Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 47
  1. #21
    MOD.Stampi e manuf.indust L'avatar di SHIREN
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2061
    Professione
    Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
    Regione
    NAPOLI
    Software
    "ah capa"

    Predefinito info chiusino

    Citazione Originariamente Scritto da Matteo Visualizza Messaggio
    Oppure è caduto nel tombino che si è rotto :D
    ciao matteo
    ciao a tutti
    e buona sera
    fui/fummo invitati ad animare un attimo il forum
    in effetti sono lusingato da tanto interesse
    vorrei solo capire come fate a rispondere ai post in orari per me impensabili
    allora in effetti uso cosmos
    il coperchio in questione va caricato con un carico centrale con un pistone
    che puo essere da diametro 250 con il perimetro o bordo di contatto
    <= 3 mm
    oppure pistone rettangolare 250x150 r3 (meglio il primo)
    il carico deve essere distribuito uniformemente su tutta la superfice del punzone di prova
    che a sua volta deve essere posizionato nel centro geometrico appropriato
    bisogna misurare la misura della freccia residua del coperchio in seguito all'applicazione dei 2/3 del carico di prova(12500 Kg)
    il carico deve essere applicato a una velocita compresa tra 1 KN/s e 5KN/s
    questo per 5 cicli
    e poi il carico viene rilasciato
    per la classe b 125 la freccia residua ammissibile e'1/100 del dia.primitivo
    che sarebbe l'interasse tra le due costole laterali
    il fattore sicurezza non va applicato
    il coperchio se si rompe a 12501 Kg e' omologato

    questa e' na prova gia fatta vi garantisco che la media di 5 chiusini era 12400 KG omologata da un ente UK
    ho messo un nervo centrale ed ho risolto il prob (una crociera stessa sez dei nervi esistenti)
    potete aggingerlo all'jges e dovrebbe funzionare
    non ho capito nello stato attuale quanta Kg forza ci vogliono per romperlo
    o quando si rompe
    perche si puo anche declassare in A 15
    spero che con queste ulteriori info riusciate a farmi prendere fiducia dell'analisi
    di cosmos

  2. #22
    Utente Standard L'avatar di Kakisan
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    435
    Professione
    Progettista meccanico
    Regione
    Veneto - Vicenza
    Software
    SDW2012

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SHIREN Visualizza Messaggio
    .....
    questa e' na prova gia fatta vi garantisco che la media di 5 chiusini era 12400 KG omologata da un ente UK
    ho messo un nervo centrale ed ho risolto il prob (una crociera stessa sez dei nervi esistenti)
    potete aggingerlo all'jges e dovrebbe funzionare
    non ho capito nello stato attuale quanta Kg forza ci vogliono per romperlo
    o quando si rompe
    perche si puo anche declassare in A 15
    spero che con queste ulteriori info riusciate a farmi prendere fiducia dell'analisi
    di cosmos
    Ciao,
    mi sono divertito anche io a provare a distruggere il tombino...però non riesco a inserire l'immagine...mi spiace. Ti posso però dire che avevo una tensione massima equivalente di Von Mises sulla nerva sentrale, in corrispondenza del raccordo con la parete esterna di 600MPa....(eventuali considerazioni le lascio a te , anche se finora ne sono state postate alcune).
    Inoltre ti vorrei chiedere di postare un'immagine del sistema di prova....non riesco a capire il posizionamento del pistone, perchè, inserendolo nel modello mi risulta più grande del tombino (il quale presenta un lato pari a 237mm dall'iges che ho importato).
    Comunque ho fatto qualche alra prova e i risultati ottenuti sono stati simili a quelli ottenuti da Whooring.
    Secondo me, guardando un attimo i risultati ottenuti da matteo, ed avendo lavorato anche io con ProM (in modo semplicistico però) posso pensare che i suoi risultati abbastanza bassi siano dovuti al fatto che ProM lavora con elementi di tipo p (quindi per ottenere una simulazione abbstanza accurata bisogna aumentare il grado dell'equazione descrittiva del boundary dell'elemento, io avevo ottenuto risultati ottimi con il grado 6, il single step, una griglia di 10 spaziature sull'elemento e una convergenza al 5%) mentre Cosmos e Ansys (che ho usato io) lavorano con elementi di tipo h, quindi lineari o al massimo parabolici che necessitano di una discretizzazione maggiore, ma riescono ad approssimare in modo migliore la geometria del modello [correggetemi se sbaglio].
    Beh....se avete update fatemelo sapere che così vado più a fondo anche io.
    Comunque penso che i valori trovati siano dovuti al metodo di applicazione del carico.
    Io progettando una tavola rootraslante per una macchina utensile ho trovato una grossa differenza tra l'applicazione di un carico distribuito sulla faccia e la simulazione del modello fisico effettivo (cioè applicando effettivamente il solido che sollecita il sistema stesso).
    Ciaoooooooooooooooooooooo


    Ciao a tutti....
    Gianluca
    Ultima modifica di Kakisan; 16-01-2008 alle 23: 02
    "L'orlo del caos è dove la vita ha trovato abbastanza stabilità per sostenersi e sufficiente creatività per meritare il nome di vita"

    "Tutto è possibile, l'impossibile richiede solo più tempo"

  3. #23
    MOD.Stampi e manuf.indust L'avatar di SHIREN
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2061
    Professione
    Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
    Regione
    NAPOLI
    Software
    "ah capa"

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SHIREN Visualizza Messaggio
    ciao matteo
    ciao a tutti
    e buona sera
    fui/fummo invitati ad animare un attimo il forum
    in effetti sono lusingato da tanto interesse
    vorrei solo capire come fate a rispondere ai post in orari per me impensabili
    allora in effetti uso cosmos
    il coperchio in questione va caricato con un carico centrale con un pistone
    che puo essere da diametro 250 con il perimetro o bordo di contatto
    <= 3 mm
    oppure pistone rettangolare 250x150 r3
    Citazione Originariamente Scritto da Kakisan Visualizza Messaggio
    Ciao,
    mi sono divertito anche io a provare a distruggere il tombino...però non riesco a inserire l'immagine...mi spiace. Ti posso però dire che avevo una tensione massima equivalente di Von Mises sulla nerva sentrale, in corrispondenza del raccordo con la parete esterna di 600MPa....(eventuali considerazioni le lascio a te , anche se finora ne sono state postate alcune).
    Inoltre ti vorrei chiedere di postare un'immagine del sistema di prova....non riesco a capire il posizionamento del pistone, perchè, inserendolo nel modello mi risulta più grande del tombino (il quale presenta un lato pari a 237mm dall'iges che ho importato).
    Ciao a tutti....
    Gianluca
    ciao gianluca
    buona sera
    secondo norma uni
    per la dimensione del chiusino
    punzone da dia.250 oppure
    250x150
    posto nel centro geometrico del modello
    sto cercando di capire fino a che punto ci possiamo fidare delle analisi
    per i risultati sono un attimo perplesso o forse abituato da anni di calcoli
    diciamo manuali mi trovo un attimo spaurito
    grazie per l'interesse

  4. #24
    Utente Standard L'avatar di Kakisan
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    435
    Professione
    Progettista meccanico
    Regione
    Veneto - Vicenza
    Software
    SDW2012

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SHIREN Visualizza Messaggio
    ciao gianluca
    buona sera
    secondo norma uni
    per la dimensione del chiusino
    punzone da dia.250 oppure
    250x150
    posto nel centro geometrico del modello
    sto cercando di capire fino a che punto ci possiamo fidare delle analisi
    per i risultati sono un attimo perplesso o forse abituato da anni di calcoli
    diciamo manuali mi trovo un attimo spaurito
    grazie per l'interesse
    Il cilindro nella zona di contatto è piano o sferico...te lo chiedo perchè secondo me la differenza nella simulazione è davvero abissale...
    Adesso provo.
    "L'orlo del caos è dove la vita ha trovato abbastanza stabilità per sostenersi e sufficiente creatività per meritare il nome di vita"

    "Tutto è possibile, l'impossibile richiede solo più tempo"

  5. #25
    MOD.Stampi e manuf.indust L'avatar di SHIREN
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2061
    Professione
    Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
    Regione
    NAPOLI
    Software
    "ah capa"

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kakisan Visualizza Messaggio
    Il cilindro nella zona di contatto è piano o sferico...te lo chiedo perchè secondo me la differenza nella simulazione è davvero abissale...
    Adesso provo.
    superfice piana
    il bordo periferico del cilindro
    a contatto con il modello de avere un raggio max 3
    grazie

  6. #26
    Utente Standard L'avatar di Kakisan
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    435
    Professione
    Progettista meccanico
    Regione
    Veneto - Vicenza
    Software
    SDW2012

    Predefinito

    Ciao....queste immagini danno l'idea della differenza che esiste tra l'applicare i carichi in modo distribuito o eseguire una simulazione interessando più corpi!
    Se vuoi altre delucidazioni scrivi pure....però ti rispondo domani...
    Notte a tutti!
    Gianluca
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    "L'orlo del caos è dove la vita ha trovato abbastanza stabilità per sostenersi e sufficiente creatività per meritare il nome di vita"

    "Tutto è possibile, l'impossibile richiede solo più tempo"

  7. #27
    MOD.Stampi e manuf.indust L'avatar di SHIREN
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2061
    Professione
    Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
    Regione
    NAPOLI
    Software
    "ah capa"

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kakisan Visualizza Messaggio
    Ciao....queste immagini danno l'idea della differenza che esiste tra l'applicare i carichi in modo distribuito o eseguire una simulazione interessando più corpi!
    Se vuoi altre delucidazioni scrivi pure....però ti rispondo domani...
    Notte a tutti!
    Gianluca
    grande lavoro
    incomincio a ricredermi
    noto se non erro
    che ci sono solo 4 zone incriminate
    dove se aumento il valore del raggio min.il doppio
    forse ci siamo
    se mi spieghi passo passo i valori della tabella ed i relativi significati
    siamo a posto
    buona nottata
    grazie mille

  8. #28
    Utente Standard L'avatar di Whooring
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    407
    Professione
    Ingegnere ..... forse
    Regione
    Veneto
    Software
    SW2009 - Autocad 2007 - BM impianti - Straus7

    Predefinito

    per stef_design....
    per i coeff. bisogna valutare l'applicazione che stai studiando e decidere (se non è già normato) quanto si vuole stare in sicurezza.
    Io non prendo mai meno di 2 anche se effetivamente in costruzione di macchine mi hanno detto come hai scritto te. (in un esempio di progettazione di un riduttore il docente ha preso 9!!! dicendo che così era sicuro che poi la verifica a fatica andava a buon fine. In effetti ci ha beccato in pieno quindi bisogna stare attenti a che valori si prendono).

    In generale non mi intendo molto FEM essendo alle prime armi quindi per me certe cose sono arabo.
    Esiste qualche guida?

    Per il fatto degli orari.....
    C'è chi si prende la pausa caffè e chi stacca e si mette a sperimentare FEM o funzioni strane di sw (che poi comunque se io imparo qualcosa lo applico pure sul lavoro quindi tanto pausa non è)
    Ultima modifica di Whooring; 17-01-2008 alle 09: 36

  9. #29
    Utente Standard L'avatar di Kakisan
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    435
    Professione
    Progettista meccanico
    Regione
    Veneto - Vicenza
    Software
    SDW2012

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SHIREN Visualizza Messaggio
    grande lavoro
    incomincio a ricredermi
    noto se non erro
    che ci sono solo 4 zone incriminate
    dove se aumento il valore del raggio min.il doppio
    forse ci siamo
    se mi spieghi passo passo i valori della tabella ed i relativi significati
    siamo a posto
    buona nottata
    grazie mille
    Ciao...ti rispondo veloce e magari faccio meglio questa sera.
    Allora, il valore di tensione massimo è di circa 400MPa mi sembra, perà è in una zona sollecitata a compressione, che quindi dovrebbe essere una concentrazione di tensioni dovuta alla tipologia di vincolo.
    Sul raccordo ci sono 185MPA (mi sembra), quindi, considerando una ghisa con tensione di rottura di 320MPa hai quasi 2 come coef. di sicurezza...direi abbstanza cautelativo.
    Io penso comunque che ci siano alcuni problemi sulle pareti laterali che sono molto sottili (riescono a riempire bene lo stampo e soprattutto, riescono a produrre una geometria del genere?)!!!
    Ciao
    Gianluca
    "L'orlo del caos è dove la vita ha trovato abbastanza stabilità per sostenersi e sufficiente creatività per meritare il nome di vita"

    "Tutto è possibile, l'impossibile richiede solo più tempo"

  10. #30
    Moderatore CAE/FEM/CFD L'avatar di Matteo
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    2008
    Professione
    Ingegnere meccanico
    Regione
    Lombardia
    Software
    Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kakisan Visualizza Messaggio
    Ciao....queste immagini danno l'idea della differenza che esiste tra l'applicare i carichi in modo distribuito o eseguire una simulazione interessando più corpi!
    Se vuoi altre delucidazioni scrivi pure....però ti rispondo domani...
    Notte a tutti!
    Gianluca
    Ciao, hai fatto un calcolo di contatto? Molto interessante, complimenti!
    Adesso tocca a me scatenare NEiNastran per buttarmi sul non lineare :)

    Solo un dubbio: ma il punzone non è troppo grande? A occhio sembrerebbero 300-320mm di diametro (contro i 250mm reali): credo che questo influisca molto sui risultati perchè annulla gran parte della flessione al centro del tombino.
    MP-ProgettazioneMeccanica
    Progettazione Meccanica e Simulazione
    www.mp-progettazionemeccanica.it


  • Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 18-01-2010, 15: 14
    2. [Caso applicativo] Componente in lamiera imbutito
      Di stef_design nel forum CAE/FEM/CFD forum generale
      Risposte: 14
      Ultimo Messaggio: 19-04-2008, 13: 10
    3. [Caso applicativo] Piastra caricata da cilindro perpendicolare
      Di moulds-3d nel forum CAE/FEM/CFD forum generale
      Risposte: 11
      Ultimo Messaggio: 15-02-2008, 12: 17
    4. [Caso applicativo] Analisi dinamica o statica?
      Di Whooring nel forum CAE/FEM/CFD forum generale
      Risposte: 34
      Ultimo Messaggio: 29-01-2008, 09: 09

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti