Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore Solidworks L'avatar di Oldwarper
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2098
    Professione
    Progettista
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam

    Predefinito [Recuperato] Approcio progettuale: parte=pezzo reale?

    -Discussione recuperata dalla cache di Google.
    -I rispettivi moderatori sono autorizzati a cancellare o modificare la presente discussione dal proprio forum.
    Grazie per la collaborazione.
    Oldwarper.


    laurami
    24-10-2003, 08.55.29

    La mia domanda è questa.
    Si inizia a lavorare creando parti, poi le si uniscono per fare assiemi, poi disegni.

    Ma le parti che si fanno devono sempre corrispondere ai pezzi che concretamente poi si uniscono? Oppure la parte può anche rappresentare una cosa che nella realtà è composta da 2 pezzi/parti?

    Ad esempio, una lastra di ferro alla quale poi si unirà un'altra lastra con saldatura in modo perpendicolare...Di solito (dico di solito perchè non sono esperto ma voglio imparare qualcosa, altrimenti qui cosa mi sono iscritto a fare ) si fanno le due lastre e poi le si uniscono in assieme oppure si può fare anche solo una parte con rettangolo e da qui si estrude un rettangolo sottile per fare l'altra lastra di ferro?
    Thanks.

    fedro
    24-10-2003, 15.19.04

    dipende sicuramente dal progetto, di cosa devi fare e come lo devi fare.
    per esempio se vuoi che nel disegno vuoi che compaia la saldatura sei obbligato a fare l'assieme; altrimenti puoi fare un pezzo unico, che oltretutto ti risparmia accoppiamenti e vincoli.
    devi valutare se le parti hanno necessità di essere autonome o meno.


    laurami
    24-10-2003, 15.30.23

    Ecco, è proprio questo il punto, risparmiare di fare più parti (con assiemi e vincoli) per farne poi una parte unica. Ma colui che poi dovra per così dire "costruire" poi capirà? Rimane questo il problema...Cmq grazie per l'interesse.


    sagnolet
    24-10-2003, 15.57.21

    Ciao.
    A mio avviso, se questo assieme di pezzi lo devi costruire tu nella tua azienda
    è ovvio che devi distinguere i due semilavorati separatamente e quindi creare
    due codici distinti e un codice di assieme.
    Mentre se lo fai fare esternamente...tu lo puoi considerare come una materia prima
    e te ne freghi della saldatura.
    Simon


    m.sambo
    25-10-2003, 14.07.51

    Buongiorno a tutti,
    la problematica posta da Laurami è un quesito ricorrente nelle aziende e da chi utilizza SolidWorks. Capita spesso che ci si trovi in situazioni in cui, facendo un esempio, progetti una macchina e il basamento (fatto con particolari di carpenteria) debba risultarmi nell'assieme principale come particolare unico (quindi figurare come un unico componente nella distinta componenti). Poi però è necesario anche avere la distinta di taglio del basamento per realizzare le messe in tavola dei singoli componenti da saldare.
    Partendo da questo esempio si può procedere in questa maniera: genero il basamento come parte unica sfruttando i corpi solidi, ovvero faccio corrispondere ad ogni particolare singolo un corpo solido. Questo si realizza mantenendo disattivata l'opzione "Unisci risultati" all'interno del comando di estrusione. In tal modo la parte rimane unica (ed è molto più facile lavorare) ma composta di più corpi solidi. Quando la inserite nell'assieme principale risultaerà come parte unica. Se a questo punto avete bisogno della distinta di taglio del basamento è sufficiente attivare il comando "dividi" (). Il comando Dividi, avendo creato la parte come composizione di corpi solidi, riconosce i singoli corpi solidi e dà la possibilità di salvarli come singole parti, ovviamente saranno parti derivate quindi collegate direttamente alla parte originale. Facendo tasto destro sulla funzione Dividi nel Feature Manager è anche possibile creare un assieme composto dalle parti divise, di cui ovviamente potete creare la distinta componenti. Per capirci la procedura è:
    -creo come parte unica ma composta da più corpi solidi
    -divido i corpi solidi
    -creo un assieme identico alla parte originale ma composta da parti
    Questa procedura è moooolto migliorata nella 2004 in cui ad esempio la possibilità di ricreare l'assieme è direttamente inserita nel comando Dividi. Inoltra i nuovi comandi associati alle strutture di carpenteria favoriscono moltissimo il lavoro con tale metodologia.
    Per ulteriori e più specifiche domande non avete che da scriverle! Spero di essere stato chiaro.
    Michele

    sagnolet
    25-10-2003, 17.23.19

    Ciao.
    Beh, considerando le enormi possibilità che offre solidworks, mi sembra buona pure
    la soluzione di Michele.
    Cmq se io dovessi creare le messe in tavola di ogni singolo componente del basamento
    ....mi terrei tranquillamente il basamento con un codice di assieme, e i rispettivi
    componenti con un codice di semilavorato.
    Simon


    laurami
    27-10-2003, 09.13.36

    Non ti seguo quando parli di parte unica composta da più parti solidi. Scusa la rigidità ma io penso invece a assieme composto da più parti.
    Diversi corpi solidi intendi forse le varie estrusioni che si possono fare partendo ad esempio dal basamento?


    Jarno
    27-10-2003, 09.42.09

    una grande potenzialità di SWX (parla un utente Inv) è proprio la possibilità di creare un' oggetto come parte e poi tramutarlo in assieme. Io conosco solo SWX2001 e ti so dire come si fa lì, so che nella 2004 la cosa è migliorata non poco e credo Sambo si riferisse a ciò.
    Se non ti è chiaro il motivo di tale approccio non è che noi ci si possa fare + di tanto; Sambo ha fatto un esempio, io se vuoi te ne faccio un' altro:
    una carpenteria ha spesso un certo numero di componenti le cui lunghezze sono funzione di una o + dimensioni dell' assieme. Ora o crei tutte le relazioni tra le lunghezze dei componenti (nel caso in cui si stia usando l' approccio sotto-assieme) altrimenti quando devi fare una modifica devi aprirti tutti i componenti e adattarli (o sostituirli); i commerciali di Inv ti direbbero che con l' Adattività di Inv sei a posto, la realtà è spesso molto + complessa e le relazioni possono essere di difficile gestione.
    Tutto questo si pò (imho) facilemnte superare con un approccio come Parte e successiva trasformazione (associativa) in assieme: tu sposti i tubi e ne cambi le dimensioni semplicemente dal file di parte, ma poi esso riflette le modifiche ai componenti ottenuti col comando Dividi.
    claro?
    ciao!


    m.sambo
    27-10-2003, 10.00.18

    Preciso una cosa molto importante: la parte è un oggetto di materiale unico che però può essere composta da più corpi solidi. Ovviamente mi riferisco a SolidWorks dalla versione 2003 in poi in cui ogni volta che estrudo posso scegliere di unire la nuova funzione al materiale precedentemente creato oppure di gestirla come un corpo solido separato dal resto. Questa è una grossissima possibilità che permette di lavorare in modo molto flessibile e semplice evitando in molte occasioni di operare nel contesto dell'assieme, metodo ottimo ma non sempre facile da gestire. Lavorare all'interno di una parte unica è certamente mooolto più semplice e naturale.
    Per chiarire meglio appena possibile inserisco un semplice esempio e vi scrivo la procedura... spero già stasera (sto traslocando!).Precisatemi però se in Solid 2003 o 2004. Ci tengo a precisare che la tecnica sopra elencata è molto utilizzata al momento dai progettisti di macchine (e non solo!) con risultati molto soddisfacenti, sicuramente superiori.
    Per ulteriori informazioni sempre a disposizione.
    Michele
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 12-02-2008 alle 22: 20
    Saluti, Stefano.
    “Timeo Fenestras et dona ferentes”

  2. #2
    Moderatore Solidworks L'avatar di Oldwarper
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2098
    Professione
    Progettista
    Regione
    Emilia Romagna
    Software
    Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam

    Predefinito

    elledi
    27-10-2003, 11.26.12

    Mi sembra di capire che il problema non sia tanto come costruire l'elemento con il sw ma il problema sia principalemente la sua gestione.
    Credo che la risposta stia propria nel termine stesso di gestione:

    -chi realizza il pezzo
    -come lo realizza
    -come è strutturato il processo gestionale dell'azienda

    il mdo corretto è denque quello che meglio si adatta ai sistemi gestionali dell'azienda


    laurami
    27-10-2003, 11.42.51

    Preciso una cosa molto importante: la parte è un oggetto di materiale unico che però può essere composta da più corpi solidi.
    E' proprio questo che volevo sentirti dire. Ok.

    Precisatemi però se in Solid 2003 o 2004.
    SW2003

    Ci tengo a precisare che la tecnica sopra elencata è molto utilizzata al momento dai progettisti di macchine (e non solo!) con risultati molto soddisfacenti, sicuramente superiori.
    Proprio macchine dovrò fare...Non ha caso ho aperto il topic perchè preso dal dubbio dell'approcio progettuale...


    Dan69
    03-11-2003, 07.02.42

    volevo riferire che nella versione sw2004 è stato implementato un modulo di saldatura che permette di creare elementi saldati (tipo strutture tubolari) in parti singole, Nella messa in tavola si può inserire una speciale distinta contenente la lista di taglio dei materiali usati.


    cpastorelli
    07-12-2003, 23.40.53

    ciao a tutti,
    condividerò la mia modesta esperienza.
    Mi è capitato di creare una parte, nel merito una colonna tubolare composta da tre pezzi saldati, per poter poi avere delle parti distinte nella messa in tavola ho creato dei piani nel componente integro e poi lo ho diviso, con DIVIDI, in tre sottoparti.
    Successivamente ho ricreato l'assieme e l'ho messo in tavola.
    Un po' macchinoso ma ha funzionato!
    Ciao


    m.sambo
    08-12-2003, 19.53.30

    Benarrivato Cpastorelli,
    la procedura che hai indicato è corretta. Si può lavorare puù velocemente se i Corpi Solidi vengono mantenuti separati già in fase di creazione, ovvero quando si va ad estrudere (o più in generale a creare materia) si fa attenzione a deselezionare la voce "Unisci Risultato". In tal modo nella cartella "Corpi solidi" nel feature manager compare già l'elenco dei corpi solidi e la funzione Dividi riconosce automaticamente questi corpi senza selezionare alcun elemento di divisione.
    Prova!
    Michele


    UGoverAll
    08-12-2003, 22.07.17

    C'è spesso anche il problema opposto:
    - La "casa madre" ha etichettato nella sua distinta base un pezzo con un numero di disegno (faccio un esempio: un fascio di cavi elettrici, di quelli che vedete correre nell' Engine Bay Layout della Vostra automobile, quando aprite il cofano anteriore), UN solo numero.
    Il fornitore di engineering che progetta, se ha un CAD 3D evoluto (facciamo il caso abbia il meglio, che ne so UG...) progetta utilizzando le funzioni di assembly (un cavo di media complesità è composto da circa 500 componenti, fra mollette, passacavi, guaine etc...). Come fa a dare al suo cliente una struttura corretta (1 modello 3D, più la messa in tavola...)?
    Può fare così (esempio con UG):
    1) Genera la tavola, utilizzando le normali funzioni (il "formboard" in questo caso). La tavola UG ha una funzione che permette di isolare la tavola 2D pur manteendo l'associtività con il 3D (Extract Edge).
    2) A partire dall'assembly completo di genera una sorta di "pelle", associativa, che cattura la forma esterna dell'assembly (in UG si chiama Linked Exterior, in Pro/E Shrinkwrap).

    Il fornitore, quindi, consegna la tavola, consegna il modello 3D. Ad ogni richiesta di modifica, ovviamente si andrà ad agire sull'assembly completo, riversando poi sui "derivati" le modifiche.
    ... speriamo ci sia un PDM a gestire il tutto....

    Ciao e scusate le divagazioni UG. Sicuramente SWX ha le stesse funzionalità, ma non le conosco.
    Ultima modifica di Sandra_ME30; 12-02-2008 alle 22: 30
    Saluti, Stefano.
    “Timeo Fenestras et dona ferentes”


  • Discussioni Simili

    1. Approccio progettuale 3D
      Di torniaccio nel forum CATIA V5 vari
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 18-03-2009, 18: 51
    2. [Recuperato] parte di sfera da rendere in 2d
      Di Oldwarper nel forum Solidworks
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 15-02-2008, 12: 08
    3. [Recuperato] ZERO-pezzo nei ri-posizionamenti
      Di RUGGIUNO nel forum CAM forum generale
      Risposte: 1
      Ultimo Messaggio: 11-02-2008, 20: 54
    4. [Recuperato] Campitura sezione in parte
      Di Oldwarper nel forum Solidworks
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 18-01-2008, 17: 34

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti