Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: Problema dell'impatto

  1. #11
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9338
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da simonelcb Visualizza Messaggio
    Avevo già letto la sua risposta su questa discussione. So ovviamente che le forze di impatto sono diverse nei vari casi dell'atleta e non metto in dubbio ciò che lei sta dicendo. Ma ho aperto questa discussione per un'altra domanda e pensavo fosse chiaro.
    Il problema è che la forza di impatto è plausibile ma le tensioni sono troppo elevate se applica quella stessa forza in maniera statica. Come posso quindi trovare le tensioni reali?
    Dunque, secondo me il problema e' proprio nella stima dei 60.000 Newton.

    Potresti aiutarci a capire come hai calcolato questa cifra? Il fatto che non riesco a far intendere e' che questo valore dipende dalla cedevolezza dell'oggetto contro cui impatta la tua massa, per cui mi interesserebbe sapere come hai modellato il sistema per trovare i 60.000 N, e capire cosi' se l'incongruenza dei 1600 MPa arriva da li'.



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  2. #12
    Utente Senior L'avatar di marcof
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    3731
    Professione
    appiccico francobolli con lo schiacciasassi
    Regione
    Modena
    Software
    solidworks 2013 SP 5.0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Io non ho capito come hai fatto a calcolare i 60.000 N.
    Simonelcb scrive che "il software restituisce una F di contatto di 60000 N". Mi viene da pensare che abbia usato il FEM al posto di carta e penna...
    "Ragazzo, il forum funziona come il computer: se immetti monnezza esce monnezza, ma moltiplicata di un fattore n
    Quindi accontentati di quello che è uscito, perchè è la logica conseguenza di quello che hai immesso"
    ©Meccbell

  3. #13
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2015
    Messaggi
    14
    Professione
    Studente
    Regione
    Abruzzo
    Software
    Solidworks

    Predefinito

    Immagine.jpgImmagine2.jpg
    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Dunque, secondo me il problema e' proprio nella stima dei 60.000 Newton.

    Potresti aiutarci a capire come hai calcolato questa cifra? Il fatto che non riesco a far intendere e' che questo valore dipende dalla cedevolezza dell'oggetto contro cui impatta la tua massa, per cui mi interesserebbe sapere come hai modellato il sistema per trovare i 60.000 N, e capire cosi' se l'incongruenza dei 1600 MPa arriva da li'.
    In allegato ci sono due immagini del modello. La prima immagine rappresenta la posizione di partenza (in verde si può notare il fermo). Nella seconda c'è il particolare poco prima dell'impatto. Ho eseguito uno studio del movimento a 5000fps e ho ottenuto i 60000N come risposta. Ho provato anche a fare un'analisi dinamica con modello meno complesso ma le sollecitazioni risultano sempre elevate.
    Ho fatto anche un'analisi utilizzando una sfera in acciaio che impatta un piano rigido ad 1m/s e il picco di tensione nel punto di contatto quando la forza di contato è massima va oltre lo snervamento.

  4. #14
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9338
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da simonelcb Visualizza Messaggio

    Ho fatto anche un'analisi utilizzando una sfera in acciaio che impatta un piano rigido ad 1m/s e il picco di tensione nel punto di contatto quando la forza di contato è massima va oltre lo snervamento.
    Credo che il problema sia in quel "rigido", che invece devi considerare cedevole, per poter fare una stima realistica.

    In realta' intendevo un modello matematico con formule e schemi, non un modello 3d. ;-)



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  5. #15
    Utente Senior L'avatar di marcof
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    3731
    Professione
    appiccico francobolli con lo schiacciasassi
    Regione
    Modena
    Software
    solidworks 2013 SP 5.0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da simonelcb Visualizza Messaggio
    In allegato ci sono due immagini del modello.
    Sfido chiunque, tranne te che conosci l'apparecchiatura, a capire da quelle due immagini chi si muove, come si muove e dove impatta.
    "Ragazzo, il forum funziona come il computer: se immetti monnezza esce monnezza, ma moltiplicata di un fattore n
    Quindi accontentati di quello che è uscito, perchè è la logica conseguenza di quello che hai immesso"
    ©Meccbell

  6. #16
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2015
    Messaggi
    14
    Professione
    Studente
    Regione
    Abruzzo
    Software
    Solidworks

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Credo che il problema sia in quel "rigido", che invece devi considerare cedevole, per poter fare una stima realistica.

    In realta' intendevo un modello matematico con formule e schemi, non un modello 3d. ;-)
    Avevo pensato ad una riduzione del modulo di Young per avere un maggior tempo di contatto e una minor forza (materiale più cedevolo), ma non aprei valutare quanto minore dovrebbe essere.

  7. #17
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2015
    Messaggi
    14
    Professione
    Studente
    Regione
    Abruzzo
    Software
    Solidworks

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcof Visualizza Messaggio
    Sfido chiunque, tranne te che conosci l'apparecchiatura, a capire da quelle due immagini chi si muove, come si muove e dove impatta.
    Beh in effetti ha ragione ahaha
    Giusto per la cronaca è un attrezzo di presa, ruota di 180 gradi tutta la struttura che comprende la pulsantiera con i manici, la pinza e l'attuatore (praticamente tutto ciò che sta "sotto" il fermo verde

  8. #18
    Utente Senior L'avatar di meccanicamg
    Iscritto dal
    2010
    Messaggi
    5956
    Professione
    ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
    Regione
    Lombardia
    Software
    SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KiSSSoft, Excel

    Predefinito

    Ma quel dito della pinza é messo in rotazione da un cilindro rotante...così mi pare di capire. Se é così hai sia lo smorzamento dell'aria che la meccanica interna dell'attuatore rotante che assorbono. Pertanto non stai analizzando il sistema vero e puoi essere sballato del 200/300%.
    Se quello che vedo é una pinza a cremagliera a comando pneumatico che non fa ruotare ma apre e chiude hai lo stesso effetto sballato di almeno 150/200%

  9. #19
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2015
    Messaggi
    14
    Professione
    Studente
    Regione
    Abruzzo
    Software
    Solidworks

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da meccanicamg Visualizza Messaggio
    Ma quel dito della pinza é messo in rotazione da un cilindro rotante...così mi pare di capire. Se é così hai sia lo smorzamento dell'aria che la meccanica interna dell'attuatore rotante che assorbono. Pertanto non stai analizzando il sistema vero e puoi essere sballato del 200/300%.
    Se quello che vedo é una pinza a cremagliera a comando pneumatico che non fa ruotare ma apre e chiude hai lo stesso effetto sballato di almeno 150/200%
    Si è una pinza a due griffe parallele pneumatica. La pinza è collegata all'attuatore che a sua volta è collegato alla pulsantiera. Quest'ultima è collegata ad un albero inclinato a 45° e collegato alle due lamiere verticali che si vedono nella prima immagine. Ruota tutto praticamente tranne le due lamiere e il perno di bloccaggio.
    In ogni caso volevo cercare di mettermi nella condizione più sfavorevole cercando di non considerare i fenomeni di smorzamento. Vedrò cosa riesco a fare.
    Grazie a tutti lo stesso


  • Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti