'inglese all'italiano e questo non contribuisce a rendere facile fare cose che non ho studiato. In caso se vuoi provo a spedirti la parte.
Grazie mille ancora della dritta.
 
Ultima modifica:

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#4
Inanzitutto ciao a tutti e complimenti per il forum.
Il mio problema è semplice. Mi sto facendo un progetto di una barca. In pratica ho costruito lo scheletro e poi con una protusion blend sottile ho creato i pezzi che costituiscono lo scafo (6, tre per parte). Il mio problema è come riuscire a creare lo sviluppo in piano di tali protusion per ritagliarle poi dai fogli di legno. Non sono pratico del modulo lamiera in quanto per la nostra produzione gli sviluppi in lamiera sono semplici e li calcolo sempre a mano. Ho provato a leggere il file di help ma non riesco a trovare il modo. Spero di essermi spiegato bene e che qualcuno possa aiutarmi.
Grazie
Massimo
Attento però ... se si tratta di lamiera pressopiegata o calandrata Ok.
Se devi sviluppare elementi complessi ... potresti non farcela.
Shet metal non sviluppa le lavorazioni per deformazione plastica (stampaggio a imbutitura, tanto per capirci.
Per quello serve un'altro modulo (che adesso non mi viene in mente ... sarà la fame :) )
 

maxlor

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore di impianti chimici
Software: proe WF2 / autoCad 2006
Regione: italia
#5
Vi invio un'immagine che spiega gli sviluppi che devo calcolare. La vista dall'alto è divisa in 6 "Strisce", io devo sviluppare ognuna di esse. Non ho potuto spedirvi il mio progetto perchè non sono sul lavoro ma grosso modo è molto simile. Se sapete dirmi un modo per svilupparlo, anche calcolandolo a mano, va bene lo stesso perchè in un modo o nell'altro devo prepararli per metà del mese prossimo.

Grazie ancora di tutto.
 
Ultima modifica:

oTToLeoP

Guest
#6
Buon giorno a tutti ...
Domanda x maxlor

durante una demo mi fecero sviluppare delle traverse che componevano i rinforzi di una zona laterale di una nave volevo sapere qunate volte capitano queste problematiche e se capitano come le risolvete ...
il video si trova sotto questa cartella http://www.omnicad.com/cad3d/
e si chiama navale.exe
grazie per le eventuali risposte
 

maxlor

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore di impianti chimici
Software: proe WF2 / autoCad 2006
Regione: italia
#7
Ciao ottoleo.
Per quanto mi riguarda è la prima volta da quando uso proE (circa dal 1999) che mi capita di dover sviluppare una forma come quella di una carena di barca, quindi penso che non sia una cosa che capita tutti i giorni. Ovviamente dipende dal tipo di produzione che fa la tua azienda. Ho guardato il video ma non resco a capire quale sia il tuo problema; devi anche tu calcolare lo sviluppo delle parti o devi attaccare degli altri particolari all'assieme?
Fammi sapere che magari so darti una mano.
 

oTToLeoP

Guest
#8
scusami mi sono spiegato male, siamo produttori di software, e quello che vedi dal video si riferisce ad una cosa che mi fecero fare durante una demo a livorno, siccome di navi ne so ben poco volevo sapere se sapevi a cosa serve uno sviluppo fatto in quella maniera, e se è un problema generale sentito da tutti quelli che fanno barche.... ma mi hai già risposto, grazie ;)
 

maxlor

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore di impianti chimici
Software: proe WF2 / autoCad 2006
Regione: italia
#9
Ok ora ho capito! Scusami pensavo che in quel video ci fosse un problema analogo al mio.
In tutti i casi penso che chi progetta navi/barche usi dei programmi specifici per il calcolo e sviluppo degli scafi, di tutte le parti (allbero, vele, chiglia, timone ecc...), e in più realizzano anche tutti i calcoli idrostatici, so che ne esistono molti: maxsurf, fastship, AutoHydro, thinkboat Ecc...
Scusa ancora dell'incomprensione e buon lavoro.