Ansys.com


Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26
  1. #1
    Utente Junior L'avatar di matitarotta
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    36
    Professione
    Progettista stampi e Cad Manager
    Regione
    Veneto
    Software
    Thinkdesign

    Predefinito Cambio rapido stampi plastica ad iniezione

    Salve a tutti
    devo realizzare uno stampo a camera calda a più impronte che deve realizzare due cambi versione e fin qui tutto bene....la novità per me consiste nel dover effettuare il cambio tra una versione e l'altra direttamente in macchina:(
    Al momento non ho idea di come effettuare questa operazione....pensavo a dei moduli da montare direttamente sullo stampo in macchina ma non so come staffarli .....
    qualcuno di voi ha esperienza in merito ? :D
    Saluti
    Matitarotta



    .....la flessibilità, secondo il dizionario enciclopedico, è la capacità di cogliere ed esprimere con immediatezza i più diversi sentimenti....
    Flessibilità, secondo il dizionario tecnologico moderno, è la capacità di cogliere e di esprimere in tempo reale le più diverse necessità di fare truciolo.....

  2. #2
    Utente Standard L'avatar di 3dxx
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    143
    Professione
    progettista
    Regione
    veneto
    Software
    tanti

    Predefinito

    Se si puo prova ad inserire dei tasselli intercambiabili.
    Se puoi dare qualche informazione in piu'.

  3. #3
    Utente Junior L'avatar di matitarotta
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    36
    Professione
    Progettista stampi e Cad Manager
    Regione
    Veneto
    Software
    Thinkdesign

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da 3dxx Visualizza Messaggio
    Se si puo prova ad inserire dei tasselli intercambiabili.
    Se puoi dare qualche informazione in piu'.
    contavo già di utilizzare degli inserti intercambiabili ma non ho idea di come sostituirli sulle piastre senza togliere lo stampo dai piani della pressa....per questo pensavo ad uno stampo a moduli ma anche in questo caso non ho idea di come staffarli e allo stesso tempo garantire la precisione di uno stampo dedicato.....:)
    Saluti
    Matitarotta



    .....la flessibilità, secondo il dizionario enciclopedico, è la capacità di cogliere ed esprimere con immediatezza i più diversi sentimenti....
    Flessibilità, secondo il dizionario tecnologico moderno, è la capacità di cogliere e di esprimere in tempo reale le più diverse necessità di fare truciolo.....

  4. #4
    Utente Standard L'avatar di 3dxx
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    143
    Professione
    progettista
    Regione
    veneto
    Software
    tanti

    Predefinito

    é difficile trovare una soluzione senza sapere di che oggetto si tratta, puoi postare unn'immagine o il file? se non ci sono problemi.
    Ho visto che sei veneto anche tu, di che zona sei?

  5. #5
    MOD.Stampi e manuf.indust L'avatar di SHIREN
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    1984
    Professione
    Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
    Regione
    NAPOLI
    Software
    "ah capa"

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da matitarotta Visualizza Messaggio
    contavo già di utilizzare degli inserti intercambiabili ma non ho idea di come sostituirli sulle piastre senza togliere lo stampo dai piani della pressa....per questo pensavo ad uno stampo a moduli ma anche in questo caso non ho idea di come staffarli e allo stesso tempo garantire la precisione di uno stampo dedicato.....:)
    CIAO MATITAROTTA
    penso che dovresti postare uno schizzo
    per vedere la fattibilita del tutto
    parlare di stampi ad iniezione e'gia difficile
    parlare di iniezione con camera calda e' ancora piu complicato
    modificare il tutto per una seconda versione in corso "d'opera"!!!!!!!!!!
    se al tutto aggiungiamo che non abbiamo una minima idea di quello che bisogna fare !!!!!!!!
    abracci
    shiren

  6. #6
    IPdesign
    Visitatore

    Predefinito

    Molto empiricamente, con quei pochi dati che ci fornisci :

    scomporre la matrice iniezione/estrazione in modo che la parte comune delle impronte versionate rimanga sempre montata prevedere per le zone intercambiabili un montaggio con pareti coniche e viti con testa sul lato chiusura stampo .
    Se non hai la possibilità di mettere online materiale esplicativo risulta problematico risponderti in maniera esaustiva.
    Al max puoi provare a contattarci in privato .
    ciao

  7. #7
    Utente Senior L'avatar di Meccbell
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    1322
    Professione
    cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
    Regione
    Malpensaland - Lombardia
    Software
    SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D

    Predefinito

    Secondo me (molto spannometricamente, dato che non sappiamo nè le dimensioni dello stampo, nè la sua complessità) se il problema è la velocità di passaggio tra una versione e l'altra, qui vale il detto "chi più spende, meno spende".

    Mi spiego. Innanzitutto nel momento in cui si dovesse intervenire sullo stampo, occorre che questo e le piastre della macchina siano fredde. E già questa cosa, a seconda delle dimensioni di stampo e macchina, si può prendere anche qualche ora.
    Poi c'è il problema che veniva giustamente evidenziato che se non si vuol togliere lo stampo dalla macchina, allora tutto quello che riguarda bloccaggio ed estrazione (particolare non secondario data le precisioni di accoppiamento dei tasselli) si deve trovare sulle facce aperte delle piastre, complicando non poco il disegno dello stampo e tra l'altro creando una infinità di possibili appigli per sporco e residui vari che andranno immancabilmente a deteriorare i piani di chiusura.
    Da ultimo, ma non secondario, e parlo per esperienza anche in settori affini allo stampaggio, quando una cosa la devi montare e smontare e/o attaccare e staccare troppo spesso, alla fin fine si inizieranno a perdere i pezzi per strada.

    Il "combinato disposto" tra il lavorare in posizioni strane e scomode (come in mezzo ad una pressa ad iniezione), magari maneggiando pezzi caldi perchè non si vuole attendere i giusti tempi ed infine con il rischio di qualche martellata fuori posto, vedrai che prima o poi costringerà a togliere il tutto, riportarlo in attrezzeria e sottoporlo ad un magari lungo "lifting".

    Morale, sempre tenendo conto di quanto non possiamo sapere, alla fin fine meglio 2 stampi separati, magari semplificati al massimo e poi, giù uno, sù quell'altro.
    :)
    Meccbell, the Chipmaker

    "L'epoca della procrastinazione, delle mezze misure, del mitigare, degli espedienti inutili, del differire sta giungendo alla fine.
    Ora stiamo entrando nell'epoca dove ogni azione causa conseguenze."


    Winston L.S. Churchill
    (dal discorso alla House of Commons del 12 novembre 1936, citato anche da Al Gore in Una scomoda verità)



  8. #8
    Utente Standard L'avatar di adrix
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    117
    Professione
    Faccio fotocopie
    Regione
    A nord
    Software
    Chi mi conosce lo sa

    Predefinito

    In effetti avremo bisogno di avere più dati per aiutarti a risolvere questa situazione.
    Mi è ancora capitato di dover progettare stampi con cambio versione direttamente sulla pressa, però si trattava di stampi di grandi dimensioni e comunque ad una sola impronta.
    Per uno stampo a più impronte è molto più complesso, dipende soprattutto dal numero di impronte che è composto lo stampo.
    Ci sono ancora troppe incognite...
    Firma in costruzione.....

  9. #9
    Moderatore L'avatar di tecnico_plast
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    834
    Professione
    disegnatore/progettista/grafico
    Regione
    Sicilia
    Software
    Pro/E...e molti altri

    Predefinito

    ciao, dove lavoro io facciamo quasi esclusivamnete stampi con tasselli intercambiabili, ma come diceva Meccbel, il problema del raffreddamento non è da sottovalutare, nella maggior parte dei casi è necessario "scendere" lo stampo per effettuare il cambio versione, anche perchè, nella maggior parte dei casi (forse in tutti, nel nostro caso), cambiando versione si devono sostiture anche spine di estrazione, anime di svuotamento, maschi, o altri pezzi...
    *Postulato n. 1: La Conoscenza è potenza
    *Postulato n. 2: Il tempo è denaro
    Tutti gli ingegneri sanno che: Potenza = Lavoro / Tempo
    Poiché: Conoscenza = Potenza e Tempo = Denaro
    abbiamo dunque con una semplice sostituzione
    Conoscenza = Lavoro / Denaro
    Otteniamo dunque facilmente Denaro = Lavoro / Conoscenza
    Quindi se la Conoscenza tende a zero, il Denaro tende verso infinito.
    Viceversa quando la Conoscenza tende verso infinito, il Denaro tende a zero, anche se il Lavoro è molto elevato.

  10. #10
    MOD.Stampi e manuf.indust L'avatar di SHIREN
    Iscritto dal
    2007
    Messaggi
    1984
    Professione
    Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
    Regione
    NAPOLI
    Software
    "ah capa"

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tecnico_plast Visualizza Messaggio
    ciao, dove lavoro io facciamo quasi esclusivamnete stampi con tasselli intercambiabili, ma come diceva Meccbel, il problema del raffreddamento non è da sottovalutare, nella maggior parte dei casi è necessario "scendere" lo stampo per effettuare il cambio versione, anche perchè, nella maggior parte dei casi (forse in tutti, nel nostro caso), cambiando versione si devono sostiture anche spine di estrazione, anime di svuotamento, maschi, o altri pezzi...
    ciao tecnico
    il tutto e' sempre possibile
    mi e' gia capitato
    ma per piccole cose (una orecchia una volta dex e 10 volte six)
    ma qui metti l'inserto a tappare
    basta prevedere il tutto su disegni di prog.dello stampo
    e' ovvio che nel caso specifico
    aspettiamo che MATITAROTTA
    ci illumini con uno schizzo significativo del tutto
    abracci
    shiren


  • Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. Cambio layer rapido per schema elettrico multifoglio
      Di cristiano73 nel forum VBA per Autocad
      Risposte: 15
      Ultimo Messaggio: 04-06-2013, 10: 40
    2. Stampaggio plastica ad iniezione
      Di Daniele-san nel forum Creo Parametric (ex Pro/E)
      Risposte: 2
      Ultimo Messaggio: 29-03-2010, 09: 19
    3. Riguardo gli stampi ad iniezione
      Di Amfa4855 nel forum Inventor
      Risposte: 1
      Ultimo Messaggio: 20-03-2010, 19: 15
    4. stampi ad iniezione per gomma termoplastica
      Di lallo110 nel forum Stampaggio industriale
      Risposte: 13
      Ultimo Messaggio: 29-01-2009, 08: 58
    5. PROGETTAZIONE STAMPI INIEZIONE PLASTICA
      Di MARCO CB nel forum Thinkdesign
      Risposte: 28
      Ultimo Messaggio: 21-02-2008, 14: 18

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  



    CAD3D.it - la community dei progettisti