Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15
  1. #11
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    [QUOTE=Matteo;28335]Ciao, ho problemi con l'importazione (mi risulta uno spessore 0.6mm).QUOTE]

    Ŕ giusto, la lamiera ha spessore 0,6 mm.

    Grazie mille. Ciao!:)

  2. #12
    Moderatore CAE/FEM/CFD L'avatar di Matteo
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2008
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Lombardia
    Software
    Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM

    Predefinito

    Ciao, ho fatto una prova molto semplificata (geometria ridotta al minimo, no contatti, no effetti dinamici: solo plasticizzazione e tinei sempre presente il "peccato originale" dello small strain).

    Il software utilizzato Ŕ NEiNastran (interfacciato tramite Fusion 1.3): in pratica ho realizzato un ciclo di carico (plasticizzante) / scarico (con sforzi residui). Quello che vedi Ŕ il risultato finale. Ripeto: il procedimento include una imprecisione nelle ipotesi di base.

    Tempi: non posso andare molto oltre come complessitÓ per una demo... questo modellino semplice semplice ha richiesto una mattina!

    www.caedevice.net/CAD3D/070408/index.html
    MP-ProgettazioneMeccanica
    Progettazione Meccanica e Simulazione
    www.mp-progettazionemeccanica.it

  3. #13
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Matteo Visualizza Messaggio
    Ciao, ho fatto una prova molto semplificata (geometria ridotta al minimo, no contatti, no effetti dinamici: solo plasticizzazione e tinei sempre presente il "peccato originale" dello small strain).

    Il software utilizzato Ŕ NEiNastran (interfacciato tramite Fusion 1.3): in pratica ho realizzato un ciclo di carico (plasticizzante) / scarico (con sforzi residui). Quello che vedi Ŕ il risultato finale. Ripeto: il procedimento include una imprecisione nelle ipotesi di base.

    Tempi: non posso andare molto oltre come complessitÓ per una demo... questo modellino semplice semplice ha richiesto una mattina!

    www.caedevice.net/CAD3D/070408/index.html
    Grazie Matteo, ottimo esempio:)

  4. #14
    Utente poco attivo
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    5
    Professione
    Ingegnere
    Regione
    Lombardia
    Software
    proe

    Predefinito

    ciao, il problema che proponi deve essere obbligatoriamente trattano in termini non lineari altrimenti non riusciresti ad ottenere alcun risultato valido.
    potrebbe esse fatta una prova con Autodyn (modulo di Ansys per i problemi non lineari) in tal caso pe˛ sono necessarie le seguenti info:
    -geometria del pezzo indeformato (e quello giÓ lo hai sharato)
    -geometria del punzone
    -caratteristivhe meccaniche del materiale del pezzo e del punzone
    -velocitÓ del punzone

    con questi dati dovrebbe essere possibile ottenere l'analisi non lineare con Autodyn.
    io non lo uso da parecchio tempo ma ti posso dire che Ŕ molto potente (se vai sul sito Ansys puoi controllare alcune dimostrazioni del suo utilizzo - vedi ad esempio impatto di proiettile su piastra di acciaio...Ŕ simile al tuo caso). ciao

  5. #15
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rino1976 Visualizza Messaggio
    ciao, il problema che proponi deve essere obbligatoriamente trattano in termini non lineari altrimenti non riusciresti ad ottenere alcun risultato valido.
    potrebbe esse fatta una prova con Autodyn (modulo di Ansys per i problemi non lineari) in tal caso pe˛ sono necessarie le seguenti info:
    -geometria del pezzo indeformato (e quello giÓ lo hai sharato)
    -geometria del punzone
    -caratteristivhe meccaniche del materiale del pezzo e del punzone
    -velocitÓ del punzone

    con questi dati dovrebbe essere possibile ottenere l'analisi non lineare con Autodyn.
    io non lo uso da parecchio tempo ma ti posso dire che Ŕ molto potente (se vai sul sito Ansys puoi controllare alcune dimostrazioni del suo utilizzo - vedi ad esempio impatto di proiettile su piastra di acciaio...Ŕ simile al tuo caso). ciao

    Ok, grazie per le info. Anche se, documentandomi in giro, penso che software come Autoform, Deform, ESI Pam siano pi¨ adatti al mio caso.


  • Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

    Discussioni Simili

    1. Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 18-01-2010, 15: 14
    2. Scavo imbutito e sviluppo lamiera
      Di gerod nel forum Solid Edge
      Risposte: 14
      Ultimo Messaggio: 10-11-2008, 18: 54
    3. [Caso applicativo] Piastra caricata da cilindro perpendicolare
      Di moulds-3d nel forum CAE/FEM/CFD forum generale
      Risposte: 11
      Ultimo Messaggio: 15-02-2008, 12: 17
    4. [Caso applicativo] Analisi dinamica o statica?
      Di Whooring nel forum CAE/FEM/CFD forum generale
      Risposte: 34
      Ultimo Messaggio: 29-01-2008, 09: 09
    5. [Caso applicativo] Verifica di un tombino
      Di Matteo nel forum CAE/FEM/CFD forum generale
      Risposte: 46
      Ultimo Messaggio: 18-01-2008, 16: 45

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti