• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

2D e 3d nello stesso file

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#1
Tempo fa mi e' capitato di avere a che fare con un cad che salvava il modello e la relativa tavola associata in un unico file, poi uno poteva passare dalla visualizzazione 3d al 2d con un bottoncino nella barra degli strumenti.
All'inizio sono rimasto perplesso, poi ripensandoci mi sono fatto l'idea che e' una buona cosa:

dimezzamento del numero dei file in giro per il file-system, eliminazione radicale dei problemi di scollegamento di modello e tavola perche' magari cambio il percorso sul disco, maggiore facilita' di spedire ad un utente remoto il pacchetto completo di un progetto.

L'unica problema lo vedo per gli assiemi, che normalmente sono costituiti da un contenitore di puntatori logici ai file di modello 3d. In questo caso invece dovrebbero portarsi dietro anche la parte 2d e questo ne farebbe aumentare enormemente le dimensioni.

Perche' invece tutti i piu' importanti cad moderni usano un file per il 3d ed uno per il 2d? Cosa mi sfugge?
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#2
Tempo fa mi e' capitato di avere a che fare con un cad che salvava il modello e la relativa tavola associata in un unico file, poi uno poteva passare dalla visualizzazione 3d al 2d con un bottoncino nella barra degli strumenti.
All'inizio sono rimasto perplesso, poi ripensandoci mi sono fatto l'idea che e' una buona cosa:

dimezzamento del numero dei file in giro per il file-system, eliminazione radicale dei problemi di scollegamento di modello e tavola perche' magari cambio il percorso sul disco, maggiore facilita' di spedire ad un utente remoto il pacchetto completo di un progetto.

L'unica problema lo vedo per gli assiemi, che normalmente sono costituiti da un contenitore di puntatori logici ai file di modello 3d. In questo caso invece dovrebbero portarsi dietro anche la parte 2d e questo ne farebbe aumentare enormemente le dimensioni.

Perche' invece tutti i piu' importanti cad moderni usano un file per il 3d ed uno per il 2d? Cosa mi sfugge?
Io parlo per NX, che lavora con il metodo del Master Model. Ossia, hai un file con il modello, a cui ti colleghi da più direzioni.
Un unico modellolo, lo usi per la messa in tavola, il cam, ecc...

Avessi tutto nello stesso file, sarebbe moooolto problematico.
 

UGoverALL

Guest
#3
Tempo fa mi e' capitato di avere a che fare con un cad che salvava il modello e la relativa tavola associata in un unico file, poi uno poteva passare dalla visualizzazione 3d al 2d con un bottoncino nella barra degli strumenti.
All'inizio sono rimasto perplesso, poi ripensandoci mi sono fatto l'idea che e' una buona cosa:

dimezzamento del numero dei file in giro per il file-system, eliminazione radicale dei problemi di scollegamento di modello e tavola perche' magari cambio il percorso sul disco, maggiore facilita' di spedire ad un utente remoto il pacchetto completo di un progetto.

L'unica problema lo vedo per gli assiemi, che normalmente sono costituiti da un contenitore di puntatori logici ai file di modello 3d. In questo caso invece dovrebbero portarsi dietro anche la parte 2d e questo ne farebbe aumentare enormemente le dimensioni.

Perche' invece tutti i piu' importanti cad moderni usano un file per il 3d ed uno per il 2d? Cosa mi sfugge?
Pensate che DS con la V6 addirittura sparpaglia in un DB i pezzi dei file dei modelli, 2D, PMI, attributi, Assembly...

UoA
 

UGoverALL

Guest
#5
... forse lo fa per invogliare i clienti ad abbandonare definitivamente il 2D :)
Mavalà...
In pratica, con la V6 catia non avrà + un file CATpart.
Il "file" Catia verrà diviso in:
- Attributi
- Feature
- Geometria
- Rappresentazione leggera
- PMI
- etc etc
e tutti questi pezzi sparpagliati da qualche parte nel DB Matrix...
Quando richiami "la cosa" lui tira su solo quel che serve... e all'occorrenza il resto.
Anche UG fa così, ma avendo comunque un file per estrarne i pezzi, deve farlo passera tutto sulla rete...

Ovvio che così massimizzi le performance e la possibilità di lavorare in distribuito... vedremo l'accettazione del mercato.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#6
- PMI
- etc etc
e tutti questi pezzi sparpagliati da qualche parte nel DB Matrix...
Scusa se rompo sempre sugli stessi argomenti.....
Ma cosi' facendo, hai bisogno di una licenza catia+DB anche solo per accedere ai tuoi file? Cioe' mettiamo che io no ho piu' catia, ma un amico si, posso mandargli i file che ho nell'archivio per farmeli convertire in step o altro anche se catia l'ho dismesso?
 

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#7
A me sembra che stiamo andando verso una situazione paradossale.
Una volta il progettista doveva concentrarsi sul progetto in se stesso mentre ora prima di fare questo deve concentrarsi su tutte queste problematiche di files spezzettati, comandi occulti, feature che anche per fare cose semplicissime abbisognano di un numero elevato di informazioni e così via.
Io lo trovo assurdo.
Ed allora se il parametrico e la modellazione spinta portano a tanto mi domando se alla fine con tutte queste innovazioni la modellazione ci abbia effettivamente guadagnato o no.


Per tornare in topic, il cad a cui si riferisce il buon Cacciatorino credo sia CatiaV4 oppure Omnicad, altri che hanno 2d e 3d nello stesso file al momento non mi sovvengono.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#8
Una volta il progettista doveva concentrarsi sul progetto in se stesso mentre ora prima di fare questo deve concentrarsi su tutte queste problematiche di files spezzettati, comandi occulti, feature che anche per fare cose semplicissime abbisognano di un numero elevato di informazioni e così via.
Io lo trovo assurdo.
Ed allora se il parametrico e la modellazione spinta portano a tanto mi domando se alla fine con tutte queste innovazioni la modellazione ci abbia effettivamente guadagnato o no.
In realta' no, i cad moderni sono piu' facili da usare di quelli antichi perche' tutta questa gestione complessa avviene in background, in maniera trasparente all'utente.


Per tornare in topic, il cad a cui si riferisce il buon Cacciatorino credo sia CatiaV4 oppure Omnicad, altri che hanno 2d e 3d nello stesso file al momento non mi sovvengono.
No mai visti in vita mia ne Catia V4 ne omnicad, mi riferivo a Varicad che ho provato per un paio di settimane.
 

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#9
In realta' no, i cad moderni sono piu' facili da usare di quelli antichi perche' tutta questa gestione complessa avviene in background, in maniera trasparente all'utente.
Sarà pure così però a volte capita di:

- tirare su un modello 3d e perdere l'associazione col 2D per diversi motivi che possono andare dalla rinomina manuale del file alla diversa locazione dello stesso od ad altre cose ancora di cui mi sfugge tutt'oggi la logica.

- modellare una cosa simmetrica per poi scoprire che da un lato i raggi vengono messi senza problemi mentre dal suo simmetrico no.

- non riuscire ad ottenere la forma che si ha in testa solamente perchè non rispetta i canoni matematici.

- essere costretti a perdere tempo ricercando la causa di un fallimento di una feature magari a casusa di una disconnessione di un millesimo di millimetro tra due curve.

Insomma, quello che lamento nei cad moderni, come li chiami tu, è la perdita della libertà di modellare in cambio di un buon modello matematico finale.
Bisognerebbe avere un mix tra le due cose... :D
 

RiccaMar

Utente poco attivo
Professione: Progettista Cad 2D/3D
Software: Catia V4/V5 - Autocad
Regione: lazio
#10
Per tornare in topic, il cad a cui si riferisce il buon Cacciatorino credo sia CatiaV4 oppure Omnicad, altri che hanno 2d e 3d nello stesso file al momento non mi sovvengono.
Esattamente, ricordo che agli esordi (1996 circa) la ditta presso la quale lavoravo usava trattare i 'disegni' così, un unico file col modello nello space e la messa in tavola nel draw (Catia V4).
Non si facevano assiemi o, per quei pochissimi assemblaggi, si creava una session e si associava, in genere, la messa in tavola del modello principale ad essa.
PS Anche Autocad permette la gestione (salvataggio) di 3D e 2D nello stesso file (tab 'Model' e tabs 'Layout')
Saluti
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#12
A me uno ne "sovviene", ma non conta perche' non e' intossicato!
:)
Stai parlando di OSD? l'unica volta che l'ho usato aveva sotto un pdm per cui credo salvasse in un database, non su file system....
Ah ti riferisci al pkg.... E ma quella e' un'altra cosa ancora....
 

Stefano_ME30

Guest
#13
Stai parlando di OSD? l'unica volta che l'ho usato aveva sotto un pdm per cui credo salvasse in un database, non su file system....
Ah ti riferisci al pkg.... E ma quella e' un'altra cosa ancora....
BDL, e' un formato che salva il modello insieme al suo 2D.
E' una opzione, non obbligatorio.

P.S.: io se vedo uno che salva in BDL, lo meno...brutto brutto!
:)
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#14
P.S.: io se vedo uno che salva in BDL, lo meno...brutto brutto!
:)
Perche'? Era propio questo che volevo sapere aprendo questa discussione: cioe' sapere perche' e' meglio avere due file separati per 2d e 3d invece che uno solo. Che sia meglio separare credo sia pacifico, visto che fanno tuti cosi', ma mi sfuggono i motivi.
 

Stefano_ME30

Guest
#15
Perche'? Era propio questo che volevo sapere aprendo questa discussione: cioe' sapere perche' e' meglio avere due file separati per 2d e 3d invece che uno solo. Che sia meglio separare credo sia pacifico, visto che fanno tuti cosi', ma mi sfuggono i motivi.
E' pericoloso, se hai problemi sulla parte 2D non apri piu' neanche il 3D.
E' pesante, ogni volta che apri il file automaticamente si carica OSD e Annotation (il modulo 2D).
Alla fine non ci sono reali vantaggi (a parte non doversi ricordare i nomi file dei 2D/3D) e il gioco non vale la candela.
 

oTToLeoP

Guest
#16
dal 3d al 2d posto un file in pdf che spiega il legame dal 3D al 2D ... questa documentazione ci fu data nel 2005

salu'
 

Allegati