Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15
  1. #11
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2010
    Messaggi
    41
    Professione
    impiegato tecnico
    Regione
    Veneto
    Software
    Creo2 / Proe Wildfire 2.0

    Predefinito

    Io uso Pro/E e per comodità ho sempre suddiviso in questo modo: cartelle di parti comuni (con anche gli assiemi specifici); cartelle di progetto (con tutti i derivati: tavole, immagini, ecc) comprendente le parti specifiche per quel progetto.
    In genere se creo un assieme con le parti copiate in cartella (ma non modificate), mi basta cancellare le copie e l'assieme ricerca le parti nelle varie cartelle specifiche. (Ho impostate dei percorsi di ricerca nella configurazione di Pro/E).
    Il problema è che quando siamo in più di uno a lavorare si tende a creare caos:
    o il collega crea una copia della parte nella cartella di progetto, e magari fa modifiche senza avvertire (per cui io poi non so più qual è la parte giusta), oppure fa modifiche nella parte e io trovo modifiche in altri assiemi dove magari non ci dovrebbero essere.
    Ho provato a imporre un criterio di lavoro comune, ma sfortunatamente non sono riuscito a mantenerlo, pena anche un rapido ricambio dei colleghi. (Ma questo forse è un problema mio.)
    La mia domanda è la seguente: quale criterio è il più comodo (quello che seguite) per gestire parti e modifiche?
    Mi spiego: io ho delle parti comuni e in qualche progetto devo modificarle.
    Faccio una copia e fin lì va bene. Ma a volte devo indicare che è una copia progressiva fatta per un certo cliente/fornitore: devo indicarlo nel nuovo nome o c'è un criterio più semplice?
    Grazie.

  2. #12
    Utente Standard L'avatar di Brethil
    Iscritto dal
    2011
    Messaggi
    132
    Professione
    Disegnatore CAD 2/3D
    Regione
    Lombardia
    Software
    Autodesk Inventor 2014, AutoCAD 2014, Solidworks 2014

    Predefinito

    Ciao ragazzi,
    sto facendo un po di prove, ma ecco che nuovi inquietanti dubbi mi assalgono..
    Per esempio; mentre prima avevo ogni cartella di progetto contenente tutto; i propri file iam, ipt ed idw; se per caso il mio capo mi chiedeva di prendere un progetto "pippo" ed adattarlo per il cliente X..io prendevo semplicemente la cartella di progetto, la copiavo e poi modificavo tutto a mio piacimento e tutto era ok, con enormi sprechi di spazio.
    Ora se tutti i file ipt e gli iam sono dipendenti da un unlica cartella "calderone di parti", come devo comportarmi se mi viene richiesto di modificare un assieme per un cliente? mi basta copiarmi l'assieme e fare soltanto modifiche di assieme e nel caso creare nuove parti a hoc per il cliente e sostituirle con le standard?
    MI manca qualcosa?

    Un ultima cosa, come faccio a fare puntare una copia di un assieme al nuovo "calderone di parti" se alcune parti sono stare ormai rinominate nel nuovo calderone? Devo aprirlo e sostituire il tutto manualmente e salvare o devo rifare da 0 gli assiemi?

    Che cose ostiche..argh!!!

  3. #13
    Utente Standard L'avatar di Catafratto
    Iscritto dal
    2011
    Messaggi
    809
    Professione
    Disegnatore/progettista
    Regione
    Veneto
    Software
    Inventor 2016

    Predefinito

    Come sempre descrivo quello che faccio io (quindi non la soluzione migliore, probabilmente ;-) )
    1) Copio l'assieme da modificare in un nuovo progetto
    2) Identifico parti standard e parti variabili (punto critico, poi vediamo meglio)
    3) Copio e sostituisco gli assiemi e le parti che vanno modificati, partendo dal più "alto" e poi scendendo di livello: se penso che potranno essere riutilizzati cerco di dare un nome "da standard" (es. rulli > d50x300, piastre con forature per supporti > 030.UCF205, carter per riduttori >ctr.MVF49_055...); se è qualcosa specifico per la macchina assegno un nome legato al progetto/commessa (es. la staffa per bloccaggio fondo lavatrice sarà dis.10205.0001, spessore per staffa dis.10205.0002...)

    Ovviamente attenzione, il pericolo di modifica a cascata su macchine già fatte si moltiplica enormemente: se prima modificando il traverso "A" non succedeva nulla alle altre macchine, ora ovviamente cambierai la misura in tutte le macchine che usano il traverso "A", con le sue conseguenze nel bene e nel male.
    Spesso creo modelli dove nel nome è ben chiaro se devo sostituirlo "in locale" o no, es.Commessa.Lunghezza.01
    Spero di essere stato un po' d'aiuto e sono curioso di sapere cosa fanno gli altri...
    Ciao!
    Spesso astuzia ed intelligenza sono molto più efficaci dell'ottusa forza bruta: ma non ho proprio tempo di cercare qualcun alltro...

  4. #14
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2010
    Messaggi
    41
    Professione
    impiegato tecnico
    Regione
    Veneto
    Software
    Creo2 / Proe Wildfire 2.0

    Predefinito

    Ribadisco che io uso Pro/E, ma credo che la logica sia la stessa.
    Le parti comuni, quelle che si utilizzano dappertutto, sono in cartelle distinte per categorie (in modo da trovarle in fretta).
    Nelle cartelle per cliente trovi solo il file d'assieme e le parti dedicate.
    Se devo fare un nuovo progetto, salvo l'assieme più adatto in una nuova cartella e lavoro su questo.
    Inoltre copio anche le parti specifiche che mi servono e che devo modificare.
    Se devo operare su una parte comune, so che non devo modificarla, altrimenti la faccio diventare specifica (oppure comune ma con un nuovo nome per usi futuri).

    Cambiare i nomi è sempre un problema delicato.
    Se ormai li hai già usati in diversi assiemi, ti conviene continuare ad usarli senza cambiarli.
    Se proprio devi rinominare hai due possibilità: o copi la parte con un nuovo nome e usi questa per tutti i nuovi progetti, mentre l'originale lo tieni per i vecchi. In questo caso devi farti un promemoria per riconoscere le abbinate.
    Oppure li rinomini e poi apri gli assiemi uno alla volta e operi le sostituzioni.
    Se il pezzo è lo stesso, senza modifiche, dovrebbe prenderlo solo indicandogli il nuovo nome. Quindi non occorre rifare da zero. Ma l'unica è provare.
    PS: se i progetti vecchi sono chiusi definitivamente potresti pensare di creare un archivio old con gli assiemi e le parti vecchio-nome. E crearne uno nuovo con parti rinominate e cartelle suddivise.

  5. #15
    Utente Standard L'avatar di Brethil
    Iscritto dal
    2011
    Messaggi
    132
    Professione
    Disegnatore CAD 2/3D
    Regione
    Lombardia
    Software
    Autodesk Inventor 2014, AutoCAD 2014, Solidworks 2014

    Predefinito

    Grazie per i vostri preziosi consigli,
    avete ben compreso quali erano i miei "crucci"; spero di aver afferrato tutto in maniera corretta e cercherò di rendere onore a vostri post impegnandomi per capire come meglio procedere prima di rompervi le scatole nuovamente e magari per niente.

    Thank U all, siete spessissimi.

    Buon lavoro raga



  • Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

    Discussioni Simili

    1. piping per piccoli impianti
      Di mir nel forum Impiantistica Industriale
      Risposte: 14
      Ultimo Messaggio: 06-06-2016, 18: 31
    2. Alcuni piccoli aiuti con i .dft
      Di guido.bonalumi nel forum Solid Edge
      Risposte: 43
      Ultimo Messaggio: 26-10-2011, 22: 40
    3. Importazione dati gestionali
      Di satlax nel forum AutoCAD
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 06-09-2011, 13: 46
    4. Risposte: 17
      Ultimo Messaggio: 17-09-2010, 17: 58
    5. Piccoli aiutini ad un giovane.....
      Di boxer87 nel forum Inventor
      Risposte: 12
      Ultimo Messaggio: 29-05-2008, 00: 30

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti