Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 60

Discussione: SIMMETRIA CONDIVISA

  1. #21
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9341
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Matteo Visualizza Messaggio
    Adesso ho capito, grazie!

    Con ProE (e credo con SWX) Ŕ semplicissimo (se non ricordo male). Vediamoc osa si reisce a fare con l'esplicito.
    Anche con SE, ovviamente. E' una cosa banale con tutti i parametrici, ma non mi vengono in mente motivi per i quali dovrebbe essere piu' difficile per i contestuali, forse e' un limite intrinseco di OSD.



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  2. #22
    Moderatore CAE/FEM/CFD L'avatar di Matteo
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2008
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Lombardia
    Software
    Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Anche con SE, ovviamente. E' una cosa banale con tutti i parametrici, ma non mi vengono in mente motivi per i quali dovrebbe essere piu' difficile per i contestuali, forse e' un limite intrinseco di OSD.
    Si, mi ero dimenticato di SE, ma lo davo epr scontato.

    Non Ŕ un limite solo di OSD: con SC sono riuscito a risolvere il problema solo "a metÓ" con un paio di trucchi non pulitissimi. Devo capire se Ŕ un limite di programmazione degli espliciti (magari non puntano su questi aspetti per scelta) oppure se Ŕ un limite "intrinseco".
    MP-ProgettazioneMeccanica
    Progettazione Meccanica e Simulazione
    www.mp-progettazionemeccanica.it

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Er Presidente
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    3551
    Professione
    Moderatore
    Regione
    Italia
    Software
    ND

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Anche con SE, ovviamente. E' una cosa banale con tutti i parametrici, ma non mi vengono in mente motivi per i quali dovrebbe essere piu' difficile per i contestuali, forse e' un limite intrinseco di OSD.
    Sara' anche banale, ma avere due pezzi diversi con lo stesso ID e' una contraddizione in termini.

    Un contestuale non gestisce le lavorazioni e non "costruisce" il pezzo ogni volta che lo carica, quindi deve salvare il pezzo nella sua interezza, se sono uguali (condivisi) ne salva uno solo e non possono essere che identici, unica alternativa e dargli due ID diversi, ma allora ne salverebbe due che non potrebbero condividere nulla.

    P.S.: io personalmente non ne ho sentito la mancanza, anche perche' le distinte con un codice e con la scritta "uno DX e uno SX", mi hanno sempre divertito al momento di dare un ricambio.
    xxx

  4. #24
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9341
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Er Presidente Visualizza Messaggio
    anche perche' le distinte con un codice e con la scritta "uno DX e uno SX", mi hanno sempre divertito al momento di dare un ricambio.
    Infatti era la soluzione suggerita dal dimostratore cocreate alla demo di cui parlavo all'inizio, alla faccia di ISO9000 e compagnia bella.

    A volte comunque avere due parti a specchio (che ripeto, hanno ID e codice diverso, cioe' sono due parti anagraficamente diverse, che condividono solo una legame geometrico), e' molto utile in progettazione: pensiamo ad esempio ad una mano di un robot con le due griffe a specchio. Se devo fare una modifica sulle mani non devo ricordarmi di modificare anche l'altra e neanche perderci tempo a farla, lo fa gia' il cad.

    Intuisco quindi che non sia possibile neanche avere due copie collegate non simmetirche: per esempio un grezzo pantografato e poi il lavorato alla m.u. che discende da questo, collegati in modo tale che se modifico il pantografato (per esempio ci aggiungo una protuberanza per un occhiello che mi ero dimenticato) poi il lavorato viene modificato automaticamente.



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  5. #25
    Utente Standard L'avatar di Andy-manager
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    206
    Professione
    cad manager
    Regione
    veneto
    Software
    CoCreate

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Er Presidente Visualizza Messaggio
    Sara' anche banale, ma avere due pezzi diversi con lo stesso ID e' una contraddizione in termini.

    Un contestuale non gestisce le lavorazioni e non "costruisce" il pezzo ogni volta che lo carica, quindi deve salvare il pezzo nella sua interezza, se sono uguali (condivisi) ne salva uno solo e non possono essere che identici, unica alternativa e dargli due ID diversi, ma allora ne salverebbe due che non potrebbero condividere nulla.

    P.S.: io personalmente non ne ho sentito la mancanza, anche perche' le distinte con un codice e con la scritta "uno DX e uno SX", mi hanno sempre divertito al momento di dare un ricambio.

    esatto!

    La risposta a questo post Ŕ molto semplice.
    In un parametrico gestisci parametri, nel caso specifico quello che andate a fare con SE, SW o pro-e non Ŕ altro che un mirror delle feature (non di un bodie) rispetto ad un piano. modeling e space claim non essendo parametrici non gestiscono l'entitÓ¨ feture e quindi non permettonola specchiatura della feature su due parti simili ma con codici diversi.

  6. #26
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9341
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Er Presidente Visualizza Messaggio

    Un contestuale non gestisce le lavorazioni e non "costruisce" il pezzo ogni volta che lo carica, quindi deve salvare il pezzo nella sua interezza, se sono uguali (condivisi) ne salva uno solo e non possono essere che identici, unica alternativa e dargli due ID diversi, ma allora ne salverebbe due che non potrebbero condividere nulla.
    Questa non l'ho capita, chi mi vieta a priori di dire che l'ID1001 non possa che essere una semplice riflessione dell' ID1000? Alla fine si tratta di scambiare la coordinata x di ciascun vertice con la simmetrica -x.... Avro' un file ID1001 che sara' fatto cosi':

    #! /bin/bash
    "prendi al geometria del file \\server\progetti\commessa\ID1000"
    for i=1 to n
    xi_1001 = - (xi_100O)
    end

    Oppure la sto facendo troppo semplice?



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  7. #27
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9341
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Andy-manager Visualizza Messaggio
    esatto!

    La risposta a questo post Ŕ molto semplice.
    In un parametrico gestisci parametri, nel caso specifico quello che andate a fare con SE, SW o pro-e non Ŕ altro che un mirror delle feature (non di un bodie)
    Sbagliato, almeno con Solide Edge: la parte copiata e' il mirror del body, non delle feature, infatti se interrompi il collegamento ti trovi un solido "stupido".



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  8. #28
    Moderatore L'avatar di Er Presidente
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    3551
    Professione
    Moderatore
    Regione
    Italia
    Software
    ND

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Questa non l'ho capita, chi mi vieta a priori di dire che l'ID1001 non possa che essere una semplice riflessione dell' ID1000? Alla fine si tratta di scambiare la coordinata x di ciascun vertice con la simmetrica -x.... Avro' un file ID1001 che sara' fatto cosi':

    #! /bin/bash
    "prendi al geometria del file \\server\progetti\commessa\ID1000"
    for i=1 to n
    xi_1001 = - (xi_100O)
    end

    Oppure la sto facendo troppo semplice?
    E l'inverso?
    Chi comanda?
    Come puoi risolvere il loop?

    Il problema e' che con un parametrico "featured based" puoi "propagare" le lavorazioni (tutte o in parte) da un modello ad un altro (costruendo una gerarchia "padre-figlio") in OSD no, l'unica gerarchia e' tra fratelli gemelli senza alcuna possibilitÓ di limitare l'identicitÓ tra le parti che sono o condivise (gemelle) o no.
    xxx

  9. #29
    Moderatore SolidEdge L'avatar di cacciatorino
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    9341
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
    Software
    SolidEdge CoCreate Salome-Meca

    Predefinito

    E l'inverso?
    Chi comanda?
    Come puoi risolvere il loop?
    Non so come funzionano gli altri cad, ma in solid edge l'associativita' e' unidirezionale, cioe' funziona solo nel senso padre-->figlio.

    Il figlio lo posso modificare, ma le modifiche su di esso non si propagano al padre.

    Il problema e' che con un parametrico "featured based" puoi "propagare" le lavorazioni (tutte o in parte) da un modello ad un altro (costruendo una gerarchia "padre-figlio") in OSD no, l'unica gerarchia e' tra fratelli gemelli senza alcuna possibilitÓ di limitare l'identicitÓ tra le parti che sono o condivise (gemelle) o no.
    Non so come funzionano gli altri cad, ma in solid edge il figlio eredita dal padre solo la geometria pura e semplice e poco altro (filettature, serie di fori, etc). Il solido "figlio" non ha l'ombra di albero delle lavorazioni su cui io possa agire per modificarlo. Tutto cio' che posso fare e' modificare il padre e poi aggiornare il figlio, oppure aggiungere nuove lavorazioni sul figlio che non esisteranno mai sul padre.

    Il problema del contestuale forse e' che poi sul figlio lui non saprebbe come gestire un riaggiornamento del filgio dopo la modifica del padre, nel momento in cui il figlio e' stato modificato predentemente alla modifica del padre, cioe': come cavolo ricalcolo le lavorazioni che nel frattempo ho fatto sul figlio dopo che l'utente mi ha modificato il padre perche' si era scordato l'occhiello di prima, dato che io non ho la minima idea di cosa sia una lavorazione? Forse funzionerebbe solo avendo cura di congelare il figlio, cioe' una volta creata la parte simmetrica impedire all'utente di farci anche il minimo smusso.

    O forse OSD per limiti suoi non permette che dentro una certa ID co sia un link ad un'altra ID.

    Ma per curiosita', in OSD come si gestisce il saldato_o_pantografato vs lavorato? Per esempio nel caso che la logistica richieda due disegni diversi per l'uno e per l'altro?
    Immagini Allegate Immagini Allegate



    stimarchetti.altervista.org - Progettazione Meccanica

  10. #30
    Moderatore L'avatar di Er Presidente
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    3551
    Professione
    Moderatore
    Regione
    Italia
    Software
    ND

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cacciatorino Visualizza Messaggio
    Non so come funzionano gli altri cad, ma in solid edge l'associativita' e' unidirezionale, cioe' funziona solo nel senso padre-->figlio.

    Il figlio lo posso modificare, ma le modifiche su di esso non si propagano al padre.



    Non so come funzionano gli altri cad, ma in solid edge il figlio eredita dal padre solo la geometria pura e semplice e poco altro (filettature, serie di fori, etc). Il solido "figlio" non ha l'ombra di albero delle lavorazioni su cui io possa agire per modificarlo. Tutto cio' che posso fare e' modificare il padre e poi aggiornare il figlio, oppure aggiungere nuove lavorazioni sul figlio che non esisteranno mai sul padre.

    Il problema del contestuale forse e' che poi sul figlio lui non saprebbe come gestire un riaggiornamento del filgio dopo la modifica del padre, nel momento in cui il figlio e' stato modificato predentemente alla modifica del padre, cioe': come cavolo ricalcolo le lavorazioni che nel frattempo ho fatto sul figlio dopo che l'utente mi ha modificato il padre perche' si era scordato l'occhiello di prima, dato che io non ho la minima idea di cosa sia una lavorazione? Forse funzionerebbe solo avendo cura di congelare il figlio, cioe' una volta creata la parte simmetrica impedire all'utente di farci anche il minimo smusso.

    O forse OSD per limiti suoi non permette che dentro una certa ID co sia un link ad un'altra ID.

    Ma per curiosita', in OSD come si gestisce il saldato_o_pantografato vs lavorato? Per esempio nel caso che la logistica richieda due disegni diversi per l'uno e per l'altro?
    In OSD non ci sono padri e figli, ripeto, solo fratelli (diversi) o gemelli uguali.
    I semilavorati si gestiscono con i "contenitori", ma non essendoci la "storia" non puoi inserire le lavorazioni secondo una sequenza.
    xxx


  • Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. Problema simmetria
      Di John nel forum Ansys
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 05-01-2011, 15: 45
    2. Progettazione in modalitÓ condivisa
      Di legnano nel forum Inventor
      Risposte: 4
      Ultimo Messaggio: 14-09-2010, 16: 27
    3. Simmetria di una part
      Di marcofa nel forum CATIA V5 CATPart
      Risposte: 6
      Ultimo Messaggio: 11-06-2009, 14: 31
    4. simbolo simmetria
      Di alex64 nel forum Solidworks
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 26-02-2009, 14: 29
    5. Come si crea una parte simmetrica condivisa?
      Di Shaba nel forum OneSpace Designer Modeling
      Risposte: 4
      Ultimo Messaggio: 10-01-2008, 20: 41

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti