Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 38 di 38
  1. #31
    Utente Standard L'avatar di ceschi1959
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    819
    Professione
    progettista
    Regione
    veneto
    Software
    UG 11 - NX11 TC10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Il qui pro quo era dovuto all'intestardirsi su una questione secondaria che facevate passare per importantissima, ma senza essere in grado di spiegare il motivo di quella importanza. A mio parere (ed e' il parere che conta in quanto sono moderatore in questa sezione) in quella discussione avete fatto un flame per mettere in evidenza una funzione che aveva NX, e mi sembra che la tendenza sia la stessa in questa discussione: tanti video ma poche spiegazioni e la solita aria di superiorita' di chi dispensa ogni tanto pillole si saggezza agli umili operai del cad, che tanto difficilmente saranno in grado di capire (devi ancora spiegarmi la differenza fra modellazione diretta e hisory free secondo il tuo punto di vista).
    Il motivo di quello importanza te lo spiego adesso ora che, per ovvi motivi, posso fare esempi. Ti posto alcune immagini di un lavoro che ho fatto (Matteo ne fa di simili) in cui c'è l'idea renderizzata da un noto studio di design che una volta faceva sedili e volanti... e il particolare ingegnerizzato pronto da stampo fatto dal sottoscritto (lo stampo costa qualche decina di migliaia di euro per inciso). Tutti i blend di quel progetto, TUTTI, dovevano avere delle caratteristiche particolari estetiche. So che non tutti fanno questo lavoro ma nel momento in cui uno posta una discussione che centra direttamente il cuore del mio lavoro vengo tacciato di alzare polveroni. C'è tutta una sezione dedicata all' industrial design, ramo in cui, se permetti, sono un po' ferrato e mai neanche in quel sito ho trovato persone che hanno l'esperienza mia o di Matteo, per questo ci sembrava un sogno poterne discutere con qualcuno, altro che polveroni!!!!
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    • Tipo File: jpg m1.jpg (100.5 KB, 6 Visualizzazioni)
    • Tipo File: jpg 1.jpg (288.5 KB, 5 Visualizzazioni)
    • Tipo File: jpg 2.jpg (235.0 KB, 6 Visualizzazioni)
    • Tipo File: jpg 3.jpg (212.3 KB, 5 Visualizzazioni)

  2. #32
    Utente Senior L'avatar di marcof
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    3731
    Professione
    appiccico francobolli con lo schiacciasassi
    Regione
    Modena
    Software
    solidworks 2013 SP 5.0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcof
    Non ho mai pensato che tirare una faccia fosse modellazione diretta
    Citazione Originariamente Scritto da ceschi1959 Visualizza Messaggio
    E' proprio qui il busillis, Marcof, e non so più come spiegarlo. Nel mio primo post ho messo alcune immagini: una rappresenta i comandi in NX5 di MODELLAZIONE DIRETTA, l'altra rappresenta gli stessi comandi (naturalmente in numero molto superiore) ma sotto la terminologia SYNCHRONOUS. Quella che fai tu con SW è MODELLAZIONE DIRETTA ed è il secondo caso che ho esposto nel mio primo post che rispiego
    hai ragione scusami, ma ti assicuro che la confusione che faccio è solo di terminologia, non di sostanza. Ho usato la definizione "modellazione diretta" per riferirmi alla possibilità di spostare o modificare in tempo reale la geometria del modello, ma sono ben conscapevole che rimane feature based e non è la stessa modellazione che si fa con OSD o con la ST di NX e SE.

    il punto p(X;Y) è, ad esempio, un punto di una superficie rappresentato graficamente sul monitor che ha coordinate ricavate da un sistema di equazioni (B-Rep) (features based). Posso spostarlo in tre modi: ridefinendo le features di base (prima immagine modify features), dandogli uno spostamento 'diretto' (seconda immagine features based + direct modeling), spostandolo sic et simpliciter in un altro posto (history free). Mi sono spiegato o no?
    Ti eri spiegato perfettamente anche prima, anche se in realtà mi sembra (se mi sbaglio mi "corrigerai") che i primi due metodi di modellazione, che ci sono anche in SWX, sono diversi per modo di dire. Alla fine trascini un connettore o editi il valore di una quota ma il motore sotto al cofano per modificare la geometria fa gli stessi calcoli.

    In più in NX deriso da Maxopus nel suo ultimo intervento ci sono dei sistemi di 'riconoscimento' delle geometrie che sfido qualsiasi altro cad ad avere. Nel filmatino c'è uno stiramento di una faccia di una specie di bugna asolata. Questo all'inizio fallisce in quanto il sistema tenta di applicare lo stiramento anche al bend sottostante. E' comunque una possibile soluzione valida geometricamente e matematicamente fino a quando il raggio non si accartoccia. Applico quindi un comando di ST (direct modeling o st non importa) che fa riconoscere al sistema che quello sotto è un raccordo. Quindi il sistema può applicare un'altra soluzione. Alla faccia del sottosviluppato.
    Credo che sarebbe meglio metterla sulla sostanza del contendere, che non è poi un contendere, ovvero quando è meglio usare la ST, magari da zero, e quando no.
    "Ragazzo, il forum funziona come il computer: se immetti monnezza esce monnezza, ma moltiplicata di un fattore n
    Quindi accontentati di quello che è uscito, perchè è la logica conseguenza di quello che hai immesso"
    ©Meccbell

  3. #33
    Mod. Creo e Reverse Eng. L'avatar di maxopus
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    6101
    Professione
    Progettista meccanico
    Regione
    Marche (PU)
    Software
    Creo Parametric

    Predefinito

    Si si a parte le serie geometriche delle asole che vengono rettangoli o il fatto che ogni volta che sottrai un solido devi dirgli cosa stai facendo perchè non distingue un assieme da una parte (i file si chiamano furbescamente tutti .prt) e quindi una noiosissimo ripetizione infinita di click per fargli capire in quale contesto stai operando. Insomma, dopo un anno di smarronamenti inimmaginabili posso dire che a livello CAD NX può pulire degnamente le scarpe a Creo senza timore di essere smentito da chiunque ne capisca una mezza ... non dico tutto ... ma almeno una mezza.
    Non fatemi domande, non so fare.

  4. #34
    Utente Standard L'avatar di ceschi1959
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    819
    Professione
    progettista
    Regione
    veneto
    Software
    UG 11 - NX11 TC10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcof
    hai ragione scusami, ma ti assicuro che la confusione che faccio è solo di terminologia, non di sostanza. Ho usato la definizione "modellazione diretta" per riferirmi alla possibilità di spostare o modificare in tempo reale la geometria del modello, ma sono ben conscapevole che rimane feature based e non è la stessa modellazione che si fa con OSD o con la ST di NX e SE.
    Se poi la terminologia nei vari cad è diversa e sottende concetti diversi vedi che vieni con me che c'è un sacco di confusione e di luoghi comuni?, Giustamente hai fatto notare prima che nel mio filmato avrei potuto essere 'sgamato' solo da un utente NX, e neanche SE pur essendo della stessa famiglia. Rinforza il fatto che anche le case cad non hanno idee ben chiare. In NX la situazione è, se possibile, ancora più complessa: abbiamo una modellazione hisory free parametrica, non parametrica con modellazione diretta mista ad un po' di cioccolato e granella.....


    Citazione Originariamente Scritto da marcof
    Credo che sarebbe meglio metterla sulla sostanza del contendere, che non è poi un contendere, ovvero quando è meglio usare la ST, magari da zero, e quando no.

    Partendo da qui, e lasciando ogni commento
    su quanto apparso recentemente da parte di chi ha tempo da perdere, utilizzo l'elenco di Cacciatorino postato prima per confrontarlo con NX (non beninteso dal punto di vista prestazionale, non ho bisogo di misurarmi con nessuno, ma da un punto di vista 'concettuale')

    Vantaggi del parametrico
    1) Possibilita' piu' spinta di simulazione di cinematismi e assemblaggi
    1a) in NX nessuna differenza, cinematismi e assiemi agiscono sulla geometria e non su come viene generata
    2) migliore associativita' modello-tavola
    2a) idem come sopra 1a)
    3) possibilita' di editare funzioni complesse con pochi click (per esempio loft, elicoidi, etc etc).
    3a) anche in NX è vantaggioso il parametrico
    4) Realizzazione di modifiche piu' rapida (se i modelli sono ben fatti in origine)
    4a) quello che scrivi tra parentesi è spesso l'unica discriminante.....
    5) realizzazione di famiglie di parti
    5a) anche in NX è vantaggioso il parametrico
    6) relazioni interparte (importantissimo)
    6a) dipende, le espressioni in nX ci possono essere lo stesso, mai avuto problemi

    Vantaggi del contestuale:
    1) apprendimento piu' rapido
    1a) in NX i comandi sono gli stessi!!!!!!! è l'ambiente diverso mannaggia
    2) maggiore facilita' di modificare file provenienti da altri cad
    2a) idem come sopra 1a)
    3) modellazione top-down piu' semplice (ma non associativa)
    3a) nessuna differenze non esiste diversità di associatività
    4) possibilita' di lavorare con grandissimi assiemi (ma questo forse e' specifico dei cad che sto usando, piu' che della metodologia).
    4a) ti sfido a caricare un assieme di un motore sparametrizzato di quelli che dico io, come specifichi tra parentesi non c'entra nulla.

  5. #35
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9338
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Allora, per chiarire uno dei punti che erano apparsi nella discussione:

    Mi dicono che in Creo/Direct ogni operazione di sposta faccia viene effettivamente registrata nell'albero delle feature, albero che non viene mostrato perche' siamo in direct, ma che si vedra' se saremo in parametric (si noti che parliamo di due software diversi, che richiedono due licenze distinte).

    Quindi, estremizzando, se ho un cubo e sposto la faccia avanti e indietro di 100 volte, avro' un file con un albero modello con 100 operazioni, pur trattandosi sempre di un semplice cubo. La cosa detta cosi' sembra un esagerazione concettuale, ma non lo e' piu' tanto se pensiamo che spessissimo si realizzano nuove parti partendo da una esistente e facendo salva con nome. Se pensiamo che ogni parte si eredita tutti gli sposta faccia dei file da cui deriva, la situazione non sembra molto positiva.



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  6. #36
    Utente Standard L'avatar di Andrea - Overcam
    Iscritto dal
    2010
    Messaggi
    163
    Professione
    Ingegnere presso Overcam
    Regione
    Piemonte
    Software
    SpaceClaim SMO+ version e LogiTRACE

    Predefinito

    Appena ho visto il post #7 con l'immagine del punto ho pensato: questa è la volta buona che mi chiarisco le idee...

    Poi però alla fine di tutta la discussione sono ancora più confuso. Premesso che non conosco ST, ma pensavo di conoscere un CAD direct (SpaceClaim)... in quelle 3 figure mi trovo ad associare SpaceClaim al 3° caso (terza figura). Ma leggo "Synchronous Technology"... ma come... sul sito di SpaceClaim ho sempre letto articoli e visto video dove si mette a confronto un feature based (smettete di chiamarlo parametrico, perché confonde le idee, anche quando si disegna un cerchio la funzione richiede il "parametro" diametro) con un direct modelling... non si è mai parlato di ST!!! Quindi SpaceClaim sarebbe un ST?
    Progettazione parti in lamiera e meccaniche
    www.overcam.it

  7. #37
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9338
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea - Overcam Visualizza Messaggio
    Appena ho visto il post #7 con l'immagine del punto ho pensato: questa è la volta buona che mi chiarisco le idee...

    Poi però alla fine di tutta la discussione sono ancora più confuso. Premesso che non conosco ST, ma pensavo di conoscere un CAD direct (SpaceClaim)... in quelle 3 figure mi trovo ad associare SpaceClaim al 3° caso (terza figura). Ma leggo "Synchronous Technology"... ma come... sul sito di SpaceClaim ho sempre letto articoli e visto video dove si mette a confronto un feature based (smettete di chiamarlo parametrico, perché confonde le idee, anche quando si disegna un cerchio la funzione richiede il "parametro" diametro) con un direct modelling... non si è mai parlato di ST!!! Quindi SpaceClaim sarebbe un ST?
    SyncTech e' un marchio commerciale di Siemens-PLM. Se poi SpaceClaim incorpori una modalita' di lavoro simile a quella che alla Siemens chiamano SyncTech poco importa. ;-)


    SpaceClaim riesce a vincolare fra loro le entita' di un solido, per esempio tenere concentriche due facce, o parallele o perpendicolari altre due? Se ci riesce, e' simile alla ST.



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  8. #38
    Utente Standard L'avatar di ceschi1959
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    819
    Professione
    progettista
    Regione
    veneto
    Software
    UG 11 - NX11 TC10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea - Overcam Visualizza Messaggio
    Appena ho visto il post #7 con l'immagine del punto ho pensato: questa è la volta buona che mi chiarisco le idee...

    Poi però alla fine di tutta la discussione sono ancora più confuso. Premesso che non conosco ST, ma pensavo di conoscere un CAD direct (SpaceClaim)... in quelle 3 figure mi trovo ad associare SpaceClaim al 3° caso (terza figura). Ma leggo "Synchronous Technology"... ma come... sul sito di SpaceClaim ho sempre letto articoli e visto video dove si mette a confronto un feature based (smettete di chiamarlo parametrico, perché confonde le idee, anche quando si disegna un cerchio la funzione richiede il "parametro" diametro) con un direct modelling... non si è mai parlato di ST!!! Quindi SpaceClaim sarebbe un ST?
    E' solo una questione di terminologia. E' per quello che ribadisco che c'è molta confusione (io mi ci metto a piè pari fra i confusi) se invece dicessimo: opzione 1 2 e3, pippo pluto e paperino guardando le figure che ho postato allora la conversazione forse potrebbe essere più profiqua.
    Per quel che riguarda NX (il cad che adopero) possiede tutte e tre le modalità nello stesso ambiente.


  • Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

    Discussioni Simili

    1. Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 05-02-2014, 10: 47
    2. Differenze Creo Direct e Creo Elements/Direct Modeling
      Di giando75 nel forum Creo Direct
      Risposte: 5
      Ultimo Messaggio: 23-01-2014, 23: 22
    3. V6 - Direct Modeling
      Di The_Matrix nel forum CATIA V6
      Risposte: 68
      Ultimo Messaggio: 29-11-2010, 12: 30
    4. SolidWorks e direct modeling
      Di Matteo nel forum Solidworks
      Risposte: 4
      Ultimo Messaggio: 12-02-2009, 15: 13
    5. Direct Modeling anche su ThinkiD
      Di thinkID70 nel forum Thinkdesign
      Risposte: 5
      Ultimo Messaggio: 21-02-2008, 22: 56

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti