• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

AIUTO PER INIZIARE A PROGETTARE

livo1982

Utente poco attivo
Professione: progettista
Software: cadam, catia v5
Regione: lombardia
#1
BUONA SERA A TUTTI, PRIMA DI TUTTO COMPLIMENTI PER IL BLOG E LE DISCUSSIONI, MOLTO INTERESSANTI.
VI CHIEDO UN FAVORE HO INIZIATO DA POCO A UTILIZZARE CATIA V5 PER LAVORO, PER DI + UTILIZZO PER CONNESSIONI A LIVELLO ELETTRICO, MA MI PIACEREBBE MOLTO APPROFONDIRE LA PARTE MECCANICA, MI SAPRESTE INDICARE UN TESTO O UN MANUALE DOVE POTER TROVARE LE INFORMAZIONI GIUSTE? ALTRA DOMANDA DOVE POSSO TROVARE DEI "CAMPIONI" QUOTATI DI PEZZI MECCANICI PER INIZIARE A ESERCITARMI? MILLE GRAZIE

Buona norma è leggere il Regolamento: http://www.cad3d.it/forum1/showpost.php?p=740&postcount=1
(scrivere in Maiuscolo equivale a Gridare)
Ciao
Sandra
 
Ultima modifica da un moderatore:

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#2
BUONA SERA A TUTTI, PRIMA DI TUTTO COMPLIMENTI PER IL BLOG E LE DISCUSSIONI, MOLTO INTERESSANTI.
VI CHIEDO UN FAVORE HO INIZIATO DA POCO A UTILIZZARE CATIA V5 PER LAVORO, PER DI + UTILIZZO PER CONNESSIONI A LIVELLO ELETTRICO, MA MI PIACEREBBE MOLTO APPROFONDIRE LA PARTE MECCANICA, MI SAPRESTE INDICARE UN TESTO O UN MANUALE DOVE POTER TROVARE LE INFORMAZIONI GIUSTE? ALTRA DOMANDA DOVE POSSO TROVARE DEI "CAMPIONI" QUOTATI DI PEZZI MECCANICI PER INIZIARE A ESERCITARMI? MILLE GRAZIE
ciao livio
benvenuto in cad 3 d la communyti dei progettisti
parafrasando il titolo della discussione (aiuto per iniziare a prog)
dico che un primo aiuto sarebbe quello di iniziare con un prog o SW 2d
se non addirittura con righe squadre e portamine eccc
e' inutile dire che adesso mi assaliranno i colleghi di forum
pero se parti dal 2d il resto viene da solo
grazie mille
 

uluwatu_74

Utente Standard
Professione: RIDER!
Software: Instagram
Regione: east coast
#3
ciao livio
benvenuto in cad 3 d la communyti dei progettisti
parafrasando il titolo della discussione (aiuto per iniziare a prog)
dico che un primo aiuto sarebbe quello di iniziare con un prog o SW 2d
se non addirittura con righe squadre e portamine eccc
e' inutile dire che adesso mi assaliranno i colleghi di forum
pero se parti dal 2d il resto viene da solo
grazie mille
forse intendeva dire "aiuto per iniziare a modellare"?
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#4
forse intendeva dire "aiuto per iniziare a modellare"?
CIAO uluwatu
non lo so
pero leggo che cerca campioni quotati per esercitarsi
aspettiamo un riscontro dall'amico livo
grazie
 

livo1982

Utente poco attivo
Professione: progettista
Software: cadam, catia v5
Regione: lombardia
#5
grazie ragazzi, cnq ci tengo a precisare che non sono propio a digiuno per la modellazione 3d e il disegno meccanoco, insomma vorrei farmi un pò di esperienza in modellazione...
Quindi se sapete indirizzarmi nel modo giusto...
 

Mocca

Utente Standard
Professione: Baracchino
Software: Alcuni
Regione: Piemonte
#6
grazie ragazzi, cnq ci tengo a precisare che non sono propio a digiuno per la modellazione 3d e il disegno meccanoco, insomma vorrei farmi un pò di esperienza in modellazione...
Quindi se sapete indirizzarmi nel modo giusto...
Ciao.
Acquista, meglio se usato, un libro di disegno meccanico almeno del terzo anno per periti meccanci-indistriali, li troverai decine di campioni in assonometria quotati che puoi riprodurre modellandoli in 3d; se vuoi complicarti la vita acquista anche i volumi successivi. Dopo la modellazione esercitati a fare viste e sezioni in ambiente 2d. Quando sarai riuscito a fare tutto ciò ti chiederai: e adesso?
Buone cose cumpà.
 

livo1982

Utente poco attivo
Professione: progettista
Software: cadam, catia v5
Regione: lombardia
#7
Mille grazie Mocca, ora mi organizzo per trovare i libri. Un'ultima cosa ma qualche manuale specifico sul catia v5 esiste?
 

Mocca

Utente Standard
Professione: Baracchino
Software: Alcuni
Regione: Piemonte
#8
Nel forum nell'area "CATIA V5 Documentazione e Formazione" troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.
Buone cose cumpà.
 

gianluigi

Utente Junior
Professione: progettista stampi termoplastici
Software: Pro/e Wildfire4
Regione: Milano
#9
hai pienamente ragione.
io ho cominciato a lavorare col tecnigrafo poi col 2d e per finire dal 1995 utilizzo proe.
se non trovi il tecnigrafo che ti dà una visuale in formao a0 comincia col 2d, il segreto che ho appreso ai corsi della parametric è l'intento del progetto.

1) progetta mentalmente quello che vuoi realizzare.
2) carta e matita e comincia con qualche schizzo.
3) poi comincia disegnare il tutto con tavole separate e per ultimo disegna l'assieme
del progetto.
dico disegnare perchè il passaggio alla modellazione 3d è breve.
4) buon lavoro.
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#10
hai pienamente ragione.
io ho cominciato a lavorare col tecnigrafo poi col 2d e per finire dal 1995 utilizzo proe.
se non trovi il tecnigrafo che ti dà una visuale in formao a0 comincia col 2d, il segreto che ho appreso ai corsi della parametric è l'intento del progetto.

1) progetta mentalmente quello che vuoi realizzare.
2) carta e matita e comincia con qualche schizzo.
3) poi comincia disegnare il tutto con tavole separate e per ultimo disegna l'assieme
del progetto.
dico disegnare perchè il passaggio alla modellazione 3d è breve.
4) buon lavoro.
:4406::4406::4406::4406:

ciao gianluigi
e da tempo che cerco di trasmettere sto metodo
le risposte so sempre le stesse
gli ultra cinquantenni so legati al sistema autocad
dico che non e' vero
se mi/ci togliete "o computer" disegno lo stesso
grazie mille
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#11
3) poi comincia disegnare il tutto con tavole separate e per ultimo disegna l'assieme del progetto.
auguri !!(!)

ho più di 50 anni, disegno (e progetto) dal '980, dal tecnigrafo al 2d e al 3d, mai fatto prima i particolari e poi i complex.
ora, col 3d, il progetto si sviluppa come un' onda, idea,traccia,schema,gruppo,partic.,ritocco,loop,gruppo,partic.,ritocco,.....messa in tavola,ottimizza,butta,rifai,loop....
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#12
auguri !!(!)

ho più di 50 anni, disegno (e progetto) dal '980, dal tecnigrafo al 2d e al 3d, mai fatto prima i particolari e poi i complex.
ora, col 3d, il progetto si sviluppa come un' onda, idea,traccia,schema,gruppo,partic.,ritocco,loop,gruppo,partic.,ritocco,.....messa in tavola,ottimizza,butta,rifai,loop....
mi spiace stefano
e' evidente che abbiamo esperienze diverse
ma non e'proprio cosi
il "pensatoio"
potranno inventare pure il tre d piu perfetto del modo
passa solo dal 2 d
il resto serve solo a facilitarci il compito di industrializzare la prog.
un abbraccio
 

Therapy?

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo 3
Regione: Marche
#13
concordo con shiren anche io ho iniziato con autocad 2D e la cosa più importante per me sono le sezioni cioè bisogna immaginarsi sempre la sezione nei punti critici infatti è un comando che nella visualizzazione del 3D utilizzo molto spesso (es.: controllo interferenze/accoppiamenti su assiemi o controllo spessore costante su particolari in plastica)

purtroppo vedo che chi ha iniziato direttamente con il 3D non ha questa "abitudine" e spesso poi trovano brutte sorprese quando vanno ad assemblare i prototipi

comunque è fondamentale partire da uno schema o un idea abbastanza definita realizzata prima con uno schizzo su un pezzo di carta...... poi certo che il 3D aiuta molto
 

raptorsolid

Utente poco attivo
Professione: ingegnerizzazione e lavorazioni
Software: Vero visicad solid
Regione: italia
#14
Ciao Shiren,mai provato i prodotti VISI della Vero international?

Io Ci Lavoro da 19 anni,Ti Assicuro che come modellatore solidi e cad-cam,ho
risolto innumervoli problemi.
 

Focus

Moderatore
Staff Forum
Professione: Odio il sitema italiota e gli italioti di professione.
Software: Solid Edge
Regione: Toscana
#15
mi spiace stefano
e' evidente che abbiamo esperienze diverse
ma non e'proprio cosi
il "pensatoio"
potranno inventare pure il tre d piu perfetto del modo
passa solo dal 2 d
il resto serve solo a facilitarci il compito di industrializzare la prog.
un abbraccio
Non hai mai pensato che, come per tante altre cose, possano esistere molti modi per progettare? e che non esiste per forza il modo "giusto" per tutti?.
Secondo me, ogni approccio è giusto, se porta al risultato voluto.

Ciao
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#16
Non hai mai pensato che, come per tante altre cose, possano esistere molti modi per progettare? e che non esiste per forza il modo "giusto" per tutti?.
Secondo me, ogni approccio è giusto, se porta al risultato voluto.

Ciao
non vi è mai capitato di andare a dormire con un problema che vi ha tormentato tutto il giorno ed al mattino avere la soluzione pronta, dopo una bella dormita ?
a me capita spesso.

grazie per la difesa :smile:
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#17
Esistono diversi approcci alla progettazione, non solo di sistemi meccanici, e questi sostanzialmente si dividono in due grosse categorie:

-Top down - Parto dal layout generale della macchina e dell'impianto, sviluppando in modo generale i vari sottogruppi per poi arrivare agli elementi singoli di ogni sottogruppo

- Bottom up - Inizio a progettare in dettaglio ogni singolo componente per poi allargarmi ai sottogruppi e arrivare ad assemblare tutte le parti per formare la macchina.

Quindi come già detto non esiste una cosa giusta o sbagliata, in alcuni casi può essere più efficiente un approccio piuttosto di un altro, e viceversa.
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#18
non vi è mai capitato di andare a dormire con un problema che vi ha tormentato tutto il giorno ed al mattino avere la soluzione pronta, dopo una bella dormita ?
a me capita spesso.

grazie per la difesa :smile:
Non penso tu abbia bisogno di difese,
perchè mi sembra che tu e Shiren (ed all'incirca più o meno tutti) stiate dicendo le stesse cose.
Hai cominciato dicendo questo, che è fondamentale:
e lo stesso vuol fare intendere Shiren.
Il CAD viene dopo (o parallelamente) ed è come si è più volte ripetuto, solo lo strumento che possibilmente dovrebbe facilitare/velocizzare il compito.
Ma quei 3 concetti partono dalla nostra testa e per lo più vengono buttati giù su uno straccetto di carta; anche sul monitor magari, ma in questa fase il CAD è solo un block notes dal quale si parte con i successivi sviluppi.

Tutto ciò naturalmente IMHO, non ho una grandissima esperienza diversa. Fino al 2002 ho lavorato esclusivamente al tecnigrafo e dopo 25 anni son passato ad AutoCAD. Ora da un paio d'anni "ci sto provando" col 3D.

Saluti
Marco
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#19
non vi è mai capitato di andare a dormire con un problema che vi ha tormentato tutto il giorno ed al mattino avere la soluzione pronta, dopo una bella dormita ?
a me capita spesso.

grazie per la difesa :smile:
Non penso tu abbia bisogno di difese,
perchè mi sembra che tu e Shiren (ed all'incirca più o meno tutti) stiate dicendo le stesse cose.
Hai cominciato dicendo questo, che è fondamentale:

e lo stesso vuol fare intendere Shiren.
Il CAD viene dopo (o parallelamente) ed è come si è più volte ripetuto, solo lo strumento che possibilmente dovrebbe facilitare/velocizzare il compito.
Ma quei 3 concetti partono dalla nostra testa e per lo più vengono buttati giù su uno straccetto di carta; anche sul monitor magari, ma in questa fase il CAD è solo un block notes dal quale si parte con i successivi sviluppi.

Tutto ciò naturalmente IMHO, non ho una grandissima esperienza diversa. Fino al 2002 ho lavorato esclusivamente al tecnigrafo e dopo 25 anni son passato ad AutoCAD. Ora da un paio d'anni "ci sto provando" col 3D.

Saluti
Marco
ciao a tutti
non ci sono posizioni da difendere o da attaccare
e' solo una discussione nella quale cerco e cerchiamo di arricchire le nostre esperienze e trasferirle nel quoditiano
la mia visione di una prog di assieme (non del semplice particolare)
non e'condivisa dala maggior parte di colleghi amici nemici e datori di lavoro
perche parto dall'idea che chi acquista un sw x l'azienda viene addotrinato
dal venditore
il quale difficilmente va a parlare con un tecnico con 30/40 di esperienza
ma sponsorizza le qualita del suo prodotto al direttore commerciale dell'azienda
il quale alla fine e'convinto che acquistando quel tipo di sw abbia risolto (oh probblem)
(mi ripeto anche qui)gestire un sw comodamenti seduti da la senzazione del saper fare-il saper fare e' un'altra cosa)
allora negli ultimi anni le ultime generazioni di dis crescono con l'idea che se non hai un cad ha 5 stelle non puoi lavorare
questo giustifica i continui aggiornamenti dei sw che in pratica se conosci il tuo mestiere non servono
o almeno potrebbero essere fatte ogni 4/5 anni
se ci aggiungi che la versione 2009 non legge la versione 2008 .................

per me il tre d serve solo perche mi permette di lavorare al cnc
se devo prog inizio con schizzi-tracciati-tavole 2d
se non ho un computer e un prog. sw traccio su carta su compensati su pavimenti e su tutto quello che mi permette di trasferire la mia idea di quella specifica prog
a chi del tre d fa il proprio mestiere
che non significa che sia un prog
allora la discussione potrebbe diventare
chi usa un sw 3d e' un prog???????????????????? o e' un esecutore delle messe in tavola 2d di ha "pensato"
allego un esempio di cio he dico(gia postati in passate discussioni)

ahhhh discussion e' grossa:angry:
un abbraccio a tutti
buona domenica
 

Allegati

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#20
Shiren ma come ti viene in mente di fare discorsi del genere? :biggrin:
Non sai che sul forum ci sono dei personaggi, che hanno fatto del difendere il CAD PINCOPALLO una missione di vita? E per carità se salta fuori che usi il CAD TIZIOSEMPRONIO allora non hai capito niente di come si sta al mondo. Per non parlare delle capacità tecnico-progettuali di quelli che conoscono tutte le modifiche nelle varie releases del loro cad preferito degli ultimi 10 anni... A MEMORIA!!! Vuoi mettere? E tu vieni qui a parlare di schizzo a matita? :eek:
C'è gente che non dorme la notte aspettando l'aggiornamento alla versione 2009 non scherziamo su queste cose dai...:biggrin: