Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: [Recuperato] Icem Surf

  1. #1
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito [Recuperato] Icem Surf

    wury
    03-12-2005, 21.47.59

    c'è nessuno che utilizza icem surf ? ho visitato il sito e sembra essere un ottimo programma che ne dite??


    UGoverAll
    04-12-2005, 23.42.52

    c'è nessuno che utilizza icem surf ? ho visitato il sito e sembra essere un ottimo programma che ne dite??
    Può essere un ottimo programma o un pessimo programma... dipende che ne devi fare...
    Io lo conosco.
    Ti interessa sapere qualcosa?


    wury
    05-12-2005, 09.59.46

    Ma sono alla ricerca di un buon programma per modellare sedie .
    Attualmente l' azienda usa Rhino che secondo me non è adatto al tipo di applicazione in quanto la modellazione è troppo approsimata.
    La principale problematica è quella di inserire in automatico i punti dati dallo scanner 3d presi dal modello reale e poi modellare la superfice ,però gli spostamenti dei punti devono essere precisi andrebbe bene una imissione grafica tipo excel.
    Il costo del programma non deve essere superiore a 5000€ cosa mi consigliate?


    UGoverAll
    05-12-2005, 10.58.22

    Ma sono alla ricerca di un buon programma per modellare sedie .
    Attualmente l' azienda usa Rhino che secondo me non è adatto al tipo di applicazione in quanto la modellazione è troppo approsimata.
    La principale problematica è quella di inserire in automatico i punti dati dallo scanner 3d presi dal modello reale e poi modellare la superfice ,però gli spostamenti dei punti devono essere precisi andrebbe bene una imissione grafica tipo excel.
    Il costo del programma non deve essere superiore a 5000€ cosa mi consigliate?
    Ciao.
    I migliori programmi per fare reverse engineering sono:
    - ICEM
    - UG (che ha ereditato le funzionalità di Imageware...)
    - ALIAS
    Il vantaggio di UG (non perchè lo uso, sia chiaro...) nei confronti di ICEM risiede nel fatto che qualunque modifica delle Free Form (compresa la movimentazione dei poli delle superfici) PUO' DIVENTARE una feature parametrica.
    Il problema è che tutti e 3 questi software costano una stangata (specialmente ICEM e ALIAS)!
    Mi sa che per 5K€ di programmi dedicati al tuo problema non ce ne sono... sorry...


    wury
    05-12-2005, 11.31.00

    ok allora che dovrei fare rimanere con Rhino ? non mi sembra che sia il caso di spendere di + per modellare 1 sedia..


    UGoverAll
    05-12-2005, 14.22.05

    ok allora che dovrei fare rimanere con Rhino ? non mi sembra che sia il caso di spendere di + per modellare 1 sedia..
    Perchè non valuti la possibilità di usare un modellatore solido?
    A quel punto le possibilità ti si aprono parecchio...
    Certo che l'approccio da te richiesto (rilievo - punti - superfici) forse non è percorribile.

    PS: Sullo specifico:
    La Shaft, per esempio, usa UG... lo stesso fa la Progesa di Brescia che sulle sedie ha grossa esperienza...


    enri
    05-12-2005, 18.06.57

    Meglio di Rhino, meno di 5000€, modellatore solidi/superfici..: Ashlar-Vellum?


    enri
    05-12-2005, 18.09.50

    Guardando meglio vedo che usi anche Solidorks; proporlo alla tua azienda? Per il tuo scopo non va bene?


    UGoverAll
    05-12-2005, 18.45.03

    Guardando meglio vedo che usi anche Solidorks; proporlo alla tua azienda? Per il tuo scopo non va bene?
    eh già... adesso arrivi tu e proponi i solidi!
    E il mio post di prima???


    wury
    05-12-2005, 18.54.03

    ma solidworks è un pò limitato nella gestione delle superfici ho provato anche demo di vari applicativi tipo surfaceworks geometryworks ma non sono stato molto soddisfatto..


    UGoverAll
    05-12-2005, 19.10.24

    ma solidworks è un pò limitato nella gestione delle superfici ho provato anche demo di vari applicativi tipo surfaceworks geometryworks ma non sono stato molto soddisfatto..
    Che dire?
    Se non ti basta SW mi sa che devi andare almeno a vedere una demo di UG o V5...
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 23-02-2008 alle 02: 24

  2. #2
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    sparkle
    05-12-2005, 19.27.52

    Ciao,
    è possibile vedere qualche modello di sedia?
    Sono curioso di vedere la sua complessità.
    Ciao e grazie,
    Sparkle.


    enri
    05-12-2005, 22.17.08

    eh già... adesso arrivi tu e proponi i solidi!
    E il mio post di prima???
    Ma proprio perchè li avevi consigliati tu!
    Che devo dirti mi fido di chi sta dalle 8 alle 23 a modellare parti di macchine con i solidi in Fiat.

    Poi pensavo che eri indaffarato a fare i video dimostrativi di UG NX.

    Comunque confermo l'ottimo ed economico Ashlar-Vellum, buono anche con le superfici, per il tuo scopo, credo.


    wury
    06-12-2005, 11.09.11

    bè non è che la sedia sia complessa in se stessa vi spiego l'iter di progettazione attuale:
    1) dallo schizzo a mano del designer si passa a un primo modello fatto con il 3D
    2)il modello viene realizzato in legno (o altri materiali) e dopo viene stuccato nelle parti dove si desiderano modificale
    3)il modello viene scannerizzato e riportato al CAD
    4)si fà un' altro prototipo di solito al 3 o 4 prototipo si arriva al modello finale
    5)Si fanno i disegni degli stampi e si simula il comportamento del materiale che riempie lo stampo
    6)si fanno gli altri dettagli (gambe poggiapolsi ecc..)
    7)si organizza la produzione

    E' chiaro che se devo cambiare programma (Attualmente si usa rhino) ci deve essere un vantaggo prezzo proporzionato a minor tempo di progettazione.


    sparkle
    06-12-2005, 11.57.33

    ...e dove sta la difficoltà ad usare SolidWorks per fare ciò che dici?
    Tranne che per la simulazione di iniezione (che credo abbiate già un software che lo fa), con SWX puoi fare tutto.
    Rimane comunque il problema prezzo, ma se vai dal capo e gli dici che SWX lo sai già usare e che sarai produttivo subito, magari ti aumenta il budget.
    Ciao,
    Sparkle.

    P.S. Con che programma fate la simulazione dell' iniezione?


    wury
    10-12-2005, 16.11.59

    allora vi spiego cosa mi servirebbe:
    1) il controllo delle coordinate della superfici usando un foglio tipo excel dove poter anche caricare delle superfici preimpostate
    2) Raccordi a raggi variabili
    3) Render che abbia una ottima resa nelle superfici in plastica trasparente colorata
    4) Reverse engineering (dai punti dati dallo scanner la possibilità di tenerli solo come guida per andare a costruirmi le mie curve)
    5)Analisi delle superfici cioè non ci devono essere bordi con spigoli ecc..

    ...chiedo troppo?


    sparkle
    10-12-2005, 16.49.08

    1) "controllo delle coordinate della superfici usando un foglio tipo excel dove poter anche caricare delle superfici preimpostate"...cioè?
    2) SWX lo fa
    3) SWX lo fa
    4) SWX lo fa
    5) e anche questo lo fa

    ...continuo a non capire, ma SWX lo sai usare?
    Ciao,
    Sparkle.
    P.S. Aspetto una tua risposta per la domanda del thread di prima.


    wury
    10-12-2005, 19.19.46

    1)cioè dove poter digitare i punti come fà surfaceworks (ma lo fà solo per superfici tangenti controllando i punti U e V)
    2)3)4)5) si lo sò che fa tutto questo però no lo fà nel modo ottimale come vorrei io (e che fanno altri programmi)


    s.ivano
    03-02-2006, 18.11.16

    entrando nel merito di icem surf, percaso qualcuno di voi ha i manuali in italiano? mi piacerebbe approfondirlo. "anche a pagamento". vi ringrazio


    Ermes_tek
    18-04-2006, 12.59.38

    ciao,vi è la possibilità di trovare quello in inglese tradotto!!
    saluti


    Gbs
    18-04-2006, 15.49.23

    3)il modello viene scannerizzato e riportato al CAD
    4)si fà un' altro prototipo di solito al 3 o 4 prototipo si arriva al modello finale
    6)si fanno gli altri dettagli (gambe poggiapolsi ecc..)
    E' chiaro che se devo cambiare programma (Attualmente si usa rhino) ci deve essere un vantaggo prezzo proporzionato a minor tempo di progettazione.
    Posso consigliarti questo software
    http://www.solidthinking.com/it/products/index.htm
    ha il vantaggio rispetto a rhino di essere parametrico(ma non si vede) ed avere l'albero delle feature(riordinamento).
    http://www.solidthinking.com/product...0ottagono.html
    il render è ottimo.


    Gbs
    19-04-2006, 16.34.16

    4) Reverse engineering (dai punti dati dallo scanner la possibilità di tenerli solo come guida per andare a costruirmi le mie curve)
    5)Analisi delle superfici cioè non ci devono essere bordi con spigoli ecc..
    Valuta anche il modulo restyle di proe
    http://www.ptc.com/appserver/wcms/re...0&version=2864
    anche se avendo in casa solidworks non ha molto senso.....


    s.ivano
    19-04-2006, 17.41.41

    per Ermes.
    ti ringrazio per la risposta.
    come si puo fare per avere dei manuali anche tradotti di icem surf?
    sono su disco, su carta, si possono sperdire e quanto mi verrebbe a costare?
    aspetto una tua risposta. ti ringrazio fin d'ora.
    ivano


    oTToLeoP
    20-04-2006, 12.12.41

    .... wury, tanto per la cronaca .... ma alla fine cosa hai preso?


    wury
    20-04-2006, 13.55.00

    Io progetto sedie attualmente utilizzo solidworks anche perchè oltre a modellare le superfici che servono per fare la sedia mi serve il parametrico per fare i piedi della sedia per le modifiche che mi fanno fare i designer ecc..
    per modellare la seduta che è semplicemente un foglio che poi lo importo con solidworks uso rhino perchè mi permette un ottimo controllo sulle superfici.
    Stò valutando l'acquisto di geometryworks ho provato la demo e funziona molto bene specialmente per fare raccordi con continuità C2 cosa che per adesso non ho visto fare ad altri programmi...qualcuno di voi lo usa?


    Ermes_tek
    20-04-2006, 16.00.21

    per Ermes.
    ti ringrazio per la risposta.
    come si puo fare per avere dei manuali anche tradotti di icem surf?
    sono su disco, su carta, si possono sperdire e quanto mi verrebbe a costare?
    aspetto una tua risposta. ti ringrazio fin d'ora.
    ivano
    conosco un tipo che lo ha tradotto dal manuale originale!!è su cd penso!!
    Me l'ha fatto vedere una volta alla veloce!!
    saluti


    s.ivano
    20-04-2006, 17.42.27

    conosco un tipo che lo ha tradotto dal manuale originale!!è su cd penso!!
    Me l'ha fatto vedere una volta alla veloce!!
    saluti
    mi potresti mettere in contatto con questo tipo o farmi avere questo cd?
    anche pagando il disturbo.
    grazie ti saluto


    oTToLeoP
    15-05-2006, 13.07.14

    ciao wury potresti mettere dei screenschot per far vedere quali modifiche applichi su delle sedie? ... vorrei provare a fare un video con delle modifiche specifiche.
    grazie
    Ottoleop


    wury
    15-05-2006, 14.17.29

    bè per esempio il designer mi dà un disegno su carta o un 3D di "schizzo" e poi io devo fare la sedia che abbia una seduta comoda che sia stampabile economicamente conveniente ecc.. una volta fatto il prototipo si fà delle modifiche di solito manuali cioè si lima dove non serve e si aggiunge stuccando dove serve in modo da migliorare la seduta poi si scannerizza 3d e da li si mette a posto il modello precedentemente creato in modo da raggiungere la forma della scannerizzazione sempre tenendo conto la qualità e continuità della superfice di solito per modellare il foglio uso rhino che mi permette un maggior controllo oppure se la sedia è semplice uso una serie di spline e guidecurve con solidworks per creare un loft o una superfice di riempimento..
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 23-02-2008 alle 02: 31

  3. #3
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    oTToLeoP
    15-05-2006, 15.54.05

    Vediamo se ho capito bene:
    Parti da uno schizzo in 3D, da quello realizzi un modello di resina manualmente dopodichè vai a modellare sempre manualmente il prototipo a seconda delle modifiche che ti vengono richieste, alla fine che hai ottenuto il tuo prototipo la devi riprodurre sul CAD
    Quindi il cad lo usi solo per la parte finale, giusto?



    enri
    15-05-2006, 16.53.41

    Io lo dico sempre: ma perchè mai il designer non usa direttamente un sw 3d, dopo i disegni, e fornisce il modello tridimensionale? Come può pensare di avere un controllo totale sul risultato se demanda il lavoro ad altri? Io la penso diversamente.



    wury
    15-05-2006, 17.37.08

    no parto dal disegno 3D fatto a computer realizzo il modello con la prototipizazione poi modifico manualmente il prototipo lo scannerizzo 3D modifico il modello cad 3d e se serve riparto da capo



    wury
    15-05-2006, 17.41.23

    bè semplice fino adesso non ho mai conosciuto un designer che si intenda di stampi+ergonomia+costruire le superfici tenendo conto di come verranno poi eseguite sulla fresa+costi di produzione+capire cosa richiede il cliente ecc.. D'altronde è un pò come dire a un architetto che deve essere anche in grado di costruire un muro..sarebbe bello ma..



    enri
    15-05-2006, 17.52.01

    No, non parlo di stampi, e tecniche di manifattura, ma almeno fare il modello tridimensionale! Altrimenti è come dire che un architetto fa uno schizzo a mano libera e l'impresa deve realizzare l'edificio, vabbè che il design è più semplice, ma almeno un minimo! Poi ci siete voi che rendete il tutto realmente fattibile, anche economicamente quindi ovvio che siete indispensabili, ma almeno venirsi incontro.
    Poi c'è il maestro che disegna a matita, come faceva Castiglioni, e designer che usano sw come Think3, dipende, a me pare che spesso sia una questione di superficialità, faccio uno schizzo veloce e via, dipende dal designer.



    oTToLeoP
    15-05-2006, 18.07.57

    no parto dal disegno 3D fatto a computer realizzo il modello con la prototipizazione poi modifico manualmente il prototipo lo scannerizzo 3D modifico il modello cad 3d e se serve riparto da capo
    Quando parli di scannerizzazione, penso che tu prenda in esame solo la parte modificata, che potrebbero essere solo delle curve guida, e tramite queste nuove curve vai a modificare la sedia che avevi in precedenza .. giusto?

    hai delle immagini di sedie ovviamente armai fuori mercato
    per capire bene a quali problematiche un modellista come te va incontro?



    wury
    16-05-2006, 14.19.31

    ma diciamo che generalmente traccio io a matita le linee sul prototipo dove mi interessa che vengano scannerizzate (la scannerizzazione viene fatto con il braccio antropomorfo)..per le immagini vedrò se trovo qualcosa nell'archivio che posso divulgare..Adesso nel tempo perso (poco ultimamente) stò studiando un sistema fatto con dei profili in AL in modo da fare una dima modificabile per creare velocemente una seduta simile a quella fatta con il designer in modo di velocizzare almeno le prime fasi.
    comunque molti designer mi danno i modelli 3D fatti per lo più con alias o rhino ma alla fine per me è come avere un disegno fatto a mano perchè lo devo sempre rifare. E poi è anche giusto un designer deve concentrarsi sulla forma dell'oggetto anche se di solito manca a tutti almeno la base di come si industrializzano i prodotti



    Zimmemme
    02-02-2007, 12.23.13

    Ma sono alla ricerca di un buon programma per modellare sedie .
    Attualmente l' azienda usa Rhino che secondo me non è adatto al tipo di applicazione in quanto la modellazione è troppo approsimata.
    La principale problematica è quella di inserire in automatico i punti dati dallo scanner 3d presi dal modello reale e poi modellare la superfice ,però gli spostamenti dei punti devono essere precisi andrebbe bene una imissione grafica tipo excel.
    Il costo del programma non deve essere superiore a 5000€ cosa mi consigliate?
    Io non condivido l'opinione che hai di Rhino.
    Personalmente importo i punti con la precisione che ritengo opportuna e non vedo nulla di "approssimato".

    A parte questo, se vuoi fare del reverse serio devi prendere software che facciano solo il reverse.
    Tipo RapidForm tanto per citare il primo che mi viene in mente.
    Ciao.



    wury
    02-02-2007, 14.08.47

    adesso che conosco meglio rhino ti dò ragione sbagliavo nei parametri di esportazione iges mettendo una tolleranza poco precisa



    ThinkiD70
    03-02-2007, 11.57.11

    Se vuoi fare del Reverse engineering fatto bene hai diverse soluzioni, una è quella che ti ha suggerito Zimmemme: Rapidform. la controindicazione è che molto caro e probabilmente molte funzioni sarebbero superflue

    Il miglior software per il Reverse prezzo/prestazioni è Pointmaster. fai una ricerca su internet e valuta le differenze



    enri
    03-02-2007, 13.23.50

    Ma con i sw di reverse engineering, come PointMaster, è possibile convertire in superfici solo nuvole di punti o anche modelli in stl o altri formati poligonali? Rhino anche gestisce solo nuvole di punti?
    Era tanto per riprendere il discorso della conversione in nurbs di modelli poligonali fatti in subdivide surface.



    ThinkiD70
    03-02-2007, 13.54.00

    Ma con i sw di reverse engineering, come PointMaster, è possibile convertire in superfici solo nuvole di punti o anche modelli in stl o altri formati poligonali? Rhino anche gestisce solo nuvole di punti?
    Era tanto per riprendere il discorso della conversione in nurbs di modelli poligonali fatti in subdivide surface.
    Con pointmaster converti nuvole di punti e polymesh stl

    rhino gestisce le mesh ma non è possibile creare una matematica igs/step partendo da stl / nuvole



    enri
    03-02-2007, 14.35.19

    Grazie. C'è un sw che non è molto preciso, ma è molto economico che converte stl vs iges? Lo scopo è convertire modelli poligonali fatti con programmi come modo, che lavorano in subdivide surface, in nurbs, quindi non è che sia richiesta una particolare accuratezza.
    Anche perchè suppongo che il suddetto PointMaster non sia proprio economico, e non vale la pena per questo scopo.



    maxopus
    07-02-2007, 17.49.24

    Mi occupo di reverse engineering e progettazione.
    Uso un braccio Faro con scanner Laser Probe REV2.
    Normalmente utilizzo:
    Geomagix Studio per l'acquisizione della nuvola di punti per contatto o laser scanner;
    REX di Pro Engineer per la generazione delle superfici (devo dire che anche Geomagic Studio lo fa egregiamente);
    Geomagic Qualify per il collaudo.
    Tutti questi programmi costano un botto di soldi (tutti e 3 insieme superano i 40.000 euro + IVA).

    Non so dare giudizi sugli altri software ma, Rhino appartiene ad un altra categoria (non penso possa gestire le superfici come ICEM, NX o Pro-E).



    Gbs
    07-02-2007, 20.24.56

    Mi occupo di reverse engineering e progettazione.
    Uso un braccio Faro con scanner Laser Probe REV2.
    Normalmente utilizzo:
    Geomagix Studio per l'acquisizione della nuvola di punti per contatto o laser scanner;
    REX di Pro Engineer per la generazione delle superfici (devo dire che anche Geomagic Studio lo fa egregiamente);
    Geomagic Qualify per il collaudo.
    Tutti questi programmi costano un botto di soldi (tutti e 3 insieme superano i 40.000 euro + IVA).
    Non so dare giudizi sugli altri software ma, Rhino appartiene ad un altra categoria (non penso possa gestire le superfici come ICEM, NX o Pro-E).
    Ciao
    per quel che ho sentito dire, REX è geomagic integrato(comprato) in proe



    UGoverAll
    08-02-2007, 11.41.09

    NX lavora egregiamente (dalla NX4 però... attenzione) con nuvole di punti.
    Anzi, per dire meglio, file STL.
    Abbiamo appena terminato un reverse di un fianchetto di una moto in via di progettazione in quel di Bologna (Mi inchino nel frattempo alla miglior moto del mondo. AVE e RESPECT) ed i risultati sono stati giudicati ESTREMAMENTE POSITIVI dai designer.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 05-03-2008 alle 00: 44

  4. #4
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    maxopus
    08-02-2007, 12.45.47

    Geomagic è un azienda che è stata acquisita da PTC.

    I due principali prodotti di Geomagic sono:
    Studio, applicatico per l'acquisizione e la costruzione di superfici (reverse);
    Qualify, applicativo per il collaudo

    REX, il modulo di reverse di Pro-e da in dotazione la parte Capture di Geomagic Studio per l'acquisizione della nuvola di punti.

    Pertanto le soluzioni per il reverse nel mondo PTC sono 2:
    se uno non ha nulla può acquistare Geomagic Studio nella versione integrale (mi risulta costare a listino circa 22.000 euro .... e non fanno sconti del 50%);
    se uno ha già pro-e può acquistare il modulo REX che include la parte Capture di Geomagic (in genere si riescono ad avere prezzi più convenienti rispetto a Geomagic Studio).



    maxopus
    08-02-2007, 12.52.01

    Dimenticavo, il modulo REX di PRO-E lavora sia su nuvole di punti dalle quali ricava le triangolazioni (o STL) sia sui file STL importati.
    Ovviamente il vantaggio di REX rispetto a Geomagic Studio è che si lavora su superfici parametriche (quindi al cliente che dovesse disporre di PRO-E, gli si possono fornire superfici di questo tipo).
    Lavorando invece con Geomagic Studio le superfici esportate sono in formato neutro.

    E' chiaro che vale molto la qualità dell'acquisizione.

    Io devo dire che con FARO+GEOMAGIC+PRO-E, mi trovo molto bene.
    Non so se esista uno strumento di misurazone laser che abbia la stessa precisione nell'acquisizione di un braccio Faro e nello stesso tempo sia trasportabile.



    enri
    08-02-2007, 13.03.14

    Il punto è proprio questo, il target di questi sw è sempre iperprofessionale, e quindi lo è anche il prezzo. Possibile che non ci sia niente che ha lo scopo solo di convertire in nurbs un oggetto poligonale, sia esso in stl o obj altro per il puro scopo di poter usare i modelli che vengono fatti in sw che usano subdivide surface? ( escludiamo Catia che ha un suo sistema di SS, che però è limitato rispetto ad altri programmi dedicati, che editano punti, edge e poligoni il tutto assolutamente liscio come l'olio)
    So che SolidThinking ha una funzione superficie da nuvola di punti, ma la domanda è questa: si potrà convertire un stl in nuvola di punti editando proprio gli angoli dei poligoni?



    UGoverAll
    08-02-2007, 13.18.11

    Il punto è proprio questo, il target di questi sw è sempre iperprofessionale, e quindi lo è anche il prezzo. Possibile che non ci sia niente che ha lo scopo solo di convertire in nurbs un oggetto poligonale, sia esso in stl o obj altro per il puro scopo di poter usare i modelli che vengono fatti in sw che usano subdivide surface? ( escludiamo Catia che ha un suo sistema di SS, che però è limitato rispetto ad altri programmi dedicati, che editano punti, edge e poligoni il tutto assolutamente liscio come l'olio)
    So che SolidThinking ha una funzione superficie da nuvola di punti, ma la domanda è questa: si potrà convertire un stl in nuvola di punti editando proprio gli angoli dei poligoni?
    Ciao Enri.
    In UGS Italia abbiamo sviluppato (mi sembra per la versione NX1) un programma custom per convertire l'STL in un modello .prt.
    Alla fine si tratta di convertire i triangoli dell'STL in "face" triangolari, che poi possono essere uniti in sheet body o solidi.
    Il programma (essendo una cosa un pò artigianale) funziona bene su STL piccoli, su STL grandi, per il suo carattere ricorsivo, esaurisce velocemente la RAM.
    UoA



    ThinkiD70
    08-02-2007, 13.24.59

    Il punto è proprio questo, il target di questi sw è sempre iperprofessionale
    cut
    si potrà convertire un stl in nuvola di punti editando proprio gli angoli dei poligoni?
    Ciao, in Thinkdesign puoi creare una matematica Nurbs partendo da una nuvola di punti. Certo che se la nuvola è articolata ti conviene usare un software dedicato; non ci sono alternative



    oTToLeoP
    08-02-2007, 13.36.56

    Ciao Enri.
    In UGS Italia abbiamo sviluppato (mi sembra per la versione NX1) un programma custom per convertire l'STL in un modello .prt.
    Alla fine si tratta di convertire i triangoli dell'STL in "face" triangolari, che poi possono essere uniti in sheet body o solidi.
    Il programma (essendo una cosa un pò artigianale) funziona bene su STL piccoli, su STL grandi, per il suo carattere ricorsivo, esaurisce velocemente la RAM.
    UoA
    ... noi nel 2001 facemmo una funzione che a seconda dalla vista in cui ti posizionavi selzionavi le superfici a Box e ti costruiva una unica superfcie (spigoli compresi ) ...la memoria RAM la succhiava pure dai PC che aveva intorno



    enri
    08-02-2007, 14.01.58

    Ciao Enri.
    In UGS Italia abbiamo sviluppato (mi sembra per la versione NX1) un programma custom per convertire l'STL in un modello .prt.
    Alla fine si tratta di convertire i triangoli dell'STL in "face" triangolari, che poi possono essere uniti in sheet body o solidi.
    Il programma (essendo una cosa un pò artigianale) funziona bene su STL piccoli, su STL grandi, per il suo carattere ricorsivo, esaurisce velocemente la RAM.
    UoA
    Domande:
    Scusa UoA ma che cos'è un modello .prt?
    Ma STL non ha già face triangolari? Che intendi?
    Unire delle face in sheet body o solidi non ti porta a riavere un modello poligonale? Oppure viene creato un solido "liscio"?



    Zimmemme
    08-02-2007, 14.33.12

    Un file.prt è un file di database Ug.
    Per la seconda domanda mi sa che il procedimento era quello di prendere l'stl che come dici tu è formato da facce triangolari (intese come poligoni) e creare delle superf. trimmate triangolari.
    Un incubo.



    enri
    08-02-2007, 14.58.25

    Cioè a mano. Oppure creare delle spline lungo i profili del modello, magari non stl, se no ci si mette una vita, a basso numero di poligoni ed effettuare un loft. Da frate certosino.




    maxopus
    08-02-2007, 16.00.50

    Il punto è proprio questo, il target di questi sw è sempre iperprofessionale, e quindi lo è anche il prezzo. Possibile che non ci sia niente che ha lo scopo solo di convertire in nurbs un oggetto poligonale, sia esso in stl o obj altro per il puro scopo di poter usare i modelli che vengono fatti in sw che usano subdivide surface? ( escludiamo Catia che ha un suo sistema di SS, che però è limitato rispetto ad altri programmi dedicati, che editano punti, edge e poligoni il tutto assolutamente liscio come l'olio)
    So che SolidThinking ha una funzione superficie da nuvola di punti, ma la domanda è questa: si potrà convertire un stl in nuvola di punti editando proprio gli angoli dei poligoni?
    Sono d'accordo sul fatto che i software siano molto costosi (mi sono praticamente svenato).
    Però tieni presente che questi applicativi, a differenza di quelli CAD, sviluppano volumi di vendite molto più bassi e quindi i costi di realizzazione e sviluppo vanno divisi per un numero di licenze minore.
    Tieni presente inoltre che si tratta comunque di applicativi che devono produrre superfici di qualità assoluta poichè il cliente tipo appartiene o al settore automotive o alla stampistica....
    Se invece quello che devi realizzare non deve avere queste caratteristiche di precisione meccanica o di stile, puoi tranquillamente adottare RHINO e con poche centinaia di euro ti fai ciò che ti serve.

    In merito alla tua domanda (magari sono un pò gnucco) non so perchè tu voglia tornare indietro dall'STL alla nuvola di punti.
    In genere (almeno per i software che conosco) l'entità più adatta alla costruzione di superfici è l'STL.
    Dall'STL puoi verificare se esistono "buchi" o entità non manifold (così le chiamano) e conseguentemente correggere gli errori.
    Visualizzando una nuvola di punti ti è difficile constatare la correttezza della geometria acquisita.
    Tieni presente poi che l'STL puoi direttamente darlo in pasto ad un CAM per farti il tuo bel percorso macchina senza passare dalle superfici.
    Comunque se chi ti da l'STL lo ha costruito acquisendo una nuvola di punti non dovrebbe avere problemi a darti la nuvola stessa (che è il dato di partenza dell'acquisizione).
    Quando procedo con un acquisizione se il mio cliente vuole la nuvola di punti, riesco tranquillamente ad esportargliela o in formato IGS o in PTS o in formato ASCII.
    Saluti.



    enri
    08-02-2007, 16.25.07

    Mi spiego meglio: che questi sw costino molto, penso sia giusto, visto che il target è altamente professionale, come dici giustamente tu, devono restituire delle superfici assolutamente precise, poichè l'obbiettivo è la manifattura.
    Io ho questa curiosità allo scopo di convertire dei modelli poligonali fatti con sw di grafica 3d che modellano in subdivide surface come modo, (http://www.vertexmonkey.com/tutorial..._detailing.php)
    in nurbs, con la possibilità di gestire il modello con un cad, per la rappresenazione. Un modello che abbia superfici curve di un progetto di design o architettura non serve a niente se è rappresentato da poligoni. Come puoi vedere nei link dei filmati, modellare in SS è estremamente flessibile, facile e piacevole, anche se ci sono delle controindicazioni; insomma un ottimo supporto alla modellazione nurbs, a cui tutt'ora sono abituato.
    Da modo, si può esportare in stl attraverso una plugin e quindi convertire il modello in superficie, almeno in teoria...
    Tu parli di rhino, che io non ho mai usato; la domanda è: con rhino è possibile convertire un qualsiasi modello poligonale stl ecc, non nuvola di punti, in un unica superficie nurbs? ( quindi lo scopo è lo stile, niente cam..)
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 05-03-2008 alle 00: 53

  5. #5
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    ThinkiD70
    08-02-2007, 16.28.47

    Mi spiego meglio: che questi sw costino molto, penso sia giusto, visto che il target è altamente professionale, come dici giustamente tu, devono restituire delle superfici assolutamente precise, poichè l'obbiettivo è la manifattura.
    Io ho questa curiosità allo scopo di convertire dei modelli poligonali fatti con sw di grafica 3d che modellano in subdivide surface come modo, (http://www.vertexmonkey.com/tutorial..._detailing.php)
    in nurbs, con la possibilità di gestire il modello con un cad, per la rappresenazione. Un modello che abbia superfici curve di un progetto di design o architettura non serve a niente se è rappresentato da poligoni. Come puoi vedere nei link dei filmati, modellare in SS è estremamente flessibile, facile e piacevole, anche se ci sono delle controindicazioni; insomma un ottimo supporto alla modellazione nurbs, a cui tutt'ora sono abituato.
    Da modo, si può esportare in stl attraverso una plugin e quindi convertire il modello in superficie, almeno in teoria...
    Tu parli di rhino, che io non ho mai usato; la domanda è: con rhino è possibile convertire un qualsiasi modello poligonale stl ecc, non nuvola di punti, in un unica superficie nurbs? ( quindi lo scopo è lo stile, niente cam..)
    No, non è possibile. Esiste il comando "mesh to nurbs" ma ti restituisce una mesh nurbs con patch in continuita di sola posizione ... in pratica non serve a nulla...



    maxopus
    08-02-2007, 16.36.28

    ThinkiD70 ha ragione, non puoi ottenere una Nurb (o superficie) direttamente dall'STL. O quanto meno una superficie continua.
    In genere si costruisce una mesh sull'STL sulla quale si va poi a generare una superficie.
    Io non conosco altri sistemi.



    enri
    08-02-2007, 16.43.56

    ..si restituisce una mesh nurbs con patch in continuità di sola posizione..
    ..si costruisce una mesh sull'STL sulla quale si va poi a generare una superficie.
    Io non conosco altri sistemi.
    Scusate, potete spiegarmi meglio questi concetti con un esempio?



    oTToLeoP
    08-02-2007, 16.56.44

    Scusate, potete spiegarmi meglio questi concetti con un esempio?
    ..sezioni sull' stl e poi una superfice passante per quelle sezioni .... na favola!!!



    enri
    08-02-2007, 17.13.37

    Ma le sezioni però sono seghettate no? Tutto un cavolo...anche la superficie sarà formata da migliaia di triangolini nurbs; ... era mejo l'STL...
    Editare solo i punti dei triangoli? Si potrebbe poi creare una superficie da una nuvola di punti..o no?



    Zimmemme
    08-02-2007, 17.21.16

    Mi spiego meglio: che questi sw costino molto, penso sia giusto, visto che il target è altamente professionale
    cut
    la domanda è: con rhino è possibile convertire un qualsiasi modello poligonale stl ecc, non nuvola di punti, in un unica superficie nurbs? ( quindi lo scopo è lo stile, niente cam..)
    Modellazione nurbs e Subdivision Surfaces ad oggi non sono compatibili. Sono due risultati simili ottenuti per vie estremamente differenti.
    In futuro forse Dassault e/o McNeel forniranno un ponte tra queste due tecnologie.
    Per McNeel al momento c'è un plugin che dovrebbe fare questa cosa ma non mi ricordo come si chiama e, ovviamente, è a pagamento ma forse si può scaricare la demo.



    enri
    08-02-2007, 18.02.34

    Modellazione nurbs e Subdivision Surfaces ad oggi non sono compatibili...
    Mi sà che è così....ma cavolo possibile che non ci sia un sistema sw che agevoli il passaggio? Sarebbe sufficiente dire che una superfcie deve passare per i vertici dei triangoli...forse più facile a dirsi che a farsi..


    oTToLeoP
    08-02-2007, 18.30.11

    ... mi sa che fai prima con questa ... http://www.fumettopoli.net/gadgets/i...harry_0001.jpg



    Zimmemme
    08-02-2007, 18.49.40

    Mi sà che è così....ma cavolo possibile che non ci sia un sistema sw che agevoli il passaggio? Sarebbe sufficiente dire che una superfcie deve passare per i vertici dei triangoli...forse più facile a dirsi che a farsi.
    http://www.tsplines.com/rhino/



    Zimmemme
    08-02-2007, 18.50.39

    ... mi sa che fai prima con questa ... http://www.fumettopoli.net/gadgets/i...harry_0001.jpg
    http://www.romacivica.net/girotondo/images/merlinog.gif



    enri
    08-02-2007, 18.53.00

    ... mi sa che fai prima con questa ... http://www.fumettopoli.net/gadgets/i...harry_0001.jpg
    ...oppure ti mando i modelli e tu con Omnicad mi fai il reverse....



    enri
    08-02-2007, 18.57.08

    Tspline lo conosco, ma fa questa conversione.
    E' una plugin inizialmente per Maya, che permette l'edit di una superficie solo per alcuni punti, evitando di editarli tutti; serve per la modifica locale e dettagliata delle superfici nurbs, è ottimo, ed in effetti con uno strumento del genere si può totalmente fare a meno delle SS; con TSpline e Maya si può fare di tutto in nurbs, anche personaggi.



    maxopus
    08-02-2007, 18.58.22

    Mi sà che è così....ma cavolo possibile che non ci sia un sistema sw che agevoli il passaggio? Sarebbe sufficiente dire che una superfcie deve passare per i vertici dei triangoli...forse più facile a dirsi che a farsi..
    Quello che tu dici (Sarebbe sufficiente dire che una superfcie deve passare per i vertici dei triangoli) è proprio quello che fanno i cad.
    Il problema è che un cad non sa quali sono le linee guida per la costruzione di una superficie e non sa quale deve essere il grado di interpolazione ed affinamento di una superficie rispetto all'STL (diciamo che un cad non conosce neanche qual'è la finalità progettuale).
    In genere i CAD che possono fare questo hanno anche un sistema di generazione automatica delle mesh (o patch) ma i risultati nel campo della meccanica e dello stiling non sono mai soddisfacenti.
    Quindi: si costruisce prima una mesh (alcuni programmi la chiamo Patch) sull'STL.
    Questa è costituita dalle linee guida e dalla griglia sulle quali sarà successivamente costruita la superficie.
    Può sembrare un operazione complessa ma dopo aver acquisito la giusta esperienza le cose procedono agevolmente.



    maxopus
    08-02-2007, 19.06.01

    Credetemi quello che fanno questi sistemi è molto.
    Pensate a quello che si faceva 10 anni fa per acquisire una superficie complessa.



    enri
    08-02-2007, 19.11.06

    Quindi: si costruisce prima una mesh (alcuni programmi la chiamo Patch) sull'STL.
    Questa è costituita dalle linee guida e dalla griglia sulle quali sarà successivamente costruita la superficie.
    Può sembrare un operazione complessa ma dopo aver acquisito la giusta esperienza le cose procedono agevolmente.
    Grazie dela spiegazione ma non ho capito molto; Che intendi per costruire una mesh sull'STL? Cioè creare delle spline passanti per i punti, a mano, formate da U e V? O automaticamente? Stai parlando di una funzione specifica?



    maxopus
    08-02-2007, 19.40.20

    Pensa a quello che è l'insieme dei meridiani e dei paralleli rispetto al globo terrestre.
    Appena ho un pò di tempo ti mando delle immagini di esempio.



    maxopus
    08-02-2007, 19.53.29

    Invio un paio di immagini.
    In una si vedono le patches che costituiscono la struttura su cui viene generata la superficie.
    Nell'altra si vede la griglia di un singola patch.
    3080
    3081



    enri
    08-02-2007, 19.53.48

    Si quello l'ho capito, dopotutto uso sw di modellazione nurbs, ma non ho capito la procedura della stesura sull'STL della rete di curve; comunque grazie per la disponibilità, attendo le immagini.

    ....eccole le hai postate mentre scrivevo.
    Sono screenshot del sw specifico che tu usi per il reverse, ma in rhino come si fa la stesura della rete di spline per poter ricavare la superficie?



    maxopus
    09-02-2007, 15.51.02

    Non conosco Rhino e quindi non so che procedura si utilizzi ... mi dispiace.
    Perchè non cerchi nel forum ?
    C'è un'area dedicata agli utenti Rhino, la trovi sotto
    CAD3D.it - FORUMS > SOFTWARE PER INDUSTRIAL DESIGN



    enri
    12-02-2007, 13.54.29

    http://www.tsplines.com/rhino/

    Scusa Zimmemme, avevi perfettamente ragione.
    TSpline converte perfettamente oggetti poligonali, provenienti da sw come modo che modellano in subdivide surface, in nurbs, ovvero tspline model, gestibile con qualsiasi sw nurbs, come appunto rhino. Nel link che hai postato non avevo proprio notato il filmato che prende esempio proprio da modo; il volante poligonale viene convertito in nurbs in un attimo.
    Che dire, l'uovo di colombo! Quindi la modellazione SS oggi può costituire un valido supporto alla modellazione nurbs, ovviamente nela fase di concept.
    Si può tranquillamente definire una forma di "reverse engineering".
    TSpline poi è disponibile anche per Maya; c'è anche un programma di sviluppo disponibile per le software house che vogliono implementare la plugin all'interno della loro applicazione.
    Il sw su cui gira la plugin, deve gestire necessariamente le superfici nurbs, per editare il modello Tspline o è la plugin stessa che se ne occupa? Modo che non gestisce nurbs, potrebbe implementarla? A me pare di si. Qui (http://tsplines.com/t-tools/) c'è la spiegazione.
    Che ne pensate?
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 05-03-2008 alle 01: 05

  6. #6
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    Zimmemme
    12-02-2007, 16.33.25

    Io penso che tu stia cercando di utilizzare Modo per fare Cad e/o Reverse Engineering.
    Se è così allora ti dico subito che sei sulla strada sbagliata perchè QUEL poligonale di cui è composto il volante non è QUEL poligonale che ti viene fornito dalle scansioni per il reverse.

    In effetti al momento una plugin come t-splines potrebbe servire solamente ai designer.



    enri
    12-02-2007, 18.53.00

    No, io voglio capire se la modellazione poligonale SS, può essere di sostegno alla modellazione nurbs, nella fase di stile, sia nell'architettura diciamo non euclidea, che nel design, non certo nel reverse vero e proprio, non mi interessa il cam. Specialmente un'architettura che è costituita da forme complesse si rappresenta soltanto attraverso disegni 2d, tranne qualche raro caso, ma per fare questo c'è bisogno certamente di un modello nurbs, bello "liscio" e non poligonale, che risulterebbe ingestibile. Modellare con il SS come hai potuto constatare ( anche nell'alto post sulla modellazione) è fantastico, anche se non mi sono abituato, e può essere, non tanto un'alternativa, ma un eccellente strumento per abbozzare, ed in certi casi, completare un modello; per questo Catia ha implementato un sistema simile, inferiore dal punto di vista degli strumenti, ma evidentemente superiore per la qualità della superficie risultante.
    Da quello che ho capito, TSpline, nell'ultima relase, ecco perchè non mi sono reso subito conto della novità, permette di convertire l'oggetto poligonale in nurbs in un attimo, ed eventualmente esportare il risultato in iges.
    Ad oggi mi pare l'unico strumento, adatto a questo scopo, che non ha nulla a che fare con il reverse.
    Considera che la plugin costa sui 350 euro..
    Ho fatto richiesta per la demo per Maya, ma ancora non è arrivato il link, poi ti dico come va.



    Zimmemme
    12-02-2007, 19.25.51

    No, io voglio capire se la modellazione poligonale SS, può essere di sostegno alla modellazione nurbs, nella fase di stile...
    Sì, penso di sì!



    oTToLeoP
    22-02-2007, 12.13.23

    ...oppure ti mando i modelli e tu con Omnicad mi fai il reverse...
    ..posso provarci se mi dai dei formati ASCI



    enri
    22-02-2007, 13.10.51

    Si, faro una prova con una superficie a caso, ma per dartene una poligonale in stl asci devo fare due passaggi; giusto per scopo didattico.



    enri
    22-02-2007, 13.40.02

    Ecco una superficie casuale, fatta in modo, e, dopo un pò di passaggi esportata in stl asci; scordati gli stl degli scanner, fatti da superfici di classe A ecc, a cui sarai abituato, è a basso dettaglio, è solo un esperimento.
    Vorrei capire se la conversione è veloce, e precisa da certi tipi di oggetti.



    oTToLeoP
    22-02-2007, 13.42.47

    ... ti confondi con qualche altro



    Zimmemme
    23-02-2007, 00.40.55

    Alla veloce.



    enri
    23-02-2007, 01.37.55

    Scura però non vale, hai riempito le mesh di superfici, non hai fatto un unica superficie; rimane "seghettata". Come l'hai fatta?
    Io intendevo proprio una conversione in nurbs dell'intero oggetto, non a mano ma con un operazione di reverse, che in questo caso non avrebbe interessato un stl ad alto dettaglio.



    Zimmemme
    23-02-2007, 09.52.18

    Come "scura" non vale? Intendi dire il colore? La preferivi gialla?
    Allora, sulla mesh ci si può discutere perchè ho tribolato a tirarla su, sul fatto di mettere un'unica superficie sopra la mesh è impossibile perchè vorrebbe dire creare una superf. di grado altissimo quindi ingestibile e pesantissima.
    Per il fatto che rimane un po' seghettata è dovuto principalmente al fatto che non ci ho perso su nemmeno cinque minuti, come ti dicevo l'ho fatta "alla veloce".

    Detto questo veniamo ad esaminare cosa intendevi tu.

    Una conversione in nurbs dell'intero oggetto.
    In che senso? Non ti ho forse convertito in nurbs e superfici tutto l'stl che hai postato? O forse in conversione mi sono perso qualcosa?
    Non a mano ma con un operazione di reverse.
    Credi forse che ci sia un'operazione di reverse che non sia fatta "a mano"?
    Anche se ci sono software specializzati nel settore la conversione automatica lasciata a se stessa fa un po' schifo. Bisogna sempre lavorarci su.
    Che in questo caso non avrebbe interessato un stl ad alto dettaglio.
    Cosa intendi per stl ad alto dettaglio? Vuoi intendere una mesh con un altissimo numero di poligoni? Ammesso di sì, il reverse si fa sia con un buon stl sia con un cattivo stl, alla fine è solamente una questione di approssimazione e tolleranza.



    enri
    23-02-2007, 11.36.13

    ..Volevo dire "scusa" non scura, non m'ero accorto.
    Comunque, io intendevo che una superficie formata da mesh, in questo caso un stl con basso numero di mesh, che proviene non certo da uno scanner, ma da un modellatore poligonale, con un sw di reverse dovrebbe essere convertita in un unica superficie nurbs, almeno è quello che mi chiedo e che volevo verificare; per il risultato visto lo scopo, non è un problema se non è moto precisa; come hai visto precedentemente TSpline fa questa operazione all'istante, converte un modello poligonale, anche con basso numero di poligoni, in superficie nurbs, una non una ogni mesh come hai fatto tu.
    Lo scopo di tspline non è quello del cam, quindi è ovvio che non sia una supeficie perfetta; quello che mi chiedo io, giusto per curiosità, visto che anche Otto mi dice che può fare una prova, è se anche sw specifici di reverse possano fare lo stesso, con quel tipo di modelli.

    OT- Ho visto la nuova versione di Blender, e devo dire che è veramente notevole.



    Zimmemme
    23-02-2007, 11.50.31

    Ah, ora ho capito!
    Dunque, ti rispondo subito e ti evito perdite di tempo con test vari.

    Al momento solamente TSpline (forse) e Catia (forse) riescono a convertire superfici in subsurfaces e viceversa.
    Con l'stl, invece, c'è solo il reverse engineering manuale.

    OT - Fortissimo Blender!



    UGoverAll
    27-02-2007, 22.57.40

    Ah, ora ho capito!
    Dunque, ti rispondo subito e ti evito perdite di tempo con test vari.
    Al momento solamente TSpline (forse) e Catia (forse) riescono a convertire superfici in subsurfaces e viceversa.
    Con l'stl, invece, c'è solo il reverse engineering manuale.
    OT - Fortissimo Blender!
    Quoto fortissimamente Zimmi.
    Il RE è un lavoro di alta manualità.



    enri
    28-02-2007, 01.50.04

    TSpline sicuro, si vede, Catia sicuramente no, converte solo le sue secondo me.
    Ma il reverse non è una cosa automatica da stl? Non l'ho mai visto quindi..
    A proposito, un altra alternativa economica, visto lo scopo, è il modulo di reverse all'interno di FormZ, costa quanto TSpline, sui 350 dollari.



    maxopus
    08-03-2007, 11.00.27

    Quoto Zimmi e Ugoa, non è una cosa automatica.
    Il problema è più complesso di quanto possa sembrare.
    All'interno dei programmi esistono delle modalità per ottenere patch e superfici in modalità automatica ma, i risultati non sono adatti alla meccanica.
    Qualche volta questa modalità (automatica) viene utilizzata per i settori dei beni architettonici e culturali (la riproduzione di una statua o di un bassorilievo) ma, è comunque necessario intervenire con una verifica ed una correzione manuale degli errori.

    Tenete presente che creare una superficie su un stl significa interpolare .... ed interpolare significa comunque creare uno dato non aderente alla realtà.
    Allo stato attuale nessun programma è in grado di valutare in modo corretto i diversi gradi di interpolazione da applicare ad un oggetto dalla geometria complessa.
    Sto notando che i programmi stanno facendo notevoli progressi .... magari fra un pò di tempo qualcuno con un colpo di bacchetta magica (cioè con algoritmo di calcolo della madonna) risolverà il problema (potenza di calcolo permettendo).
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 05-03-2008 alle 01: 12

  7. #7
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    enri
    08-03-2007, 17.41.38

    Sono d'accordo con te, ma il punto era l'uso proprio nel design/architettuta, la fase di concept, convertire in nurbs un modello subdivide surface, quindi poligonale quando si esporta, per sfruttare le potenzialità di questo tipo di modellazione in sw come modo o silo, in congiunzione alla classica modellazione nurbs.



    maxopus
    10-03-2007, 09.49.46

    Sono d'accordo con te, ma il punto era l'uso proprio nel design/architettuta, la fase di concept, convertire in nurbs un modello subdivide surface, quindi poligonale quando si esporta, per sfruttare le potenzialità di questo tipo di modellazione in sw come modo o silo, in congiunzione alla classica modellazione nurbs.
    Forse sbaglio ma, se tu riesci ad esportare un STL in un file di superfici ottieni come risultato una superficie costituita da centinaia di migliaia o milioni di triangoli e non so se questo è quello che tu desideri.
    Ci sono comandi nei programmi di reverse che ti consentono di ridurre drasticamente il numero di triangoli.
    Però più diminuisce il numero di triangoli, più il file che ottieni si allontana dalla situazione reale.
    Se invece credi che un programma possa generare una superficie interpolata in modo automatico, allora la risposta è no.

    Se cerchi un'entità costituita da triangoli e che sia leggibile dai comuni cad di modellazione ... ti posso far sapere.

    Non se questo è quello che volevi sapere



    enri
    10-03-2007, 18.20.25

    Il sw che converte un modello poligonale, non necessariamente stl, in superficie nurbs, c'è è una plugin che si chiam TSpline che si usa con Maya e Rhino, più sopra è postato il link.
    Per quanto riguarda i sw di reverse, mai visto uno all'opera ma penso che convertano gli stl o nuvola di punti proprio in una superficie nurbs, da quello che ho visto in immagini; in questo uso la precisione assoluta non è richiesta.
    Uno economico è integrato in Formz come plugin, ma non sono ancora riuscito a capire se funziona visto che dalla demo non posso esportare per verificare.



    maxopus
    11-03-2007, 17.57.05

    Ti confermo che non convertono il modello poligonale in nurbs (almeno quelli che uso io e cioè Pro/E e Geomagic).
    Se vuoi una nurbs te la devi costruire.



    Gbs
    11-03-2007, 23.52.52

    Ti confermo che non convertono il modello poligonale in nurbs (almeno quelli che uso io e cioè Pro/E e Geomagic).
    Se vuoi una nurbs te la devi costruire.
    Ciao
    sei sicuro? se fai la ricostruzione automatica, prima le curve e poi le sup., il risultato è un insieme di patch a 4 lati, nurbs.



    maxopus
    12-03-2007, 10.06.45

    Gbs, forse la mia preparazione è lacunosa ... vediamo se ho capito.
    Qui si parlava di esportare un file poligonale (STL) direttamente in nurbs.
    Da quello che dici mi sembra invece di capire che tu sei già passato alla fase successiva di generazione automatica delle patch e quindi delle superfici.
    Fammi sapere, magari conosci funzioni che io non posso neanche immaginare



    enri
    12-03-2007, 11.43.45

    Ma che, io non intendevo esportare da stl a nurbs, non è possibile, parlo del reverse all'interno di un sw, fatto apposta; la conversione dovrebbe essere automatica, ma la mia più che altro era una domanda poichè non ho visto mai all'opera un sw di reverse; a giudicare dagli screenshot postati più sopra mi pare di aver capito proprio che la conversione sia automatica, dopo aver impostato il tipo di interpolazione, o precisione della conversione; poi certo se lo scopo è quello tipico dell'automotive, penso ci sia bisogno di un aggiustamento a mano, come si diceva.
    TSpline invece è rivolto alla fase di concept del progetto, ed accetta qualsiasi modello poligonale anche obj; mi piacerebbe che qualcuno postasse un filmatino di una conversione di un stl in nurbs, giusto per curiosità; ho visto alcuni filmati di rapidform, ma ha capito poco, facevano un altra cosa...



    maxopus
    15-03-2007, 17.36.00

    La capa è un pò tostarella ...
    Riassumo, così vediamo se ci capiamo:
    1) il reverse engineering (meglio se lo chiamiamo reverse modeling) è un processo che consente di acquisire una geometria sotto forma di nuvola di punti e l'acquisizione può avvenire per contatto, per scansione laser o per rilevazione fotografica;
    2) la nuvola di punti acquisita viene trasformata in poligoni (file stl ... nella maggior parte dei casi).
    3) sull'entità costituita da triangoli il programma genera le patch (la modalità può essere manuale o automatica .... modalità altamente sconsigliata). Le patch sono griglie appoggiate sui triangoli e servono a definire le peculiarità della geometria (spigoli, vertici, cambi di curvatura, punti di flesso .... etc etc).
    4) con le patch si generano le superfici ed il gioco è fatto.

    conclusioni:1) i tecnici delle software house sconsigliano di generare le patch in modo automatico perchè allo stato attuale i programmi non sono così intelligenti da riuscire a determinare tutte le particolarità di una geometria.
    Per cui le patch si generano .... "a mano" perchè solo "l'occhio" dell'operatore percepisce le complessità di una geometria.
    2) i sistemi di rilevazione (laser scanner ...etc etc) hanno dei limiti e non riescono ad esempio a rilevare gli spigoli vivi (li arrotondano), i fori filettati e le cavità molto profonde ... per cui una volta acquisito il dato ci sono diversi aggiustamenti da fare ... "a mano".

    Anche se hai un programma che dai triangoli riesce per interpolazione a generare le superfici ritengo che il risultato sia molto approssimativo.

    Approssimativo al punto che le superfici presentano buchi, sovrapposizioni, arricciamenti e di conseguenza .... sono "non manifold".

    Tu mi potresti rispondere ... a me vanno bene anche così ... ed io ti direi .... beato te, io se mando ad un mio cliente una superficie così, finisco in malo modo.



    enri
    15-03-2007, 18.34.57

    Ammazza, per fortuna che ciò la capa tosta io!
    Sono una decina di post che dico la stessa cosa..
    Si continua a fare riferimento al reverse vero e proprio, cioè la scansione del modello, anzi mi scuso se ho usato il termine sbagliato...ma io non intendevo quello, l'ho anche spiegato, ed ho pure postato un modello in stl.
    Lo scopo della discussione, anche se siamo ormai ampiamento OT rispetto al post principale, diciamo della seconda parte, è capire se un modello poligonale, generato da un software di modellazione appunto, poligonale, cosiddetta Subdivide Surface, possa essere convertito in un modello nurbs ( quindi lo scanner non c'entra niente), per evidenti motivi di gestione del modello stesso, dei disegni, sezioni ecc, visto che trattare in un cad un modello a "triangoli" è sbagliato e non idoneo ( parliamo sempre di superfici a doppia curvatura), in architettura e nel design, ripeto anche solo per i disegni ( ancora, il cam non c'entra niente). Qualcuno ha nominato il reverse modeling, che io non conoscevo, dicendo che sarebbe stato possibile convertire il suddetto modello in nurbs; ovviamente è uno strumento che serve per un dato scopo, che in questo caso era preso in considerazione per un altro scopo, in un altra fase, quella del concept; TSpline, tra le altre caratteristiche invece è fatto apposta per questo utilizzo, visto che converte in nurbs anche gli obj oltre agli stl; ma questi stl sono molto semplici perchè generati in esportazione da un sw non dallo scanner. Quindi anche un sw di reverse vero e proprio, può tranquillamente generare in automatico la conversione, vista la semplicità del modello stl, almeno è quello che penso, ma ancora nessuno ha prelevato la superficie che avevo postato, per una verifica, quindi mi rimane il dubbio.
    Un altro modo economico per fare la conversione, visto che non vale la pena prendere in considerazione programmi specifici, costosissimi, è la plugin di reverse in formz.
    Questo aspetto della modellazione non è da sottovalutare per un designer o un architetto, significa poter utilizzare le enormi potenzialità di sw Subdivide Surface, come modo, silo, haxagon e lightwave ( hanno le stesse caratteristiche) evitando di ritrovarsi con un modello inutilizzabile.
    Comunque grazie per la spiegazione, adesso ne so qualcosa in più.



    maxopus
    15-03-2007, 20.38.59

    Chiedo venia ... io sono duro di comprendonio
    Non conosco assolutamente i software da te citati.
    Comunque prelevo il file e ti faccio sapere ....



    enri
    15-03-2007, 21.08.59

    Grazie Maxopus, molto gentile.
    Ti posto i link dei sw per visionare i video; sono molto interessanti:
    Modo (http://www.luxology.com/community/us...machine_screw/)
    Hexagon (http://www.daz3d.com/i.x/software/hexagon/-/inaction?)
    Silo. (http://www.nevercenter.com/tutorials/videos/)
    Il primo ha anche un motore di rendering veramente notevole, e presto anche un comparto di animazione, gli altri due solo modellazione e sculpting, e sono decisamente economici.



    UGoverAll
    15-03-2007, 22.37.22

    Chiedo venia ... io sono duro di comprendonio
    Non conosco assolutamente i software da te citati.
    Comunque prelevo il file e ti faccio sapere ....
    Noi "caddisti" quei software li consideriamo poco...
    però sono interessanti.

    Maxopus, in NX5 c'è una funzione che, dato un STL, estrae le "feature", intese come Superfici Cilindriche, "Piatti", Raccordi etc.

    Ci sono molti software, a tua conoscenza, in grado di farlo?

    UoA
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 05-03-2008 alle 01: 19

  8. #8
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    enri
    16-03-2007, 01.06.53

    Noi "caddisti" quei software li consideriamo poco...
    però sono interessanti.
    UoA
    Si lo so; a dire la verità li considero un valido supporto alla concezione del progetto, ma dipende dai casi, non ho ancora mai utilizzato quel sistema, sono affezionato ancora alla modellazione nurbs esplicita, ma in futuro nelle prime fasi del progetto, dopo i primi schizzi possono aiutare molto allo sviluppo della forma. Tieni conto poi che Silo costa cento dollari.



    maxopus
    16-03-2007, 11.42.49

    Questo è il risultato di una superficie ricavata dal tuo file in modalità automatica e con qualità bassa.
    Il programma utilizzato è Pro/E.
    Il tempo di elaborazione, vista la semplicità della geometria, è di pochi secondi.

    Ho provato ad aumentare la definizione delle patch ed il risultato è decisamente migliore .... ma il file pesa più di 20 Mb .... non posso postarvelo.



    maxopus
    16-03-2007, 11.52.39

    ecco il file .... pardon



    maxopus
    16-03-2007, 11.55.26

    Noi "caddisti" quei software li consideriamo poco...
    però sono interessanti.
    Maxopus, in NX5 c'è una funzione che, dato un STL, estrae le "feature", intese come Superfici Cilindriche, "Piatti", Raccordi etc.
    Ci sono molti software, a tua conoscenza, in grado di farlo?
    UoA
    ... insomma questo NX sembra un programma serio non è come XXXXX ...

    Si, Geomagic Studio ha le funzioni di riconoscimento delle features.
    Su Pro/E ci sto studiando, non so ancora darti una risposta.



    enri
    16-03-2007, 13.20.58

    Grazie Maxopus, funziona, era quello che intendevo; certo ci sono molte superfici diverse separate, ma basta poco per unirle e farne una sola.
    Se tu avessi aumentato la definizione delle pact sarebbero aumentate di numero o semplicemente la loro definizione?



    maxopus
    16-03-2007, 21.13.45

    Si Enri, le avrei potute unire ... ma le ho lasciate così per farti notare come sono fatte le patch automatiche.
    Per quanto riguarda la tua domanda:
    si può intervenire sia aumentando il numero delle patch, sia aumentando il livello di definizione delle singole patch.



    enri
    16-03-2007, 21.37.48

    Grazie, adesso so come funziona, peccato che costano un botto. Quello di formz non sono riuscito a capire come funziona, anche perchè dalla demo è impossibile esportare, è l'unico un pò economico che può essere usato per questo scopo; TSpline non fa un vero e proprio reverse, ma funziona bene.



    maxopus
    17-03-2007, 15.31.48

    Il costo in effetti è molto elevato ...
    Tieni presente che il prezzo di listino di Geomagic Studio è di circa 22.000 euro e secondo me, con tutti gli sconti possibili, non si scende sotto i 16.000.
    Si spende meno (ma rimaniamo comunque intorno ai 10.000) se si dispone di un cad come NX o Pro/e e si aggiunge il relativo modulo di reverse.



    giofer
    02-04-2007, 16.48.27

    Ad un costo contenuto, a breve sarà rilasciato un nuovo prodotto che lavora esclusivamente su superfici parametriche, sul sito per ora trovi alcune demo.

    www.go-mesh.it
    Ciao



    enri
    02-04-2007, 18.20.42

    Per costo contenuto cosa intendi?



    giofer
    02-04-2007, 19.15.37

    Al momento non sò risponderti con precisione. Posso dirti che come Cad si pone ad un livello simile a Rhinoceros, con delle funzionalità in più sulla modellazione dei solidi nurbs. Ad esempio non è necessario esplodere i solidi per tirare un punto di controllo appartenente ad un edge condiviso tra più superfici.
    Go-Mesh ha però incluse delle funzionalità di meshing 2d e 3d avanzate, quindi si ipotizza un rilascio di due versioni, solo cad e completa con il meshing. La prima dovrebbe essere venduta ad un prezzo concorrenziale a Rhino.
    Ciao



    mdb
    20-06-2007, 18.29.40

    Io consiglio CATIA V5 della Dassault Systemes che traparentesi ha acquisito ICEM Surf nei mesi scorsi.....l'accoppiata di queste soluzioni e non solo in accoppiata per le superficii e' il massimo



    rbotteon
    12-09-2007, 13.13.35

    Ammazza, per fortuna che ciò la capa tosta io!
    Sono una decina di post che dico la stessa cosa..
    Si continua a fare riferimento al reverse vero e proprio, cioè la scansione del modello, anzi mi scuso se ho usato il termine sbagliato...ma io non intendevo quello, l'ho anche spiegato, ed ho pure postato un modello in stl.
    Lo scopo della discussione, anche se siamo ormai ampiamento OT rispetto al post principale, diciamo della seconda parte, è capire se un modello poligonale, generato da un software di modellazione appunto, poligonale, cosiddetta Subdivide Surface, possa essere convertito in un modello nurbs ( quindi lo scanner non c'entra niente), per evidenti motivi di gestione del modello stesso, dei disegni, sezioni ecc, visto che trattare in un cad un modello a "triangoli" è sbagliato e non idoneo ( parliamo sempre di superfici a doppia curvatura), in architettura e nel design, ripeto anche solo per i disegni ( ancora, il cam non c'entra niente). Qualcuno ha nominato il reverse modeling, che io non conoscevo, dicendo che sarebbe stato possibile convertire il suddetto modello in nurbs; ovviamente è uno strumento che serve per un dato scopo, che in questo caso era preso in considerazione per un altro scopo, in un altra fase, quella del concept; TSpline, tra le altre caratteristiche invece è fatto apposta per questo utilizzo, visto che converte in nurbs anche gli obj oltre agli stl; ma questi stl sono molto semplici perchè generati in esportazione da un sw non dallo scanner. Quindi anche un sw di reverse vero e proprio, può tranquillamente generare in automatico la conversione, vista la semplicità del modello stl, almeno è quello che penso, ma ancora nessuno ha prelevato la superficie che avevo postato, per una verifica, quindi mi rimane il dubbio.
    Un altro modo economico per fare la conversione, visto che non vale la pena prendere in considerazione programmi specifici, costosissimi, è la plugin di reverse in formz.
    Questo aspetto della modellazione non è da sottovalutare per un designer o un architetto, significa poter utilizzare le enormi potenzialità di sw Subdivide Surface, come modo, silo, haxagon e lightwave ( hanno le stesse caratteristiche) evitando di ritrovarsi con un modello inutilizzabile.
    Comunque grazie per la spiegazione, adesso ne so qualcosa in più.
    Io faccio quello che tu chiedi con Maya.
    Non è esattamente proponibile con un modello di reverse (es. rilievo ottico) ma funzione benissimo per generare rapidamente modelli sculturati complessi che con il metodo classico per superfici richiederebbero settimane.

    Il processo è il seguente: modellazione per poligoni (o importazione via formato OBJ), conversione in Subdivision Surfaces, conversione in NURBS, esportazione via IGES (nota bene: disattiva il plugin IGES e attiva il Plugin MayatoAlias, altrimenti ciccia...). L'unica difficoltà è che è bene che tutti i poligoni siano a quattro lati e non di più.

    Per la cronaca io lavoro con NX4 e ho usato questo processo nella progettazione di parti carrozzerie di moto, rasaerba ecc.

    Spero di esserti stato utile.
    Ciao
    R.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 05-03-2008 alle 01: 34

  9. #9
    RUGGIUNO
    Visitatore

    Predefinito

    enri
    12-09-2007, 15.13.48

    Grazie rbotteon; io avrò provato mille volte quello che fai tu, ma non sono mai riuscito a fare la conversione in Maya da mesh a subdivide, mi da sempre errore. Io importavo un modello poligonale da modo, tra l'altro c'è una plugin di collegamento che rende perfetta l'operazione, ma Maya, appunto lo vede come modello mesh, e non "polygonal", per questo penso che non funzioni, mi spieghi come fai? ( forse per la questione dei quattro lati? mi pare non fossero mai a più di 4 però. Farò delle prove) Se invece l'operazione si svolge tutta all'interno di Maya funziona ovviamente, ma il modellatore subdivide di Maya è lontano anni luce da quelli più recenti come appunto modo.
    La questione del'iges non la sapevo, dici che se esporto semplicemente in iges non lo fa?
    Sono contento che il tuo metodo confermi quello che sostenevo, l'uso di questo sistema anche unitamente a cad di fascia alta per la progettazione avanzata; molto interessante;
    visto UGoverAll?

    Comunque ti consiglio di dare un'occhiata anche a TSpline, permette di modellare in nurbs con lo stesso sistema che ha adottato Catia, in Rhino e Maya.



    rbotteon
    12-09-2007, 17.23.09

    Grazie rbotteon; io avrò provato mille volte quello che fai tu, ma non sono mai riuscito a fare la conversione in Maya da mesh a subdivide, mi da sempre errore. Io importavo un modello poligonale da modo, tra l'altro c'è una plugin di collegamento che rende perfetta l'operazione, ma Maya, appunto lo vede come modello mesh, e non "polygonal", per questo penso che non funzioni, mi spieghi come fai? ( forse per la questione dei quattro lati? mi pare non fossero mai a più di 4 però. Farò delle prove) Se invece l'operazione si svolge tutta all'interno di Maya funziona ovviamente, ma il modellatore subdivide di Maya è lontano anni luce da quelli più recenti come appunto modo.
    La questione del'iges non la sapevo, dici che se esporto semplicemente in iges non lo fa?
    Sono contento che il tuo metodo confermi quello che sostenevo, l'uso di questo sistema anche unitamente a cad di fascia alta per la progettazione avanzata; molto interessante;
    visto UGoverAll?
    Comunque ti consiglio di dare un'occhiata anche a TSpline, permette di modellare in nurbs con lo stesso sistema che ha adottato Catia, in Rhino e Maya.
    Non so cosa sia UGoverAll.
    Non ho mai provato ad importare da Modo ma credo che la questione stia nel massimo numero di poligoni che la trasformazione gestisce. Guarda comunque cosa riporta lo script editor quando ti da errore. Se è così incrementa semplicemente il Maximum Number of Polygons sulle opzione di Subdivision Surfaces (non ho Maya sotto il naso adesso, non ricordo di preciso). Prova inoltre a fare un cleanup della geometria prima della conversione (Polygons/Cleanup) e attiva l'opzione Non-Manifold.
    Il discorso dei quattro lati è essenzialmente finalizzato ad una corretta parametrizzazione delle superfici NURBS uscenti, in parole povere è l'unico modo per avere un buon risultato.
    Se attivi il plugin IGES (mi pare si chiami IGESexport) nelle opzioni di esportazione appare l'opzione IGES ma non funziona. Se lo disattivi e attivi poi MayatoAlias nelle opzioni di esportazione appare nuovamente IGES ma questa volta funziona....
    Sono d'accordo che la modellazione in Maya sia arcaica rispetto a Modo (che non conosco se non di vista) e che lo stesso SILO sia decisamente più user friendly. Comunque le funzioni di CreaseEdge di Maya sono decenti per il mio Workflow.

    Ciao
    R.



    enri
    12-09-2007, 18.56.32

    Grazie della risposta, farò delle prove quanto prima, comunque UGoverAll è il moderatore della sezioe di NX, mi rivolgevo a lui da lontano..



    UGoverAll
    12-09-2007, 19.24.27

    Grazie della risposta, farò delle prove quanto prima, comunque UGoverAll è il moderatore della sezioe di NX, mi rivolgevo a lui da lontano..
    Sigh... trasformato in quatro e quattrotto in un software...



    stefano_ME30
    12-09-2007, 19.30.32

    Non so cosa sia UGoverAll....
    P.S.: scusate l'intrusione, ma non potevo "tenermela"!!!

    P.P.S.: UgoverAll, ma lo "sconto" a quanto "ammonta"?




    enri
    12-09-2007, 19.45.46

    La versione uno, e pure piena di bug.




    UGoverAll
    13-09-2007, 10.10.13

    Sapevo che saei finito male con voi 2!!!
    Sigh...
    Versione 1 poi, siamo alla V42!



    rbotteon
    13-09-2007, 10.13.41

    Sapevo che saei finito male con voi 2!!!
    Sigh...
    Versione 1 poi, siamo alla V42!
    Chiedo scusa a UGoverAll.. Magari l'ho anche conosciuto di persona in passato...

    Ho visto Tspline (il sito). Mi pare che faccia esattamente le stesse cose che si fanno con le Subdivision Surfaces di Maya.
    Buona cosa che sia integrabile in Rhino.

    Per Enri:

    Il discorso del massimo numero di poligoni in Maya si risolve così:

    Modify/Convert/Polygons to Subdivision (clicca sul cubetto) e aumenta il numero su Maximum Base Face Mash. Deve superare il numero che appare su faces dopo aver attivato Display/Head up Display/Polygons Count e aver selezionato l'oggetto.

    Ti garantisco che funziona e i risultati sono eccellenti.

    Se ci sono problemi sono qua!

    Saluti a tutti..
    R



    enri
    13-09-2007, 13.16.42

    Grazie, proverò.



    UGoverAll
    13-09-2007, 14.34.12

    Chiedo scusa a UGoverAll.. Magari l'ho anche conosciuto di persona in passato...
    Ho visto Tspline (il sito). Mi pare che faccia esattamente le stesse cose che si fanno con le Subdivision Surfaces di Maya.
    Buona cosa che sia integrabile in Rhino.
    Per Enri:
    Il discorso del massimo numero di poligoni in Maya si risolve così:
    Modify/Convert/Polygons to Subdivision (clicca sul cubetto) e aumenta il numero su Maximum Base Face Mash. Deve superare il numero che appare su faces dopo aver attivato Display/Head up Display/Polygons Count e aver selezionato l'oggetto.
    Ti garantisco che funziona e i risultati sono eccellenti.
    Se ci sono problemi sono qua!
    Saluti a tutti..
    R
    Nel passato? Why not...
    Se hai avuto a che fare con Matra, PTC o UGS magari ci siamo davvero incontrati.

    PS: Su queste subdivison surface.
    Ho parlato a lungo con un utente di Catia V5 IMA e, dopo un inizio esaltante, non mi sembrava così contento.
    Le forme iniziali si ottengono facilmente, poi quando vuoi andare più nel dettaglio non è affatto semplice.



    enri
    13-09-2007, 16.42.31

    E' quello che dicevo io, poi considerato che razza di mazzata quando vai a comprare il modulo...quelle poligonali sono molto diverse, hanno un grado di dettaglio molto elevato, TSpline poi può elevare il grado di dettaglio solo in determinati punti, sulla superficie, si riesce persino a modellare le rughe di un volto.



    rbotteon
    13-09-2007, 17.43.21

    Nel passato? Why not...
    Se hai avuto a che fare con Matra, PTC o UGS magari ci siamo davvero incontrati.
    PS: Su queste subdivison surface.
    Ho parlato a lungo con un utente di Catia V5 IMA e, dopo un inizio esaltante, non mi sembrava così contento.
    Le forme iniziali si ottengono facilmente, poi quando vuoi andare più nel dettaglio non è affatto semplice.
    Con UGS, direi dal '98.
    La questione delle Subdivision Surfaces è la seguente:
    Sono uno strumento estremamente potente se la geometria che devi generare non deve avere delle continuità con delle geometrie esistenti. Cioè se hai da continuare in tangenza o curvatura delle superficie esistenti oppure in particolari sezioni devi ottenere tratti piani o a raggio costante ecc.. Non c'è verso.
    Negli altri casi, se il modello poligonale è generato correttamente (e ci vuole un pò per capire la strategia) i risultati ottenuti sono veramente notevoli. Superfici che all'esame delle riflessioni zebra risultano assolutamente perfette.

    Ciao.
    R.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 05-03-2008 alle 01: 40

  10. #10
    Utente poco attivo
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    1
    Professione
    modellatore
    Regione
    Italia
    Software
    NX

    Predefinito

    Buongiorno a tutti!!

    Posso chiedere ad Ermes_tek se può farmi sapere quanto costa e se si può avere il cd con il manuale in italiano di Icem Surf? Di che versione si tratta? Grazie!!


  • Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. ICEM e FLUENT
      Di valerio_d nel forum Fluent
      Risposte: 13
      Ultimo Messaggio: 16-07-2012, 21: 49
    2. CERCO PROGETTISTI CAD ALIAS/ICEM SURF
      Di robocad nel forum Offerte di lavoro
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 30-11-2010, 11: 42
    3. ICEM SURF
      Di tredm nel forum Altri software industrial design
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 23-06-2010, 00: 25
    4. Creare una Blue Surf partendo da .igs
      Di Dador nel forum Solid Edge
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 06-02-2010, 10: 04
    5. Riempimento blue surf.
      Di FedeSolid nel forum Industrial Design
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 26-11-2009, 19: 01

    Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 200 Giorni: 0

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti