Mi hanno parlato di un modulo che Catia V5 possiede, utilizzato per tradurre delle coordinate nello spazio in un linguaggio comprensibile a tutti i software. In altre parole dove lavoro io ci sono dei laser che verificano le coordinate nello spazio di strutture (Aeronautiche), che producono dei file dati che a loro votla verranno trattati dal modulo che Catia v5 possiede per essere un po' come se fossero dei file DXF comprensibili a tutti (giusto per rendere l'idea).