Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito [Recuperato] Scelta 3D: ProE - Unigraphics - Solidworks

    coltrane
    07-09-2003, 15.02.28

    In azienda stiamo valutando il passaggio a un nuovo 3D. Produciamo macchine automatiche e attualmente utilizziamo one Space Designer (ex Solid Designer), ma abbiamo riscontrato molti limiti, soprattutto dovuti alla non parametricità del sw.
    Stiamo valutando ProE, UG, Solidworks; vi dhiedo una mano per capire cosa fa più al caso nostro.
    Quello che ho visto finora è che ProE è completamente parametrico e questo può dare molti vantaggi per standardizzare molte parti a formato della macchina, ma del resto lega molto in caso di modifiche , o almeno così ho sentito dire.
    UG ha il vantaggio di poter essere usato sia parametricamente che no, ma non so se sia adatto per le macchine automatiche, e inoltre costa piuttosto caso.
    Solidworks è incognito, sta avendo un grande sviluppo ma viene considerato un prodotto di fascia inferiore e qualcuno obbietta che fatichi a gestire i grandi assiemi (tipo 1000 - 2000 parti).
    Mumble ... Apprezzerei molto chi sapesse darmi consigli magari dettati dal'esperienza diretta.
    Thanks



    ipdesign
    07-09-2003, 17.01.09

    ciao,

    Ho iniziato ad usare UG da quasi 6 anni e da allora mi sono sempre trovato molto bene.
    Tanto che due anni fa, quando ho aperto un mio studio di progettazione l'ho acquistato ad occhi chiusi .
    Sul discorso cifre da investire hai ragione a dire che sono alte, ma per quanto mi riguarda non mi sembra di aver buttato dei soldi.

    Nel tuo caso specifico può essere utile il modo di gestire le modifiche degli assiemi.
    Se correttamente utlizzato il MasterModel di UG ti permette di avere l'associatività dei vari componenti dell'assieme in modo tale che cambiando o spostando un foro in un particolate, quello a cui è accoppiato si modifica di conseguenza.
    C'è anche la possibilità di farsi delle librerie personali di propri normalizzati che cambiano parametricamente.
    Io ti consiglio di farti fare una demo ad hoc su quello che realmente fate.
    bye



    ipdesign
    07-09-2003, 17.02.25

    il discorso del foro è solo un piccolo esempio di quello che può fare.



    Stefano5
    08-09-2003, 08.35.20

    Io aggiungerei anche Solid Edge nella lista dei contendenti.
    Lavoro per conto terzi, alcuni clienti fanno macchine automatiche e ti garantisco che Solid Edge non ha limiti in tal senso.
    Come tendenza poi credo che Solid Edge sarà sempre più implementato rispetto a UG.
    Sono fermamente convinto che il futuro del 3D sia basato su prodotti come SW, SE e Inventor (semplici da apprendere, versatili e su base Windows).

    Cmq ho aiutato diverse aziende nello start-up di Solid Edge (con un progetto pilota), se siete in zona Emilia Romagna e vi può interessare vedere qualcosa posso farvi visita con il portatile e mostrare diverse applicazioni di progetti con oltre 1500 componenti, naturalmente senza impegno da parte vostra!
    Bye.

    Stefano5



    coltrane
    10-09-2003, 22.53.37

    Ho visto Solidworks e mi è piaciuto molto sempre per quanto riguarda le macchine automatiche). Inoltre il costo è contenuto.
    Mi chiedeveo: ma che cosa manca a Solidworks che invece ProE e Unigraphics hanno? (sempre parlando di macchine automatiche)
    Chi l'ha provato sulla propria pelle si faccia avanti.
    Ciao
    Coltrane



    baltoro
    11-09-2003, 08.50.41

    Ciao coltrane, la tua domanda va precisata.
    I cad high-end (Catia, PTC, UG etc.) sono modulari.
    Sicché, mentre ha senso chiedere "cosa fa SolidWorks?", non ha molto senso chiedere "cosa fa ProE?" o "cosa fa UG?" o "cosa fa Catia?".
    QUALE piattaforma Catia, UG, ProE? Con quali funzionalità accessorie? Con quale PREZZO?
    (vedi questa discussione http://www.cad3d.it/modules.php?op=m...hread&tid=3505 )

    Non è sempre detto che spendere meno voglia dire accontentarsi.
    Se devi traslocare, un Ducato costa meno di una Ferrari, ma vale molto di più!



    Stefano5
    11-09-2003, 16.47.57

    Ciao Coltrane, io ho 20 anni di esperienza da resp. UT in diverse medie aziende (100/300 dipendenti), da 4 anni sono in proprio e lavoro con SE e ProE.
    Le cose da dire sarebbero tante, ma per sintesi ti dico che UG, CATIA e ProE sono molto più complessi di SE e SW (molto simili fra di loro).
    Tanto per darti un'idea, se ad imparare a muovere i primi passi con SE e SW puoi impiegare 2 mesi, con gli altri ce ne vogliono almeno 6, ed in più bisogna avere le contropalle blindate.
    Adesso guardati attorno in UT e fai una valutazione di quanti hanno gli attributi.
    Poi prova a pensare se quello che paga l'olio è disponibile ad accettare che i progettisti designati stiano FERMI per 6 mesi perchè devono imparare il 3D.

    IMHO i 3D high hend lasciali per l'automotive e l'aerospace, che sono i settori per cui sono stati concepiti.

    Alcune delle aziende di macchine automatiche che conosco hanno fatto l'esperimento di ProE, ma è finito che continuano ad usare principalmente il 2D.
    Quelle che hanno scelto SE invece il 2D l'hanno dismesso.
    Trai tu le conclusioni.

    Bye.
    Stefano5.



    UGoverAll
    11-09-2003, 18.14.49

    Piccolo Contributo.
    Come dice il mio Nickname, sono un pò di parte... Nonchè un ex-PTC, ex-Matra etc

    Il fatto che SE e SW siano + facili di Pro/E, UG, Catia è vero. Che ci voglia 3 volte tanto (da 2 a 6 mesi...) per impararli non credo... Le ultime versione dei CAD di punta (UG NX, C5, Wildfire) sono mooooolto + facili da usare.

    Che cosa differenzia un CAD di fascia media da uno di fascia alta? La completezza della soluzione.
    Invece di vedere quanti dei tuoi colleghi ha gli attributi (brutto spettacolo, concordi, magari chiama Stefano5 per questa valutazione), valuta bene di che livello è la Tua azienda e dove vuole andare nell'immediato futuro...

    A mio parere devi chiederti:
    1) La mia azienda vuole continuare a lavorare su File System o vuole iniziare a lavorare in un ambiente gestito da un PDM (anche dipartimentale...).
    Se pensate di andare verso un PDM per:
    . gestire il Workflow dei Vostri modelli, tavole, documento etc
    . associare documenti, relazioni, foto etc al vostro numero di disegno
    . arricchire l'azienda di strumenti di visualizzazione
    . essere sicuro che l'assembly della macchina sia quello corretto (ultimo rilascio, congelato, versione specifica etc)

    2) La mia azienda vuole introdurre un sistema di valutazione della Cinetodinamica integrato con il CAD, per guidare il progettista, senza per questo coinvolgere entità esterne (care, lente...).

    3) La mia azienda ha interesse nell'introdurre nel ciclo di progettazione strumenti di verifica CAE integrati con il CAD?

    4) La mia azienda vuole continuare a progettare gli impianti della macchina automatica (tubi, cavi etc) come se fossero delle "sweep" o vuole gestire questi elementi effettivamente come sono, integrando strumenti ECAD, gestendo il dimensionamento dei cavi/tubi con metodologie appropriate etc?

    5) La mia azienda vuole gestire i particolari saldati, incollati etc con un prodotto appositamente pensato?

    6) La mia azienda vuole integrare il CAD con strumenti di Digital Mockup efficienti, veloci che permettano verifiche virtuali efficaci e moderne?

    Se hai risposto positivamente alle domande 2), 3), 4) e 5) allora vai su un CAD di fascia alta: la tua azienda è disposta a spendere un pò di più (in costi di acquisizione, training e manutenzione), per avere uno strumento che permetta, se ben sfruttato un salto di qualità.
    Io Ti consiglio UG o Catia5. Pro/E, con la sua architettura completamente parametrica potrebbe esserti + di impiccio che di aiuto.

    Se hai risposto positivamente alla domanda 1), allora la tua azienda è una di quelle "giuste": ha veramente capito dove occorre investire.... la progettazione GESTITA e ASSISTITA da strumenti PDM è quella in cui è possibile fare ritorni di investimento rapidi. I PDM moderni non sono più quelli di una volta: in un mese metti su CAD, PDM etc...
    Per esperienza diretta, ti consiglio IMAN, che si installa in un amen, va in produzuine subito, ha integrazioni fighissime con UG, SE, SW, Pro/E, catia5.

    Se hai risposto SI a tutte le domande, dimmi dove lavori che vengo a lavorare lì...

    Auguri e Buona scelta.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 11-03-2008 alle 23: 40

  2. #2
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    Stefano5
    12-09-2003, 16.12.18

    Ciao UGoverAll,
    devo dire che in passato ho trovato sempre molto centrati i tuoi interventi, questa volta mi trovi in parziale disaccordo.
    Sul fatto che la differenza di apprendimento sia tale, lo dico perchè l'ho provata sulla mia pelle, nel senso che uso sia SE che ProE, ed inoltre l'ho verificata di persona quando facevo il responsabile UT.
    E' vero che ci può essere molta differenza da utente a utente (a proposito, in merito agli attributi... ti ringrazio per l'offerta ma ho di meglio da fare...), ma cmq la proporzione rimane.
    Sul fatto che adesso siano più semplici....forse per chi li usava già da prima, ma per chi deve partire da zero....il fix model è sempre in agguato.
    Fra l'altro devo dire che Wildfire (l'ultima di ProE) è uno spudorato tentativo di clone di SE e SW (stiamo parlando di interfaccia).
    Già questo di per se fa pensare.......se poi vediamo che ultimamente le vendite dei 3D di punta sono crollate, la conclusione è abbastanza scontata.
    Tutto questo trova una spiegazione molto semplice nel fatto che dei 6 punti che hai elencato, almeno 5 sono tranquillamente realizzabili anche con SE.
    Adesso poi è crollato anche l'ultimo bastione su cui si arroccavano i procacciatori dei cad di punta, ovvero le superfici.
    Infatti le superfici di SE V14 hanno ben poco da invidiare a quelle di ProE e di UG.

    Come già detto in altri trhead, credo che il futuro del mercato del 3D (di cui ci sarà un grosso sviluppo nell'immediato a causa della ormai breve vita del 2D) le grandi case se lo giocheranno implementando al massimo i programmi di fascia media su base Win.

    Con questo non voglio dire che sarà la fine per i prodotti come UG, ProE e Catia, ma sicuramente per chi deve migrare dal 2D al 3D in futuro sarà sicuramente più opportuno rivolgersi alla fascia media.
    Faranno eccezione quelle realtà dove la scelta è obbligata, vuoi perchè nel proprio ambito tutti i fornitori/clienti hanno uno dei Cad di punta, come ad es. l'automotive od anche il settore motociclistico.
    Ma se la scelta è libera IMHO oggi non ha senso rivolgersi ai prodotti di fascia alta.

    Bye.
    Stefano5



    UGoverAll
    15-09-2003, 11.28.05

    Ciao cari,
    Sarà perchè dopo aver imparato SW come Cadam, Euclid, Strim100, Icem Surf usare UG NX mi sembra uno scherzo...
    Comunque io non sono un grande esperto dei vari "SolidX" (purtroppo...).

    Se in effetti la loro integrabilità con CAE, Motion, PDM, Visualizzatori è ottima non ci sono probabilmente motivi per scegliere un CAD di fascia alta.

    In effetti, conosco una azienda che ha preso SE + IMAN ed è contentissima...

    Il mio pensiero, comunque è di non considerare la differenza di prezo iniziale. Il CAD è un investimento che dura anni ed anni, coinvolgendo moltissime funzioni aziendali... prendere un prodotto "sbagliato" solo perchè costa poco è un errore che l'azienda si porterà dietro per molto tempo.
    Invece, la differenza a livello di facilità d'uso potrebbe essere un lato del problema da considerare bene...

    Comunque io ho imparato ad usare abbastanza bene UG in 3 mesi (Solidi, Superfici, Assembly, Large Assembly, 2D)... dico "Abbastanza" perchè per il tipo di lavoro che faccio adesso non mi è richiesta una conoscenza approfondita dello strumento... Comunque vedo che i miei colleghi + operativi impiegano circa 2/3 mesi...

    Ciao e buon Lavoro...

    PS: Un grande "In bocca al lupo" a tutti i genitori che come me hanno un "neo scolaro" in casa!!!!



    coltrane
    23-09-2003, 18.43.04

    Innanzitutto grazie a tutti per la attiva partecipazione, nonostante la mia scarsa colpevole assenza.
    Vi dirò che mi sto facendo un'idea sempre più chiara della situazione 3D e anche i ostri interventi mi stanno aiutando.
    Senza dubbio ho notato che il problema, come diceva Stefano5. della maggiore o minore difficoltà nell'uso del software è piuttosto importante nel mio caso, perchè certo non tutti sono dei geni in azienda. Inoltre, per noi diventa anche fondamentale appoggiarci a qualcuno che ci guidi nell'introduzione del sw in modo graduale e non voglia venderci 10 licenze in un colpo solo (tra l'altro dobbiamo anche recuperare i dati dal nostro PDM attuale).
    Da questo punto di vista senza dubbio SW sarebbe la scelta migliore, ma di questo mi spaventa soprattutto la stabilità, che non mi è sembrata granchè (in demo la pro-release 2004 ci ha piantato in asso 3 o 4 volte !).
    Un altro fattore importante per noi è la programmabilità dello strumento, perchè dobbiamo gestire molte parti a formato della nostra macchina per le quali abbiamo realizzato nel tempo in 2D tante procedure guidate di progettazione: in questo senso, UG non mi ha fatto una gran bella impressione nella demo, perchè ho visto solo gli Wizards, che non mi sembrano molto flessibili, e credo che il passo successivo sia la programmazione in C (e non mi sembra il caso!). Sulla programmabilità invece ho apprezzato molto i Preprogram di ProE e anche, per quel poco he ho visto, SW che si programma con VBA.
    Devo dire la verità, con sicuro dispiacere di UGoverAll, mi sto avvicinando sempre più a ProE e SW, a scapito di UG (di cui riconosco cmq le grandi capacità tecniche).
    Ciao
    Coltrane



    UGoverAll
    23-09-2003, 22.01.16

    Guarda che Pro/E e SW sono ottimi prodotti.
    Tra l'altro Pro/E l'ho usato per 3 anni quando lavoravo in PTC, con buone soddisfazioni.

    SE V14 (che comunque non conosco) non è programmabile facilmente in VB? Ti ha fatto cattiva impressione?

    In effetti UG ha 3 livelli di programmabilità:
    - GRIP: facile, ma in via abbandono
    - User Function (in C): potente ma complesso
    - KF (Knowledge Fusion): non so se l'hai visto, ma si riescono fare cose incredibili.... è integrato con i "checker" automatici, è interpretato, ma può essere compilato, è completamente integrato nel CAD (dalla geometria può generare codice...). E' un linguaggio di 4a generazione...

    Poi forse una volta il bisogno di programmare era alto, ora ci sono:
    - Family Part guidate da Excel
    - Assembly configurabili
    - Componenti "Flessibili"
    - Opzioni di caricamneto che permettono di richiamare specifiche versioni dei componenti

    Hai veramente bisogno di programmazione vera e propria?

    Ciao Ciao



    Stefano5
    24-09-2003, 08.41.58

    Ciao Coltrane, scusa se insisto ma credo che per voi sarebbe molto importante farvi fare una demo di SE.
    Con questo non voglio dire che si debba scegliere un programma in base alla demo (ho sempre sostenuto che non è bene), però se a quello che vedete unite una ricerca su aziende della vostra tipologia che utilizzino il soft che volete valutare, chiedete quanto hanno implementato il prodotto, il grado di soddisfazione ed i risultati raggiunti......a questo punto non potete sbagliare.
    Attenzione però, non chiedete queste informazioni ai venditori di turno......sono abilissimi a pilotare l'indagine.
    Per quella che è la mia esperienza, farete fatica a trovare un'azienda di macchine automatiche che ha ProE e che ha smesso di usare il 2D per i nuovi progetti.
    Se poi fate un'indagine approfondita troverete anche grosse aziende che da ProE sono passate a SE.
    Parlando di programmabilità poi....beh, SE è sicuramente programmabile in VB....ma sinceramente credo che questa non sarà la vostra necessità principale quando avrete dimestichezza con il soft 3D (sicuramente utile invece con il 2D).
    La gestione dei formati con un 3D parametrico come SE è una cosa veramente notevole.
    Anche con ProE può dare ottimii risultati, ma richiede una preparazione che si può fare solo a fronte di un bel pò di giornate di assistenza mirata, e la gestione successiva non tutti sono in grado di farla.....
    Riassumendo quindi, se scegliete ProE non fate una cattiva scelta, però dovrete mettere in preventivo di avere un UT spaccato in due, dove in una parte useranno ProE con tutti i benefici del caso ma con una dilatazione notevole dei tempi di progettazione, e nell'altra continueranno ad usare il soft precedente per poter mangiare i maccheroni(finchè sarà in commercio ;-).
    Se scegliete un prodotto come SE, nel giro di un anno al massimo nessuno vorrà più lavorare con il soft precedente.

    Bye.
    Stefano5



    Marcof
    24-09-2003, 09.31.46

    Coltrane scrive
    (cut)Da questo punto di vista senza dubbio SW sarebbe la scelta migliore, ma di questo mi spaventa soprattutto la stabilità, che non mi è sembrata granchè (in demo la pro-release 2004 ci ha piantato in asso 3 o 4 volte !).
    La stabilità è certamente un fattore fondamentale nell'orientare la scelta....... Detto questo non ho capito se con "pro-release" intendevi la versione Office pro di SW oppure ti hanno fatto vedere una pre-release di 2004. Nel secondo caso sarebbero dei commerciali di SW assoldati sotto banco dalla concorrenza !
    Ad ogni modo anche l'ufficiale 2004Sp0 non è, IMHO, da prendere in considerazione per un uso immediato. Come sempre è consigliabile aspettare almeno i primi 3-4 SP prima di usare la nuova versione per lavoro. Le versioni Sp0 sono soggette ad un sacco di correzioni di bug nei primi 2-3 mesi dopodichè è di solito veramente stabile. Per testare la stabilità di SW adesso, devi farti fare la demo sulla 2003 Sp4, che poi è quella che la stragrande maggioranza degli utenti attualmente usano.
    Prova a dare un'occhiata sul NG comp.cad.solidworks. Non è moderato e i panni sporchi gli utenti li lavano in pubblico, all'occorenza incazzandosi non poco.
    Non mi risulta che l'accesso al NG ufficiale di SE sia consentito prima di avere acquistato il pacchetto

    Rimane il fatto che ( a meno di accordi particolari) se comprate adesso SW vi vendono la giovane 2004 e non la stabile 2003 Sp4.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 11-03-2008 alle 23: 44

  3. #3
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    baltoro
    03-10-2003, 15.48.47

    Non mi risulta che chi compra adesso sia obbligato ad installare per forza la 2004.
    I nostri clienti (anche quelli nuovi) possono tenersi la 2003 finché vogliono (anche per anni a venire... )

    INSTABILITA'...
    Se la demo era un telescopio (demo ufficiale 2003), ti dico cosa può essere successo.

    A me è successa una cosa simile anni fa: durante la presentazione, il cad è crashato più di una volta.
    Sono impazzito, perché lo stavo usando da almeno 2 mesi, e mi risultava più stabile il SP0 della nuova che l'ultimo della vecchia!!!
    Così ho scoperto che il problema derivava dai files di esempio, presumibilmente fatti CON UNA BETA...
    Con files NUOVI (o importati da versioni vecchie stabili) NON C'ERANO PROBLEMI!

    Così, dopo una figura di m.... mi sono riavuto. Quello che può essere successo è che l'assieme demo sia stato fatto con una beta. Capita, perché i marketing devono creare le demo in anticipo rispetto all'uscita del sp0.

    In tutti i beta program si raccomanda di SCARTARE i files realizzati con le beta.
    L'integrità dei dati è assicurata solo con le versioni ufficiali (sp 0 in poi).
    Files compromessi possono far saltare anche un cad stabile.

    In particolare il telescopio è stato "rivisto e ripubblicato" recentemente sul sito SWX, per cui non è escluso che si siano accorti che alcuni utenti avevano dei problemi con quel particolare assieme... forse il vostro dimostratore era fra quelli!

    Ciao B-)



    Marcof
    03-10-2003, 18.15.07

    Non mi risulta che chi compra adesso sia obbligato ad installare per forza la 2004.
    I nostri clienti (anche quelli nuovi) possono tenersi la 2003 finché vogliono (anche per anni a venire... )
    ciao baltoro, se rispondi a me, intendevo dire che se è già rilasciata la 2004 Sp0 al momento dell'acquisto, non credo che ti forniscano la 2003 con l'ultimo SP.
    O sbaglio........
    Poi è chiaro che non sei obbligato ad installare le versioni nuove appena uscite. Io personalmente ritengo saggio restare indietro di almeno mezza release, Installerò la 2004 all'uscita del Sp4 o 5.....



    baltoro
    06-10-2003, 09.20.04

    Scusa Marco, sei stato chiarissimo!
    Diciamo che chi compra adesso potrebbe ancora ricevere la 2003, ma molto probabilmente avrà la 2004.
    Comunque il rivenditore c'è anche per questo! Basta chiedere, e vi danno la versione che volete, ci mancherebbe.
    Rispetto alla 2004: la mia esperienza personale è che il SP0 (e non la pre-release, che non era bellissima) sia migliore degli ultimi SP della 2003. Poi, è chiaro che ci può essere qualche regressione, ma l'impressione è che la 2004 sia complessivamente migliore della 2003, anche sulle cose vecchie. Quindi: usate pure il sp0, se siete guardinghi aspettate il sp1, ma non c'è motivo di attendere oltre.
    A meno che non abbiate pacchetti aggiuntivi che vanno solo aulla 2003 (ma se sono "gold" vengono aggiornati in sincrono).
    Ciao e grazie della precisazione. B-)



    ipipps
    09-10-2003, 16.41.02

    Ciao a tutti!Io utilizzo UG da poco però devo dire che è molto semplice da usare, tanto che ho già fatto cose che nn mi sarei mai immaginato di poter eseguire a questo mio stadio di apprendimento, inoltre con i vari corsi che sto facendo sto scoprendo campi di utilizzo ben esterni a quelli che immaginavo, ovvero dalla costruzione di un modello alla messa in tavola che alla creazione di librerie che all'assemblaggio oppure ad un calcolo cinematico!
    Ug inoltre è parametrico quanto serve, oltre ad essere semplice da utilizzare, ben spiegato nella richiesta dei parametri richiesti nella creazione di qualsiasi operazione e molto molto potente.
    Lo so che ha un costo abbastanza elevato, ma se alla fine tiriamo le somme scopriamo che sono soldi spesi molto bene.



    fkffkf
    09-10-2003, 16.55.59

    Ho letto quanto scritto e posso confermarti quello che hai già detto tu : il mio consiglio però è UG nx che uso da anni e permette VERAMENTE di fare tutto sia in modo parametrico o non . Su Pro-E posso dirti che lo stanno svendendo perchè non riescono più ad essere competitivi con prodotti analoghi . Sono una decina di anni che lavoro con UG e credimi ogni anno diventa sempre meglio . L'unica cosa che non saprei dirti è la cifra rapportata ad altri Cad , ma se fai un semplice ragionamento : da Aiazzone arredi
    una casa e da un mobiliere privato con gli stessi soldi non arredi mezzo locale .
    Secondo te perchè ??
    ciao
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 11-03-2008 alle 23: 47


  • Discussioni Simili

    1. [Recuperato] Scelta PDM?
      Di Oldwarper nel forum PLM/PDM/EDM
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 26-08-2008, 09: 04
    2. [Recuperato] Quale scelta ?
      Di Oldwarper nel forum CAD meccanici a confronto
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 18-02-2008, 12: 26
    3. [Recuperato] proe o solidworks
      Di Oldwarper nel forum CAD meccanici a confronto
      Risposte: 1
      Ultimo Messaggio: 18-02-2008, 10: 48
    4. [Recuperato] Aiutatemi nella scelta di un portatile
      Di Oldwarper nel forum Hardware
      Risposte: 1
      Ultimo Messaggio: 17-01-2008, 11: 18

    Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 200 Giorni: 0

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti