Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17
  1. #1
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Come organizzate l'albero di lavoro

    Ciao ragazzi,
    volevo fare chiarezza su una questione riguardante l'organizzazione dell'albero di lavoro (model tree).
    Diciamo che Catia offre 3 modi per organizzare l'albero:
    - IMMAGINE 1: le superfici e le altre entità geometriche vengono inserite in un contenitore chiamato "Gruppo Geometrico" che si trova sotto tutte le feature.
    PRO: modellazione veloce, non mi devo preoccupare di organizzare il mio albero
    CONTRO: confusione per chi riprende in mano il lavoro o per model tree molto lunghi. Se devo modificare un piano o una superficie devo sempre andare in fondo all'albero. La storia di costruzione non è in successione.

    - IMMAGINE 2: ogni volta che creo un'entità geometrica o sup. mi creo io un Gruppo Geometrico dove inserisco il tutto.
    PRO: albero ordinato
    CONTRO: mi devo ricordare sempre di creare il Gruppo Geometrico e, se sono distratto, posso andare avanti nella modellazione non rendendomi conto.

    - IMMAGINE 3: modellazione ibrida. Come negli altri CAD abbiamo la storia di successione di tutti i passaggi fatti, uno dopo l'altro.
    PRO: albero organizzato, non devo creare i Gruppi Geometrici
    CONTRO: (tanti ne parlano male, ma non so il perchè)

    Adesso, voi come siete abituati a modellare e cosa mi consigliate

    P.S.: chi proviene da altri CAD è abituato a trovarsi le operazioni (o feature) una dopo l'altra (come una modellazione ibrida).
    Esempio: se creo un piano dopo una tasca, in un normale cad, questo si trova dopo la tasca e non in un gruppo geometrico alla fine.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  2. #2
    Utente Standard L'avatar di tenerone
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    338
    Professione
    Project engineer per gioco e per diletto...
    Regione
    Ticino - Svizzera
    Software
    Creo 2.0 + Windchill
    Miiiiiiiiiiiiiiii Stef che impegno ci hai messo! :) :D
    9+ :p

    Scherzi a parte, la modellazione ibrida non mi è mai piaciuta, mi manda + in confusione che negli altri due casi. Personalmente utilizzo maggiormente il primo e talvolta (quando mi ricordo...)il secondo.
    Il terzo non lo uso mai.
    Ing.Tenerone - Dell Inspiron 9300 17" - Toshiba Satellite C70-A-14H 17"
    I miei Padri Spirituali? Giuseppe Merosi & Vittorio Jano!

  3. #3
    Utente Standard L'avatar di fenice consulenze
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    211
    Professione
    Libero professionista
    Regione
    Lombardia
    Software
    Catia V5 e Pro-E

    Predefinito

    Sono d'accordo con tenerone. Anch'io uso in genere il caso 1 e/o 2 ma raramente la modellazione ibrida è difficile da gestire.

    Come consigliato più volte cerca di evitarte l'ibrida; e poi come dice la parola Che cos'è? Come dicono gli inglesi: "no flush no fish" ;)

  4. #4
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tenerone Visualizza Messaggio
    Miiiiiiiiiiiiiiii Stef che impegno ci hai messo!
    9+ :p

    Scherzi a parte, la modellazione ibrida non mi è mai piaciuta, mi manda + in confusione che negli altri due casi. Personalmente utilizzo maggiormente il primo e talvolta (quando mi ricordo...)il secondo.
    Il terzo non lo uso mai.
    Adesso non so com'è UG, io utilizzavo ProE e SW. Ogni volta che modellavo e "aggiungevo feature" queste apparivano una dopo l'altra con un certo ordine logico. Questo permetteva di avere chiarezza e capire subito come era fatto un pezzo, anche a distanza di tempo o se aprivi un file fatto da un collega.

    Fare come Catia, che ti "spara" piani, assi, superfici in fondo all'albero è una rogna.
    Ogni volta devo fare i Km con il mouse:(
    Inoltre la storia di costruzione di un pezzo è poco chiara.

  5. #5
    Utente Standard L'avatar di fenice consulenze
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    211
    Professione
    Libero professionista
    Regione
    Lombardia
    Software
    Catia V5 e Pro-E

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stef_design Visualizza Messaggio
    Ogni volta devo fare i Km con il mouse:(
    Inoltre la storia di costruzione di un pezzo è poco chiara.
    Non è vero ;)
    L'unica cosa che devi ricordarti è che i part li mette consecutivamente e se prima crei superfici cgenerati un gruppo geometrico.
    Non so se mi sono spiegato:

    Creo un part A Solido
    Devo creare un part B ( solido ) costruendo prima delle superfici. Allora creo un gruppo geometrico dopo il part A

    Quindi:

    Part A
    Gruppo geometrico riferito al part B
    Part B
    ....

    Una sua logica ce l'ha

  6. #6
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fenice consulenze Visualizza Messaggio
    Non è vero
    L'unica cosa che devi ricordarti è che i part li mette consecutivamente e se prima crei superfici cgenerati un gruppo geometrico.
    Non so se mi sono spiegato:

    Creo un part A Solido
    Devo creare un part B ( solido ) costruendo prima delle superfici. Allora creo un gruppo geometrico dopo il part A

    Quindi:

    Part A
    Gruppo geometrico riferito al part B
    Part B
    ....

    Una sua logica ce l'ha
    Non ho mica ben capito??
    Guarda l'albero dell'immagine, e nota quanto piccola è la barra alla sua sinistra. Infatti il modello è grosso. Se ogni volta che devo modificare un piano o una sup. devo andare alla fine, a fine giornata ho fatto i km con il mouse. Se invece ogni operazione fosse di seguito ci sarebbe più chiarezza e non dovrei andare su e giu
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  7. #7
    Utente Standard L'avatar di fenice consulenze
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    211
    Professione
    Libero professionista
    Regione
    Lombardia
    Software
    Catia V5 e Pro-E

    Predefinito

    Stef, una domanda: lo hai fatto tu ho lo hai ereditato?
    Nel secondo caso non puoi fare altro che tanti chilometri e ti auguro di vincere la maratona:D Scherzo ovviamente.
    Nel primo caso, se lo crei ex novo oltre al consiglio che ti ho dato predentemente, ti consiglio di nominare univocamente ogni parte per tua e altri comodità. ;)

  8. #8
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fenice consulenze Visualizza Messaggio
    Stef, una domanda: lo hai fatto tu ho lo hai ereditato?
    Nel secondo caso non puoi fare altro che tanti chilometri e ti auguro di vincere la maratona:D Scherzo ovviamente.
    Nel primo caso, se lo crei ex novo oltre al consiglio che ti ho dato predentemente, ti consiglio di nominare univocamente ogni parte per tua e altri comodità. ;)
    Ciao, l'ho fatto io.
    Cosa intendi per parte?!? Feature, comando di Catia....

    Non ho capito il metodo da te descitto. come avresti, ad esempio, organizzato l'albero dell'immagine precedente??
    grazie:)

  9. #9
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    498
    Professione
    Progettista
    Regione
    Piemonte
    Software
    CATIA V5

    Predefinito

    Personalmente ritengo utile creare uno start model "standard" dove inserire dei gruppi geometrici finalizzati alla tipologia di progettazione che si esegue.

    Per esempio nel mio caso sono presenti i seguenti gruppi:

    dati cad originali (le innumerevoli matematiche ricevute dal cliente con identificazione e rev.)
    geometrie di costruzione (dove inserire piani, curve, superfici di taglio ecc. naturalmente LE FONDAMENTALI)
    superfici di completamento (dove mettere le superfici di chiusura o i fuori figura)
    e altri gruppi finalizzati alle nostre esigenze di PU

    oltre alle superfici, buona parte della struttura viene realizzata mediante solidi (più pratici da modellare), e provvediamo a realizzare diversi body che vengono poi assemblati insieme per tener il tutto ordinato nell'albero.

    il fatto di avere uno standard model fisso in cui mettere le varie cose, permette a te e ai tuoi colleghi di intervenire (in caso di modifica)
    sapendo dove cercare e sostituire le varie entità (come in un ambiente conosciuto).

    mantengo parametrici:

    i solidi
    gli schizzi con i punti di foratura
    gli schizzi delle geometrie di base

    legandole il meno possibile alle superfici dei cad data originali del cliente, in quanto cambiano in continuazione

    sparametrizzo:

    le superfici solo quando sono sicuro del risultato finale (e che quindi il cambiamento sarà solo più per effetto della sostituzione dei dati cliente).

    Ciao

    Gianni

  10. #10
    Moderatore CATIA V5 L'avatar di falonef
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    1658
    Professione
    PLM Support Expert (Consumer Goods)
    Regione
    Svizzera
    Software
    CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10

    Predefinito

    noi utilizziamo anche dei modelli di base nei quali separiamo bene la modellazione solida da quella per superfici.

    L'opzione per vietare la costruzione ibrida la trovate nell'immagine allegata
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Solo lottando capisci chi sei!
    Ruba il mestiere! Impara i trucchi e ricordali!



  • Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. mantenere l'albero della storia
      Di xgr81 nel forum Solid Edge
      Risposte: 10
      Ultimo Messaggio: 22-12-2008, 11: 13
    2. conservare l'albero della storia
      Di xgr81 nel forum Creo Parametric - Modellazione di parti e Lamiera
      Risposte: 14
      Ultimo Messaggio: 17-12-2008, 15: 06
    3. Come organizzate il lavoro?
      Di re_solidworks nel forum Discussioni Off Topics
      Risposte: 2
      Ultimo Messaggio: 16-12-2008, 09: 40
    4. Visualizza l'albero dei blocchi nidificati
      Di arri nel forum Autocad tools free
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 29-01-2008, 09: 16
    5. Impedire di ingrandire l'albero logico
      Di falonef nel forum CATIA V5 Infrastructure
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 10-01-2008, 13: 57

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti