Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 33

Discussione: Modellazione Esplicita

  1. #21
    Utente Senior L'avatar di The_Matrix
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    1797
    Professione
    Industry Leader - Automotive & Machinery
    Regione
    Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
    Software
    NX10/TC10/4GD

    Predefinito

    Comunque, è una mia convinzione che vendo in azienda e ai clienti in modo molto esplicito , che per la modellazione/modifica di componenti meccanici
    (Vedi allegato Wood_working_Machinery)
    la via giusta sia la ST.
    L'assembly, ovviamente, va realizzato "parametrico" (quindi con Mating & co).

    C'è poi il discorso "studi"... come farlo nel 21° secolo?
    Io sono dell'idea che occorra impostarlo in 2 modi, a seconda sei "gusti" personali:
    1) In 2D... usando il 2D "parametrico" (vedi allegato 2D_1), da cui derivare poi il 3D...
    2) In 3D... ma utilizzando il concetto di "Bodies" tutti nella stessa parte... + pratici... + modificabili... + agili... Dopo si trasforma lo studio in un assembly per andare avanti nella progettazione.

    Toh... giusto qualche idea...
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    BG UgoverALL - Siemens PLM

  2. #22
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    692
    Professione
    mah!
    Regione
    .
    Software
    Inv + SW(purtroppo)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Superguido Visualizza Messaggio
    Ovviamente dipende da cosa disegni, se fai una cassettiera standard che cambia le sue dimensioni o se tutto il giorno giochi a cambiare il numero di denti ad un ingranaggio il parametrico è perfetto....
    Senza offesa ma questa baggianata l'ho sentita centinaia di volte e sempre da chi non ha mai lavorato con il parametrico. Non faccio ne sedie ne ingranaggi ma il parametrico è perfetto lo stesso. Ti dico...all'inizio quando ho cominciato ad usare il 3D ho pensato seriamente di mollare e ritornare al 2D, questo semplicemente perché... non sapevo usarlo! poi per fortuna ho dato ascolto a qualcuno che mi ha insegnato ad usarlo in maniera corretta. Adesso non tornerei indietro neanche se mi pagano. Ho usato OSD per tre mesi ed è stato un vero incubo ma non per questo gli getto fango addosso, se c'è tanta gente che lo usa un motivo ci sarà.

  3. #23
    Utente Senior L'avatar di The_Matrix
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    1797
    Professione
    Industry Leader - Automotive & Machinery
    Regione
    Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
    Software
    NX10/TC10/4GD

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MauroM Visualizza Messaggio
    Senza offesa ma questa baggianata l'ho sentita centinaia di volte e sempre da chi non ha mai lavorato con il parametrico. Non faccio ne sedie ne ingranaggi ma il parametrico è perfetto lo stesso. Ti dico...all'inizio quando ho cominciato ad usare il 3D ho pensato seriamente di mollare e ritornare al 2D, questo semplicemente perché... non sapevo usarlo! poi per fortuna ho dato ascolto a qualcuno che mi ha insegnato ad usarlo in maniera corretta. Adesso non tornerei indietro neanche se mi pagano. Ho usato OSD per tre mesi ed è stato un vero incubo ma non per questo gli getto fango addosso, se c'è tanta gente che lo usa un motivo ci sarà.
    Vabbè, l'esempio di Superguido forse semplifica un pò le cose...
    però, per modelli "semplici" come forme (vedi l'esempio che ti ho allegato sopra, secondo me un modellatore "diretto" è ciò_che_dio_fece.
    Credo che relazionare/quotare... e soprattutto "CAPIRE" quello che un altro ha fatto per fare la modifica, sia una inutile perdita di tempo... prendi la faccia... tiri... sposti... sostituisci... tagli... cuci... et voilà... in una frazione di secondo il tuo modello è a posto.
    L'assembly invece deve essere OBBLIGATORIAMENTE (IMHO ) parametrico/associativo, per permetterti di tenere sotto controllo il lavoro fatto dagli altri ed avere la possibilità di utilizzare quello che i moderni "assembly design" ti mettono a disposizione (parlo in NXese: Arrangement... Elementi deformabili... etc)
    BG UgoverALL - Siemens PLM

  4. #24
    Utente Standard L'avatar di Superguido
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    149
    Professione
    Scienziato
    Regione
    emilia
    Software
    Creo, Solidgenius

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MauroM Visualizza Messaggio
    Senza offesa ma questa baggianata l'ho sentita centinaia di volte e sempre da chi non ha mai lavorato con il parametrico. Non faccio ne sedie ne ingranaggi ma il parametrico è perfetto lo stesso. Ti dico...all'inizio quando ho cominciato ad usare il 3D ho pensato seriamente di mollare e ritornare al 2D, questo semplicemente perché... non sapevo usarlo! poi per fortuna ho dato ascolto a qualcuno che mi ha insegnato ad usarlo in maniera corretta. Adesso non tornerei indietro neanche se mi pagano. Ho usato OSD per tre mesi ed è stato un vero incubo ma non per questo gli getto fango addosso, se c'è tanta gente che lo usa un motivo ci sarà.
    Ciao Mauro,
    io disegno un po di tutto e uso un po di tutto.
    A parte i gusti che possono essere soggettivi, come ho già detto in passato, secondo me la cosa importante e oggettiva è il tempo di esecuzione di una commessa, sull'esempio specifico ti puoi solo fare un'idea, penso che nella maggior parte dei casi l'esplicito velocizza rispetto al parametrico, soprattutto nelle automazioni.
    Sicuramente modeling ha i suoi nei, ad esempio certe funzioni assembly del parametrico sarebbero utili in certi casi, invece Modeling ha un modulo a parte con i suoi limiti e i suoi costi.
    Il modulo sheetmetal è eccezionale.
    il modulo surfacing ha i suoi limiti anche se lo stanno migliorando (ci provano)
    Sugli stampi effettivamente la cosa dei raccordi da fastidio, anche se nella 18 è molto migliorata. C'è da dire per spezzare una lancia a favore che con modeling devi cancellare e rifare i raccordi per poter modificare, con un history based per modificare a volte devi rifare metà pezzo.
    Altro punto da non sottovalutare è che essendo completamente diverso dagli altri, ci vuole tempo ed elasticità mentale per imparare ad usarlo bene.
    Se uso solidedge e passo a solidworks sicuramente mi è più familiare il nuovo programma, mentre se provo ad usare modeling come ero abituato mi trovo in difficoltà.
    l'idea di creo potrebbe portare alla soluzione definitiva, anche se mi rendo conto che il problema maggiore nei cad 3d risiede nelle abitudini e nei gusti degli utenti ma con gli anni diventeremo tutti paraespliciti e queste discussioni saranno solo un ricordo.

  5. #25
    Utente Standard L'avatar di Dirotec
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    848
    Professione
    Tiro righe intermittenti e curve ondulate
    Regione
    San Pietroni Street
    Software
    Me10,OSD,Autocad

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MauroM Visualizza Messaggio
    Ho usato OSD per tre mesi ed è stato un vero incubo ma non per questo gli getto fango addosso, se c'è tanta gente che lo usa un motivo ci sarà.
    Io comunque veramente non riesco a capire queste affermazioni del tipo incubo, sinceramente io tutta questa difficoltà che la maggior parte lamenta non riesco a capirla.
    Saluti e buon lavoro
    Marco

  6. #26
    Moderatore L'avatar di Er Presidente
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    3551
    Professione
    Moderatore
    Regione
    Italia
    Software
    ND

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Matteo Visualizza Messaggio
    Anche perchè non credo che Senna e Patrese abbiano mai corso nella stessa squadra.
    Forse era Prost...l'eta' offusca la memoria, devo cercare di fare mente locale.
    xxx

  7. #27
    Moderatore L'avatar di Er Presidente
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    3551
    Professione
    Moderatore
    Regione
    Italia
    Software
    ND

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dirotec Visualizza Messaggio
    Io comunque veramente non riesco a capire queste affermazioni del tipo incubo, sinceramente io tutta questa difficoltà che la maggior parte lamenta non riesco a capirla.
    Lasciali dire, non sono loro che parlano, e' la malattia che gli mette le parole in bocca!
    xxx

  8. #28
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da The_Matrix Visualizza Messaggio
    2) In 3D... ma utilizzando il concetto di "Bodies" tutti nella stessa parte... + pratici... + modificabili... + agili... Dopo si trasforma lo studio in un assembly per andare avanti nella progettazione.
    Ciao Matrix, il concetto dei "Bodies" è lo Skeleton, vero?
    Quale è il workflow corretto per adottare questa metodologia?
    Secondo la tua esperienza il concetto di bodies è meglio rispetto al concetto 'costruisco ogni singolo pezzo e lo accoppio (con i vincoli) nell'assieme?
    ciao

  9. #29
    Utente Standard L'avatar di ceschi1959
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    819
    Professione
    progettista
    Regione
    veneto
    Software
    UG 11 - NX11 TC10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stef_design Visualizza Messaggio
    Ciao Matrix, il concetto dei "Bodies" è lo Skeleton, vero?
    Quale è il workflow corretto per adottare questa metodologia?
    Secondo la tua esperienza il concetto di bodies è meglio rispetto al concetto 'costruisco ogni singolo pezzo e lo accoppio (con i vincoli) nell'assieme?
    ciao
    E' il concetto di progettazione top-down, con la possibilità di usare il multi body, è più facile mostrarlo che spiegarlo; altri lo chiamano in maniera diversa.
    Appppproposito, quella magnifica idea di Matrix di trovarci per discutere su questo argomento che fine a fatto?
    Ciao

  10. #30
    Utente Senior L'avatar di stef_design
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2292
    Professione
    ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
    Regione
    Veneto - Austin (TX)
    Software
    SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ceschi1959 Visualizza Messaggio
    E' il concetto di progettazione top-down, con la possibilità di usare il multi body, è più facile mostrarlo che spiegarlo; altri lo chiamano in maniera diversa.
    Appppproposito, quella magnifica idea di Matrix di trovarci per discutere su questo argomento che fine a fatto?
    Ciao
    Magari chiedo troppo...ma è possibile vedere qualche immagine o video
    grazie


  • Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. Modellazione IBRIDA e modellazione STANDARD
      Di ferrezio nel forum CATIA V5 CATPart
      Risposte: 9
      Ultimo Messaggio: 15-06-2012, 18: 32
    2. La modellazione parametrica
      Di Er Presidente nel forum Creo Direct/Modeling (Ex CoCreate)
      Risposte: 61
      Ultimo Messaggio: 02-09-2009, 11: 01
    3. Consigli modellazione 3D
      Di Solidworker nel forum AutoCAD: Modellazione 3D e Rendering
      Risposte: 28
      Ultimo Messaggio: 24-03-2009, 17: 11
    4. Modellazione 3D
      Di isonic nel forum Archicad
      Risposte: 11
      Ultimo Messaggio: 25-11-2008, 16: 08
    5. Modellazione
      Di 3dxx nel forum Ricerca di lavoro
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 06-02-2008, 22: 32

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti