Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito [Recuperato] Parliamo di ME10? Impostare il 2D

    Jarno
    06-09-2005, 15.56.55

    Sono OT, eh?
    Magari qlc1 nostalgico ha voglia di rispondermi lostesso
    Come comportarsi con le parti condivise?
    Poniamo che sia una piastra di un telaio. Quando lo vado a modificare normalmente vado a "Stirare" con Global, xò con delle sottoparti condivise questo non va bene, ma non posso non usare global xkè le gambe e tutto il resto è una sottoparte. Come devo comportarmi?

    Nella progettazione TopDown come gestire le viste delle parti?
    Ho un complessivo in 3 viste ortogonali, io normalmente trovo + comodo fare le 3 viste del componente tutte nella stessa parte xò poi questo ha degli inconvenienti dopo, specie se poi la macchina la devi posizionare in un impianto (con parti condivise non ne parliamo), tanto che vedo che normalmente miei clienti impiantisti o studi esterni tendono a non usare questo metodo, bensì fanno 3 parti divise: 1x ogni proiezione.
    C'è una regola?

    grazie, ciao!


    stefano_ME30
    06-09-2005, 23.07.43

    ti dico come lavoro io.
    Per quanto riguarda gli assiemi uso una parte per ogni vista.
    Ma costruisco l'assieme come se fosse di vetro (senza linee nascoste) per l'assieme di studio.
    Da questo assime (tre viste separate raggruppate in un file con il codice) posso ricavare la distinta base (interrogando una vista, quella piu'' significativa) e posso fare tutte le modifiche che mi servono (scordati il global che mi fainorridire!, se devi modificare un assieme si modificano le parti che interassano la modifica, selettivamente).
    Di ogni parte e assieme archivio un file contenete l'assieme "di vetro", da utilizzare come libreria per gli assiemi successivi, e in un file separato il vero 2D, fatto con il modulo linee nascoste (indispensabile).
    Guarda caso il modulo linee nascoste ti crea il 2D calcolando la visibilita' dei pezzi e distruggendo la struttura delle parti. Questo file lo uso solo per la documentazione 2D (viste quote distinta eccetera) e non sara' piu' utile per l'utilizzo su assiemi successivi.
    Il sistema e' a dir poco macchinoso, ma se sei rigoroso con i grandi assiemi riesci ad ottenere un lavoro che somiglia a un 3D anche se non lo e'. Tieni conto che ho lavorato cosi' fino al 90-91.

    Stefano
    P.S.:grazie per il "nostalgico", per quanto riguarda ME10 ti rispondero' sempre!


    apriliacaponord
    07-09-2005, 09.17.15

    Ciao Jarno

    Purtroppo non posso darti nessuna dritta particolare, però ti
    posso scrivere quello che faccio io:
    -le parti condivise tendo ad usarle il meno possibile: le
    motivazioni sono varie ed includono principalmente quelle
    che hai citatu tu; se proprio sono necessarie le uso
    solo nei casi più semplici.
    -per le tre viste sono anch'io uno di quelli che preferiscono
    quelle separate: sono più sicure nel caso di modifiche poichè
    non devi sempre ricordarti di usare il "globale".
    Ovvio poi che l'identificazione dei pezzi tra una vista e l'altra non è
    tanto semplice: per ovviare a ciò tendo sempre ad associare il nome
    della parte con il codice dell'oggetto (cosa che però faccio solo alla
    fine del progetto quando tutti i numeri di disegno sono definiti)
    Ciao


    Jarno
    07-09-2005, 10.14.38

    Ok, vedo che alla fine si lavora + o - allo stesso modo.
    Stefano: non capisco x quale motivo inorridisci x il global (o subtree): imo è il bello di ME10!
    Diciamo che si deve scegliere: o le condivise o il global e ciò dipende da cosa si progetta.
    Io trovo comode le condivise negli studi di layout dove gli oggetti sono semplificati ed esplosi.
    L'uso di modifiche globali è imho irrinunciabile: se ho un telaio fatto da 4 tubi in quadro e devo allargarlo di 200, che faccio entro nelle singole parti, allungo, esco, sposta il tubo adiacente... ? Non mi pare tanto pratico,no? Con una singola operazione di stira global ottengo esattamente lo stesso risultato; certo a patto che:
    1) non sbagli allargando anche qlcosa che non fa parte di (e qui imho conta aver fatto una nidificazione sensata delle parti)
    2) non ci siano parti condivise.

    Quanto alla viste-parti:
    in fase di progettazione anche a causa di inefficenze nella navigazione tra le parti della mia release di ME10 (11.00) trovo che sia molto + vantaggioso l'apporccio "parte con le 3 viste dentro". Parlo di TopDown, se si va in BottomUp invece il discorso si ribalta (il mio vero problema è ovv la progettazione mista!). Finita la progettazione della macchina se la devo posizionare allora preferisco avere "1partexvista" quindi semplicemente mi copio 3 volte la macchina e con global cancello ad ognuna le 2 viste che non interessano, così automaticamente ho tutte le parti con le viste separate a costo nullo. Direi che risparmio parecchio anche solo nel non dover nominare o rinominare 3 volte ogni singola parte.
    Naturalmente anche qui niente condivise.

    Quanto alle linee nascoste: è un bel problema! Fare come dice Stefano mi crea problemi di gestione dei codici. Io faccio così: quando posso lascio il complessivo senza linee nascoste (non è a norma, d'accordo), diversamente nello stesso file tengo la versione "progetto" e quella "documentazione". Quando usavo la procedura linee nascoste di ME dovevo crearmi un file temporaneo (x evitare l' esplosione della "prog"), oggi non la uso + e mi faccio le nascoste x lo + a mano xkè alla fine x la tipologia delle mie macchine è + il tempo che impiego ad assegnare le facce con foro, la Z ecc che non a farmelo a mano con il vantaggio in quest'ultimo caso di poter tenere una struttura di parti (global e subtree a go-go!) che torna sempre utile.

    Siete usi fare nidificazioni? Io sì, tanto. Ho visto che alcuni proprio non l'usano, mi piacerebbe assistere ad una loro giornata di lavoro...
    La mia cmq passa tra parolaccie al browser che non mantiene la vista della struttura compressa (i "+" ).
    Ora non x fare polemica, come qlc1 sa io ho anche Acad Mech. Diciamo che non l'ho mai usato "davvero" xò tutti questi problemi citati (viste-parti, nascoste, strutture e legame tra file di macchina e di layout) vengono affrontati in modo + elegante. Poi magari ci sono altre grane (anzi sicuro! ora non mi vengono in mente, ma ne avevo già trovate!). Il problema di ME10 è che il modo di lavoro del 90-91 non si è evoluto.
    Anche se non mi avete sconvolto con rivelazioni vi ringrazio sentitamente x l' aiuto che mi date cmq dicendomi come approcciate voi: io sono da solo e non ho grosse occasioni di confronto (e quando mi capita spesso trov gente che non sa nemmeno xkè fa in un modo).
    Se non vi torturo porrò altre domande.
    ciao!


    stefano_ME30
    07-09-2005, 16.38.10

    hmmm provo a spiegarmi meglio.
    E' chiaro che se usi sistematicamente il comando globale, con le parti condivise ci fai a cazzottti!
    Se hai un pezzo (parte) e lo sposti (ti posizioni al livello-gruppo subito superiore e agganci il pezzo al cursore) non e' esattamente la stessa cosa che spostare tutti gli elementi geometrici selezionandoli con una finestra e il global. Sarebbe come se, per parcheggiare una automobile un metro piu' in la', la smonti a pezzetti e la rimonti spostata di un metro! (tutte le auto di quel tipo e nodello-progetto si sposteranno di un metro).
    Quindi scordati il globale (io lavoro con ME10 da 16 anni e avro' usato global 3 o 4 volte), per lavrare con un assieme strutturato (normalmete, per me, 7-8 livelli) e le parti condivise devi usare combinati i comandi mostra e visualizza parte.
    Il modifica parte ti porta all'ultimo livello e per navigare salendo usa il comando modifica padre.
    Se l'assieme e' visualizzato come ingombro (rettangolo giallo che rappresenta l'ingombro della parte) se usi modifica parte e clicchi sul riquadro ti ritrovi al primo livello inferiore e puoi continuare navigando in discesa.
    Ricordati che in ME tutto quello che non si vede non c'e', e quindi conbinando il comando mostra parte e visualizza ingombro hai lo strumento di navigazione che ME10 ti fornisce.
    Ti posso garantire che non esiste un 2D che ha strumenti altrettanto potenti, ma devi essere rigoroso, all'inizio e' dura,ma quando sei pratico, non tiferma nessuno.
    Occhio che ME10 e' un prodotto nato in Germania, ed e' quindi molto teutonico nelle scelte filosofiche (senza compromessi, ne' gadget).
    Per ultimo, se passerai al 3D, mi sa che con il globale di danni ne faresti parecchi, quindi prima cerchi di scordartelo e meglio ti troverai dopo.
    Non ho capito bene il problema del browser.

    Ciao
    Stefano
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 19-02-2008 alle 01: 03

  2. #2
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    Jarno
    07-09-2005, 18.02.58

    avevo capito benissimo. Evidentemente x me le condivise non possono andare. Quanto all'uso delle modifiche globali, non so che dirti: magari se mi spieghi come fai tu con un es o rispondendo al mio es di prima...
    I cmd di visualizzazione delle parti li uso, ma non risolvono quel problema.
    Quanto al browser i livelli sono espansi di default, io quando lavoro spesso comprimo i livelli in modo che non si vedano i sottolivelli; il problema è che non mantiene lo stato: dopo qualche operazione tornano tutti espansi e ciò mi rallenta di parecchio la navigazione xkè perdo di vista ad es quello che avevo nascosto e volevo riaccendere ecc.
    quanto al "quel che non vedi non c'è", beh, non è del tutto vero: ad es prova a nascondere una parte poi a cancellare con global tutte le entità di un dato colore (SELECT GLOBAL YELLOW) vedrai che ti cancella anche nella parte nascosta; mi ricordo che c'era un altra magagna simile ma non riesco a metterla a fuoco.
    X le considerazioni sulla potenza, ormai lo uso quotidianamente da 3 anni e, a parte il parametrico (da matti), conosco bene tutti i comandi. Tu continua pura a credere che non ci sia di meglio, ma su molte cose altri CAD hanno + potenzialità.
    Già che ci siamo: cos'è l'equivalente dei "riferimenti esterni" e del Design center di Acad?
    Intendo come posso far sì che un pezzo inserito in + files si aggiorni automaticamente? come avere a disposizione velocemente parti da altri disegni?
    ciao!


    apriliacaponord
    08-09-2005, 10.52.43

    " cos'è l'equivalente dei riferimenti esterni ... " bella domanda!
    me lo sono chiesto anch'io ma non ho trovato risposta.
    Esiste questo comando per Me10?
    Esiste questo comando per Designer?
    Ciao


    stefano_ME30
    08-09-2005, 12.22.15

    per quanto riguarda il browser, non so dirti molto perche' la 11 la usavo su HP-UX.
    Per quanto riguarda lìxrif, in ME10 non se ne parla proprio, il vero limite di ME10 e' che lavoro su sessione chiusa e non usa queste funzioni esterne.
    Se inserisci "select global yellow" nella riga di comando, mi sembra chiaro che ME10 trascuri quello che e' visualizzato sullo chermo, non e' un bug. Prova a inserie una opzione di selezione tipo SELECT prima di global e la selezione a schermo funzionera' in funzione di quello che vedi.
    Rispetto all'esempio che citi, se hai una piastra con supporti da modificare, dipende dalla modifica:
    Se devi modificare la piastra, editi la parte piastra e la stiri, poi modifichi l'assemblaggio editando il padre.
    Cosi' per tutto, non vedo il vantaggio di usare uno stira globale che e' n po' come arare un campo.

    ciao
    stefano
    P.S.:ME10 purtroppo e' fermo come sviluppo e non si prevedono sviluppi di sostanza, negli anni 80 e 90 era sicuramente il migliore, ora e' vecchio.

    P.P.S.: prova a lavorare con Autocad per un po' e poi vedrai se si trovi meglio


    Jarno
    08-09-2005, 16.19.35

    Questo lavorare su sessione chiusa a me pare infatti un grosso limite.
    Quanto alla "select global yellow", posso dirti che mi sta bene, xò non si può + dire che "ME10 agisce solo su quello che vedi", sai com'è, poi qlc1 ci crede e finisce nei guai! Ad es io...
    quanto all'esempio: guarda x me stirare è già di x se un "arare", questo xkè a me piaceva l'approccio tipo GBG dimension driven. Cmq a me pare che tu non abbia capito il mio esempio, lo ripropongo:
    4 tubi 40x40 ogn1 è una parte. sono saldati (di testa o a45° poco importa) tra loro a formare un quadro di 1000x1000, mentre progetto la macchina sopra mi accorgo di dover aumentare a 1000x1200. Ora tu mi dici: editi il 1° tubo, lo allunghi, editi il suo gemello speculare e fai lo stesso (escludo l'uso di condivise in questi casi xkè nel 90% dei casi sono diversi x un paio di fori o altro), torni al padre e sposti il tubo ortogonale. Ok?
    Io dico: ma x quale motivo devo fare una strada così lunga?! Io ho una parte "Telaio", mi metto in vista solo quella (accidenti al subtree che non và con stira!) e faccio stira global; con un unico comando faccio quello che avrei fatto con 6 (edit, stira,edit, stira,edit sposta), a che pro? Tanto + che aumentando il nro di parti da modificare (telaio reale...) aumenta di conseguenza il nro di comandi!
    L'unico difetto è che non si sposta il punto di riferimento della parte, ma sinceramente x quanto mi riguarda non è che serva a granchè...
    Mi viene da pensare che o l' approccio progettuale (x questo ho specificato che io vado in TopDown) o il tipo di lavoro usuale mio e tuo siano distanti...
    Quanto a giudizi complessivi su ME10 come sai io all' inizio l'ho odiato forte anche xkè se a fronte della mancanza di comando UNDO ti viene risposto "ah, ma il progettista non deve sbalgiare!" ti viene la vena polemica subito...
    Ora ne apprezzo la praticità dell' approccio, xò x dire se uno prende Acad con Top della QSinformatica abbina i vantaggi dei 2 cad ed è tuttaltra storia e spende pure meno... Qui ME10 l'hanno acquistato nel 1999/2000 pagandolo un 10-13 milioni. Nel 92 mi sarebbe stato bene, ma nel 2000... diciamo che abbiamo fatto beneficenza a favore di chi comprava ME30!
    cmq se non ti annoia e se non ti ruba troppo tempo vorrei proprio capire le filosofie d' approccio al disegno, anche alla mancanza di uno strumento x importare disegni, gli Xrif ecc come si sopperisce?
    Io ad es ho tante macchine che hanno pezzi in comune, potessi usare Xrif farei molto prima in caso di aggiornamento del pezzo, invece devo sostituirlo a mano in "n" complessivi...
    grazie cmq!
    ciao!


    stefano_ME30
    08-09-2005, 18.34.15

    Comprare ME10 nel 2000 gia' mi pare un po' avventato, figuriamoci pagarlo 12 milioni!
    Mi pare che gia allora compravi OSd e ME10 era compreso ad un prezzo comparabile (vado a memoria).
    Per quanto riguarda l'esempio se il telaietto e' condiviso con lo stira globale viene fuori un bel casino.
    Con le parti condivise, puoi aggiornare una parte ricaricando una delle copie e le altre si aggiorneranno automaticamente, senza condivise non ci sono speranze.
    Per quanto riguarda l'esempio che hai citato, puoi benissimo usare il comando stira globale, ma un domani quando passerai al 3D (spero presto per te) le modifiche ai pezzi dovranno essere per forza selettive e quindi nel tuo caso sono due modifiche di lunghezza e una di posizionamento.
    Ripeto l'xrif manca e se ne sente la mancanza, il problema e' che ME10 ormai e' diventato un 2D per completare i disegni del 3D e tutte queste problematiche vengono risolte dal 3D direttamente e quindi il suo sviluppo in questo senso e' fermo.
    Prova a valutare il passaggio delle licenze a OSD (ora ME10 te lo danno gratis nella licenza del 3D), altrimenti resterai vincolato ad un software con poco futuro (anche se ancora valido).
    Per quanto riguarda l'undo, ho un centinaio di segnalazioni fatte da me ad HP addirittura (CoCreate era HP negli anni 80), ma non c'e stato verso. Il problema nasceva in ambiente HP_UX (non era possibile gestire il file undo ed e' stato ereditato dalla versione windows.
    I tedeschi sono cosi', capoccioni fino alla morte!. Poi politiche commerciali e di team di sviluppo (OSD e' stato sviluppato in Giappone hanno finito di uccidere un prodotto che poteva continuare a vivere per altri 10 anni se portato avanti nello sviluppo.
    Pensa che proprio intorno al 2000 ME10 veniva dato per morto (sostituito da Annotation).

    Per qualsiasi discussione sono sempre a disposizione, sono di parte, ma e' perche' io ci sono nato con ME10 e quindi e' il cuore che parla!


    stefano_ME30
    08-09-2005, 18.35.29

    pero'!
    nessuno che mi chiede cosa vuol dire la mia firma!!!!


    Jarno
    09-09-2005, 09.00.45

    dunque: ME10 rel10.50 + aggiornamento di 1 anno, + applicativi (Top, librerie viti e profilati, gestione parti, pallinatura e cartiglio) + installazione, totale 18.000.000, con sconto 13.7 milioni. data: 1/06/01 CDM Tecnoconsulting.
    Io non c'ero purtroppo! sono arrivato poco dopo. Bella inchiappettata, eh?!

    se il telaietto e' condiviso con lo stira globale viene fuori un bel casino
    Chiaro! Infatti + sopra ho detto: o si usano le condivise o il global. Lo avevo già capito da tempo, solo volevo vedere se c'era qlcosa che non sapevo x aggirare il problema. L'uso delle condivise è pure comodo in certe situazioni, ma x il mio lavoro e modo di lavorare è molto + importante il Global o Subtree. Riguardo al 3D un pò di curiosità ce l'avrei pure, cmq dopo la figura fatta io di CDM e cocreate non ne voglio + sapere, poi come sai il 3d l'ho già, vabbè facciamo 2D e 1/2 Invento Prof. che è un pò una ciofeca a me piace l'odiato (da te) SWX.

    nessuno che mi chiede cosa vuol dire la mia firma!!!!
    beh, io credo di aver capito, cioè non del tutto magari...
    lo stai usando ancora quel rottame?
    ciao!


    stefano_ME30
    09-09-2005, 09.41.41

    he he
    acqua...
    stefano


    Jarno
    09-09-2005, 14.30.25

    acc... dai non ci tenere tutti sulle spine!
    ciao!
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 19-02-2008 alle 01: 11


  • Discussioni Simili

    1. ME10 Viewer
      Di LucaCAD nel forum OneSpace Designer Drafting / ME10
      Risposte: 16
      Ultimo Messaggio: 23-06-2011, 18: 26
    2. ME10 interfaccia??
      Di fabiovello nel forum Creo Direct/Modeling (Ex CoCreate)
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 04-11-2009, 14: 38
    3. Parliamo di soldi....
      Di S90 nel forum Forum generale della professione e del lavoro
      Risposte: 34
      Ultimo Messaggio: 07-09-2009, 15: 36
    4. ME10 INQ DIMENSION
      Di Shaba nel forum OneSpace Designer Drafting / ME10
      Risposte: 7
      Ultimo Messaggio: 01-09-2008, 17: 17
    5. [Recuperato] Impostare formati quote
      Di cacciatorino nel forum Solid Edge
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 30-12-2007, 11: 44

    Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 200 Giorni: 0

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti