CREO 4.0: SCARICA LA VERSIONE DI PROVA

Creo 4.0 abbina la forza ed il controllo della modellazione parametrica con la flessibilità e semplicità d’utilizzo della modellazione diretta.
Provalo gratuitamente 30 giorni. Clicca qui


Presentare la nuova versione di un software CAD già leader di mercato, prevede sempre la descrizione di nuove funzionalità e nuove implementazioni.
Nel caso della presentazione di Creo 4.0 di PTC significa parlare di una vera e propria rivoluzione nel settore della progettazione, che va oltre il singolo prodotto e mette a disposizione dei progettisti strumenti davvero nuovi e talvolta prima impensabili.
Ecco perché PTC stessa ha utilizzato per Creo 4.0 l’espressione “approccio mentale diverso” capace di offrire maggiore produttività e soprattutto progettazione più intelligente.

Creo 4.0 infatti si rivolge alle aziende che vogliono approfittare dell’approccio Industry 4.0 per conquistare produttività e vantaggio competitivo sulla concorrenza intera ed estera, puntando sul Made in Italy come fattore di differenziazione.
Creo 4.0 di PTC include infatti funzionalità innovative per produzione additiva, Internet of Things (IoT), definizione basata su modelli (MBD) e realtà aumentata.
La progettazione CAD si apre alla creatività per la realizzazione di prodotti intelligenti e connessi, immersi nella realtà in cui andranno ad operare per essere pensati e manutenuti in modo proattivo e predittivo. Inoltre, la produzione additiva consente una interazione molto stretta con la prototipazione fisica attraverso le stampanti 3D, utile quando le funzioni di verifica e simulazione digitale molto avanzate in Creo, non sono comunque sufficienti ed è necessario vedere il pezzo nella sua fisicità.
Con Creo 4.0 è quindi possibile progettare in maniera più rapida e intelligente perché i progetti digitali sono connessi ai prodotti fisici.

Infine, Creo 4.0 è già pronto per l’Internet of Things, perché grazie a Creo Product Insight è possibile progettare sensori digitali come parte integrante del modello CAD e collegarli, tramite ThingWorx di PTC, a un prodotto sul campo. Questo significa che è possibile anche aggiornare modelli CAD 3D già esistenti per adeguarli alla domanda di prodotti smart e connessi.
La funzione multicad di Creo renderà infatti possibile l’apertura dei file di vecchi progetti, anche non realizzati con CAD PTC, mantenendone tutte le informazioni associate, per non perdere tempo a progettare da zero prodotti esistenti.
Provare Creo 4.0 è possibile, basta scaricare la versione di prova dal sito. Link