Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Autocentrante

  1. #1
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    106
    Professione
    Ingegnere
    Regione
    Marche
    Software
    ProE WildFire 4.0 M050 + MDO

    Predefinito Autocentrante

    Ciao a tutti,

    Sto attualmente sviluppando un macchina speciale e mi sono imbattuto nella problematica di creare un sistema che stringesse in modo autocentrante un tubo di alluminio D.32 spessore 0.75.

    Come faccio a calcolare la massima forza che si può applicare tramite le pinze dell'autocentrante senza deformarlo?

    Grazie

    Andrea
    Ultima modifica di NightHawk; 09-01-2008 alle 23: 38 Motivo: errore di battitura

  2. #2
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9055
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    E' un problema abbastanza difficile da risolvere per via teorica, penso che la cosa migliore sia fare delle prove. Tra l'altro qui' il problema maggiore e' evitare che il tubo si pizzichi o resti ammaccato il qualche punto, piu' che la pressione eccessiva porti al collasso della sezione.
    E' possibili fare delle griffe tali che quando sono chiuse abbracciano quasi per intero il tubo? Inoltre, se possibile io metterei anche una spina calibrata all'interno.

    Ciao.



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  3. #3
    Moderatore L'avatar di gerod
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    3802
    Professione
    Libero professionista
    Regione
    Veneto
    Software
    Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora

    Predefinito

    Quoto cacciatorino: occhio alla pressione locale delle pinze che ti potrebbe portare a deformazioni plastiche localizzate, ovvero ammaccature.
    Dovresti verificare che la pressione dovuta alle pinze sia inferiore ad un certo valore (minore dello snervamento del materiale????) in modo poi da procedere nella progettazione.
    Io poi farei un calcoletto con le formule di scienza delle costruzioni/teoria di hertz (oppure usa un fem).
    Ciao

  4. #4
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    201
    Professione
    ingegnere
    Regione
    FVG
    Software
    Catia v5, Solidworks, I-deas, MSC...ed altri

    Predefinito

    Quoto sull'introdurre una spina nel tubo. Fermo restando che resta il problema della possibilità di segnare la superficie del tubo (che non so se sia rilevante)

  5. #5
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    106
    Professione
    Ingegnere
    Regione
    Marche
    Software
    ProE WildFire 4.0 M050 + MDO

    Predefinito

    Grazie a tutti per le risposte

    Non posso inserire una spine perchè la posizione di questo "autocentrante" è un pò particolare. Serve per bloccare e centrare il pezzo prima che venga deformato plasticamente a freddo (creazione di una piccola conicità'). Quindi entra con un diametro interno e ne esce con un altro.

    Stasera riguardo la teoria di Hertz, grazie Gerod della rinfrescatina alla memoria. Le superifici delle griffe le ho fatte in modo tale che abbraccino perfettamente il tubo di diametro maggiore. E' ovvio che mano a mano vado a ridurre il diametro tenderò sempre più a creare un contatto lineare anzichè superficiale (in teoria basta un diametro più piccolo di quello massimo).

    Non mi interessa se il tubo si segna in quei punti, tanto viene coperto dal componente che viene inserito nella stazione successiva. L'importante è non farlo diventare poligonale. :D

    Poichè tutto l'aggeggio sarà a comando pneumatico, conoscere i limiti di operatività è basilare.


    Andrea

  6. #6
    Utente Standard L'avatar di matte79
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    270
    Professione
    Mobilizzazione Mouse
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    ProE-Catia V5-Think design

    Predefinito

    tempo fa vidi delle pinze a rulli un po' particolari (parevano tanti rulli con delle gole) e venivano chiuse con delle "biette" modello macchine di trazione..non ricordo però il costruttore..se può essere utile...

  7. #7
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    106
    Professione
    Ingegnere
    Regione
    Marche
    Software
    ProE WildFire 4.0 M050 + MDO

    Predefinito

    per Matte79: interessante... proverò a dargli un'occhiata anche se ho finito il disegno di questa testa particolare (finito al 90%)

    Andrea

  8. #8
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    160
    Professione
    progettista
    Regione
    Lombardia
    Software
    CatiaV5-Autocad-Rhino3d-Sum3d-Worknc-hyperMill

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da NightHawk Visualizza Messaggio
    Grazie a tutti per le risposte

    Non posso inserire una spine perchè la posizione di questo "autocentrante" è un pò particolare. Serve per bloccare e centrare il pezzo prima che venga deformato plasticamente a freddo (creazione di una piccola conicità'). Quindi entra con un diametro interno e ne esce con un altro.

    Stasera riguardo la teoria di Hertz, grazie Gerod della rinfrescatina alla memoria. Le superifici delle griffe le ho fatte in modo tale che abbraccino perfettamente il tubo di diametro maggiore. E' ovvio che mano a mano vado a ridurre il diametro tenderò sempre più a creare un contatto lineare anzichè superficiale (in teoria basta un diametro più piccolo di quello massimo).

    Non mi interessa se il tubo si segna in quei punti, tanto viene coperto dal componente che viene inserito nella stazione successiva. L'importante è non farlo diventare poligonale. :D

    Poichè tutto l'aggeggio sarà a comando pneumatico, conoscere i limiti di operatività è basilare.


    Andrea
    allora... se ho ben capito il tubo, prima di essere preso dalla pinza autocentrante è diam 32 esterno con spessore 0.75mm
    E' possibile avere una vista in sezione di come sarà il tubo dopo il rilascio della pinza autocentrante?

  9. #9
    Utente Standard L'avatar di stevie
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    373
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Lombardia
    Software
    Solidedge, Cosmos

    Predefinito

    non saprei ma la teoria di hertz non mi convince in questo caso perchè il problema è ben al di fuori dei requisiti per l'applicabilità della stessa, cioè non siamo in presenza di contatto puntiforme o lineare e comunque la geometria non è facilmente studiabile, ammesso anche di determinare la distribuzione di pressione sul tubo ricavarne le deformazioni è un bel esercizio matematico e il tutto sarebbe da approssimare forzando il problema come una membrana sottile curvilinea per giunta...
    ti consiglierei un'analisi fem con un sofware ben testato nello studio del contatto tra superfici (ansys per esempio) e sulla tipologia di pinza opterei sicuramente sulle pinze elastiche a intagli, quelle che si usano nei torni a fantina mobile e automatici per capirci, sicuramente escludeno l'autocentrante a N griffe che genererebbe su uno spessore così piccolo una quasi sicura deformazione localizzata in corrispondenza del contatto con la griffa


  • Discussioni Simili

    1. Pinza pneumatica autocentrante
      Di DottorMouse nel forum Oleodinamica & Pneumatica
      Risposte: 5
      Ultimo Messaggio: 18-02-2010, 12: 25
    2. Modello mandrino autocentrante
      Di marco_180 nel forum Modelli 3D e risorse varie dedicate ai progettisti meccanici
      Risposte: 4
      Ultimo Messaggio: 22-01-2009, 10: 13

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  




    CAD3D.it - la community dei progettisti