• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

A proposito di chi offende chi

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#21
A proposito di chi offende chi.

Poniamo che un giorno ad uno qualsiasi dei miei clienti che si lamenta, con prove alla mano, per i difetti del lavoro o servizio di che gli ho fornito rispondessi:
« Fammi causa allora ... dov'è il problema?» .
Vi immaginate le conseguenze? Come minimo perderei: soldi, cliente e reputazione. Altroché offendersi!!

Personalmente frequento questo forum da circa due anni, non mi sono ben chiari i meriti del Sig. UgoverALL ; se ne ha non intendo certo negarglieli.
Posso però dire che in diverse occasioni (basta andare a rileggere i vari thread) le sue risposte sono state a mio avviso un po' spocchiose, del tipo:
«... se non vi soddisfa la manutenzione disdettatela..», oppure «... se il prodotto non vi garba cambiatelo...», o ancora «... siete voi che non capite e non sapete utilizzare le nostre migliori tecnologie...» .

Posso dire che, nella mia ormai quarantennale esperienza lavorativa nel settore stampi, non ho mai sentito nessuno liquidare le questioni con questi modi.
So quanto sia retorico il detto:”il cliente ha sempre ragione”. Tuttavia, anche quando si ritiene abbia torto, va sempre ascoltato e tenuto in massima considerazione. Poi, alla fine, sono i fatti che stabiliscono chi ha davvero ragione.

Ci capitano, a volte nella vita, curiose coincidenze. Non capisco bene se siano il frutto di semplici casualità oppure se siamo noi ad accostare situazioni diverse. Forse il fatto è che in dati momenti siamo più sensibili e attenti a certi fatti: quindi colleghiamo differenti circostanze.
Comunque sia vi voglio raccontarvi cosa mi è successo ieri sera.

Tornando dall'ufficio mi sono fermato nel negozio di frutta e verdura che si trova sulla strada di casa. Volevo comprare delle pesche che già avevo visto il mattino.
Il negoziante mi serve quindi un sacchetto di profumate peschette. Mentre sto per uscire, guardando uno dei frutti che sbucano dal cartoccio; mi accorgo che è bacato.
Lo mostro all'ortolano il quale, mortificato, subito me lo sostituisce e, per scusarsi, me ne omaggia un altro paio. «Niente di grave, capita!»: dico io.
« E' no! » mi risponde. « Siccome oggi la cosa si è già ripetuta anche con altri clienti, mi farò sicuramente sentire con il mio fornitore! ». Poi aggiunge: « Se me le hanno vendute, per cernita e qualità, di prima scelta, così le pretendo. Mica posso perdere clienti e reputazione per loro! ». E ancora: «Ognuno deve rispondere direttamente al suo diretto cliente per ciò che gli vende. Non che il rivenditore da la colpa al fornitore, il fornitore al produttore, il produttore al tempo e al governo, ecc. !! ».
Più tardi, a tavola con la mia famiglia, raccontavo il fatto. « ...e già, l'Erminio (il fruttivendolo) è una persona seria e garantisce quello che vende...» diceva mia moglie. « Per questo è il nostro verduraio di fiducia ... e ha sempre tanti clienti, a dispetto dei centri commerciali! ».

Ciao a tutti.
Ho avuto modo anch'io di scontrarmi con Siemens per questioni di licenze ma non mi sento un Don Chisciotte. Certe volte è più dannoso un atteggiamento rigido, come il tuo, rispetto ad un atteggiamento più accomodante. Se il tuo ortolano ti avesse venduto l'ultimo kg di frutta, con cosa te lo avrebbe cambiato? Un minimodi ragionevolezza ci vuole, anche da parte di Siemens: a me, ad esempio è arrivata la risposta ad un quesito tre anni dopo che l'avevo chiesto. I miracoli non sono di questo mondo...
 

alex_novi

Utente Standard
Professione: Disegnatore-progettista
Software: Inventor - Solid Edge
Regione: Emilia
#22
mah, penso che Zivago sia arrivato a scrivere certe cose solamente perchè portato all'esasperazione da un prodotto che non lo soddisfa, da una potenza mondiale che non ci considera, da UgoA che, in quanto (non ho ben capito la sua posizione) non risponde alle domande e seguendo la politica aziendale arriva ad estremizzare utilizzando la frase, ignobile imho, "si rivolga ad un avvocato".

Io ho "solo" 24 anni, 4 anni che progetto... ma ho sempre avuto la responsabilità di ciò che ho disegnato, come tutti voi d'altronde.
Se un giorno rispondessi ad un cliente "si rivolga ad un avvocato", in pochi mesi la nostra immagine e il servizio che offriamo sarebbe compromesso per sempre!
 

IPdesign

Guest
#23
Vedo che il clima arroventato di alcuni giorni fa si sta calmando, bene.:finger:

Per Ceschi,
mi fa piacere che la risposta ti sia arrivata e questo dimostra che il lavoro a monte c'è, ma la tempistica è abbastanza ampia; in questi 3 anni tu avresti anche potuto disdire il contratto, ripensarci e rinnovarlo e ridisdirlo di nuovo.
Inoltre in 3 anni si sono succedute almeno 2 nuove release e di solito ci si aspetta che almeno con la successiva il gap sia risolto.. oppure ho male interpretato?:rolleyes:

Per ALex
Probabilmente Zivago ha enfatizzato il suo stato d'animo dopo aver letto alcune provocazioni di UgoA,
Non criminalizzo nessuno dei due, ma il clima da pollaio non ha certo giovato al tread che fino ad allora era sì caldo ma non esplosivo.

fortunatamente i recenti sviluppi hanno riportato la giusta calma:smile:
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#24
Vedo che il clima arroventato di alcuni giorni fa si sta calmando, bene.:finger:

Per Ceschi,
mi fa piacere che la risposta ti sia arrivata e questo dimostra che il lavoro a monte c'è, ma la tempistica è abbastanza ampia; in questi 3 anni tu avresti anche potuto disdire il contratto, ripensarci e rinnovarlo e ridisdirlo di nuovo.
Inoltre in 3 anni si sono succedute almeno 2 nuove release e di solito ci si aspetta che almeno con la successiva il gap sia risolto.. oppure ho male interpretato?:rolleyes:

La risposta mi è arrivata quando ormai non mi ricordavo più di cosa si trattava.
Non disdico il contratto per questo; UG (così si chiamava a quei tempi) e NX ora, mi hanno dato delle belle soddisfazioni.
E' però evidente che se ti ritrovi con un file ingestibile un venerdì notte e devi consegnare il lavoro il lunedì successivo, qualche parolina ti viene giù.
Una considerazione a margine: mi spiace che la discussione sia degenerata fino a questo punto facendo mancare l'apporto di persone esperte.
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#25
La risposta mi è arrivata quando ormai non mi ricordavo più di cosa si trattava.
Non disdico il contratto per questo; UG (così si chiamava a quei tempi) e NX ora, mi hanno dato delle belle soddisfazioni.
E' però evidente che se ti ritrovi con un file ingestibile un venerdì notte e devi consegnare il lavoro il lunedì successivo, qualche parolina ti viene giù.
Una considerazione a margine: mi spiace che la discussione sia degenerata fino a questo punto facendo mancare l'apporto di persone esperte.
Dubito che chi se n'è andato lo abbia fatto per questa discussione
credo che ci siano ben altri motivi ...
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#26
Dubito che chi se n'è andato lo abbia fatto per questa discussione
credo che ci siano ben altri motivi ...
concordo pienamente....il fuggi fuggi anche per me non è stato per questa discussione