Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore L'avatar di gfrank
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    3364
    Professione
    Libero professionista
    Regione
    Lombardia
    Software
    Vari

    Predefinito Responsabilità fiscale: Appaltatore e subappaltatore

    Con il decreto legge n. 97 del 3 giugno 2008, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dello stesso giorno, il Governo ha cancellato alcune norme sulla responsabilità solidale tra appaltatore e subappaltatore per i versamenti fiscali e previdenziali nell'ambito degli appalti pubblici.

    Il comma 8 dell’articolo 3 prevede che “I commi da 29 a 34 dell’articolo 35 del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, nonchè il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 25 febbraio 2008, n. 74, sono abrogati.”

    Sono eliminati quindi gli adempimenti amministrativi relativi alla responsabilità solidale tra appaltatore e subappaltatore per i versamenti fiscali e previdenziali connessi ai contratti di appalto e subappalto di opere, forniture e servizi.

    Il DM 74/2008 che sarebbe entrato in vigore il 15 giugno prossimo (60 giorni dopo la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale), stabiliva l’obbligo per il subappaltatore di comunicare all’appaltatore i dati fiscali dei dipendenti; l’appaltatore li avrebbe trasmessi al committente al fine di ottenere il pagamento del corrispettivo. Il subappaltatore avrebbe attestato - con una dichiarazione sostitutiva e con le copie del modello F24 - l’avvenuto versamento delle ritenute fiscali. Il rilascio da parte del subappaltatore dei suddetti documenti avrebbe esonerato l’appaltatore dalla responsabilità solidale, mentre l’esibizione al committente, da parte dell’appaltatore, nel momento del pagamento del corrispettivo, della documentazione prevista, avrebbe messo al riparo il committente stesso delle sanzioni. Tutta questa procedura è stata ora cancellata.

    Resta invece in vigore il comma 28 dell’articolo 35, secondo il quale “L’appaltatore risponde in solido con il subappaltatore della effettuazione e del versamento delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e del versamento dei contributi previdenziali e dei contributi assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dei dipendenti a cui è tenuto il subappaltatore”.

    Sullo stesso tema - ricordiamo - vige l’articolo 29 del Dlgs 276/2003 (attuativo della legge 30/2003) che prevede, negli appalti di servizi, la responsabilità solidale tra committente e appaltatore del versamento ai lavoratori delle retribuzioni e dei contributi previdenziali. Questa norma è però circoscritta agli appalti nel settore privato e non riguarda i versamenti delle ritenute fiscali: ne consegue che i committenti pubblici non hanno più alcun obbligo in solido con gli appaltatori. Invece, ai sensi del comma 28, art. 35 della legge 248/2006, tra appaltatore e subappaltatore resta la responsabilità solidale per le ritenute fiscali e per i contributi previdenziali.

    (Fonte :Edilportale)

  2. #2
    Moderatore L'avatar di gfrank
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    3364
    Professione
    Libero professionista
    Regione
    Lombardia
    Software
    Vari

    Predefinito

    RESPONSABILITÀ SOLIDALE APPALTATORE-SUBAPPALTATORE: ABROGATO IL REGOLAMENTO E SALVATO IL COMMITTENTE

    Il Decreto Bersani (D.L. 223/2006 convertito con L. 248/2006) aveva stabilito (l'art. 35, commi 28-34) che l'appaltatore rispondeva in solido con il subappaltatore:
    del versamento delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente;
    del versamento dei contributi previdenziali e dei contributi assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dei dipendenti.
    Sempre in base alle disposizioni del Decreto Bersani, il committente poteva provvedere al pagamento del corrispettivo dovuto all'appaltatore solo nel caso in cui siano stati regolarmente eseguiti tutti gli adempimenti contributivi e previdenziali dall'Appaltatore e da tutti i subappaltatori; diversamente per il committente era prevista una sanzione amministrativa (da 5.000 a 200.000 euro).

    Sulla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 16/04/2008 è stato pubblicato il Decreto 25 febbraio 2008 n. 74 del Ministero dello Sviluppo Economico con le disposizioni attuative delle suddette disposizioni, che sarebbe dovuto entrare in vigore il 16 giugno 2008.
    Il D.L. 97/2008, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 128 del 3.06.2008, invece, ha disposto (art. 3 comma 8) l'abrogazione dei commi da 29 a 34 dell'art. 35 del citato Decreto Bersani e del relativo decreto attuativo.
    In pratica, non essendo entrate in vigore tali norme:
    il subappaltatore non avrà l'obbligo di trasmettere all'appaltatore tutta la corposa documentazione prevista dal D.M. 25 febbraio 2008, n. 74
    l'appaltatore non dovrà acquisire dal subappaltatore la suddetta documentazione né dovrà trasmettere alcunché al committente
    il committente non rischierà la sanzione prevista per la mancata verifica degli adempimenti da parte dell'appaltatore
    Il comma 28 dell'art. 35, che conferma il principio generale di responsabilità per le ritenute fiscali, limitatatamente ai soli rapporti tra appaltatore e subappaltatore, resta in vigore.


  • Discussioni Simili

    1. Responsabilità del fascicolo tecnico
      Di Uni_Mo nel forum Direttiva macchine (macchine nuove, macchine vecchie)
      Risposte: 10
      Ultimo Messaggio: 25-03-2010, 20: 27
    2. Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 26-01-2009, 12: 48
    3. Risposte: 1
      Ultimo Messaggio: 23-01-2009, 16: 01
    4. Società a responsabilità limitata
      Di d-prom nel forum Discussioni Off Topics
      Risposte: 15
      Ultimo Messaggio: 03-11-2008, 22: 08
    5. Oppressione fiscale
      Di Matteo nel forum Forum generale della professione e del lavoro
      Risposte: 39
      Ultimo Messaggio: 04-01-2008, 00: 12

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  




    CAD3D.it - la community dei progettisti