Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Moderatore Solidworks L'avatar di Oldwarper
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2098
    Professione
    Progettista
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam

    Predefinito [Recuperato] Importanza dei corsi

    -Discussione recuperata dalla cache di Google.
    -I rispettivi moderatori sono autorizzati a cancellare o modificare la presente discussione dal proprio forum.
    Grazie per la collaborazione.
    Oldwarper.




    29-06-2007, 15.38.14
    re_solidworks

    Ciao a tutti. Spesso in questo forum leggo la domanda " hai fatto il corso?" Oppure leggo "si vede che non hai fatto il corso", ecc...
    Volevo chiedere a tutti gli interessati che hanno avuto il privilegio di fare un corso se sono rimasti soddisfatti e se la spesa per tale periodo di istruzione è stata adeguata.

    A mio avviso il problema nasce durante il contatto con il venditore, il quale per vendere il prodotto illude gli utenti di una eccessiva facilità di utilizzo del software includendo così bassi costi di formazione nel pacchetto dell'offerta. Solidworks rimane uno dei più semplici 3d parametrici da imparare, ma a seconda del prodotto che si deve realizzare, si deve trovare il modo di superare i problemi che si incontrano.
    Quello che dev'essere specificato è che l'utente non deve semplicemente essere in grado di utilizzare il prodotto, ma deve riuscire a progettare ciò che l'azienda gli chiede utilizzando il software appena acquistato.

    Nel mio caso non è stato così, ho fatto il corso da un rivenditore molto importante e posso affermare di aver imparato i comandi, ma i problemi dopo molte chiamate all'assistenza, me li sono dovuti risolvere da solo e sono cresciuto praticamente senza dritte dal personale appositamente pagato.
    Dopo qualche anno abbiamo deciso di fare una giornata di corso su problematiche specifiche e l'istruttore ne sapeva meno di noi...
    A cosa sono serviti i corsi che ho fatto? Lascio a voi ulteriori commenti. Di certo se oggi so utilizzare Solidworks non è grazie al corso.

    È successo solamente a me? Gli altri utilizzatori come si sono trovati?



    29-06-2007, 16.10.51
    OldWarper

    A mio avviso e' "naturale" ceh i corsi ti diano una conoscenza "di base" del programma, che e' indispensabile per non andare "a tastoni".
    Per la specificita' dei problemi della singola azienda e' naturale che la loro "competenza" non sia quanto la tua nel tuo ramo: anche nel mio caso, durante il corso di lavorazioni CNC e Logopress in quanto a lavorazioni e stampi a passo ne sapevo piu' io che loro (10 anni di CAM con Cimatron e 2 anni di stampi a passo 8 ore al giorno, se permetti, i corsisti non potranno mai averli sulle spalle...), ma loro mi devono insegnare gli "strumenti" per ottenere le soluzioni: le soluzioni me le devo trovare io. Poi, spero di aver nel mio piccolo spiegato qualcosa a loro che non sapevano e che magari utilizzeranno per altri. E' poi cosi' che si cresce a vicenda.
    Se poi, oltre al programma, devo trovare anche un partner specifico per insegnarmi come lavorare o come riorganizzarmi come workflow, il discorso si fa piu' articolato (e oneroso...).
    Anch'io molti trucchi me li sono dovuto sgavagnare da solo (chi i conosce lo sa...) ma sfido chiunque a dirmi di non averlo mai dovuto fare perche' prontamente l'assistenza ha risolto sempre e tutto. Se cosi', ditemelo che il programma (o il rivenditore) lo cambio all'istante!
    Ultima nota: non avercela con i commerciali che "vendono" il programma come il migliore, il piu' facile, che s'impara da solo e blablabla... e' il loro mestiere. Un anno li vedi a incensare un programma e l'anno dopo ne dicono peste e corna perche' passati alla concorrenza. Molti di quelli il programma manco lo sanno aprire! A quello ci pensano i tecnici. E un buon tecnico ti fa capire subito che carne c'e' al fuoco.

    Una dovuta precisazione: sono utente finale, non tengo corsi.
    Pero' ne ho fatti diversi con diversi software e mi sembra che la tendenza sia quella.



    29-06-2007, 16.10.58
    bert01980

    Citazione:Originalmente inviato da re_solidworks
    Nel mio caso non è stato così, ho fatto il corso da un rivenditore molto importante e posso affermare di aver imparato i comandi, ma i problemi dopo molte chiamate all'assistenza, me li sono dovuti risolvere da solo e sono cresciuto praticamente senza dritte dal personale appositamente pagato.
    Dopo qualche anno abbiamo deciso di fare una giornata di corso su problematiche specifiche e l'istruttore ne sapeva meno di noi...
    A cosa sono serviti i corsi che ho fatto? Lascio a voi ulteriori commenti. Di certo se oggi so utilizzare Solidworks non è grazie al corso.
    È successo solamente a me? Gli altri utilizzatori come si sono trovati?
    il corso che ho fatto io alla fine si è dimostrato solo utile per capire i comandi
    perchè è difficile trovare persone "competenti" in tutti i settori della progettazione... e quindi quando facevo delle domand especifiche apriti cielo...

    così ho rinunciato e alla fine......:

    Citazione:Originalmente inviato da re_solidworks
    Dopo qualche anno abbiamo deciso di fare una giornata di corso su problematiche specifiche e l'istruttore ne sapeva meno di noi...
    A cosa sono serviti i corsi che ho fatto? Lascio a voi ulteriori commenti. Di certo se oggi so utilizzare Solidworks non è grazie al corso.
    È successo solamente a me? Gli altri utilizzatori come si sono trovati?
    stessa tua storia caro re...
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 07-04-2008 alle 23: 12
    Saluti, Stefano.
    “Timeo Fenestras et dona ferentes”

  2. #2
    Moderatore Solidworks L'avatar di Oldwarper
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2098
    Professione
    Progettista
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam

    Predefinito

    29-06-2007, 17.06.37
    meccbell

    Salve,
    visto che si parla di corsi ed anche se l'area non è quella di uno dei sw che utilizzo, vorrei dire la mia.

    Dalle esperienze fatte negli anni a livello hard, o meglio "very hard", ovvero sulle macchine utensili, mi sono reso conto che i corsi dei venditori sono diventati via via sempre più simili ad una specie di lettura ad alta voce dei manuali d'uso.
    Inoltre vengono usati spesso e volentieri solo per gonfiare il costo del pacchetto ed avere quindi una buona via d'uscita per fare un ulteriore sconto.

    Restando nel settore m.u. mi ricordo quando nel 1985 installammo un tornio parallelo da 500 x 3000. Venne una persona per 3 (dicasi TRE) gg. Nel 1o gg. e mezzo per collegarlo, livellarlo e collaudarlo e poi per 1 altro gg. e mezzo per farci "addestramento". E stiamo parlando di una macchina di tipo tradizionale, solamente un po' più grande di quelle che avevamo già.
    Solo che allora andava così; si voleva che una volta che l'utente avesse dovuto lavorarci sopra, fosse non solo in grado di accenderlo ed usarlo, ma anche di conoscere come farci la semplice manutenzione quotidiana ed anche quella più impegnativa, cosa tenere d'occhio a livello di parti critiche e magari anche dove mettere mano per qualche "personalizzazione". Era anche un modo per "scremare" e prevenire le inevitabili telefonate da panico che i nuovi utenti avrebbero fatto ai servizi assistenza.

    Poi vennero i CNC.
    Primo centro di lavoro: corso "semiteorico" e "semipratico" (in pratica poco di tutto) di 3gg. presso venditore e "capolavoro" realizzato nell'ultima ora utile dell'unica giornata di installazione.
    Inutile dire che il giorno dopo ero già "impiantato" con un allarme che, guarda caso, non era riportato sul manuale "sa questa è proprio l'ultimissima versione del controllo... non la conosciamo bene neppure noi"

    Tornio CN: all'atto della stipula del contratto "ci sarebbe il corso di 3 gg. vale 1800000 lire. massì, via... un CN lo avete già, il tornio alla fine si sa cosa fa e cosa non fa... facciamo un extra sconto di 2 milioni e le regalo 1/2 giornata. se poi volesse lei o un suo collaboratore... noi siamo là ed il prezzo lo conosce".

    Secondo centro di lavoro: "Ma guardi, dato che ha scelto un controllo come quello che ha già, chi glielo fa fare di buttare via soldi per il corso... facciamo così, viene il nostro tecnico e le fa 1 gg. a livello di funzionamento della macchina. dopo deve andare a fare una revisione a 10 Km da lei. quando finisce ripassa qui e con il tempo che gli avanza lei si toglie eventuali dubbi"
    Ovviamente, non ripassò mai...

    CAD & CAM:
    Cambiamento radicale di strategia. Corso di 100 ore di CAD ed altrettante di CAM presso un CFP della mia zona. Vantaggi: il tempo, infinitamente maggiore delle 15-20 ore solite e la "neutralità" che mi ha permesso di capire pregi e difetti delle varie soluzioni soft, non tanto a livello di marca, quanto a livello di "filosofia" di uso.
    Con questo "bagaglio" ho affrontato i venditori.
    Per il CAD (Solid Edge, che era stato "imposto" dal cliente) ho trovato un ambiente formato praticamente da persone che ripetevano a memoria la lezioncina e che ad ogni domanda del tipo "sì, ma se volessi fare così ? so che con altri CAD lo fanno" quando rispondevano, se rispondevano, dicevano "dopo ci torniamo".
    Per il CAM, invece, la formazione "neutra" di base mi ha permesso innanzitutto di valutare la scelta a livello di acquisto e poi, in fase di corso, di confrontarmi "a la page" con il tecnico che faceva da docente, tanto che alla fine dei 3 gg. (2 da loro ed 1 da me), mi disse "certo che lei è tosto assai. se fossero tutti così mi ci vorrebbero 3 mesi di ferie all'anno solo per riprendermi"

    Questa è stata la mia esperienza. Concordo quindi con chi dice di non aspettarsi più di tanto dai corsi dei venditori. Ma in ogni caso è un passaggio utile, se non altro per capire come i tecnici ragionano, se con schemi fissi o in modo "open".
    E questo servirà quando poi ne avremo bisogno, una volta usciti da soli in "mare aperto".



    29-06-2007, 18.26.48
    bert01980

    Citazione:Originalmente inviato da meccbell
    ...Questa è stata la mia esperienza. Concordo quindi con chi dice di non aspettarsi più di tanto dai corsi dei venditori. Ma in ogni caso è un passaggio utile, se non altro per capire come i tecnici ragionano, se con schemi fissi o in modo "open".
    E questo servirà quando poi ne avremo bisogno, una volta usciti da soli in "mare aperto".
    QUOTO!!!
    oggi giorno i tecnici sono ingegneri di primo pelo con le mani belle curate che quando si presentano:" salve son l'ing. tizo e bla bla bla" e già da qui preparatevi alla peggio...

    anni fa invece erano "meccanici" con alle spalle anni di lavoro che quando ti stringevano la mano avevano ancora i pori intasati di olio...

    la differenza non stà nell'olio ma vedete l'olio come bagaglio d'esperienza...
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 07-04-2008 alle 23: 14
    Saluti, Stefano.
    “Timeo Fenestras et dona ferentes”

  3. #3
    Moderatore Solidworks L'avatar di Oldwarper
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2098
    Professione
    Progettista
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam

    Predefinito

    29-06-2007, 22.37.23
    Polymorphic

    Io 4 gg di corso li ho appena finiti e vi racconto la mia esperienza.
    Il mio bagaglio è da autodidatta di Autocad, Corel Draw e di 3D studio quindi cad 2D/3D, grafica vettoriale e raster, modellazione ed animazione. Non sono un meccanico ma un chimico appassionato di informatica.
    In un precedende impiego ho intravisto di sfuggita i colleghi progettisti usare Pro-E. Adesso e non so per quanto provo a fare il progettista.

    Solidworks è effettivamente uno dei software più facili ed intuitivi che ho usato (e sono tanti altri a parte quelli citati). Ha uno degli help migliori. Ha una interfaccia utente abbastanza a misura d'uomo e integrata con windows. In alcuni passaggi ha le sue idiosincrasie, ma tutto sommato non è male. I tutorial sono fatti bene e fanno vedere modi diversi per fare la stessa cosa.

    Cosa dire del corso: abbastanza soddisfatto. Chi me lo ha fatto usa Catia di mestiere e ogni tanto SWX. E si vedeva.
    All'inizio al primo giorno aveva iniziato con le lezioncine ed esercizietti sugli schizzi come da programma del corso. Lo abbiamo fermato e per le tre giornate successive abbiamo fatto un question time continuo su come risolvere i nostri problemi quotidiani usando il programma. Nel frattempo il formatore ci mostrave il funzionamento del software e alcune strategie e trucchetti per organizzare e velocizzare il lavoro. Abbiamo discusso più che altro di filosofia e dei metodi di utilizzo del software parametrico: equazioni, configurazioni, parti correlate, assemblaggi, modellazione in contesto assemblaggio, importazioni da Autocad, piuttosto che provare le funzionalità del programma con gli esercizietti del manualetto del corso.

    SWX è VASTO. Pensare di impararlo con un corso di qualche giornata è sbagliato. SWX si può applicare in contesti e per problematiche diversissime, chi fa i corsi non può essere un tuttologo. SWX è facile nessuno può dire il contrario, potrebbe esserlo ancora di più ma sicuramente non è difficile. SWX per certi versi è sorprendente, almeno per me che vengo da Autocad lo è stato durante il corso io ed il mio collega siamo rimasti più volte a bocca aperta. SWX è potente e quindi per essere padroneggiato in ogni aspetto richiede tempo che è la cosa che di solito manca a tutti.

    Forse il mio impatto è stato tutto sommato positivo anche grazie al fatto che ho trovato questo forum ancora prima di acquistare il software. Questo forum è una miniera di info solo che per risolvere il problema del tempo e di organizzazione delle conoscenze e delle esperienze condivise è necessario fare un salto di qualità. Tenere traccia dei post e citarli secondo necessità non è facile, cercare tra i post fa perdere tempo magari ti costringe a seguire una lunga discussione con vari post OT. Un CMS come Joomla gestito dagli utenti del forum potrebbe fare veramente la differenza creando una community ancora più ricca, estesa ed aggregata capace di fare fare un salto di qualità a tanti utilizzatori di SWX che la volessero frequentare.

    Just my 2 cent (quasi 3 visto la lunghezza del post )



    02-07-2007, 12.01.23
    bert01980

    Citazione:Originalmente inviato da Polymorphic
    ...SWX è VASTO. Pensare di impararlo con un corso di qualche giornata è sbagliato. SWX si può applicare in contesti e per problematiche diversissime, chi fa i corsi non può essere un tuttologo...
    infatti!!! alla fine chi utilizza SWX solo al 50% delle sue potenzialità???
    comunque resta il fatto che chi fa i corsi non sempre è all'altezza!!!



    02-07-2007, 12.29.51
    alexskull

    visto che mi sento tirato in causa, dico la mia ..
    premetto che sono d'accordo con le idee espresse da polymorrphic.
    Swx e' talmente vasto che non si puo' fare un corso omnicomprensivo in pochi giorni.
    tenete presente che in genere il corso base sono 6 giorni e dentro ce solo la base !!
    Ovviamente se uno ha gia ' le basi sembreranno 6 giorni inutili ma vi assicuro che mi e' capitato spesso il ragazzetto scafato che pensa di sapere tutto su swx e poi rimane colpito sulle cose che e' possibile fare semplicemente nello schizzo e che non si era mai accorto ci fossero ..
    questo per dire che molto spesso il corso base e' utile non solo a chi deve partire ma anche a chi si e' studiato il programma da autodidatta e ignora completamente certe funzionalita' o strategie (e qui sul forum ne abbiamo di esempi di questo tipo).

    Un altra cosa da non sottovalutare e' l'approccio alla FILOSOFIA di Swx, e questa, scusate, ma non si impara da sola...
    Ho molti clienti che conoscevano swx prima del corso ma solo dopo le giornate di corso hanno cominciato a lavorare in sintonia con la filosofia di swx e dei parametrici e hanno accelerato la progettazione.

    Poi considerate una cosa:
    ci sono vari rivenditori di Swx e ognuno ha i suoi metodi di insegnamento (anche se guidati dalla swx)
    in ciascun rivenditore ci sono tanti tecnici e ognuno ha i suoi metodi di insegnamento.
    quindi e' ovvio che i corsi non saranno tutti uguali e certe volte bisogna anche sapere chiedere un tecnico piuttosto che un altro (a seconda di come si vuole impostare il corso) e a volte e' meglio passare ad un altro rivenditore (il mio e' un discorso generico)

    personalmente cerco sempre di fare un corso personalizzato sulle richieste del cliente.. analizzo i progettisti, facciamo le basi per avere i concetti chiari e poi faccio delle lezioni sulle funzionalita' piu' interessanti per loro, inoltre dopo i primi due-tre giorni cominciamo ad analizzare la situazione specifica della ditta e facciamo lezione su pezzi specifici, su strategie di progettazione e di gestione dei file, do subito un aiuto per creare i cartigli e per la "messa in opera" ecc.
    I miei colleghi spesso fanno altrettanto ma puo' darsi che qualcuno sia meno scafato e con meno esperienza .. e' normale.
    in ogni caso sarebbe bene sempre confrontarsi con il rivenditore per settare meglio le giornate di corso. il rivenditore e' li' apposta.
    non serve a niente lamentarsi qui sul forum...

    ok ora torno in trincea ....

    Alex Skull



    02-07-2007, 16.19.25
    meccbell

    Questo l'ho pescato leggendo il newsgroup alt.machines.cnc

    http://dezignstuff.com/blog/2007/06/.../#comment-1134

    Il post che lo riporta è intitolato significativamente "inizia la guerra contro la mancanza di documentazione appropriata nei programmi CAD/CAM"

    Penso che possa essere un buon contributo a questa discussione e che alla fin fine riguardi anche la "filosofia" soprattutto commerciale che sta dietro a molti programmi CAD/CAM.

    Enjoy it

    P.S.: è in inglese, anzi in "yankee", ma che ci posso fare io se 'sta gente ha il vizio di parlare così ?



    02-07-2007, 16.45.10
    flyman10

    basta cercare con attenzione
    ci sono societa che dispongono di Tecnici con anni di esperienza alle spalle i corsi li tengono non sui manuali ma facendo modellare i pezzi del cliente dal cliente e stando seduti in parte : certo l' istruttore deve conoscere il Sw e il settore applicativo del cliente, avendo esperienza alle spalle !!!!
    Ovviamente questi corsi costano !!
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 07-04-2008 alle 23: 19
    Saluti, Stefano.
    “Timeo Fenestras et dona ferentes”


  • Discussioni Simili

    1. corsi 3d pro/e
      Di mosca65 nel forum Creo Parametric (ex Pro/E)
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 17-01-2011, 17: 44
    2. Centro di Importanza
      Di agi85 nel forum Ansys
      Risposte: 2
      Ultimo Messaggio: 24-06-2009, 19: 56
    3. Corsi
      Di NightHawk nel forum Creo Parametric (ex Pro/E)
      Risposte: 11
      Ultimo Messaggio: 18-02-2009, 19: 30
    4. Corsi per 626 e 494
      Di Gianca81 nel forum Discussioni Off Topics
      Risposte: 4
      Ultimo Messaggio: 01-07-2008, 23: 20
    5. Se si volesse recuperare qualcosa di importanza "vitale"...
      Di MauroTC nel forum Proposte di modifiche al sito
      Risposte: 8
      Ultimo Messaggio: 19-12-2007, 23: 13

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti