Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: iLogic cosa ci faccio

  1. #1
    Utente Standard L'avatar di ReFazzi
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    126
    Professione
    Progettista-costruttore
    Regione
    Marche-Abruzzo
    Software
    Inventor 2012 W7-64

    Predefinito iLogic cosa ci faccio

    Ho chiuso la ditta per ferie, ho deciso di non lavorare!!!
    Senza fare niente però mi ammoio, allora mi sono messo a riorganizzare un po' l'ambiente di lavoro. E' l'occasione buona per studiarsi un po' iLogic.

    Ho pensato di aprire questa discussione per scambiare opinioni sull'uso di iLogic in modo da prendere spunti per creasi degli automatismi.

    La prima cosa che ho organizzato con iLogig sono dei template di semilavorati di pignoni e pulegge dentate. Caricando questi modelli vado nei parametri ed imposto il passo, la larghezza, il numero dei denti. Poi se metto una spunta sulla lavorazione di un foro con chiavetta, mi esegue in base al diametro scelto, la lavorazione del foro con la corretta misura della cava.

    Se avete altre applicazioni che possono essere utili alla comunity, segnalatelo.

    Buone ferie a tutti

  2. #2
    Utente Standard L'avatar di ReFazzi
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    126
    Professione
    Progettista-costruttore
    Regione
    Marche-Abruzzo
    Software
    Inventor 2012 W7-64

    Predefinito

    Ho trovato una seconda applicazione molto utile per il mio modo di lavorare.
    Io uso una codifica dei disegni del seguente tipo:
    "730-318 Albero scanalato.ipt" Salvando il disegno e/o aprendolo leggo il nome del file, prendo il codice "730-318" e lo scrivo nella iPrperty "numero parte", poi il nome "Albero scanalato" lo scrivo nella iProperty "descrizione"
    In questo modo evito di farlo manualmente su ogni parte creata, e se rinomino un file, all'apertura mi si aggiorna tutto.

  3. #3
    Utente Standard L'avatar di Christian76
    Iscritto dal
    2010
    Messaggi
    114
    Professione
    Disegnatore
    Regione
    Lombardia
    Software
    Inventor

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ReFazzi Visualizza Messaggio
    Ho chiuso la ditta per ferie, ho deciso di non lavorare!!!
    Hai fatto bene.
    Io parlo parlo e poi...

    Citazione Originariamente Scritto da ReFazzi Visualizza Messaggio
    Senza fare niente però mi ammoio, allora mi sono messo a riorganizzare un po' l'ambiente di lavoro. E' l'occasione buona per studiarsi un po' iLogic.
    Tipico... ma spunto per una riflessione, non e' che passiamo troppo tempo al lavoro?

    Toglimi una curiosita', premesso che non ho mai guardato ilogic perche' mi sono "arrangiato diversamente" prima del suo arrivo diciamo,
    tu ti fai questo semilavorato puleggia dentata che e' idoneo a essere adattato alle varie dimensioni. Bene
    Poi suppongo che nella barra da qualche parte avrai la tua icona relativa al pezzo che ti fa uscire la schermata di scelta parametri, dopodiche' presumo confermando, inventor inserira' il pezzo nel assieme.
    Ma ti salva il pezzo "parametrizzandolo" ? Intendo il nome del file varia a seconda del diametro o dei valori che a te servono per distinguerlo?
    Se gli modifichi un parametro essenziale, cambia il nome in automatico?
    Il file te lo inserisce nella struttura directory del progetto attivo o per forza finisce in qualche directory preimpostata da ilogic?

    Giusto due domande eh?


    Invece la questione del "numero parte" e "descrizione" non l'ho capita...

  4. #4
    Utente Standard L'avatar di ReFazzi
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    126
    Professione
    Progettista-costruttore
    Regione
    Marche-Abruzzo
    Software
    Inventor 2012 W7-64

    Predefinito

    I file creati sono dei template o file modello, quando si fa nuovo file e si sceglie il template esso non ha ancora un nome personalizzato, ma sei tu che salvandolo dove vuoi nel progetto lo battezzi con un nome.
    Nei parametri ho creato delle variabili personalizzate per la scelta del numero dei denti e della larghezza. la scelta di questi valori fa in modo di correggere tutte le misure in base ad una tabella pre inserita. Se poi nel file salvato cambio un parametro non mi genera un nuovo file ma mi corregge la forma e la descrizione del commerciale di riferimento.

    Per numero parte e descrizione, quando salvo un file nelle iProperty mi mette l'intero nome del file nel campo "Numero parte". Per come io ho organizzato il mio ambiente devo lasciare solo il codice numerico nel campo "Numero parte", mentre la parte testuale mi deve andare nel campo "Descrizione".

  5. #5
    Utente Standard L'avatar di Christian76
    Iscritto dal
    2010
    Messaggi
    114
    Professione
    Disegnatore
    Regione
    Lombardia
    Software
    Inventor

    Predefinito

    Ah ok, capito.
    un po limitato a mio avviso. :D

  6. #6
    Utente Standard L'avatar di Catafratto
    Iscritto dal
    2011
    Messaggi
    809
    Professione
    Disegnatore/progettista
    Regione
    Veneto
    Software
    Inventor 2016

    Predefinito


    Perchè?
    Dipende da come uno lavora... L'ottimo per me è il pessimo per qualcun altro!
    Spesso astuzia ed intelligenza sono molto più efficaci dell'ottusa forza bruta: ma non ho proprio tempo di cercare qualcun alltro...

  7. #7
    Utente Standard L'avatar di Christian76
    Iscritto dal
    2010
    Messaggi
    114
    Professione
    Disegnatore
    Regione
    Lombardia
    Software
    Inventor

    Predefinito

    Attenzione! Non mi riferivo a come ReFazzi ha sfruttato ilogic, ci mancherebbe altro!
    Mi scuso se la risposta viene da interpretarla in questo modo.
    Io intendo dire che ilogic alla fine mi sembra che non lasci poi tutto questo grande spazio alla personalizzazione.
    Immagina un ipt che e' un cuscinetto, io clicco l'icona del cuscinetto e tramite interfaccia scelgo i parametri per definirlo. Bene, adesso quando confermo deve tirarmi dentro il cuscinetto e salvarmelo col nome giusto (in modo che se ne tiro dentro uno diverso ognuno ha il suo nome ch e identifica). Se poi clicco, lo cambio, me lo deve modificare e mi deve anche cambiare il nome del file.
    Io speravo facesse almeno questo.
    :)

  8. #8
    Utente Standard L'avatar di arzigogolo
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    408
    Professione
    Disegnatore
    Regione
    LOMBARDIA
    Software
    INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ReFazzi Visualizza Messaggio
    Ho trovato una seconda applicazione molto utile per il mio modo di lavorare.
    Io uso una codifica dei disegni del seguente tipo:
    "730-318 Albero scanalato.ipt" Salvando il disegno e/o aprendolo leggo il nome del file, prendo il codice "730-318" e lo scrivo nella iPrperty "numero parte", poi il nome "Albero scanalato" lo scrivo nella iProperty "descrizione"
    In questo modo evito di farlo manualmente su ogni parte creata, e se rinomino un file, all'apertura mi si aggiorna tutto.

    Ciao Archimede! Ho capito benissimo quello che hai fatto e ti dico che hai avuto un'ottima idea. Così non perdi tempo nella distinta componenti a riorganizzare le iproperties. Non mancherò di provarlo quando mi capiterà l'occasione.

    Citazione Originariamente Scritto da ReFazzi Visualizza Messaggio
    I file creati sono dei template o file modello, quando si fa nuovo file e si sceglie il template esso non ha ancora un nome personalizzato, ma sei tu che salvandolo dove vuoi nel progetto lo battezzi con un nome.
    Nei parametri ho creato delle variabili personalizzate per la scelta del numero dei denti e della larghezza. la scelta di questi valori fa in modo di correggere tutte le misure in base ad una tabella pre inserita. Se poi nel file salvato cambio un parametro non mi genera un nuovo file ma mi corregge la forma e la descrizione del commerciale di riferimento.

    Per numero parte e descrizione, quando salvo un file nelle iProperty mi mette l'intero nome del file nel campo "Numero parte". Per come io ho organizzato il mio ambiente devo lasciare solo il codice numerico nel campo "Numero parte", mentre la parte testuale mi deve andare nel campo "Descrizione".
    Ma questo che hai fatto tu con ilogic e ioè creare diverse versioni della stessa parte, ma con nomi e descrizioni differenti, io lo faccio già con le "iparts".
    Nelle proprietà della ipart, vado nella scheda "proprietà" aggiungo la voce "descrizione" tanto per fare un esempio, e quando vado a generare la messa in tavola, richiamo tale proprietà nel cartiglio ed avrò ottenuto una messa in tavola come se si trattasse di un file separato ed invece il bello è proprio lì: avere UNA sola parte gestita come ipart e fare in modo che alla creazione della messa in tavola, il programma prelevi tutte quelle proprietà (descrizione, codice, materiale ecc) come se fosse una parte singola.

    Invece con ilogic che differenza c'è?
    Perchè non l'ho ancora usato.

    Grazie.

    Ciao

    Lucio

  9. #9
    Utente Standard L'avatar di ReFazzi
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    126
    Professione
    Progettista-costruttore
    Regione
    Marche-Abruzzo
    Software
    Inventor 2012 W7-64

    Predefinito

    Io uso poco le iPart.
    Le iPart è uno strumento tabellare che ti permette di caricare più valori e crearti il componente scegliendo una delle righe della tabella. Scelto il componente questo viene salvato con il giusto nome (impostato nella tabella). Se parlando di un pignone ho l'esigenza di cambiare il passo o il numero dei denti mi genererà un altro file che poi devo completare con le altre lavorazioni e sostituirlo a quello precedente.
    iLogic invece è un linguaggio di programmazione dove posso mettere tutte le condizioni che voglio e far eseguire con una certa logica lavorazioni diverse in base alla combinazione di condizioni.
    Un altro vantaggio è quello che se scelgo un pignone e lo completo con le lavorazioni, posso poi cambiare il numero dei denti o il passo sullo stesso file che mi si aggiorna mantenendo tutte le lavorazioni successive.
    Saluti

  10. #10
    Utente Standard L'avatar di Catafratto
    Iscritto dal
    2011
    Messaggi
    809
    Professione
    Disegnatore/progettista
    Regione
    Veneto
    Software
    Inventor 2016

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Christian76 Visualizza Messaggio
    Se poi clicco, lo cambio, me lo deve modificare e mi deve anche cambiare il nome del file.
    :)
    iLogic non lo uso per ora (sono abituato direttamente con il VisualBasic) ma mi pare ci sia la possibilità di salvare i file, nell'elenco delle "cose" disponibili vedo il "salva con nome"...
    Spesso astuzia ed intelligenza sono molto più efficaci dell'ottusa forza bruta: ma non ho proprio tempo di cercare qualcun alltro...


  • Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. ILogic e formule
      Di basca20 nel forum Inventor
      Risposte: 2
      Ultimo Messaggio: 03-04-2017, 18: 21
    2. iLogic pari o dispari
      Di Tarkus nel forum Inventor
      Risposte: 5
      Ultimo Messaggio: 08-01-2010, 20: 31
    3. Linux: cosa è compatibile e cosa non lo è
      Di ezioceres nel forum Sistemi operativi e software di uso generale
      Risposte: 5
      Ultimo Messaggio: 05-12-2009, 02: 28
    4. Inventor iLogic Extension 2010
      Di GiGa nel forum Inventor
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 08-04-2009, 21: 24
    5. Inventor iLogic Extension 2009
      Di frenk nel forum Inventor
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 23-02-2009, 09: 54

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti