Ansys.com


Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore Solidworks L'avatar di Oldwarper
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2098
    Professione
    Progettista
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam

    Predefinito [Recuperato] Collegamento albero-albero

    -Discussione recuperata dalla cache di Google.
    -I rispettivi moderatori sono autorizzati a cancellare o modificare la presente discussione dal proprio forum.
    Grazie per la collaborazione.
    Oldwarper.

    Manca la prima pagina

    16-10-2007, 15.38.26
    sevenemi

    Grazie Focus,
    aspettavo questa risposta, io ne so poco ma sembra la cosa più ovvia! devo allentare parecchio prima che l'albero giri da solo.


    16-10-2007, 16.09.22
    OldWarper

    Citazione:Originalmente inviato da sevenemi
    Grazie Focus,
    aspettavo questa risposta, io ne so poco ma sembra la cosa più ovvia! devo allentare parecchio prima che l'albero giri da solo.
    Vai tranquillo con il grano. Per quel che dovete fare voi basta e avanza. Se hao paura che si sviti puoi mettere un po' di frenafiletti nel grano o "piu' didatticamente" un controdado nel grano. Continuo a dire pero' che un passo passo senza riduttore e' una caXXata... o e' un p/p con riduttore? Non mi sembra dal disegno, anche se approssimato. Io una bella cinghiettina dentata ce l'avrei comunque messa... e ovviavi anche a piccoli fuoricentro di albero/motore (compensati dall'elasticita' della cinghia).


    16-10-2007, 16.25.04
    PaoloColombani

    Citazione:Originalmente inviato da sevenemi
    Beh, il motore ha un holding torque di 3 Nm.
    Cmq la mia idea era quella di un grano che vada a serrarsi sulla piana dell'albero.
    Tecnica già sperimentata: Il grano per quanto serrato alla lunga si allenta introducendo giochi e ulteriori vibrazioni. Se anche il grano non si allentasse, si verificherebbero delle deformazioni plastiche sul grano e sul piano in cui il grano preme. Per rendersi conto delle forze in gioco è sufficiente fare una composizione grafica dei vettori, un cilindo con asse radiale (il grano) che trasmette un momento ad un piano tangenziale all'asse di rotazione. Così ci si rende conto del perché il punto di pressione del grano è soggetto alla inevitabile deformazione plastica dei diue corpi metallici.

    La soluzione potrebbe essere una buona spinatura di precisione, o una calettatura con calettatore conico miniaturizzato (ne ho qui uno!) dei due alberi.

    Tuttavia come è già stato scritto non si calettano mai due alberi in modo diretto (anche se easistono delle tecniche per poterlo fare). Generalmente, per quanto ben fatto, un allineamento non garnatisce mai l'immunità da qualsiasi disassamento tra i due alberi, che seppur minimo (nelle tolleranze consentite dai cuscinetti) sarà sempre fonte di "rumore" e si sà, una meccanica che fa rumore dura meno di una meccanica maggiormente silenziosa.

    Per questo motivo sono stati concepiti i giunti elastici.

    ...un saluto a tutti,
    paolo

    16-10-2007, 17.21.28
    Focus

    Citazione:Originalmente inviato da PaoloColombani
    Tecnica già sperimentata: Il grano per quanto serrato alla lunga si allenta introducendo giochi e ulteriori vibrazioni.
    Vero, ma qui si sta parlando di un "aggeggio" che avrà una durata calcolata di 1000 ore, non di macchinari industriali che vanno sui 3 turni.
    Ciao


    17-10-2007, 10.18.38
    p1pp0

    Citazione:Originalmente inviato da OldWarper
    Vai tranquillo con il grano. Per quel che dovete fare voi basta e avanza. Se hao paura che si sviti puoi mettere un po' di frenafiletti nel grano o "piu' didatticamente" un controdado nel grano. Continuo a dire pero' che un passo passo senza riduttore e' una caXXata... o e' un p/p con riduttore? Non mi sembra dal disegno, anche se approssimato. Io una bella cinghiettina dentata ce l'avrei comunque messa... e ovviavi anche a piccoli fuoricentro di albero/motore (compensati dall'elasticita' della cinghia).
    Quoto in pieno. E' vero che l'accoppiamento con grani può sgranarsi col tempo, ma le potenze trasmesse non sono elevatissime. Per la strada della cinghia sono un pò perplesso, credo che se deve accoppiare direttamente il motore all'albero per necessità costruttive, lo stia facendo per controllare al meglio il movimento e quindi per questo meccanismo credo sia di principale interesse la precisione dei movimenti che le potenza trasmessa. Anche se a pensarci bene per piccolissime potenze da trasmettere il rischio che la cinghia scivoli è infinitesimo, credo comunque che l'aggiunta della trasmissione a cinghia aumenti solo i costi. Resta comunque ovvio che il mio discorso vale per potenze infinitesime, altrimenti credo che aumentando la potenza da trasmettere sia preferibile il giunto.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 18-02-2008 alle 00: 01
    Saluti, Stefano.
    “Timeo Fenestras et dona ferentes”

  2. #2
    Moderatore Solidworks L'avatar di Oldwarper
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2098
    Professione
    Progettista
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam

    Predefinito

    17-10-2007, 11.07.35
    OldWarper

    Citazione:Originalmente inviato da p1pp0
    Per la strada della cinghia sono un pò perplesso, credo che se deve accoppiare direttamente il motore all'albero per necessità costruttive, lo stia facendo per controllare al meglio il movimento e quindi per questo meccanismo credo sia di principale interesse la precisione dei movimenti che le potenza trasmessa. Anche se a pensarci bene per piccolissime potenze da trasmettere il rischio che la cinghia scivoli è infinitesimo, credo comunque che l'aggiunta della trasmissione a cinghia aumenti solo i costi. Resta comunque ovvio che il mio discorso vale per potenze infinitesime, altrimenti credo che aumentando la potenza da trasmettere sia preferibile il giunto.
    La voglio vedere una cinghia dentata slittare... veramente...
    Se smonti un CNC vedrai come sono collegati i motori passo-passo degli assi. E ti muovono diverse tonnellate. Il resolver e' sulla vite, per ovvi motivi di precisione centesimale, ma se la cinghia non desse una buona approssimazione di posizionamento i servo farebbero bruciare il motore a forza di avanti-indietro. Stessa cosa per i motori dei mandrini (20-30kW).
    Fossero cosi' inaffidabili, le auto svalvolerebbero ogni 3x2.

    Una cinghia per un motorino cosi' costa uno sputo. Comprese le pulegge (probabilmente con gia' il calettamento a mezzaluna per i motorini ).
    Non ti obbliga a montare il motore in una posizione rigida, coassiale e precisa, lo puoi mettere anche basculante per controllare la tensione (bassa) della cinghia, lo puoi metterte anche sotto o dentro la forcella per risparmiare spazio, non fai ripercuotere l'urto dello spunto sulla telecamera...
    Sarebbe un buon esesercizio didattico anche per le motivazioni dell'inserimento.


    17-10-2007, 11.56.32
    p1pp0

    Citazione:Originalmente inviato da p1pp0
    Quoto in pieno. E' vero che l'accoppiamento con grani può sgranarsi col tempo, ma le potenze trasmesse non sono elevatissime. Per la strada della cinghia sono un pò perplesso, credo che se deve accoppiare direttamente il motore all'albero per necessità costruttive, lo stia facendo per controllare al meglio il movimento e quindi per questo meccanismo credo sia di principale interesse la precisione dei movimenti che le potenza trasmessa. Anche se a pensarci bene per piccolissime potenze da trasmettere il rischio che la cinghia scivoli è infinitesimo, credo comunque che l'aggiunta della trasmissione a cinghia aumenti solo i costi. Resta comunque ovvio che il mio discorso vale per potenze infinitesime, altrimenti credo che aumentando la potenza da trasmettere sia preferibile il giunto.
    Scusate, come giustamente mi ha fatto notare Old, è particamente impossibile che una cinghia dentata perda di aderenza. (Grazie Old )
    Comunque credo che l'accoppiamento in testa ai due alberi sia comunque sufficente, dipende poi da cosa deve muovere sto motore passo passo.


    17-10-2007, 12.31.57
    OldWarper

    Citazione:Originalmente inviato da p1pp0
    Comunque credo che l'accoppiamento in testa ai due alberi sia comunque sufficente, dipende poi da cosa deve muovere sto motore passo passo.
    Sono d'accordo.
    Solo che immaginavo come fissare il motore in modo fosse sufficientemente preciso e rigido. La cosa piu' semplice per evitare disallineamenti e' quella di fissarlo su una squadretta a L o a U non troppo rigida (lamiera) e avvitarlo a fondo solo dopo aver fissato l'albero, sperando in una non eccessiva eccentricita' del tutto, che aumenta gli attriti.


    17-10-2007, 13.47.16
    cacciatorino

    Non dovremmo, a mio avviso, perdere il vista il fatto che stiamo rispondendo ad uno studente..... Credo che dobbiamo sforzarci di insegnare le soluzioni migliori, tanto poi per arrivare a capire quali sono le cose "che vabbe' non sono propio splendide ma funzionano lo stesso", ci sara' tutta la vita professionale davanti.

    Riassumendo:
    1) Giunto intermedio o cinghia: soluzione corretta e costosa per prestazioni elevate

    2) Montaggio diretto con grano o morsetto: soluzione economica per prestazioni ridotte

    Certo che se chi ha iniziato la discussione ci avesse detto subito che si trattava di movimentare una telecamera, lo avremmo indirizzato con maggiore precisione.
    Immagini allegate encoder-rapp-1-1.jpg (104.6 KB, 4 visite)
    motore-1kw.jpg (323.5 KB, 4 visite)


    17-10-2007, 17.40.54
    OldWarper

    A me sembra che a ogni soluzione e' seguita una ampia dissertazione del "come e perche'", vista anche la scarsita' di info iniziali. Poi, la scelta (almeno quella...) spettera' a chi dovra' implementare il tutto, secondo le indicazioni e (soprattutto) i tiramenti di cuBo o le malinconie del proffe di turno.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 18-02-2008 alle 00: 12
    Saluti, Stefano.
    “Timeo Fenestras et dona ferentes”


  • Discussioni Simili

    1. Albero rotante
      Di Guido nel forum Progettazione meccanica - forum generale
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 02-03-2011, 19: 32
    2. [Recuperato] Disegno albero motore
      Di Oldwarper nel forum Solidworks
      Risposte: 2
      Ultimo Messaggio: 14-04-2010, 01: 44
    3. Guarnizioni or e albero..
      Di HOOPS nel forum Oleodinamica & Pneumatica
      Risposte: 7
      Ultimo Messaggio: 15-01-2009, 14: 15
    4. Albero
      Di ector nel forum Progettazione meccanica - forum generale
      Risposte: 16
      Ultimo Messaggio: 19-08-2008, 21: 33
    5. [Recuperato] Albero di trasmissione
      Di RUGGIUNO nel forum CAE/FEM/CFD forum generale
      Risposte: 4
      Ultimo Messaggio: 18-02-2008, 20: 08

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  



    CAD3D.it - la community dei progettisti