Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito [Recuperato] ZERO-pezzo nei ri-posizionamenti

    janfranz
    18-12-2005, 03.03.43

    Ciao a tutti.
    Mi scuso in anticipo se eventualmente non sarò molto chiaro: probabilmente il problema non è molto chiaro manco a me stesso
    Ecco di cosa si tratta: avendo scelto come ZERO un certo punto del pezzo, dopo una prima lavorazione (macchina 3 assi) voglio effetture un nuovo posizionamento per lavorare una faccia non raggiungibile col primo posizionamento: devo quindi effettuare il nuovo azzeramento nello stesso punto scelto precedentemente. Avendo a disposizione un tastatore 3D (Haimer), per "beccare" con una certa precisione nuovamente quel punto scelto come ZERO nella prima lavorazione è necessario che esso sia individuato dai tre piani ORTOGONALI alle 3 direzioni di movimento degli assi macchina (questi piani sono necessari ad "appoggiare" stabilmente l'astina del tastatore). Cioè, non è possibile scegliere (per un pezzo che debba essere lavorato con più posizionamenti) come ZERO un vertice "qualsiasi" del pezzo...
    Magari ai programmatori esperti tutto questo può sembrare banale... ma la mia domanda è: avendo questo benedetto tastatore a disposizione, esiste un metodo per beccare come ZERO un vertice qualsiasi del pezzo? Eventualmente c'è uno strumento che permette di fare questo? Oppure sto semplicemente sognando qualcosa di impossibile?
    Grazie per l'attenzione.



    3sponde
    20-12-2005, 09.09.20

    ciao janfranz,

    Ma che controllo hai ??
    E' una macchina 3 assi o 3+2 se la faccia non era raggiungibile, dopo la rotazione sara' il punto che diventa irraggiungibile ? o no ?
    Ciao
    3sponde



    janfranz
    25-12-2005, 14.33.18

    Ciao 3sponde,
    innanzitutto grazie per "l'interessamento" al mio problema.
    Il controllo è Elexa560, la macchina è CBFerrari A15 3+2 assi (tavola A, bascula B).
    Il punto preso per lo zero è ovviamente scelto in modo che sia raggiungibile anche nei successivi ri-posizionamenti del pezzo, ed è questo il problema: posso raggiungere il punto, ma perchè questo possa permettermi di prendere un nuovo zero (con il tastatore 3D) CREDO che esso debba necessariamente essere un punto individuato da tre piani ortogonali agli assi macchina x,y,z, dato che è solo per mezzo di 3 piani ortogonali che un tastatore mi può individuare esattamente un punto su un pezzo,o no? Spero di essere stato più chiaro...
    Certo, qualcuno mi può dire: se hai una macchina 5 assi perchè non ruotare la tavola senza prendere un altro zero, ed usare un unico azzeramento per tutti i posizionamenti, visto che il controllo "ricorda" lo zero preso prima della rotazione? Il fatto è che abbiamo scarsa esperienza e finora non siamo riusciti a capire come operare per far coincidere il "centro delle rotazioni tavola-bascula" usato dal post-processore CAM e quello settato nel controllo CN. O meglio: non ci è chiaro dove il post-processore va a situare il centro delle rotazioni.
    Mi rendo conto che la questione non è facile.. cmq, un grazie a chi vorrà darmi una mano.



    Astra
    26-12-2005, 13.17.58

    Il tuo cn ha la funzione di traslazione di origine in aria ? (funzione specifica per i 5 assi... spero di si) , allora il tutto dovrebbe funzionare così : con il tastatore rilevi lo zero pezzo , dopo di che per lavorare le altre facce dovresti solamente chiamare le origini relative , che non sono altro che delle trasformazioni matematiche date dall'origine principale (volendo si possono calcolare anche manualmente) , non dovrebbe servire assolutamente ritastare il pezzo (a meno di qualche esigenza tecnologica particolare).
    Se eventualmente il cn non ha questa funzione, quindi il vettore Z ha sempre la stessa direzione, il tutto è un attimino più complicato lavorando manualmente ma per il post-processor non cambia niente visto che normalmente viene impostato a secondo del modo di operare del cliente (c'è gente in giro che utilizza esclusivamente il centro tavola !!).

    Ad esempio il Cam che utilizzo , è lui che decide dove mettere le origini relative per far in modo di poter lavorare tutto il pezzo (rilievo topologico), naturalmente ho dovuto far implementare nel post le istruzioni per poter trasformare in automatico i vari posizionamenti (altrimenti dovevo calcolarli a mano).

    Utilizzando un post generico la cosa diventa naturalmente più complicata visto che il procedimento si inverte, quindi bisogna capire prima dove il cam mette le origini relative ai vari posizionamenti quindi dare le istruzioni corrette al cn per poterli rispettare.

    Tutto questo non è difficile ma prima bisogna capire bene tutte le istruzioni del cn e naturalmente le potenzialità del cam , quindi vedere quali sono i modi più convenienti e veloci per poter operare.

    Normalmente la cosa più difficile è proprio far impostare il post-processor secondo le proprie esigenze e qui conta molto l'esperienza perchè normalmente chi fa i post sono dei bravi programmatori di pc ma le macchine utensili chissà se ne hanno mai vista una !!
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 19-04-2008 alle 02: 05

  2. #2
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    janfranz
    06-01-2006, 02.20.25

    Il tuo cn ha la funzione di traslazione di origine in aria ? (funzione specifica per i 5 assi... spero di si)....
    Se ho ben capito ti riferisci a queste:
    G748 = Traslazione sistema assi associato a rotazioni tavola (la funzione G748 trasla il sistema assi legandoli al movimento degli assi rotativi: il sistema assi PAxx ruota intorno al centro tavola, ma rimane parallelo agli assi macchina. La programmazione della G748, successiva a blocchi comando di rotazione tavola, genera il riaggiornamento delle quote video al nuovo sistema di assi traslato, senza movimenti assi. Per l'utilizzo della G748 deve essere precedentemente eseguita la procedura di memorizzazione della posizione centro tavola)

    G746 = Rotazione sistema assi associato arotazioni tavola (la funzione G746 trasla e ruota il sistema assi legandoli al movimento degli assi rotativi: il sistema assi PAxx ruota intorno al centro tavola, e non sarà più parallelo agli assi macchina. La programmazione della G746, successiva a blocchi comando di rotazione tavola, genera il riaggiornamento delle quote video al nuovo sistema di assi ruotato, senza movimenti assi. Per l'utilizzo della G746 deve essere precedentemente eseguita la procedura di memorizzazione della posizione centro tavola)

    ... per lavorare le altre facce dovresti solamente chiamare le origini relative , che non sono altro che delle trasformazioni matematiche date dall'origine principale (volendo si possono calcolare anche manualmente)...
    Non ho mai avuto emissione di origini relative da parte del cn (forse lo fa in modo trasparente?)

    ...per il post-processor non cambia niente visto che normalmente viene impostato a secondo del modo di operare del cliente (c'è gente in giro che utilizza esclusivamente il centro tavola !!)....)...
    Il problema credo sia proprio quello: il post-processore non è ottimizzato per la macchina (sono stati acquistati dal boss "in saldi" ed erano destinati ad altri clienti). Io utilizzo il CAM di Catia V5, il quale prevede il settaggio di un centro tavola, ma qualsiasi fosse il valore impostato, dopo vari tentativi, mi sono accorto che il postprocessore emetteva sempre gli stessi valori in termini di x,y,z, cioè non tiene in conto del valore di centro tavola impostato nel CAM.

    Ad esempio il Cam che utilizzo , è lui che decide dove mettere le origini relative per far in modo di poter lavorare tutto il pezzo ...
    In Catia non ho mai visto indicate origini relative... o forse ti riferisci a quelle indicate nel file APT emesso?

    Tutto questo non è difficile ma prima bisogna capire bene tutte le istruzioni del cn e naturalmente le potenzialità del cam , quindi vedere quali sono i modi più convenienti e veloci per poter operare.
    In ogni caso la mia domanda principale era e resta questa: il rilevamento dello zero pezzo con il tastatore NECESSITA OBBLIGATORIAMENTE di 3 piani ortogonali agli assi macchina?

    Grazie a tutti.


    Astra
    09-01-2006, 00.54.03

    Precisando che non sono un utente Catia e non conosco il tuo CN credo comunque che stai sbagliando impostazioni sul CAM .
    Su qualsiasi CAM non si può impostare solamente il centro tavola come origine ma, per ogni lavorazione imporre un sistema di coordinate ( Work Coordinate System opp. WCS).
    Questo serve per determinare se, ad esempio, lo stesso piano verrà lavorato con la fresa in spianatura opp. in contornatura (col fianco della fresa).
    In teoria potrebbe essere sempre coincidente col centro tavola ma i vettori XYZ devono per forza cambiare.
    Se vuoi capire come lavora il post prova fare una simulazione di lavorazione, ad esempio su di cubo, con dei fori perpendicolari ai piani, posizionato sul centro tavola, ripeti le stesse operazioni sulle 5 facce libere quindi prova a verificare i percorsi, dovresti capire subito che sistema di coordinate utiliza il post.
    Riguardo al tastatore, tu puoi tastare con qualsiasi posizione della testa tu ti trovi, l'importante è che prima attivi il sistema di coordinate corretto ovvero con l'asse Z in direzione dell'asse mandrino,
    ad esempio per rilevare le quote di un foro prima devi per forza posizionare testa e tavola in modo che l'asse del foro sia parallelo alla Z dell'origine utilizzata per lavorarlo.
    Lo stesso procedimento puoi usarlo, ad esempio, per posizionare un origine di lavoro ( WCS ) su di una fusione grezza dove un foro grezzo ti serva per determinare il centro della fusione.
    Se lavori un pezzo dal pieno non è necessario utilizzare il tastatore per determinare i vari posizionamenti ( WCS ), puoi benissimo imporli manualmente soprattutto perchè devi imporgli i posizionamenti che utilizza il CAM (utilizzando le funzioni G che hai detto dovrebbe essere abbastanza semplice ).
    Domanda, ma da quanto tempo utilizzi il Catia ? se lo utilizzi da poco e non in modo "professionale" secondo me ti conviene lasciarlo perdere ...
    Da quello che ho sentito da qualche utente, il Catia è un ottimo Cam per il 5 assi in continuo ma per altre tipologie di lavorazione meglio passare a qualcosa d'altro ... ( ce ne sono tanti in "giro" )
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 19-04-2008 alle 02: 11


  • Discussioni Simili

    1. creazione pezzo
      Di solokite nel forum Stampaggio industriale
      Risposte: 5
      Ultimo Messaggio: 28-06-2012, 16: 23
    2. Negativo del pezzo
      Di MaiMollare nel forum Creo Parametric - Modellazione di parti e Lamiera
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 12-02-2011, 01: 01
    3. modificare un pezzo
      Di gdl1969 nel forum CATIA V5 CATPart
      Risposte: 1
      Ultimo Messaggio: 01-12-2008, 18: 17
    4. Pezzo in lamiera con NX3
      Di cubalibre00 nel forum NX (Unigraphics)
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 10-07-2008, 18: 07
    5. [Recuperato] Approcio progettuale: parte=pezzo reale?
      Di Oldwarper nel forum Solidworks
      Risposte: 1
      Ultimo Messaggio: 17-01-2008, 11: 50

    Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 200 Giorni: 0

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti